Il miglior treppiede professionale

Ultimo aggiornamento: 20.10.20

 

Treppiedi professionali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Il treppiede è uno strumento che tutti i fotografi, presto o tardi, si ritrovano ad acquistare, soprattutto quando ci si rende conto che per ottenere la giusta esposizione è necessario organizzare uno scatto con un ritardo che può raggiungere e superare i 10 minuti. Se anche voi siete alla ricerca di un ottimo treppiede professionale vi invitiamo a dare un’occhiata alla nostra guida dove troverete informazioni sulle caratteristiche principali da prendere in considerazione prima di procedere all’acquisto, e anche analisi dettagliate dei singoli prodotti che hanno maggiormente convinto gli acquirenti. Qualora non abbiate tempo di leggere tutto il nostro articolo, possiamo darvi subito qualche dritta: Ravelli AVTP è un treppiede solido e stabile, perfetto per macchine pesanti fino a 12 kg; K&F Concept TM2534, invece, riesce a convincere anche i fotografi semi-professionisti che stanno investendo per dotarsi di attrezzature performanti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior treppiede professionale del 2020?

 

I fotografi che si affidano alle reflex, per poter eseguire scatti mozzafiato di paesaggi con la giusta esposizione, utilizzano spesso un treppiede, in grado di sostenere la fotocamera per lunghi periodi senza l’intervento umano. Scegliere il miglior treppiede professionale può essere un modo intelligente per migliorare le proprie abilità, vediamo dunque insieme i prodotti preferiti dall’utenza.

La scelta di un treppiede non deve essere effettuata velocemente e c’è bisogno di prendersi tutto il tempo necessario per valutare diverse caratteristiche fondamentali.

Innanzitutto, è necessario capire quali sono gli elementi che compongono questo prodotto, partendo dall’alto è presente la testa, che può essere sferica, per movimenti a 360 gradi, oppure a leva per muoversi sugli assi di panoramica ed elevazione, perdendo leggermente in fluidità ma guadagnando in stabilità.

I primi tipi sono più economici, i secondi, invece, rappresentano la scelta più adatta per chi gira video professionali.

Per quanto riguarda il secondo elemento da analizzare, troviamo le gambe del treppiede. Il materiale più comune con cui sono realizzate è l’alluminio, essendo leggero, resistente ed economico, mentre, analizzando l’apertura e i sistemi di bloccaggio, differiscono in base alla destinazione d’utilizzo.

Un treppiede che come unico scopo ha quello di sostenere una reflex, avrà sicuramente delle gambe telescopiche, anche sottili, dal momento che il peso di cui farsi carico non sarà eccessivo. I prodotti che invece devono essere caricati con attrezzatura molto più pesante, come videocamere professionali che superano i 10 kg, avranno gambe a tre segmenti collegate tra loro per una migliore stabilità.

Come potrete notare, la scelta passa anche per il tipo di attrezzatura che si possiede.

Tenendo ben presenti le caratteristiche descritte, passiamo all’analisi dei singoli prodotti, scelti in base al grado di soddisfazione degli utenti, per evidenziare il miglior treppiede professionale del 2020.

 

Quali sono i migliori treppiedi professionali?

 

Prodotti raccomandati

 

Ravelli AVTP

 

AVTP del brand Ravelli è un perfetto esempio di treppiede per videocamere e apparecchi fotografici dal peso elevato, in grado di sostenere fino a 12 kg. La testa ha un sistema a doppia leva che garantisce movimenti fluidi e naturali a differenza della testa a sfera che come concetto è sicuramente più semplice ma anche meno pratica, soprattutto in fase di registrazione.

Le gambe sono a tripla sezione e a incastro con separatore mediano, la costruzione più sicura per quanto riguarda la stabilità. Non dovrete quindi temere raffiche di vento o agenti atmosferici particolarmente avversi dal momento che una volta piazzato e caricato con l’attrezzatura, non sarà smosso in alcun modo.

Il collegamento delle macchine viene effettuato tramite una piastra a sgancio rapido con blocco di sicurezza autonomo, impedendo così separazioni accidentali che gli utenti meno attenti potrebbero effettuare senza rendersene conto.

L’unico difetto riscontrato da qualche utente è l’altezza massima raggiungibile in operazione, circa 138 centimetri, inferiore quindi alla media.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

K&F Concept TM2534

 

Dal punto di vista estetico, il treppiede di F&F Concept è uno dei più accattivanti della nostra lista, realizzato in alluminio, quindi estremamente leggero, con inserti color oro. L’altezza massima raggiungibile è di ben 162 centimetri grazie alla possibilità di modificare l’angolo di apertura delle gambe, adattandosi perfettamente a tutte i bisogni dei fotografi più esigenti.

