Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il migliore scaldabagno a gas

Ultimo aggiornamento: 26.09.18

 

Scaldabagni a gas – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Lo scaldabagno a gas costituisce l’alternativa più economica per avere in casa acqua calda e non essere vincolati all’orario delle tariffe di consumo elettrico. Si tratta di apparecchi che necessitano di periodica manutenzione e di controllo per via della potenziale pericolosità, ma se ben tenuti possono durare negli anni garantendo prestazioni sempre eccellenti. Per scegliere il modello adeguato alle reali necessità della casa è importante confrontare offerte e prestazioni garantite dai diversi marchi attivi nel settore. Una buona idea è quella di tenere in considerazione le opinioni degli utenti sulle nuove uscite lanciate dalle ditte specializzate. Si sarà quindi certi di acquisire l’ultima tecnologia e che le caratteristiche offerte siano realmente compatibili con le proprie necessità. In definitiva, il modo migliore per spendere bene il proprio denaro. La nostra classifica propone diversi suggerimenti d’acquisto e in particolare due ci hanno colpito per la loro affidabilità. Junkers a Gas vanta la classe energetica A, in cima alle migliori performance sui consumi che un dispositivo del genere può offrire. Con Bosch – Metano la casa tedesca propone un efficace modello a camera aperta dal prezzo più che allettante.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore scaldabagno a gas

 

Per la produzione di acqua calda sanitaria a uso civile è indispensabile dotare la casa di un buon scaldabagno. Cosa deve sapere chi lo sceglie a gas? Qual è la differenza tra la camera stagna e quella aperta e quali condizioni determinano la possibilità di installarlo in casa o all’esterno? Questi e altri dubbi saranno chiariti nella guida a continuazione.

 

 

Guida all’acquisto

 

Camera stagna o aperta

Perché lo scaldabagno a gas funzioni è indispensabile che si acceda una fiamma sufficientemente potente al di sotto della serpentina attraverso cui passa l’acqua da scaldare. Proprio come si fa quando si mette l’acqua in una pentola perché arrivi a bollore, anche qui il miracolo dell’acqua calda avviene grazie a delle fiammelle emesse da ugelli su un piatto.

La fiamma può manifestarsi solo se è presente ossigeno a fare da comburente. L’elemento chimico che permette al gas, combustibile, di bruciare. Nelle caldaie a camera stagna, classificate come di tipo C, il prelievo dell’aria necessaria non avviene nell’ambiente interno ma solo dall’esterno. Sono queste le caldaie che possono essere montate in casa anche all’interno di un pensile della cucina, senza provocare rischi di sicurezza. Il prezzo che si paga in più non è eccessivo rispetto agli altri modelli, detti di tipo B, dove la camera è aperta e il tiraggio naturale è quello che avviene liberamente l’aria presente nel locale in cui sono collocate. Per questo è indispensabile montarle all’esterno dell’abitazione.

 

Possibilità di collegarlo all’impianto fotovoltaico

Non solo gli scaldabagni elettrici, anche i nuovi modelli di caldaia sono studiati per essere posizionati all’interno della casa, non avere fiamme a vista e per essere collegate direttamente all’impianto fotovoltaico per il riscaldamento dell’acqua sanitaria. Si tratta di soluzioni ottimali per chi intende sfruttare l’energia prodotta autonomamente contenendo il consumo di gas. In classifica proponiamo soluzioni interessanti per questo scopo.

 

 

Portata della caldaia

La recensione di ogni modello vi permetterà di avere una stima della potenza di ogni elemento. È possibile scegliere sul mercato quei modelli in grado di riscaldare da 10 a 15 litri d’acqua al minuto e così rispondendo alle esigenze di una famiglia più o meno numerosa senza lasciare nessuno senza acqua calda. Difficile stabilire in assoluto quale sia la migliore marca, buoni modelli sono prodotti dalle case storiche come Vaillant o Bosch in collaborazione con Junkers.

 

I migliori scaldabagno a gas del 2018

 

Qui di seguito vi proponiamo le recensioni di quelli che sono, non solo a nostro giudizio ma anche sulla base dei commenti di chi ha già avuto modo di provarli, gli scaldabagno a gas più interessanti e con il miglior rapporto tra qualità e prezzo tra quelli in vendita online. Leggendole potrete farvi un’idea più precisa sui pregi e difetti di questi apparecchi e trovare il modello che meglio si adatta a soddisfare le vostre esigenze. Alla fine di ogni articolo troverete anche il link che vi indirizza alla pagina del venditore.

