La migliore curcuma

Ultimo aggiornamento: 23.10.18

 

Curcuma – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

La curcuma è una spezia dalle proprietà benefiche che può essere assunta anche in capsule per combattere artriti e migliorare la circolazione del sangue. Sono tantissime le marche produttrici di curcuma, per questo può essere difficile comprare quella giusta senza sprecare i propri soldi. Con la nostra guida ci proponiamo di aiutare i lettori ad acquistare un prodotto con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Nel caso non si abbia tempo di leggerla, possiamo subito consigliare la Vegavero VV-VITA-84, ideale per i vegan perché non testata sugli animali. Nel caso si cerchi della Curcuma in polvere si potrà optare per TheHealthyTree Company in Polvere Bio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore curcuma

 

Come abbiamo detto nell’introduzione a questa guida, sul mercato ci sono davvero moltissimi tipi di curcuma tra i quali scegliere. Il prezzo solitamente varia in base alla qualità e alla ditta produttrice, oltre che alla sua composizione in capsule o in polvere, quindi è bene capire quale tipo si sta cercando. Vediamo adesso quali sono le caratteristiche principali da tenere d’occhio nell’acquisto di questa particolare spezia.

Guida all’acquisto

 

In capsule o in polvere

Seppure si tratti di una spezia, la curcuma può essere assunta anche in capsule. Solitamente in un flacone si possono trovare fino a 60 capsule ideali che possono essere assunte per un mese intero. Teoricamente gli effetti della curcuma in capsule sono più immediati e potenti di quella in polvere, quindi chi vuole subito provare a vedere se funziona o meno dovrebbe indirizzarsi su questo tipo.

Al contrario, gli amanti della cucina potranno acquistare quella in polvere per condire i propri piatti. Sono in molti infatti i provetti cuochi che con la curcuma ci fanno addirittura l’impasto per il pane o la pizza, mentre chi i fornelli li vede solo in TV la potrà usare comunque per condire le proprie pietanze o le insalate. Entrambi i tipi hanno effetti benefici per la circolazione e aiutano a curare artriti oltre che a prevenire i tumori.

Come spesso succede con questi prodotti naturali la loro efficacia medica è spesso messa in discussione, quindi non si può fare altro che provare e vedere che effetto fa.

 

Vegan friendly

La filosofia e dieta vegana sta prendendo sempre più piede, per questo in molti cercano prodotti non testati sugli animali. La curcuma è spesso tra questi, infatti si potranno trovare tantissime marche che la producono con ingredienti del tutto naturali, senza glutine, additivi o lattosio.. Chi ha a cuore la loro salute potrà sicuramente apprezzare la curcuma, soprattutto in cucina.

D’altronde la dieta vegan elimina dal menu tantissime pietanze, quindi la curcuma può essere un ottimo ingrediente per condire i propri piatti e preparare delle gustose cene per familiari e amici. La stessa cosa vale a livello farmacologico nel caso si cerchino degli integratori a base di curcuma. Consigliamo ai nostri lettori vegan di controllare bene la scheda del prodotto per vedere se questo è effettivamente adatto alla propria dieta, in modo da evitare di fare un cattivo investimento.

Bioperine

Spesso quando si osservano le confezioni di curcuma in polvere o capsule si trova questo particolare ingrediente chiamato Bioperine, chiedendosi di cosa si tratti. In poche parole, la Bioperine (o anche Piperina) è un particolare estratto del pepe che potenzia gli effetti già positivi della curcuma. Per questo chi compra la curcuma come integratore potrebbe voler cercarne una con Bioperine, in modo da aumentare l’efficacia della cura.

Attenzione però, perché se viene assunta a stomaco vuoto, la curcuma con Bioperine può provocare pesantezza e dolori di stomaco. Per questo è ideale assumerla dopo i pasti, proprio come se fosse un medicinale. In ogni caso è sempre bene controllare il foglietto illustrativo prima di ingerire capsule con questo particolare ingrediente. Vi lasciamo adesso alla recensione dei prodotti in classifica, grazie alla quale si potranno confrontare i prezzi dei prodotti oltre a vedere quali sono i loro lati positivi e negativi.

