La miglior cantinetta da vino

Ultimo aggiornamento: 20.11.17

Cantinette da vino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2017

 

Dai un’occhiata alle due migliori cantinette da vino per noi, non te ne pentirai: Tristar WR-7512 è un elettrodomestico elegante e silenzioso, ha il pregio di avere due scomparti separati a temperature diverse a seconda dei vini da conservare, ed è piuttosto capiente. Klarstein Vinovista è una cantinetta compatta dal design moderno ed elegante, fatta per essere esibita grazie all’illuminazione interna attivabile a piacere, che consente di controllare e modificare al volo la temperatura interna grazie al pannello frontale.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore cantinetta vino

 

Gustarsi un buon vino è uno dei piaceri della vita ma è piuttosto facile commettere alcuni errori che penalizzano l’esperienza di degustazione. Uno di questi è rappresentato da una errata conservazione della bottiglia che poi, magari, viene anche servita a una temperatura sbagliata.

Qui di seguito troverai una guida con informazioni su come scegliere al meglio una cantinetta per il vino, un prodotto perfetto per salvaguardare le tue preziose bottiglie, nonché le recensioni dei modelli più apprezzati sul mercato.

1.Tristar WR-7512

Guida all’acquisto

 

Temperatura e umidità

Per ovviare agli inconvenienti di una cattiva conservazione del vino, dunque, puoi indirizzarti verso un elettrodomestico ad hoc che ti consentirà di salvaguardare ogni bottiglia e non averla mai né troppo calda né troppo fredda. D’altra parte il vino, soprattutto nel caso di etichette delle migliori marche e vendute a prezzi anche molto elevati, deve conservare inalterate le proprie caratteristiche di aroma e sapore e per questo deve essere tenuto in un luogo con temperatura costante e un grado di umidità del 75% circa.

Il tempo di conservazione è un altro aspetto di cui tenere conto, visto che è estremamente variabile da bottiglia a bottiglia. I vini novelli, per esempio, dovrebbero essere bevuti entro poche settimane dall’imbottigliamento, quelli bianchi o rosé possono “reggere” fino a un paio d’anni mentre quelli rossi possono essere fatti invecchiare molto più a lungo. Questo processo di conservazione e invecchiamento deve essere fatto mantenendo le bottiglie a una temperatura corretta, differente da vino a vino.

Diciamo che, in linea di massima, fattori come il tipo di vino, l’annata, la gradazione alcolica e la zona d’origine influiscono sul metodo di conservazione. Solitamente le informazioni sono riportate sull’etichetta stampata sulla bottiglia.

 

L’apparecchio giusto

Le cantinette per il vino hanno una serie di caratteristiche che le accomunano, indipendentemente dal modello e dalle dimensioni. Per cominciare sono dotate di ripiani appositamente studiati per ospitare al meglio le bottiglie nonché di un sistema di ventilazione che si occupa di mantenere il giusto livello di umidità.

Questi apparecchi permettono ovviamente di regolare la temperatura interna, in modo manuale o elettronico. Mettendo a confronto i prezzi dei vari modelli noterai come ci siano cantinette più costose e altre più economiche e la tipologia di regolazione della temperatura è una delle discriminanti che incidono sul costo finale.

Opta per un apparecchio che sia dotato di porte in vetro temprato, meglio se a triplo strato, in grado di impedire che la luce solare filtri all’interno e alteri le caratteristiche organolettiche del vino, in particolare degli spumanti e dei bianchi, particolarmente sensibili all’azione della luce.

2.Okaffarefatto Maddaloni 24 posti

 

Tipologie

Un’altra decisione che dovrai prendere è se optare per un modello da incasso, da collocare all’interno di una colonna di elettrodomestici, oppure per uno freestanding, che potrai posizionare dove desideri ma eventualmente anche spostare, a patto di avere sempre una presa elettrica nelle vicinanze.

Un ulteriore elemento di diversificazione tra le varie cantinette è rappresentato dal tipo di funzionamento, che può essere temperato o climatizzato. Le prime sono più adatte per portare la bottiglia di vino alla corretta temperatura e si caratterizzano per la possibilità di impostare zone di raffreddamento diverse, così da poter ospitare vini differenti.

Le cantinette climatizzate, invece, si collocano al vertice della classifica dei prodotti ideali per la conservazione per periodi di tempo prolungati, visto che sono in grado di creare l’ambiente perfetto affinché il vino mantenga tutte le sue peculiarità.