L’ottimo sistema di bloccaggio a molla vi permette inoltre di modificare l’apertura velocemente, senza perdere troppo tempo con ganci e blocchi.

All’occorrenza, è possibile rimuovere due delle tre gambe per creare un monopiede, utile per fotografie di animali e sportive, dove non è possibile restare fermi in un punto a lungo se si vuole catturare l’azione.

La testa a sfera ha un sistema di bloccaggio con piastra, e riesce a sostenere senza problemi una reflex di circa 2 kg, tuttavia, non è presente uno sgancio rapido della stessa ma è necessario rimuovere la piastra svitando il fermo con la vite a scorsoio. Secondo gli acquirenti rappresenta l’unica nota stonata in un prodotto perfetto per scopi semi-professionali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Zecti 140 cm

 

L’ultimo prodotto della nostra lista non può propriamente essere definito un treppiede professionale, rappresentando una scelta a basso costo per gli utenti che non vogliono spendere molto.

Possiede, tuttavia, delle buone caratteristiche per permettervi di scattare ottime fotografie, partendo dal peso esiguo di appena 1,4 kg. Se amate girare con la vostra reflex ed essere sempre pronti a effettuare splendidi scatti, potrete dotarvi di questo cavalletto che non vi caricherà eccessivamente, migliorando la resa delle vostre fotografie.

La testa a sfera è di qualità soddisfacente anche se non si tratta certamente del miglior prodotto sul mercato. Gli utenti sconsigliano di caricarla oltre i 2 kg dal momento che nemmeno stringendo la vite di bloccaggio al massimo potreste riuscire a tenere ferma la fotocamera in modo efficiente.

Tale elemento, in particolare, ci costringe a catalogare il treppiede di Zecti come strumento amatoriale, poco adatto a chi vuole migliorare la propria attrezzatura ma perfetto per chi è alle prime armi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Quali sono i migliori treppiedi per reflex?

 

AmazonBasics – estensibile fino a 1,52m

 

La versatilità è la prima qualità messa con forza in campo dal prodotto targato Amazon. La tenuta massima di 3 chili consente di sistemare sul treppiede non solo fotocamere reflex ma dispositivi più agili come una GoPro o uno smartphone, avendo acquistato a parte l’adattatore.

La testina possiede un attacco a tre vie, con le direttrici modificabili per un posizionamento preciso e funzionale. Il dispositivo presenta poi una bolla grazie a cui poter sistemare al meglio l’equilibrio e l’asse, con una resa finale della foto in linea con il supporto.

La sacca presente all’interno della confezione di vendita aggiunge un tocco di trasportabilità al tutto, semplificando il lavoro di chi ha già con sé un ricco equipaggiamento fotografico.

 

 

Zecti –  in alluminio

 

Il modello Zecti si struttura con una testa a sfera, ideale per chi cerca una buona escursione senza per questo dover spendere troppo in un supporto di questo tipo.

Una volta sistemata, la camera si blocca rapidamente senza ulteriori manovre, con un peso massimo di 5 chili per chi cerca un dispositivo robusto il giusto.

Una volta richiuso e sistemato nella borsa per il trasporto, l’oggetto ha una grandezza di 35 cm, una misura che unisce praticità e semplicità di movimento per l’utente.

Sia per chi predilige un’attrezzatura leggera, sia per quelli che si muovono con un set studiato e semiprofessionale, il kit si dimostra un pratico alleato per scatti fissi e con lunghi tempi di posa.

Il treppiede può trasformarsi anche in un monopiede, per una differente struttura e una ulteriore dimensione di ripresa, utile per registrazioni video, anche tramite GoPro. Basta richiudere le due parti laterali e avere così uno strumento dalla duplice funzione, in un solo prodotto.

 

 

K&F Concept – Reflex

 

Testa a tre vie per il treppiede in questione. Un buon range di ripresa consente di lavorare al meglio, una volta posizionata la camera sull’aggancio. La tenuta viene assicurata da un sistema di fissaggio senza falle, che sostiene un peso massimo di 3 chili.

Il costo non eccessivamente alto e la buona portabilità gli sono valsi una serie di pareri positivi, da parte di quegli utenti che apprezzano un supporto economico e funzionale.

I piedini collocati alla base di ogni gamba consentono poi un buon angolo di incidenza tale da adattarsi al tipo di terreno su cui è collocato il treppiede.

La leggerezza è una nota vincente in questo oggetto, così come il range di estendibilità con cui si riesce a giocare in altezza. Aspetti questi che consentono un buon grado di personalizzazione e adattabilità al profilo del fotografo.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status