 

Le migliori curcuma del 2018

 

Ci auguriamo che i nostri consigli d’acquisto abbiano fatto chiarezza su come scegliere una buona curcuma. Visto che non è sempre facile fare una comparazione tra le offerte dei modelli venduti online, suggeriamo di proseguire con la lettura della guida e consultare le recensioni di quelli più apprezzati dagli utenti per il loro rapporto qualità-prezzo. In questo modo sarà possibile scegliere la migliore curcuma per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Vegavero VV-VITA-84

 

Questa curcuma bio si trova tra i prodotti più venduti per il suo prezzo conveniente e le ottime proprietà che ogni amante dei rimedi naturali potrà apprezzare. Si rivela infatti molto efficace come antinfiammatorio e antiossidante, inoltre può rinforzare il sistema immunitario e ridurre il dolore in caso di artrite.

L’aggiunta di piperina amplifica gli effetti antitumorali della curcuma, rendendo il prodotto ancora più efficace. Proprio quello che ci vuole per una cura sana e del tutto priva di ingredienti chimici. L’integratore naturale non contiene gelatine animali, additivi, glutine, latte e lattosio, quindi è ideale per chi ha a cuore gli animali.

È difficile stabilire se questa curcuma abbia effetti immediati o meno, perché dipende da persona a persona, ma gli utenti in generale ne sono rimasti molto soddisfatti. Occorre solo fare attenzione al dosaggio e non esagerare.

All’interno di una guida per scegliere la migliore curcuma, il composto proposto da Vegavero si candida tra le opzioni più interessanti per gli utenti. Andiamo più nel dettaglio, con una serie di pro e contro e un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Azione combinata:

La presenza della piperina oltre all’estratto di curcuma, potenzia gli effetti e l’azione antinfiammatoria delle capsule. In questo modo gli utenti che sentono la necessità di un integratore, possono correre ai ripari con l’assunzione moderata di una o due pastiglie.

Qualità:

La forma e la sostanza del capsule sono studiate per non creare problemi di digeribilità. Dai pareri degli utenti in rete, le capsule sono rivestite con un gel e non presentano rotture o tagli.

Eticamente valido:

Quanti amano fare una scelta di campo verso il veganesimo o la tutela della natura e degli animali, possono stare tranquilli. Tutti i prodotti della linea Vegavero rispettano l’ambiente e i suoi abitanti.

Contro
Presenza pepe:

Alcuni utenti hanno lamentato difficoltà digestive e hanno criticato l’aggiunta delle piperina oltre alla sola curcuma.

Acquista su Amazon.it (€19,9)

 

 

 

TheHealthyTree Company in Polvere Bio

 

Abbiamo aggiunto questo articolo tra le migliori curcuma del 2018 per la possibilità di usarlo anche in cucina. Ideale per chi ama preparare piatti vegetariani o vegani particolari, magari dando più gusto alle proprie pietanze.

Il prodotto è certificato dalla Soil Association, una delle più importanti del Regno Unito che garantisce la qualità della curcuma, inoltre non contiene conservanti, additivi o coloranti artificiali. Le proprietà anti infiammatorie del prodotto sono note e aiutano a lenire o prevenire dolori muscolari, oltre a rinforzare notevolmente il sistema immunitario.

Un piatto condito con la curcuma in polvere avrà anche effetti antiossidanti e migliorerà il flusso sanguigno. I consumatori hanno davvero gradito l’utilizzo versatile del prodotto che potrà essere sciolto nell’acqua bollita o usato per l’impasto del pane. L’unico neo è il sapore che per alcuni palati esigenti potrebbe non essere sufficientemente forte.

Qualità e certificazioni sono le note di punta di questo nuovo prodotto, adatto anche a un utilizzo in cucina. Prezzi bassi che non guastano e altre qualità nell’analisi qui di seguito.

Pro
Praticità:

La confezione si apre e richiude senza problemi, consentendo agli utenti di poter disporre del giusto quantitativo senza fare sconti sul sapore o perdere l’aroma tipico della curcuma.

Sicurezza:

Le certificazioni incluse e comprovate da un istituto nel Regno Unito mettono in guardia da dubbi circa origine e sostanze aggiunte al composto. La certezza per l’utente di utilizzare un prodotto 100% bio è confermata anche da terzi.

Versatilità:

Le proprietà della spezia trovano applicazione sia sul fronte degli integratori sia come condimento in tavola. In questo modo gli utenti possono sperimentare gli effetti anche all’interno di un piatto in cucina.

Contro
Sapore:

Alcuni utenti hanno riscontrato un gusto poco persistente rispetto a quello classico, tipico della curcuma.

Acquista su Amazon.it (€13,34)

 

 

 

Love Life Avanzato 95

 

La curcuma in capsule di Love Life è un potente integratore che riduce il dolore delle artriti e lavora come antiossidante. Il prodotto contiene un estratto del pepe nero chiamato Bioperine che migliora l’assimilazione e la biodisponibilità della curcumina del 2000%.