 

Le migliori cantinette da vino del 2017

 

Tutti gli appassionati di vino sanno bene quanto è importante poter disporre nella propria casa di una cantinetta per mantenere inalterato il gusto di un buon vino e non storcere il naso quando si stappa la bottiglia.

Seguite allora con noi quelli che sono i nostri consigli d’acquisto, i prodotti più venduti e quelli più apprezzati dai clienti nel 2017.

 

Prodotti raccomandati

 

Tristar WR-7512 

 

1.Tristar WR-7512Se volete un consiglio su come scegliere una buona cantinetta da vino a doppia temperatura, la nostra prima scelta non può che cadere su questo modello della Tristar: si tratta, infatti, di un prodotto eccellente che offre il primo vantaggio proprio perché consente di avere due temperature regolabili in base ai diversi tipi di vino.

A questo bisogna aggiungere il design che risulta particolarmente curato ed elegante: la cantinetta non deve necessariamente essere messa in un angolo o in uno stanzino perché non sfigura neanche al centro del salotto; del resto non è un oggetto particolarmente ingombrante.

In più offre prestazioni davvero straordinarie perché è efficientissima, permette di raggiungere la temperatura impostata in pochissimo tempo e la mantiene costante: il vostro vino è in buonissime mani con questa Tristar e se vi capitasse a cena un sommelier non potreste che fare bella figura.

A differenza di numerose altre cantinette, questo modello è anche particolarmente silenzioso: insomma, secondo noi è la miglior cantinetta da vino nel 2017.

Rivediamo adesso i principali vantaggi e svantaggi della cantinetta da vino Tristar. Se non sai dove acquistare questo modello, clicca sul link in basso e scoprirai un ulteriore beneficio: un’offerta da non perdere.

 

Pro

Doppia temperatura: I veri appassionati di vino sanno bene che i bianchi e i rossi vanno tenuti a temperature diverse, ma non tutte le cantinette consentono questa differenziazione. La Tristar sì.

Design: Il design elegante e molto curato è un altro punto di forza del nuovo modello proposto dalla Tristar. Non va tenuta necessariamente in disparte o in uno stanzino ma può stare benissimo anche al centro del salotto.

Efficiente: Si dimostra un elettrodomestico efficiente perché garantisce il vantaggio di raggiungere in poco tempo la temperatura impostata e di mantenerla costante senza problemi.

Silenziosità: Colpisce della cantinetta Tristar l’elevata silenziosità, decisamente maggiore di tanti altri modelli simili.

 

Contro

Prezzo: Se sei in cerca di cantinette con prezzi bassi, potrebbe non rientrare nel tuo budget.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€183,91)

 

 

 

Klarstein Vinovista

 

Come accade molto spesso, Klarstein realizza cantinette da vino che sono piccoli gioielli di design: l’eleganza delle linee di questo modello, chiamato Vinovista, è in grado di impreziosire ogni ambiente e potrebbe essere ideale anche per alberghi e altre strutture ricettive di classe.

La vetrinetta consente di vedere le bottiglie inserite all’interno e, tramite il pannello di comando posto frontalmente, potrà essere modificata la temperatura – da 10°C a 18°C – e potrà essere accesa o spenta l’illuminazione interna. I pulsanti sono di ultima generazione, basta sfiorarli, più che pigiarli.

Con una semplice occhiata è possibile sapere qual è la temperatura impostata, poiché viene sempre indicata sul display.

Oltre a essere un modello molto raffinato, Vinovista è estremamente funzionale perché, grazie all’ottimo materiale isolante e alle ventole posteriori, mantiene efficacemente e stabilmente la temperatura, senza sbalzi. La classe di efficienza energetica A assicura, inoltre, un discreto risparmio in bolletta.

All’interno sono posizionati quattro ripiani, ognuno dei quali può contenere tre bottiglie da 0,75 l. Possono, tuttavia, essere rimossi facilmente per aumentare il volume complessivo fino a 33 litri.

Un altro vantaggio che sottolineano molti consumatori è la notevole silenziosità della cantinetta, anche in situazioni di silenzio assoluto. Ecco quali sono, in sintesi, gli elementi che contraddistinguono la cantinetta da vino Klarstein Vinovista.

 

Pro

Design: La cantinetta ha un design pregevole, è elegante, raffinata, sta bene in ogni casa e anche in strutture ricettive di classe.

Funzionale: La vetrinetta consente di vedere le bottiglie posizionate all’interno, mentre il pannello facile da usare permette di regolare rapidamente la temperatura e di accendere o spegnere la luce. Il display mostra in ogni momento quanti gradi ci sono all’interno.

