fbpx

La migliore macchina per caffè americano

Ultimo aggiornamento: 25.08.19

Macchine per caffè americano – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Come fare a scegliere la giusta macchina per caffè americano? Ci sono diverse caratteristiche da valutare, quelle di cui parliamo nella nostra guida. Ecco nel frattempo i due migliori modelli per noi: Philips HD7567/20 è caratterizzata dall’ingegnoso meccanismo che mescola il caffè per garantire un gusto sempre uniforme a ogni tazza. Non manca lo spegnimento automatico e la possibilità di impostare l’orario di accensione. Moulinex FG1528 spicca invece per il prezzo imbattibile: se vuoi spendere il meno possibile, dalle un’occhiata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore macchina per caffè americano

 

Nella nostra guida ti offriamo alcuni spunti che potresti trovare utili per individuare la migliore macchina per caffè americano. Un ulteriore aiuto lo trovi nella classifica in basso con la recensione dei modelli più apprezzati sul mercato.

Guida all’acquisto

 

Funzioni

Stanco del solito espresso? Se sei un amante del caffè lungo, questo elettrodomestico fa al caso tuo. Ma quale scegliere tra i tanti disponibili in commercio? Per prima cosa ti consigliamo di dare un’occhiata alle funzioni che sono presenti nei vari modelli. Quelle più interessanti sono due o tre, vediamo di quali si tratta.

La più gradita ai consumatori è lo spegnimento automatico che scatta, generalmente, dopo 30 minuti. Il vantaggio di questa funzione è duplice: da un lato, si risparmia sui consumi e, dall’altro, si è garantiti in termini di sicurezza. Se esci e vai a fare delle commissioni ma hai dimenticato la macchina accesa, non ci saranno problemi di surriscaldamento dell’elettrodomestico e non troverai la casa in fiamme al ritorno.

C’è anche un altro piacevole aspetto spesso collegato a questa funzione: la macchina dovrebbe essere dotata di una piastra scaldante alla base che mantiene il caffè in caldo fino a quando non si spegne del tutto e anche oltre.

I modelli della migliore marca sono quelli dotati di timer: si tratta di una funzione utilissima perché permette di avere il caffè appena fatto all’ora impostata, l’ideale quando si ritorna a casa e, soprattutto, quando ci si sveglia al mattino e la lucidità per mettersi ai fornelli non è massima.

Altre macchine prevedono un ingegnoso meccanismo che rimescola continuamente il caffè all’interno della caraffa in modo da avere maggiore uniformità e la stessa ricchezza dell’aroma dalla prima all’ultima tazza.

 

Capacità

La capacità del serbatoio è un altro elemento che dovresti tenere in considerazione, insieme alle funzioni e al prezzo. Viene sempre indicata dal produttore ma fai attenzione. Normalmente il caffè americano va bevuto in una tazza grande, non nella tazzina per l’espresso.

Tuttavia, il riferimento che fanno i produttori è fuorviante perché quando parlano di “tazze” in realtà non intendono quelle grandi. Ecco perché diversi utenti sono rimasti insoddisfatti quando, acquistando una macchina da “sei tazze”, hanno scoperto che, in realtà, era sufficiente solamente per due grandi.

Fai dunque riferimento non tanto al numero di tazze indicate ma alla capacità espressa in decilitri. È importante anche avere un serbatoio che sia trasparente per aggiungere acqua non appena ce ne sia bisogno.

Meglio ancora se è anche graduato così, una volta che avrai preso dimestichezza con le quantità, potrai versare il giusto quantitativo di acqua che ti serve.

Design

Confronta prezzi e funzioni dei modelli consigliati in basso, noterai che sono piuttosto diversi anche dal punto di vista del design.

Una macchina gradevole dal punto di vista estetico è da preferire se intendi tenerla sempre ben in vista in cucina.

Ma un bel design per te potrebbe significare dimensioni compatte perché lo spazio disponibile è limitato. Alcuni, invece, potrebbero preferire un modello particolarmente piccolo e leggero, pensato per il trasporto. Se è dotato di bicchiere termico per portare in ufficio e tenere in caldo caffè, tè o tisana, meglio ancora.

 

Le migliori macchine per caffè americano del 2019

 

L’obiettivo di questa sezione è aiutarti a scegliere la caffettiera americana più adatta alle tue esigenze. Faremo una recensione di quelle che sono per noi le migliori macchine per caffè americano del 2019 che sono anche quelle più apprezzate dai consumatori. Scopri quali sono e fai una comparazione tra prestazioni offerte e prezzo di vendita.

