n n
n
n
▷ Le migliori macchine da caffè Saeco. Classifica e Recensioni

La migliore macchina da caffè Saeco

Ultimo aggiornamento: 10.12.19

 

Macchine da caffè Saeco – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Si fa presto a dire macchina da caffè. Con l’avvento delle superautomatiche è possibile riproporre in casa l’aroma inconfondibile del vero caffè fatto a regola d’arte e non le noiose approssimazioni cui ci si abitua con facilità. Queste macchine sono in grado di lavorare direttamente il chicco al momento e possono avere un costo molto importante e, per capire se davvero valga la pena spendere tanto, è bene chiedersi che tipo di bevitore si è. Chi apprezza la qualità della torrefazione e delle diverse tipologie di chicchi potrebbe puntare in alto e scegliere con attenzione una macchina che richiede l’esborso di più di qualche centinaio di euro. Mentre chi è affezionato alla propria miscela già in polvere potrebbe trovare la risposta adeguata nelle macchine con braccetto che assomigliano a quelle del bar. In ogni caso, per essere certi di spendere bene il proprio denaro è importante scegliere in base al proprio gusto e comparando le diverse proposte. Tra le migliori troviamo queste due. La Saeco Incanto Deluxe punta in alto ma senza esagerare col prezzo, offrendo un buon margine di personalizzazione della bevanda scelta. Saeco GranBaristo è la soluzione perfetta per i veri amanti della tecnologia che scelgono di essere ultra connessi anche quando si tratta di preparare un caffè.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore macchina da caffè Saeco

 

Il marchio Saeco si fonde con Philips nel 2009 e dal felice connubio dell’esperienza maturata nei diversi settori nascono macchine da caffè in grado di preparare un espresso a regola d’arte. In apparenza tutte molto simili, ogni macchina ha caratteristiche specifiche che contribuiscono a migliorarne l’usabilità e la resa. Per scegliere la macchina da caffè Saeco più vicina alle proprie abitudini e gusti è bene conoscere approfonditamente l’offerta e comprendere quale si addice meglio.

Guida all’acquisto

 

Classica o superautomatica

In classifica proponiamo macchine Saeco diverse, la distinzione principale sta tra le classiche versioni di base e quelle che invece riescono ad automatizzare l’intero processo: dalla macinatura all’infusione. Ogni recensione mette in evidenza quali sono le caratteristiche specifiche di ogni modello, visto che spesso sono molto simili tra loro. Ma il vero dettaglio, che fa la differenza, sta nella capacità o nel desiderio di fare tutto da sé o di affidare all’automatismo il risultato in tazza.

Variabili come la pressione del braccetto, la lunghezza della bevanda, l’intensità dell’aroma, possono cambiare inavvertitamente nelle macchine da caffè classiche. Nelle superautomatiche, invece, si può impostare il livello standard di lunghezza, robustezza e persino calore dell’acqua. In questo modo si è certi di ottenere sempre lo stesso risultato desiderato.

 

Dotazioni di base in ogni macchina

Il prezzo delle macchine superautomatiche è decisamente elevato, in confronto a quello delle macchine da caffè più semplici. Nelle Saeco troviamo di default alcune funzioni base in grado di migliorare la resa della macchina.

La presenza di un filtro anticalcare, per esempio, con una autonomia fino a 5mila tazzine, è  in grado di migliorare la qualità del caffè grazie all’acqua limpida. La facilità di pulizia della macchina è un altro aspetto sempre curato su cui contare. Chi confronta prezzi e qualità dovrà prestare attenzione alle differenze più sottili che determinano variazioni tra un modello e l’altro.

Manutenzione facilitata

Sul mercato Saeco è forse la migliore marca perché mette a frutto la lunga esperienza come importatore di caffè e realizzando macchine usate nei bar di tutto lo Stivale. Dopo l’acquisizione da parte del marchio Philips, inoltre, migliora sotto l’aspetto dell’assistenza prima e dopo l’acquisto.