Efficace: Vinovista vanta un efficace sistema di isolamento che assicura stabilità nel mantenimento della temperatura, senza sbalzi. La classe di efficienza energetica A evita un consumo eccessivo di energia.

Silenziosità: Molti consumatori sottolineano la grande silenziosità di questo modello, con un’emissione di rumore pari a 25 dB.

 

Contro

Lenta: Alcuni utenti lamentano un’eccessiva lentezza nel raggiungimento della temperatura impostata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Okaffarefatto Maddaloni 24 posti 

 

2.Okaffarefatto Maddaloni 24 postiPer quanto riguarda le migliori cantinette da vino in legno in circolazione, ci sentiamo di consigliarvi con grande tranquillità questo modello della Okaffarefatto Maddaloni perché è davvero notevole sotto parecchi aspetti: il design, per esempio, è molto gradevole e si sa che l’aspetto estetico gioca un ruolo importante in un prodotto del genere. Bene, questo modello è ben rifinito, rustico eppure elegante al tempo stesso e non sfigura in nessun appartamento; non è particolarmente ingombrante ma ha bisogno, comunque, del suo spazio: questo, però, potrebbe essere un pregio se considerate che può contenere 24 bottiglie, quindi ha una capienza che dovrebbe accontentare la maggior parte delle famiglie.

Inoltre si tratta di una cantinetta resistente, robusta che vi garantisce durata nel tempo; insomma è un prodotto di qualità realizzato in Italia che, oltretutto, non costa neanche tantissimo. Cosa desiderare di più?

Ecco in sintesi quali sono le caratteristiche principali della Okaffarefatto Maddaloni, un prodotto made in Italy in grado di assicurare numerosi vantaggi al consumatore.

 

Pro

Design: Se vuoi dare alla tua casa un tocco rustico, la cantinetta in questione potrebbe rispondere alle tue esigenze. Dal design gradevole, è ben rifinita e non occupa un ingombro eccessivo.

Capienza: Nonostante il modello compatto, ha il vantaggio di poter contenere 24 bottiglie. Si tratta di una capienza che dovrebbe accontentare la maggior parte delle famiglie.

Robustezza: La cantinetta, realizzata in legno, è robusta, resistente e destinata a durare nel tempo.

Prezzo: Un altro beneficio di questo modello è il prezzo accessibile che va incontro alle esigenze di chi non è intenzionato a spendere una cifra esagerata per un prodotto del genere.

 

Contro

Non è frigo: Lo svantaggio principale della Okaffarefatto Maddaloni sta nell’essere solamente un mobile porta bottiglie e non un frigorifero.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€76,6)

 

 

 

Blinky 8246556

 

4.Blinky 8246556Per tutti coloro che vogliono spendere poco ma hanno un sacco di bottiglie a casa e non hanno ancora deciso quale cantinetta da vino comprare, considerate questo modello della Blinky e probabilmente avrete risolto il problema. Pensate, infatti, che con un esborso davvero minimo potrete portarvi a casa un bell’oggetto dove poter collocare ben 54 bottiglie.

Certo, si tratta di un modello essenziale e spartano ma non per questo antiestetico o malfatto. Pur essendo semplice, infatti, è comunque sufficientemente robusto e si presenta molto bene.

Per chi non è pratico di installazioni, questa cantinetta potrebbe risultare laboriosa da montare ma non occorre certo perdere una giornata perché basta una mezz’oretta.

Considerando, inoltre, che si tratta di un oggetto che non dà nessun problema nemmeno per quanto riguarda la stabilità, si può concludere che il rapporto qualità/prezzo è il vero punto di forza di questo modello.

Pur non essendo un top di gamma, la cantinetta Blinky merita un’occhiata per i vantaggi che, come hai visto, è in grado di assicurare. Ecco un quadro riepilogativo degli aspetti più significativi.

 

Pro

Convenienza: Se sei in cerca del prodotto più economico sul mercato, questo modello potrebbe fare al caso tuo. Difficile trovare una cantinetta con un prezzo più basso.

Capienza: Un altro vantaggio della Blinky sta nella capienza davvero notevole, poiché è in grado di contenere ben 54 bottiglie, l’ideale per chi ama possedere una corposa collezione di vini.

Robustezza: Si presenta robusta e stabile. Il consumatore può stare tranquillo sulla tenuta di tutte le sue bottiglie.

 

Contro

Montaggio: Non tutti gli utenti hanno trovato semplice il montaggio della Blinky.