Oltre al Bioperine, le capsule contengono Vitamina D3, estratto di radice di zenzero e pomodoro secco, una bella combinazione che non mancherà di rafforzare il proprio sistema immunitario. Vegetariani e vegani potranno gradire la totale assenza di additivi o gelatine animali, in modo da poterlo assumere senza tradire la propria filosofia di vita.

Viene solo da chiedersi se funziona o meno, fatto sta che vari utenti ne hanno subito tratto giovamento attenuando infiammazioni alle articolazioni. Forse il prodotto ha un prezzo troppo alto se paragonato al contenuto di sole sessanta capsule.

Non è il più economico dei prodotti contenenti curcuma, ma come integratore presenta diversi aspetti di cui tenere conto. Scopriamo insieme quali.

Pro
Qualità capsule:

La percentuale di curcuma contenuta in ogni singola pastiglia presenta una quantità superiore rispetto ad altri integratori della categoria. Una nota positiva per chi cerca benefici per innalzare le difese immunitarie.

Certificazione:

L’istituto GMP presiede alla qualifica del prodotto, garantendo la bontà e salubrità delle sostanze utilizzate. Una nota ulteriore per chi vuole essere sicuro di ciò che ingerisce.

Nutriente:

L’aggiunta di estratto di zenzero e vitamina D3 contribuiscono a elevare il livello di protezione e apporto energetico fornito da ogni singola capsula. L’azione positiva è quindi coadiuvata da curcuma e altri nutrienti utili alla salute.

Contro
Etichetta:

Alcuni utenti lamentano una mancanza di chiarezza nelle note riportate sulla confezione, in particolare riguardo il tipo di curcumina presente.

Acquista su Amazon.it (€17,87)

 

 

 

G-Biotics Capsule

 

La curcuma è uno degli integratori naturali più popolari in commercio, specialmente per chi segue una dieta vegetariana o vegana. La confezione di G-Biotics contiene 60 capsule e viene venduta a un prezzo interessante, ideale per chi vuole provare a combattere i dolori muscolari o altre malattie in modo del tutto naturale.

Come altri prodotti alla curcuma, anche questo contiene Bioperine, un estratto al pepe nero che ne aumenta gli effetti. La curcuma in capsule va assunta dopo i pasti perché proprio il Bioperine può provocare pesantezza o fastidi se assunto a stomaco vuoto.

L’incognita di questi prodotti sta sempre nella loro efficacia, quindi non resta che provare e vedere se effettivamente funziona o meno. Avvertiamo i lettori che questa curcuma ha un sapore abbastanza forte che non tutti potrebbero apprezzare.

Un buon numero di capsule sono incluse all’interno della confezione, con una nota interessante aggiunta dal Bioperine che va a potenziare gli effetti della spezia.

Pro
Proprietà antiossidanti:

L’utilizzo di questa spezia migliora alcuni aspetti della salute, con un buon apporto energetico e un supporto ideale per chi soffre di certi reumatismi. Un consulto medico è sempre necessario e indicato per una corretta assunzione.

Energetico:

L’aggiunta di un derivato del pepe aiuta a potenziare gli effetti, in un lavoro di sinergia che trova i suoi migliori frutti all’interno di una capsula.

Costo equilibrato:

Dai pareri di diversi utenti, il costo di vendita risulta adeguato a quanto messo in campo dall’azienda. Il prodotto arriva in una confezione studiata ad hoc, con una qualità delle capsule che lascia pochi dubbi circa l’attenzione del marchio.

Contro
Concentrazione:

Diversi clienti hanno lamentato una bassa presenza di curcuma all’interno di ogni singola capsula.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Cannamela Oro

 

Chi non sa quale curcuma comprare per la propria cucina senza spendere troppo, potrà optare per questo comune prodotto di Cannamela, ditta produttrice di spezie per la cucina contenute in pratiche confezioni da 30 gr.

Potrà essere di gradimento a tutti gli amanti del sapore che vogliono sbizzarrirsi in cucina cercando qualcosa di diverso dal solito. Si potrà usare per condire piatti elaborati, ma anche semplicemente per insaporire una piadina o un insalata.

Il prezzo è molto vantaggioso, molti utenti infatti ne hanno approfittato ordinando l’articolo online invece di comprarlo al supermercato. La confezione contiene dei fori d’uscita grazie ai quali si potrà dosare la spezia senza sprecarla inutilmente, l’unico problema è che ogni tanto questa tende a raggrumarsi attorno al tappo.