Le macchine, tanto le tradizionali come le superautomatiche, si distinguono per la facilità con cui si esegue la manutenzione e limitare così l’effetto del tempo sulla funzionalità degli ingranaggi.

 

Le migliori macchine da caffè Saeco del 2019

 

Ecco la carrellata di prodotti che abbiamo individuato tra i più apprezzati dagli acquirenti durante l’anno. Sono realizzati in modo da accontentare tutti, dai più esigenti a chi cerca un buon caffè senza dover spendere una fortuna. Vediamone in breve le caratteristiche principali.

 

Prodotti raccomandati

 

Saeco Incanto Deluxe

 

Forse non in assoluto la migliore macchina da caffè Saeco ma di certo una delle più interessanti, da prendere in considerazione se si è tentati da queste nuove superautomatiche ma non si è disposti a spendere un capitale.

Mette a frutto tutta l’esperienza del marchio, assimilato da Philips dal 2009, quindi non mancano le macine in ceramica per il miglior trattamento dei chicchi senza il surriscaldamento che comporta l’acciaio. Anche il filtro per l’acqua è presente come ci si aspetta da una buona macchina per il caffè espresso e l’assenza di calcare rende la bevanda ancora più gradevole.

Le specifiche di questo modello, che permettono di figurare tra le migliori macchina da caffè Saeco del 2019, sono presto dette. È possibile personalizzare in base al proprio gusto fino a cinque intensità di aroma, cinque impostazioni della grana della polvere a partire dal chicco e tre livelli di temperatura. Questi aspetti consentono di agire in modo specifico in base all’umidità nell’aria fino a ottenere il caffè dal gusto più gradevole. Ma è anche possibile settare le impostazioni preferite e lasciarle in memoria per i prossimi usi.

Versatilità e potenza, queste le prime doti che balzano all’occhio di chi si avvicina alla nuova macchina Saeco. Andiamo a osservare pregi e difetti del prodotto. Per i più curiosi è presente anche un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Personalizzazione:

Tra le opzioni di macinatura del caffè, l’utente ha l’imbarazzo della scelta, con ben cinque livelli. Il risultato è un chicco più o meno lavorato e una bevanda con una temperatura variabile, anche questa a gusto dell’utente.

Materiali:

Sfruttando un filtro di qualità si evita il passaggio e la formazione di calcare, così da ottenere una bevanda al tempo stesso piacevole e senza sapori aggiunti poco gradevoli. Le macine in ceramica risolvono il problema del surriscaldamento e mantengono uniforme la miscela.

Design funzionale:

La struttura si compone di parti rimovibili che permettono all’utente una comoda pulizia. Il bricco per il latte possiede poi un manico ergonomico e di buona tenuta, ideale per essere portato anche in tavola.

Contro
Funzioni automatiche:

Alcuni utenti avrebbero apprezzato la possibilità di eliminare alcune funzioni che partono di default, come il ciclo di lavaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Saeco GranBaristo

 

La GranBaristo non è una soluzione per chi è indeciso e non sa bene quale macchina da caffè Saeco comprare. Richiede una grande determinazione per la sua scelta e non solo per via del costo importante, ma soprattutto per il gran numero di funzioni che si possono settare per ottenere un espresso o altre bevande a base di caffè, perfettamente cucito addosso.

Con o senza offerte, è una macchina che costa davvero parecchio e richiede una certa dimestichezza con i settaggi e le attente perlustrazioni delle infinite combinazioni in menu. Si può anche collegare via Bluetooth al proprio smartphone e questo non è un trastullo in più, ma un modo per personalizzare con maggiore facilità le diverse opzioni.