Design: Pur non essendo antiestetica o malfatta, la Blinky non brilla per il suo design.

Acquista su Amazon.it (€31,04)

 

 

 

Caso Wine Duett 21

 

5.Caso Wine Duett 21Anche se non è tra i prodotti più venduti online, basta solo guardare la cantinetta Caso Wine Duett 21 per rendersi conto immediatamente che si tratta di un prodotto di grande livello. Bisogna essere disposti a pagare di più, però, per godere delle qualità offerte da questo prodotto che incanta per il design elegantissimo fatto di un mix di acciaio e legno in grado di impreziosire ogni ambiente.

La versione da 21 bottiglie, poi, è sufficientemente spaziosa da andare incontro alle esigenze di molti appassionati.

Naturalmente sono presenti due zone programmabili con temperature diverse per i bianchi e i rossi così da poter offrire ai propri ospiti e a se stessi ogni bicchiere di vino sempre perfetto.

Non utilizzando il compressore per la regolazione della temperatura che è più rumoroso, la Caso Wine Duett 21 garantisce ottime prestazioni anche per quanto riguarda la silenziosità che arriva al massimo a 45 dB.

La Wine Duett della tedesca Caso è una cantinetta di livello superiore. Ecco quali sono i principali vantaggi e svantaggi per gli utenti.

 

Pro

Prestazioni: Incanta per le sue prestazioni; non utilizzando il rumoroso compressore per refrigerare, è più silenziosa di altri modelli; in più, dispone di due zone programmabili con temperature diverse, una per i bianchi e una per i rossi e, infine, è molto spaziosa.

Design: La Wine Duett è un prodotto di alto livello anche dal punto di vista del design che, grazie al sapiente mix di legno e acciaio, è elegantissimo e sta bene in ogni ambiente.

 

Contro

Prezzo: Alle grandi qualità offerte corrisponde un prezzo non certo di prima fascia.

Raffreddamento: Secondo diversi pareri degli utenti, non viene raggiunta la temperatura di raffreddamento riportata nella scheda tecnica.

Acquista su Amazon.it (€345,08)

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Klarstein Vino Frigo

 

3.Klarstein 12 bottiglieSe, oltre al vino, siete anche amanti della tecnologia, date un’occhiata a questo modello proposto dalla Klarstein e fate una comparazione con altri prodotti simili. Vi accorgerete che, a fronte di un prezzo che, va detto, non è proprio bassissimo, questa cantinetta offre diverse caratteristiche interessanti. Intanto ha due ambienti con possibilità di regolare la temperatura in maniera differente ed è, quindi, ideale per chi è molto attento a garantire a ogni bottiglia la giusta temperatura. La capienza è di 12 bottiglie (da 0,75 cl) e, quindi, evidentemente non eccezionale: potrete inserirvi solo i vostri vini migliori. In compenso non occupa molto spazio in casa.

Particolarmente funzionale e facile da usare è il display a LED posto al centro da cui si impostano le temperature e si accende/spegne la luce interna.

Grazie al suo design essenziale, ai colori scelti con gusto e ai ripiani in legno che donano nel complesso un look davvero molto elegante, la cantinetta della Klarstein è ideale non solo per un ambiente domestico sofisticato ma anche per locali di ristorazione di livello.

Nella nostra guida per scegliere la migliore cantinetta da vino non poteva mancare un modello realizzato dalla tedesca Klarstein, sempre molto apprezzata dalla maggior parte dei clienti. Ti riproponiamo adesso i suoi maggiori punti di forza e di debolezza.

 

Pro

Temperatura differenziata: Si tratta di una cantinetta adatta ai veri intenditori perché offre il beneficio di impostare due zone diverse di temperatura in base al tipo di vino inserito.

Ingombro ridotto: La capienza non è molto elevata perché è pari a 12 bottiglie ma, d’altra parte, ha il vantaggio di occupare un ingombro ridotto, l’ideale per chi non ha molto spazio in casa o al bar.

Funzionale: Il display a LED posto al centro la rende funzionale perché è possibile accendere e spegnere la luce e impostare con facilità le due temperature interne.

Design: Il design è essenziale ma molto elegante grazie ai quattro ripiani in legno rimovibili. Il vantaggio è che può stare benissimo in un ambiente domestico sofisticato ma anche in locali di ristorazione di lusso.

 

Contro

Capienza: Come accennato in precedenza, la capienza ridotta potrebbe non essere adatta alle esigenze di tutti gli utenti.

 

 

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 4.64 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.