 

Prodotti raccomandati

 

Philips HD7567/20

 

Nei nostri consigli d’acquisto non poteva mancare questa Philips, uno dei modelli più venduti e apprezzati sul mercato.

Tra i vantaggi maggiormente messi in evidenza dai consumatori c’è lo speciale sistema che fa circolare il caffè e lo mescola all’interno della caraffa per diffondere uniformemente l’aroma e gustarsi ogni tazza in maniera ottimale.

Un altro elemento molto apprezzato è lo spegnimento automatico dopo 30 minuti dalla preparazione del caffè, un accorgimento utile sia per risparmiare sui consumi che per stare più tranquilli quando si esce.

Si tratta di una macchina tecnologicamente avanzata che dispone di un sistema antigoccia in grado di interrompere l’erogazione per versarsi una tazza di caffè in qualsiasi momento, senza aspettare. Altra funzione molto utile è il timer che, impostando l’ora il giorno prima, permette di svegliarsi al mattino e di trovare il caffè appena fatto.

È facile da pulire perché il portafiltro è rimovibile e, come la caraffa, può essere lavato in lavastoviglie.

Riepiloghiamo adesso brevemente i principali vantaggi e svantaggi della nuova macchina per caffè americano, tra le più apprezzate dai consumatori, come si evince dai loro pareri in gran parte soddisfatti.

Pro
Caffè ben mescolato:

Tra le particolarità di questa macchina da caffè, gli utenti apprezzano in modo particolare il sistema che permette di mescolare la bevanda nella caraffa, in modo da uniformare il gusto.

Spegnimento automatico:

Non c’è pericolo se ti dimentichi l’elettrodomestico accesso, grazie all’opzione di spegnimento automatico che entra in funzione dopo mezz’ora dall’utilizzo. Le altri speciali peculiarità sono il timer e il sistema antigoccia.

Facile da pulire:

Il portafiltro e la caraffa si possono lavare in lavastoviglie, per cui la manutenzione è praticamente inesistente.

Contro
Prezzo:

Non si tratta del modello più economico in circolazione. Tuttavia tenendo in considerazione i numerosi vantaggi, il costo è competitivo.

Acquista su Amazon.it (€56,64)

 

 

 

Moulinex FG1528

 

Chi è intenzionato a spendere il meno possibile e non sa quale macchina per caffè americano comprare dovrebbe dare un’occhiata a questo modello. È tra i più venduti online perché, oltre al prezzo decisamente vantaggioso, assicura anche prestazioni di buon livello.

La caraffa ha una capienza di 0,6 litri e permette di avere sei tazzine di caffè, o due grandi circa. Grazie al pannello trasparente, inoltre, sarà sempre possibile controllare il livello dell’acqua e aggiungerla tempestivamente in caso di bisogno.

Come tutti i migliori modelli, è dotata di spegnimento automatico che scatta dopo 30 minuti di inattività, per risparmiare sui consumi e non essere presi da ansia se, uscendo, si pensa di averla dimenticata accesa. La piastra scaldante posta al di sotto della caraffa mantiene il caffè caldo fino a quando non scatta l’autospegnimento. Mancano altre funzioni come il timer ma a questo prezzo è difficile chiedere di più.

Come hai visto, non sono pochi i vantaggi che spingono questo modello ai vertici della nostra guida per scegliere la migliore macchina da caffè americano. Li riepiloghiamo velocemente qui di seguito.

Pro
Prezzo:

Tra le versioni più economiche troviamo questo modello di Moulinex. Le prestazioni sono soddisfacenti e la presenza di alcune funzioni molto utili rappresenta un innegabile valore aggiunto.

Spegnimento automatico:

La macchina si spegne automaticamente dopo mezz’ora di inattività. Questo particolare favorisce un risparmio nei consumi ed evita spiacevoli incidenti, come il surriscaldamento dell’apparecchio.

Piastra riscaldante:

La piastra rimane calda per 30 minuti circa, in modo tale da evitare che la bevanda si raffreddi. Dopo questo tempo, entra in funzione lo spegnimento automatico.

Contro
Timer:

Trattandosi di una macchina da caffè piuttosto essenziale, mancano funzioni importanti come il timer, ma dato il costo non c’è da stupirsi.