Sono diciotto le bevande che si possono ottenere dalla GranBaristo e per ognuna è possibile scegliere tra sei intensità di aroma del caffè, cinque impostazioni di macinatura in base all’umidità dell’aria o se si preferisce bere un americano o un espresso. Anche la giusta temperatura concorre alla riuscita di un caffè da applauso, e qui si può scegliere tra tre opzioni fino a trovare l’ottimo individuale.

Il fatto di non essere il più economico dei prodotti del marchio la dice lunga sul livello semi professionale  raggiunto dalla macchina. Di seguito facciamo luce su aspetti positivi e su eventuali problematiche.

Pro
Ampia personalizzazione:

Il livello di intervento dell’utente sul prodotto finale è molto alto. Si possono sfruttare i pulsanti One Touch presenti sulla macchina oppure optare per un controllo remoto, scaricando un App grazie a cui scegliere fino a 18 tipi di bevande diverse.

Filtraggio:

Grazie al sistema AquaClean, l’utente non deve far altro che inserire questo supporto e per tre mesi la qualità dell’acqua verrà mantenuta a un livello d’igiene e pulizia ideali per avere un caffè dall’aroma naturale.

Interfaccia:

Sfruttando una serie di pulsanti e un’App scaricabile via tablet o tramite smartphone, l’utente non solo può scegliere il tipo di bevanda e il livello di tostatura, può anche monitorare lo status della macchina.

Contro
Costo:

Per le specifiche e le potenzialità, il modello rientra in una fascia di prezzo non adatta a tutti gli utenti.

Acquista su Amazon.it (€1049)

 

 

 

Saeco Incanto

 

Rispetto alla versione Deluxe questa macchina della serie Incanto offre qualche dettaglio in meno ma buone prestazioni standard che accomunano le superautomatiche di questo marchio. Quindi, chi non sa come scegliere una buona macchina da caffè Saeco e non vuole spendere una cifra estremamente alta, può puntare a questa soluzione intermedia ma di gran valore.

Sono quattro le bevande che si possono preparare in un clic, cioè semplicemente premendo un pulsante. La macchina si incaricherà di macinare i chicchi e rispettare il settaggio preimpostato che permette la consueta abbondante scelta di fattori. Quindi anche qui cinque livelli di regolazione per intensità dell’aroma e della finezza della polvere.

Il pannarello è impostato per lavorare automaticamente e far sì da ottenere la giusta consistenza del latte senza sforzi e senza rischiare di sbagliare. Manca la speciale caraffa per il latte, cosa che invece il modello Deluxe ha in dotazione. Tutto sommato si tratta di dettagli che non fanno la differenza in termini di qualità e che la collocano di certo tra le migliori offerte da tenere sott’occhio in vista di un possibile acquisto o per fare un regalo che colpisca nel segno.

In una guida per scegliere la migliore macchina da caffè Saeco, non poteva mancare il modello di fascia media, pensato per chi ama la bevanda e cerca una soluzione funzionale ma senza dover spendere una cifra eccessiva.

Pro
Macinatura:

La lavorazione del chicco avviene sfruttando un sistema in ceramica. La peculiarità è data dal basso livello di surriscaldamento delle macine, un aspetto che prolunga il ciclo di vita del macchina e non modifica il gusto a fine operazione.

Automatizzazione:

Sfruttando il cappuccinatore automatico si ottiene in tempi brevi una schiuma soffice e omogenea, l’ideale per chi ama unire latte e caffè in un connubio bollente e gustoso.

Controllo:

Grazie a un sistema di memorizzazione automatica, l’utente è in grado di impostare qualità e quantità del caffè, con un modalità di personalizzazione che riduce i tempi e viene incontro al gusto.

Contro
Assenza bricco:

Alcuni acquirenti avrebbero preferito l’inclusione nella confezione della caraffa per la lavorazione del latte.

