Cosa fare quando ci si sente deboli: cinque consigli

Ultimo aggiornamento: 23.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

La spossatezza fisica è una condizione molto comune specialmente per le persone con una vita molto frenetica, ma ci sono alcune soluzioni per arginarla. 

 

Sentirsi deboli ogni tanto è normalissimo, ma diventa un problema nella nostra società moderna dove ci viene richiesto di essere sempre al 100% per risolvere problemi sul lavoro e in famiglia.

La vita di tutti i giorni con i suoi ritmi frenetici è più impegnativa di quanto pensiamo. Il nostro corpo e la nostra mente vengono esposti a notevoli stress che quando si accumulano possono portare spossatezza e stanchezza. 

A questo si aggiungono il sonno irregolare causato dai diversi orari in cui ci si addormenta durante la settimana e una dieta poco equilibrata. Certo vivere una vita organizzata alla perfezione non è certo facile, in quanto ci vuole una forza di volontà notevole per rinunciare ai piaceri quotidiani come fare le ore piccole il fine settimana e uscire ogni tanto per un aperitivo con gli amici. 

Con il passare degli anni il corpo perde un po’ di resistenza, inoltre ci sono anche diversi fattori mentali che influiscono sulla spossatezza generale che possiamo avvertire durante la giornata. Tra questi i principali sono stati d’ansia dovuti allo stress e l’insonnia. L’ansia e lo stress spesso ci possono assalire quando meno ce lo aspettiamo, portandoci ad avvertire quel senso di debolezza che ci porta ad abbandonarci un attimo per permettere al corpo e alla mente di riposare.

Può sembrare strano, ma in realtà uno dei modi per ridurre la spossatezza quotidiana è fare sport due o tre volte a settimana. Attività come il nuoto e la corsa possono rimettere in sesto i muscoli del corpo, facendoci perdere peso allo stesso tempo. 

La cura del proprio corpo non deve arrivare certo a livelli maniacali, basta recarsi in palestra o in piscina dopo il lavoro per un’ora o al massimo un paio d’ore di allenamento. Lo sport non solo fa bene al fisico, ma libera anche la mente alleviando notevolmente lo stress accumulato durante la giornata lavorativa grazie al rilascio di endorfine. Oltre all’attività fisica ci sono altri sistemi per ridurre il senso di spossatezza, vediamo quali sono. 

 

Fare una pausa

Lavorare per otto o più ore filate con una sola pausa pranzo a dimezzare la giornata non fa bene al corpo e alla mente. Le normative per la sicurezza sul lavoro infatti prevedono una pausa di 15 minuti ogni due ore per chi lavora ad un videoterminale. Se il vostro impiego prevede l’utilizzo del PC allora potete tranquillamente usufruire di questa pausa per recuperare le energie e distendere la mente. 

Anche in casa se dovete occuparvi delle pulizie o dei bambini, alternatevi con il vostro partner quando possibile in modo da non stressarvi troppo. Ogni tanto può far bene fare un break anche dall’intrattenimento, ad esempio non dovete esagerare con il binge watching o con i videogame, cercando di fare una pausa lunga di tanto in tanto. In generale nel week end è consigliabile staccare completamente da monitor e schermi per farsi un giro fuori città. Vedere altri posti può alleviare molto lo stress e di conseguenza darvi nuove energie e motivazione. 

Variare le attività

Se state svolgendo una qualsiasi attività da diverse ore e iniziate a sentirvi deboli, allora è il caso di variare un minimo. Sul posto di lavoro quando possibile cercate di riorganizzare i compiti, specialmente se vi sentite bloccati su una determinata mansione e non riuscite a proseguire. Nel caso invece vi troviate in casa a passare un week end libero, provate a organizzarvi in modo da riposarvi un po’ ma anche per fare attività all’aperto e vedervi con i vostri cari. 

 

Assumere vitamine

La corretta alimentazione è fondamentale per potersi sentire sempre attivi. Negli ultimi anni si è sviluppata una certa ossessione per lo stare in forma a tutti i costi, ma in realtà non dovete necessariamente fare la dieta di un atleta professionista per potervi sentire meglio. Basta restare sul proprio peso forma (o almeno andarci vicino) e assumere le giuste vitamine. 

Il miglior multivitaminico può dare al vostro corpo la dose giornaliera necessaria aumentando notevolmente la resistenza del sistema immunitario e diminuendo la sensazione di spossatezza. Sul mercato potete trovare tantissimi multivitaminici, prima di comprarli però vi consigliamo sempre di consultare il vostro medico di famiglia in modo da scegliere quello giusto per le vostre esigenze. 

 

Stretching

Stare seduti a lungo in ufficio, in casa o in macchina porta il corpo a indebolirsi. Anche se siete soliti fare molto sport, fa sempre bene alzarvi dalla sedia e allungare il corpo. Collo e schiena accusano le ore passate davanti al PC, inoltre è importante avere un occhio di riguardo per le gambe, in quanto da seduti la circolazione sanguigna sarà ridotta. 

Per questo molti utilizzano un poggiapiedi per poter cambiare posizione e far defluire meglio il sangue nelle gambe. Nei posti di lavoro più moderni vengono messe a disposizione delle comodissime scrivanie regolabili che permettono di adoperare il PC anche in piedi, una soluzione ottima per tenere il corpo più attivo e far circolare al meglio il sangue. 

Dosare il caffè 

Il caffè è una lama a doppio taglio in quanto da una parte ci può tirare su durante un momento di spossatezza, ma allo stesso tempo assurmene troppi può portare l’effetto opposto. Il caffè provoca brevi stati di eccitazione fisica e mentale che una volta finiti conducono inevitabilmente alla stanchezza fisica. Per questo è bene dosare quello bevuto durante la giornata, cercando di non superare le due o tre tazzine al giorno. L’ideale è berne uno alla mattina, uno dopo la pausa pranzo e uno nel pomeriggio. Esagerare con l’assunzione di questa bevanda può portare spiacevoli dolori allo stomaco, reflusso e ulcere.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status