 

Prodotti raccomandati

 

Junkers a Gas

 

Il modello proposto da Junkers ci è sembrato di diritto il migliore scaldabagno a gas. È proposto a un prezzo molto competitivo e in più appartiene alla classe energetica A, garantendo anche consumi molto ridotti per il suo funzionamento. È alimentato a metano, quindi compatibile perfettamente con il gas di città. Una soluzione comoda ed economica che consente di ovviare la scomodità dell’uso delle bombole di GPL che vanno periodicamente sostituite. E anche più economica all’alternativa elettrica.

È presente il display per la regolazione della temperatura massima che deve raggiungere l’acqua in uscita. Una buona soluzione per tenere sotto controllo le funzioni dello scaldabagno e allo stesso tempo non sprecare gas con consumi inappropriati. È dotato di camera stagna che garantisce la perfetta stabilità dell’acqua nel passaggio all’interno attraverso il tiraggio forzato.

Il controllo della temperatura in uscita è affidato al sistema di verifica elettrico che ha una approssimazione molto vicina alla perfezione con uno sfrido possibile di un grado, in più o in meno. Lo includiamo tra i migliori scaldabagni a gas del 2018 a ben vedere per una serie di ottime motivazioni.

Acquista su Amazon.it (€480)

 

 

 

Bosch – Metano

 

Bosch propone uno scaldabagno a gas dal prezzo molto interessante e buone caratteristiche progettuali. A partire dalla possibilità di contare su un’alimentazione elettronica a batteria, quindi non legata alla presenza di corrente elettrica in casa. Anche nel malaugurato caso di blackout ci si potrà concedere la doccia calda prima di uscire di casa.

Utile anche la funzione che gli consente di funzionare bene anche quando la pressione dell’acqua è molto bassa. Si tratta di uno dei difetti più comuni e noiosi degli scaldabagni, e chi vive in zone dove la fornitura d’acqua non è sempre costante o dove manca l’autoclave sa quanto sia importante contare su questo grande vantaggio progettuale.

Le dimensioni dell’oggetto sono tutto sommato molto compatte e per questo non fatica a trovare la giusta collocazione dove serve, anche negli appartamenti più piccoli o dove gli spazi sono sacrificati.

Appartiene alla categoria di elettrodomestici in classe energetica A, quindi garantisce anche consumi notevolmente contenuti.

Acquista su Amazon.it (€260)

 

 

 

Hermann-Saunier Duval Opalia

 

Nella comparazione con gli altri modelli, questo spicca per la possibilità di essere alimentato a gas GPL. Quindi si propone come valida alternativa al più costoso scaldabagno elettrico anche in quelle case che non sono dotate di allaccio al gas di città. Chi non sa quale scaldabagno a gas comprare per via di questa limitazione, potrebbe aver trovato la soluzione più adatta per la propria famiglia.

Ha un prezzo molto contenuto e la possibilità di scaldare l’acqua alla giusta temperatura in pochi minuti è garantita dalle caratteristiche tecniche di qualità.

È un modello a camera aperta e con tiraggio naturale, quindi con tutti i pro e i contro legati a questa caratteristica progettuale. A partire dalla necessità di collocarlo fuori dall’abitazione come ogni modello da esterno.

Il meccanismo di accensione della fiamma è a batterie, quindi si è certi del suo funzionamento anche quando manca la corrente. Chi non sa come scegliere un buon scaldabagno a gas dalla portata contenuta e in grado di funzionare con le vecchie bombole potrebbe interrompere qui le proprie ricerche.

Acquista su Amazon.it (€141,44)

 

 

 

Vaillant – Metano

 

Tra le offerte da non farsi scappare c’è quella Vaillant che si fa apprezzare per la buona qualità costruttiva. È una soluzione a camera stagna con tiraggio forzato, quindi è possibile installarla anche all’interno di casa ma dotandola dei tubi per i fumi di condensazione. È alimentata a metano e la potenza complessiva che è in grado di generare è di 21 kW.

La produzione di acqua calda sanitaria si assesta su una media di 11 litri al minuto. Una potenza notevole che consente di fare una bella doccia calda subito alla giusta temperatura senza eccessivi sprechi d’acqua.

Fa bella figura tra i nostri consigli d’acquisto per via delle pregevoli caratteristiche progettuali che garantiscono sicurezza d’uso e ottime prestazioni. Le dimensioni tutto sommato contenute di questo scaldabagno gli permettono una facile collocazione dove serve senza limitazioni particolari.

Acquista su Amazon.it (€402)

 

 

 

Vaillant – Outsidemag

 

Ecco un altro dei modelli venduti online che merita di essere preso in considerazione per via della sua qualità complessivamente alta e il prezzo ben proporzionato.

