Il miglior raffrescatore evaporativo portatile

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Raffrescatore evaporativo portatile – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Il raffrescatore evaporativo è una soluzione che molte persone utilizzano al posto dei climatizzatori perché, pur essendo meno efficace, ha un costo decisamente inferiore, è semplice da usare per tutti e si può spostare da un ambiente all’altro. Non manca la scelta sul mercato ma se vuoi restringere il campo comincia a considerare questi due: SocTech AQU 2.500 M è un modello professionale piuttosto potente e i 115 watt del motore dovrebbero essere sufficienti a rinfrescare un ambiente fino a 40 m². Decisamente più economico e silenzioso ma anche meno potente è Art-Eco Sym-Silveri, ideale per una stanza piccola fino a 10 m². Entrambi sono facili e comodi da usare grazie al telecomando e semplici da trasportare. Inoltre filtrano l’aria, restituendola più salubre e contribuendo a migliorare la vivibilità complessiva dell’ambiente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore raffrescatore evaporativo portatile del 2018?

 

Quando fa molto caldo ma non si può godere della frescura procurata da un condizionatore, rivolgersi a un raffrescatore evaporativo portatile è una soluzione valida e non necessariamente costosa. Poterlo spostare nelle varie stanze nelle quali si soggiorna permette di rendere ogni ambiente confortevole.

Chi sceglie un raffrescatore per la propria casa vuole innanzitutto comprenderne il funzionamento. Questo prodotto forza l’aria ad attraversare un pannello ghiacciato, di modo da restituirla fresca e priva di odori e particelle nocive.

Data la sua resa, che non si può paragonare a quella di un climatizzatore, è bene selezionarne la potenza adeguata ai metri quadrati che si vogliono coprire. La possibilità di indirizzare il flusso d’aria è importante per avere una temperatura uniforme in tutto l’ambiente.

Un grande vantaggio di questi dispositivi è che non necessitano di uno sfogo esterno, motivo per il quale li si può spostare molto facilmente. Ecco perché è bene verificare che il suo peso non sia eccessivo e che la parte superiore sia dotata di apposite maniglie che aiutino a muoverlo senza troppa difficoltà.

La presenza alla base delle rotelle agevola chi è più avanti con l’età a farlo semplicemente scivolare sul terreno senza doverlo sollevare.

Va notato che i modelli più leggeri hanno solitamente un serbatoio d’acqua meno capiente, per cui vantano un’efficacia minore e devono anche essere rabboccati più di frequente.

Le fasce di prezzo sono varie: i prodotti più economici hanno funzioni basilari che renderanno più semplice l’impiego a chi non ha dimestichezza con la tecnologia. Chi ha invece intenzione di sfruttare al massimo il raffrescatore, potrà usufruire di un timer o una programmazione spendendo qualcosa in più.

Un telecomando in dotazione rende più comodo controllare le varie impostazioni, stando anche comodamente seduti in poltrona. Alcuni modelli hanno un vano apposito nel quale inserirlo, di modo da non perderlo in giro per casa.

Abbiamo selezionato un modello SocTech, azienda specializzata nella produzione di elettrodomestici, che ci ha colpiti per le buone prestazioni.

 

 

SocTech AQU 2.500 M

Principale vantaggio

Il raffrescatore evaporativo portatile SocTech è ideale per ambienti di piccole dimensioni. Ha una potenza di 110 W e un consumo abbastanza contenuto. È dotato di un display LCD e di un telecomando che permette di controllarlo a distanza.

 

Principale svantaggio

Chi desidera rinfrescare ambienti grandi non può servirsi di questo prodotto, che è pensato per un massimo di 40 mq.

Acquista su Amazon.it (€486,5)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Funzionamento semplice

Uno dei motivi per i quali riteniamo questo il miglior raffrescatore evaporativo portatile SocTech è il suo funzionamento molto semplice, che lo rende funzionale per tutti. Il principio si basa sul risucchiare l’aria calda e farla passare attraverso un pannello che la rinfresca e la rimette così in circolo.

Si deve sempre tener conto del fatto che non si tratta di un climatizzatore: la sua potenza di 110 W è infatti sufficiente a rendere vivibile un ambiente piccolo, che non superi i 40 mq.

Le tre velocità permettono di aumentare il flusso d’aria e possono essere regolate grazie al display LCD presente sul raffrescatore. Il serbatoio può contenere fino a 30 litri d’acqua e il consumo è pari a circa 3-5 litri all’ora, a seconda della potenza scelta tra quelle disponibili.

È ideale per ambienti di lavoro o domestici che hanno bisogno di un prodotto da usare quando serve e senza affrontare una spesa eccessiva in bolletta.

Silenzioso

Chi ha la necessità di un modello del genere per il suo locale pubblico o vuole usarlo la notte, guarda soprattutto al livello di rumorosità prodotto. È fondamentale che non sia eccessivo, specialmente in presenza della clientela o se si vogliono avere sonni tranquilli.

I 65 dB di questo oggetto risultano essere molto sopportabili dagli utenti che lo hanno acquistato, tanto da non essere motivo di disturbo. Questo elemento ci ha spinto a considerarlo il miglior raffrescatore evaporativo portatile del 2018.

Viene particolarmente apprezzato anche da chi non ama inquinare l’ambiente, cosa che può accadere con un normale condizionatore. Non avendo la necessità di tubi di scarico, questo prodotto filtra e cambia l’aria in maniera totalmente ecologica.

Nonostante il suo peso abbastanza importante, può essere facilmente spostato grazie alle rotelle presenti sulla base. Le persone anziane o chi non ha una particolare forza nelle braccia, non dovranno fare salti mortali per portarlo da un ambiente a un altro, perché basterà farlo scivolare sul pavimento.

 

Qualche utile optional

Non si tratta di un dispositivo a basso costo, ma di certo ha un prezzo inferiore ai condizionatori, con il vantaggio di non inquinare e di poter essere facilmente spostato ovunque.

Inoltre dispone del timer, che consente di programmare lo spegnimento dopo un certo lasso di tempo. Questa funzione può essere molto utile se si vuole azionarlo di notte ma non tenerlo continuamente accesso oppure se si desidera mantenere fresco un ambiente per un periodo determinato.

Chi ha particolari problemi di mobilità o è semplicemente troppo pigro per alzarsi ogni volta e modificare le impostazioni, può sfruttare il telecomando incluso che permette di controllare il raffrescatore anche a debita distanza. Si può quindi rimanere comodamente in poltrona e regolarlo secondo le proprie esigenze.

 

Acquista su Amazon.it (€486,5)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.