Acquista su Amazon.it (€21)

 

 

 

Tristar CM-1235

 

La Tristar è una delle migliori, se non la migliore macchina per caffè americano dal punto di vista del design, l’ideale per cucine eleganti e raffinate.

È un modello tecnologicamente avanzato dotato di display LCD che fa anche da orologio e, essendo retroilluminato, è visibile anche di notte.

Il piccolo pannello di controllo consente di impostare il timer, utilissimo per avere una tazza di caffè fresco quando si ritorna a casa o appena svegli. Se si dovesse tardare di qualche minuto, la piastra scaldante mantiene comunque in caldo il caffè.

La caraffa da 0,75 litri è bella capiente e consente di preparare più o meno tre tazze grandi di caffè o sette-otto piccole.

In un modello così non poteva mancare lo spegnimento automatico e l’indicatore del livello dell’acqua.

Grande apprezzamento ha ricevuto la macchina da caffè Tristar, grazie alla qualità che garantisce agli utenti. Riepiloghiamo adesso i principali pro e contro, mentre più in basso trovi il link dove acquistare questo oggetto a un prezzo competitivo.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Considerando i numerosi vantaggi del prodotto, sarà difficile trovare un valido avversario. Design curato nei dettagli e un funzionamento tecnologico che sembra quasi impossibile a questo costo.

Tecnologica:

Dotata di display LCD retroilluminato con funzione di orologio, con piccolo pannello di controllo dal quale impostare le funzioni, tra le quali il timer.

Facile da usare:

La caraffa è capiente e, grazie all’indicatore del livello d’acqua, è sempre possibile controllare quanta ne rimane all’interno. La piastra tiene il caffè al caldo per qualche tempo, dopodiché entra in funzione lo spegnimento automatico.

Contro
Materiali:

L’unica pecca riscontrata riguarda la scelta dei materiali. Il prodotto è realizzato quasi interamente in plastica dura e la struttura è leggera.

Acquista su Amazon.it (€34,99)

 

 

 

Severin KA 4805

 

Le buone recensioni ricevute ci hanno spinto a inserire la caffettiera Severin nella nostra classifica dei migliori modelli del 2019.

Si tratta di una macchina economica, compatta e leggera che ha il vantaggio di occupare poco spazio in cucina o nella dispensa. Lo svantaggio è che la caraffa ha una capacità ridotta (0,46 litri) e riesce a preparare solo quattro tazzine di caffè alla volta, circa due tazze grandi.

Manca il timer ma, grazie alla piastra inferiore, è possibile tenere il caffè in caldo finché non si spegne la macchina e anche oltre. Non manca, invece, la funzione di spegnimento automatico che scatta dopo 35 minuti.

Essenziale, semplice da usare e da pulire, ha un design gradevole e, grazie agli inserti in acciaio inox, è anche molto resistente. La caraffa graduata è utile per regolarsi sulla quantità d’acqua presente all’interno.

Severin ha realizzato un prodotto che farà la felicità di quanti sono in cerca di un modo semplice per gustare un caffè americano che aiuti a carburare al meglio al risveglio.

Pro
Dimensioni:

Il costo accessibile e le sue funzioni la rendono un prodotto interessante. Piccola e leggera, trova una facile collocazione in cucina e, grazie al design, diventa un buon complemento d’arredo.

Spegnimento automatico:

L’apparecchio è provvisto di funzione di spegnimento automatico che si attiva dopo circa 30 minuti di inattività. Nel frattempo la piastra rimane alla giusta temperatura e il tuo caffè non diventa freddo.

Resistente:

Nonostante il basso costo, i materiali utilizzati per realizzazione di questa macchina da caffè sono di buona qualità, particolarmente apprezzati gli inserti in acciaio inox.

Contro
Timer:

Manca il timer, per cui se hai necessariamente bisogno di questa funzione, ti consigliamo di cercare altrove.

Acquista su Amazon.it (€24,99)

 

 

 

Clatronic KA 3450 To Go

 

Come scegliere una buona macchina per caffè americano piccola e pratica, magari da portare dietro? Questa Clatronic potrebbe essere la soluzione giusta perché il design estremamente compatto e la notevole leggerezza sono ideali per chi ha pochissimo spazio in cucina o per chi vuole portarla in ufficio o in campeggio. Naturalmente, non è adatta per preparare il caffè a più persone contemporaneamente.