Si tratta di uno tra i più venduti per via della possibilità di funzionare sia come scaldabagno che alimentando i termosifoni. Una soluzione semplice, compatta e ben fatta che ottimizza lo spazio e massimizza la resa.

Le dimensioni sono ridotte ma la possibilità di impiegarlo in diversi contesti è particolarmente premiata dagli utenti che lo considerano uno dei più interessanti. È dotato di sistema di tiraggio forzato per esterni, quindi trova la collocazione ideale al di fuori della casa. Niente paura se la vostra zona è soggetta a gravi escursioni climatiche durante la notte, perché il dispositivo è dotato di protezione dalle gelate fino a -25° C.

Lo scarico dei fumi avviene frontalmente e quindi non è indispensabile operare scassi e altri interventi murari per dirigere altrove lo scarico. La potenza nominale è notevole ed è pari a 21,3 kW che corrispondono a una capacità di generazione di 14 litri d’acqua calda al minuto.

Acquista su Amazon.it (€437)

 

 

 

Come utilizzare lo scaldabagno a gas

 

Se non avete a disposizione una caldaia, l’alternativa per avere l’acqua calda è lo scaldabagno. Converrete con noi che la sua presenza è indispensabile nel caso di assenza della suddetta caldaia, perché senza acqua calda diventa complicato fare una doccia o lavare i piatti particolarmente sporchi. Lo scaldabagno elettrico è molto diffuso ma il suo utilizzo comporta costi elevati in bolletta. Più economico, in termini di consumi energetici, è lo scaldabagno a gas. Oltretutto, generalmente, offre prestazioni migliori rispetto al modello elettrico.

 

 

Il funzionamento

Il sistema di funzionamento dello scaldabagno a gas è piuttosto semplice. La produzione dell’acqua calda avviene attraverso gli ugelli a gas, che si azionano nel momento in cui l’acqua scorre nella spirale del serbatoio. Lo scaldabagno può essere istantaneo oppure ad accumulo, tutto dipende se è presente il boiler necessario allo stoccaggio dell’acqua.

Nel caso dello scaldabagno istantaneo il gas si accende all’apertura del rubinetto dell’acqua calda e si spegne alla sua chiusura.

 

Scaldabagno istantaneo o ad accumulo: quale conviene?

Sotto il profilo dei consumi è più conveniente uno scaldabagno istantaneo o ad accumulo? Diciamo che entrambi possono ottimizzare i consumi ma la scelta andrebbe fatta in base alle abitudini dell’utente. Uno con boiler, dunque ad accumulo, può essere sistemato in qualsiasi punto della casa perché mantiene la temperatura costante.

Il modello istantaneo richiede un attimo di attesa per produrre l’acqua calda, tempo che aumenta proporzionalmente alla distanza dello scaldabagno dal rubinetto. È chiaro, quindi, che convenga installarlo il più vicino possibile alla doccia o alla vasca.

 

Controllo elettronico della temperatura

Un buon scaldabagno a gas ha un sistema per il controllo elettronico della temperatura che consente di ottimizzare i consumi. Alcuni modelli, inoltre, possono essere integrati con il solare termico, sistema che consente di ridurre ulteriormente i costi in bolletta.

 

 

La manutenzione

Ma per risparmiare in bolletta è necessaria anche una corretta manutenzione. Tra le regole principali c’è la pulizia accurata degli ugelli e il controllo dei fumi, fondamentale per ridurre al minimo le emissioni di gas nell’aria.

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
Laura Editormario I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
mario
Ospite
mario

Salve, interessante il vostro articolo, ma io con una OutsideMAG ho e continuo ad avere continui problemi (non tiene la temperatura costante, la chiamata del tecnico è sempre dietro l’angolo), tant’è che sto valutando di cambiarlo. In particolare il problema è che devo sempre aprire i rubinetti al massimo, altrimenti lo scaldaacqua si spegne e riaccende in continuazione e a volte va in blocco. Tra tutti questi modelli, quindi, quale consigliereste considerando che: 1 – abito al 6° piano per cui la pressione non è sempre costantemente alta (durante l’erogazione a volte si abbassa o alza da sola) 2 –… Read more »

Laura Editor
Admin
Laura Editor

Buongiorno Mario,

volentieri riportiamo la tua esperienza con lo scaldabagno mentre, per quanto riguarda le tue particolari esigenze, il consiglio è di rivolgerti al tuo idraulico di fiducia che sicuramente ne sa più di noi.

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.