Acquista su Amazon.it (€680,62)

 

 

 

Saeco – Poemia

 

In comparazione con le macchine da caffè superautomatiche, la Poemia sembra essere meno strabiliante. Eppure è una tra le più affidabili per chi ha invece il piacere del far da sé per ottenere la migliore tazzina di espresso, come o meglio del bar. Figura tra i nostri consigli d’acquisto per via della sua facilità d’uso e intuitività. Non ha preimpostazioni complesse e non richiede lo studio accurato del manuale.

Solo una grande passione per il caffè da fare prestando attenzione alla giusta pressione del braccetto riempiendo l’apposito vano nella maniera adeguata. Funziona direttamente con la polvere o con le cialde, quindi è possibile macinare a parte il caffè o usare la polvere preferita. Ha una pompa ad alta pressione che raggiunge i 15 Bar, indispensabili per ottenere una schiuma densa e gradevole per ogni tazzina di espresso.

Il pannarello funziona come ci si aspetta da una macchina da bar: emette un getto di vapore ad alta potenza per schiumare il latte a proprio gusto. Una macchina per veri artigiani del caffè. Un punto in più lo merita perché offre lo spazio apposito per poggiare le tazzine in prossimità della resistenza e così tenerle calde in vista del prossimo utilizzo.

Semplice da utilizzare e particolarmente gradita da quanti amano i prezzi bassi. Vediamo luci e ombre del modello Poemia.

Pro
Dimensioni:

La grandezza della macchina è ridotta per una migliore collocazione all’interno di una zona della casa. In un corpo così piccolo Saeco non ha poi scordato lo spazio per una zona su cui poter mantenere calde le tazzine.

Regolazione:

La scelta della funzionalità manuale soddisfa quanti vogliono il controllo totale sulla preparazione e la lavorazione del caffè, con 15 Bar di pressione per una macinatura che fa emergere tutto l’aroma.

Praticità:

Grazie al comodo pannarello si procede a una schiumatura del latte intuitiva e senza manovre complicate. Trascorsa un’ora, la macchina passa in modalità stand -by se non utilizzata.

Contro
Cambio acqua:

Alcuni utenti non hanno gradito l’attesa, necessaria una volta rabboccata l’acqua nel serbatoio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Saeco – Intelia

 

Con la sua Intelia, Saeco offre il piacere di dedicarsi una superautomatica senza spendere una fortuna ma contando sull’alta tecnologia che contraddistingue il marchio. È uno dei modelli venduti online più economici nella sua categoria.

Offre tre regolazioni di base, per godersi la bevanda di caffè o latte premendo un solo bottone. Le possibilità di regolazione dell’aroma sono cinque come pure nelle altre macchine più sofisticate e qui sono disponibili ben dieci livelli di macinatura, scegliendo tra il più fine per l’espresso alla grana via via più grossolana per le altre bevande, come l’americano. Il suo design elegante e la facilità d’uso ne fanno uno dei modelli più venduti quest’anno da parte degli amanti del caffè.

Il pannarello è quello classico, che emette vapore, quindi richiede l’acquisizione di una certa manualità prima di ottenere la giusta densità della schiuma.

Rimangono invariate le caratteristiche base, presenti in tutte le macchine da caffè della linea super automatica. Quindi macine in ceramica, filtro dell’acqua anticalcare e facile manutenzione sono costanti che fanno apprezzare questi elettrodomestici in ogni loro forma.

Dai pareri raccolti, il modello Intelia riesce nel delicato compito di offrire diverse modalità di caffè mantenendo alta la qualità grazie anche a materiali resistenti il giusto.

Pro
Tempistiche ridotte:

Sfruttando una caldaia a riscaldamento rapido, la macchina raggiunge in poco tempo la corretta temperatura, che si traduce in un buon numero di caffè nel miglior formato a disposizione.

Display:

Grazie a immagini nitide collegate a un menu di semplice consultazione, l’utente è in grado di selezionare la modalità e la tipologia di macinatura tra i dieci livelli a disposizione. Con la semplice pressione di un pulsante si può così optare per un espresso corto, un caffè lungo o macchiato.