Uno dei punti di forza di questa macchina è la presenza di un bicchiere termico che tiene la bevanda calda per circa quattro ore, permettendo di portarsi in giro la tazza di caffè, tè, tisana o infuso e gustarsela con tranquillità senza che si raffreddi.

Un altro vantaggio di questo modello è il filtro permanente che, a differenza di quelli presenti nella maggior parte delle altre macchine, non andrà sostituito e acquistato ogni volta.

È, infine, un prodotto molto economico, perfetto per chi cerca soprattutto il risparmio.

La nostra recensione delle migliori macchine da caffè lungo, prosegue con una lista dei pro e dei contro di questo modello marchiato Clatronic. Per acquistarlo online a prezzi bassi, clicca sul link che segue la nostra descrizione.

Pro
Pratica:

Se sei alla ricerca di un modello portatile, questa proposta potrebbe fare al caso tuo. Considerando le dimensioni ridotte e il peso leggero, è ideale se l’intenzione è quella di usarla in viaggio.

Bicchiere termico:

Tra le sue particolarità, i clienti apprezzano la presenza di un bicchiere in grado di mantenere la bevanda al caldo fino a quando decidi di berla.

Filtro permanente:

A differenza della maggioranza dei modelli con filtri da sostituire, questo apparecchio è provvisto di quello permanente che permette un notevole risparmio nelle spese, visto che non sarà necessario acquistare i ricambi.

Contro
Dimensioni del serbatoio:

La macchina non è adatta a preparare caffè per molte persone, date le ridotte dimensioni del serbatoio e della caraffa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una macchina per il caffè americano

 

Sebbene l’Italia abbia una più che ottima tradizione per quel che riguarda il caffè espresso, in tanti non disprezzano, anzi, spesso preferiscono, il caffè all’americana. Stiamo parlando di due mondi probabilmente opposti perché l’espresso è stretto, forte, intenso, mentre il caffè americano è lungo, anzi, lunghissimo, tanto è vero che si beve nei tazzoni.

Il filtro

La caffettiera americana ha bisogno di un filtro: diversi modelli sono venduti compresi di tale accessori, in caso contrario, in commercio si trovano filtri di carta usa e getta che vanno altrettanto bene.

 

La quantità d’acqua e di caffè

Come tutte le caffettiere, anche in quella americana è necessario aggiungere acqua per la preparazione della bevanda. Di solito il serbatoio presenta una serie di indicazioni circa il numero di tazze corrispondenti alla quantità di acqua presente. La cosa importante è non superare il limite. Una volta azionata la macchinetta, il liquido verrà aspirato attraverso una pompa e riscaldato da una resistenza per poi raggiungere il caffè in polvere.

Il macinato va messo all’interno del filtro che può anche essere riempito del tutto. Ad ogni modo, volendo dare indicazioni più specifiche, per quanto soggette a gusti personali, andrebbero messi 60 grammi di caffè per 180 ml di acqua.

 

Quale caffè usare

Abbiamo parlato di quantità di caffè ma la cosa più importante è usare quello giusto. Come noto il caffè è presente in commercio secondo diverse miscele. Nel caso della caffettiera americana ne andrebbe scelta una leggera e non troppo amara: un identikit che sostanzialmente ci porta a un’arabica pura. Altro aspetto importante da tenere in grande considerazione è il tipo di macinatura. A nostro avviso, in questo caso, bisogna tenersi alla larga da quelle fini. Una media va bene ma sarebbe preferibile quella grossa.

Quale acqua usare

Nulla vieta di preparare il caffè servendosi dell’acqua del rubinetto ma se questa è eccessivamente dura, ovvero, ricca di calcare, questi con il tempo causerà problemi alla macchina del caffe. Nulla di irrisolvibile, sia chiaro, ma sarebbe meglio evitare grane utilizzando l’acqua imbottigliata.

Se notate che il caffè esce a fatica, è probabile che ci sia una ostruzione provocata dal calcare. Esistono prodotti pensati proprio per risolvere questo tipo di problemi ma per una soluzione più ecologica è preferibile riempire il serbatoio con acqua e aceto e far scorrere il liquido fin quando non si risolve il problema.

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Caffettiera moka

Macchina da caffe Dolce Gusto

Pressino per caffe

La migliore caffettiera elettrica

Tavolino da caffe

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status