Un prodotto da portare in tavola, economico ed estremamente pratico per quanti vogliono godere dell’apporto di sapore che la spezia offre in cucina.

Pro
Funzionale:

La confezione e la forma presenta una serie di pratici fori grazie a cui dosare l’apporto di curcuma versata. Una nota che unisce semplicità a risultati, seguendo le esigenze degli utenti.

Economica:

Il basso costo è la nota comune che risuona forte in questo oggetto. Con una spesa moderata si porta in tavola una dose di 30 grammi, ideale per condire a lungo pietanze e preparazioni differenti.

Buon sapore:

Dai pareri di quanti hanno provato la spezia, il sapore restituito si conferma di buona qualità, con le note tipiche e un gusto persistente che gli amanti di cucine orientali sapranno apprezzare.

Contro
Fori uscita:

Alcuni utenti hanno trovato poco pratici i fori più piccoli utilizzati per l’uscita della curcuma.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare la curcuma

 

La curcuma è una spezia indiana, dal colore e dall’aspetto molto simili allo zafferano, il cui utilizzo ha trovato largo impiego anche nella cucina occidentale, grazie al suo sapore particolare e a una serie di benefici che è in grado di apportare all’organismo.

Tuttavia, prima di introdurre questa spezia all’interno delle vostre abitudini alimentari, è bene conoscerne le proprietà, gli effetti ed eventuali controindicazioni, per essere sicuri di assumerla nel modo corretto senza rischi per la salute.

 

 

Gli utilizzi della curcuma

La curcuma si caratterizza per il suo retrogusto piccante, a tratti lievemente terroso, con delle punte amarognole; quindi non viene mai consumata assoluta, bensì come condimento o come aroma per dare quel gusto forte ed esotico alle ricette.

La spezia viene adoperata anche nella medicina ayurvedica, per curare i disturbi dell’apparato gastro-digerente e alcune malattie cutanee. È riuscita a trovare un posto di rilievo anche nella medicina tradizionale, dopo che alcuni studi scientifici dimostrarono che la sostanza è in grado di rallentare la riproduzione di alcune cellule cancerogene.

Dalla pianta, inoltre, è possibile estrarre anche un olio essenziale, adoperato come base per la preparazione di molti profumi e cosmetici e ritenuto ottimo per l’idratazione della pelle.

Infine, viene spesso utilizzata per la tintura di alcune stoffe e come colorante alimentare (E100), molto apprezzato dai vegani in sostituzione ai coloranti di origine animale.

 

Proprietà

La curcuma si connota principalmente per le sue proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti e antibatteriche, spesso utilizzata come coadiuvante naturale ai normali meccanismi di guarigione dell’organismo, rinforzando le difese immunitarie. Aiuta anche a tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue, ed è spesso consigliato come supplemento alimentare durante le terapie farmacologiche per il diabete.

Può essere anche utilizzata per preparare infusi e bevande per depurare l’organismo dalle tossine in eccesso, per migliorare la digestione stimolando la produzione di bile e per curare alcune malattie infiammatorie dell’intestino.

Insomma, si tratta di una spezia davvero portentosa, i cui benefici aiutano a migliorare lo stato di salute generale del nostro organismo.

 

 

Precauzioni e consigli utili

Pur non essendo nota alcuna controindicazione particolare, è sempre necessario prestare molta attenzione e assumerla in quantità moderate. Infatti, trattandosi di una spezia dal sapore forte e intenso, un uso eccessivo potrebbe causare acidità gastrica, ulcere, calcoli renali e nausea.

La curcuma viene spesso venduta in polvere e, come accade per altre spezie, potrebbe essere soggetta a frodi commerciali e contraffazioni. Non capita di rado, infatti, che il prodotto venga sofisticato o addirittura adulterato aggiungendo altre sostanze simili, ma più economiche, e talvolta nocive per la salute, come nel caso dell’ossido di piombo che le conferisce un colore più rossastro.

Il nostro consiglio è quello di evitare di acquistare la spezia a peso, soprattutto se venduta in contenitori o sacchetti che non permettano la tracciabilità dell’alimento e di preferire confezioni sigillate, dove sia presente la lista degli ingredienti e delle sostanze contenute.

È possibile anche acquistare la radice fresca, ma in questi casi dovrete regolarvi bene con le quantità perché tende a seccare e deperire molto velocemente.

Infine, se siete indirizzati verso compresse o integratori alimentari a base di curcuma è meglio parlare prima col vostro medico o quantomeno leggere attentamente il foglietto illustrativo.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4.67 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.