Pulizia:

Con l’aggiunta del filtro AquaClean si mantiene un buon livello della qualità dell’acqua, un ingrediente fondamentale per la riuscita di un caffè degno di questo nome. La sostituzione poi è pratica e alla portata di tutti.

Contro
Riscaldamento:

Diversi acquirenti hanno espresso pareri negativi e perplessità circa la temperatura del caffè, a loro dire non abbastanza calda rispetto alle aspettative.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una macchina da caffè Saeco

 

L’aroma che riempie la cucina al mattino, il piacere di aggiungerlo nel latte o di sorseggiarlo dopo pranzo: queste sono piccole delizie irrinunciabili per gli autentici appassionati del caffè. Ottenerne una tazzina gustosa non è facile e dipende da vari fattori, come la miscela dei chicchi, l’acqua e il tempo di erogazione. Scopriamo insieme come usare le macchine da caffè Saeco per godere pienamente dei benefici della bevanda.

 

 

Scelta del modello

Se preferite impostare di volta in volta le caratteristiche del vostro caffè, regolandovi anche in base agli ospiti e alla giornata, optate per una macchinetta classica: la quantità di tempo e la difficoltà di preparazione sono minime, proprio perché si tratta di una procedura molto simile a quella richiesta dalla moka.

Alcune sono estremamente versatili e possono essere usate sia con il caffè in polvere sia con le cialde/capsule. Se invece avete ben chiaro quale sia il tipo di caffè che amate e avete identificato i chicchi e la miscela che preferite, acquistate una macchina automatica che vi consentirà di macinarli al momento con le macine (in genere in ceramica), variando l’aroma e l’intensità a seconda del vostro gusto.

Il primo modello vi farà risparmiare un bel po’, ma sarete voi a stabilire il budget necessario per godere di un caffè come quello del bar.

 

Funzionamento

Innanzitutto, inserite la presa nell’alimentazione e accendete l’apparecchio. Aggiungete l’acqua nel serbatoio fino all’indicazione MAX. Se si tratta di una macchina manuale, caricate il caffè in polvere nell’apposito portafiltro e ruotatelo da sinistra verso destra, agganciandolo nel vano dedicato senza bloccarlo in posizione. In caso di macchina automatica, inserite la quantità suggerita di chicchi nel vano e le macine penseranno al resto.

Quindi, posizionate la tazzina sotto i beccucci di erogazione e attendete che si accenda la luce che indica che la temperatura raggiunta è compatibile con la preparazione del caffè. In genere, il momento è accompagnato anche da un avviso sonoro e più la macchinetta è calda, più il caffè sarà cremoso: pertanto, vi suggeriamo di accenderla qualche minuto prima. Quindi, premete il pulsante finché la tazzina non si è riempita della quantità di bevanda che desiderate.

 

 

Design

Le macchinette da caffè sono state realizzate nelle forme più disparate: dalla classica a quella minimalista fino ad arrivare a quella forma di cuore. Alcune rappresentano degli autentici pezzi di arredo per le nostre cucine. La macchina da caffè tradizionale è composta dal corpo principale in acciaio inox e dal pannarello con il quale potrete riscaldare il caffellatte o l’acqua per il tè, che potrete erogare dall’accessorio stesso.

Per creare una bella schiuma sul cappuccino, inserite il pannarello nella bevanda e attivate l’impostazione per l’erogazione del vapore: preparatevi a sorseggiare un cappuccino come quello del bar.

La maggior parte delle macchine da caffè Saeco è realizzata in acciaio inox, per resistere all’azione corrosiva di acqua e umidità. Sulla parte superiore di alcuni apparecchi, trovate uno scaldatazze su cui posizionarle per aumentarne la temperatura e ridurre la differenza tra il calore del caffè appena erogato e quello della tazzina. Inoltre, questa operazione consente all’aroma di sprigionarsi intensamente e rende la crema ancora più densa.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 4.67 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status