n n
n
n
▷ Le migliori caldaie a condensazione. Classifica

Le 3 Migliori Caldaie a Condensazione del 2019

Ultimo aggiornamento: 05.12.19

 

Caldaia a condensazione – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Le caldaie a condensazione stanno lentamente ma inesorabilmente sostituendo i vecchi modelli convenzionali, grazie alla loro maggiore efficienza energetica; se avete deciso di sostituire la vostra caldaia con una di nuovo tipo, quindi, ma non siete ancora riusciti a sceglierne una adatta, la nostra guida vi aiuterà fornendovi ulteriori informazioni in merito. Abbiamo anche esaminato da vicino tre delle migliori caldaie a condensazione del 2019, secondo le opinioni degli acquirenti, selezionate tra tutte quelle disponibili nella fascia dei prodotti a basso costo. Tra queste si fanno notare soprattutto la Beretta 20113788, dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e dotata di una buona potenza e facile da installare,e la Junkers-Bosch Condens 2000 W, meno prestante ma dal prezzo decisamente conveniente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori caldaie a condensazione del 2019?

 

Nelle caldaie tradizionali, soltanto una percentuale del calore dei fumi di combustione viene usata per riscaldare l’acqua, mentre sia il vapore acqueo frutto del processo di combustione, sia quello latente associato, vengono dispersi nell’atmosfera attraverso il camino, andando quindi persi.

Le caldaie a condensazione, invece, recuperano una buona parte del calore latente dei fumi prima che questi vengano espulsi dal camino, il calore recuperato, quindi, viene utilizzato per preriscaldare l’acqua di ritorno dell’impianto termico; questo si traduce in un minore impatto ambientale, dato che la temperatura dei fumi emessi dal camino è decisamente inferiore rispetto a una caldaia tradizionale, e in una maggiore efficienza energetica, visto che l’acqua in ingresso è già stata preriscaldata, e quindi richiede minor calore per tornare alla temperatura di esercizio.

Le caldaie a condensazione, quindi, hanno il pregio di ridurre i consumi elettrici e anche le emissioni di ossidi di azoto e monossido di carbonio, offrendo sia il vantaggio economico sia quello ambientale ed ecologico, ragion per cui sempre più persone stanno passando a questo tipo di tecnologia.

Questo passaggio, però, avviene gradualmente dato che il costo di questi dispositivi è ancora abbastanza elevato rispetto a quelli tradizionali; anche mantenendosi sulla fascia dei prodotti a basso costo, infatti, non è facile trovare un modello accessibile per tutti, soprattutto quelli dalla potenza maggiore, che possono raggiungere i 140 o 160 kiloWatt.

Mantenendosi sui modelli più compatti però, che non oltrepassano i 30 kiloWatt di potenza, è possibile trovare delle ottime caldaie, progettate appositamente per soddisfare le esigenze di impianti di piccola e media grandezza, o per nuclei familiari non troppo numerosi; bisogna stare sempre attenti, però, a verificare che il modello scelto sia effettivamente conveniente, a seconda della ditta produttrice, infatti, determinati accessori primari possono essere inclusi nel prezzo oppure acquistabili separatamente, e quindi incidere sulla spesa complessiva.

 

Le 3 Migliori Caldaie a Condensazione – Classifica 2019

 

1. Beretta 20113788

 

Tra le migliori caldaie a condensazione dell’anno, questo modello si distingue per il suo prezzo molto interessante che la rende accessibile a chi non ha un budget particolarmente elevato. Dispone di una potenza nominale di 24 kW, più che sufficienti per attivare il riscaldamento e ottenere l’acqua calda senza dover aspettare. 

La classe energetica sul sanitario A permette di risparmiare non poco, mentre bisogna fare un po’ di attenzione sul riscaldamento in quanto la classe energetica B è piuttosto bassa. Il prodotto è consigliato infatti per un’abitazione dove si accende il riscaldamento la sera quando si rientra a casa e nel weekend. 

Secondo i pareri degli utenti, l’installazione è abbastanza semplice e può essere eseguita anche senza l’aiuto di un tecnico. Se siete interessati e volete acquistare il prodotto, vi basterà cliccare sul link del negozio che trovate qui di seguito. 

Pro
Potente:

Arriva a ben 24 kW di potenza nominale che consentono di attivare i riscaldamenti e l’acqua calda sanitaria senza dover aspettare. Ideale per un appartamento abitato da una coppia o da una famiglia. 

Installazione:

A detta degli utenti che l’hanno provata, questa caldaia è abbastanza semplice da montare, quindi con un po’ di pazienza e dimestichezza nel fai da te si potrà sistemarla in casa senza l’aiuto di un tecnico.

Prezzo:

Non si trovano tutti i giorni caldaie a condensazione così economiche. Il costo basso del prodotto vi permette di passare dalla vecchia caldaia ad una nuova senza spendere troppo.

Contro
Classe energetica:

Sebbene per l’acqua sanitaria la classe sia buona, lo stesso non si può dire per quella del riscaldamento. La classe energetica B infatti non permette di tenere acceso il riscaldamento tutto il giorno per tutta la settimana, a meno che non si vogliano ricevere bollette davvero salate. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Junkers 410-ZWB24RE Caldaia

 

Anche la caldaia a condensazione Condens 2000 W, prodotta dalla consociata Junkers-Bosch, è un modello alimentato a metano, ma ha il vantaggio di essere venduta completa del kit fumi e, inoltre, è possibile trasformarla a GPL acquistando, a parte, l’apposito kit di conversione.

A parte l’ottimo rapporto qualità-prezzo, la Condens 2000 W è un dispositivo che offre un buon livello di robustezza e affidabilità, grazie allo scambiatore primario bitermico, realizzato in acciaio inox, e al recuperatore secondario in lega di alluminio e silicio; la sua efficienza non è ai livelli della caldaia Vaillant descritta in precedenza, ma è comunque tale da farla rientrare nelle classi da A a G per quanto riguarda il rendimento energetico.

Gli acquirenti la ritengono una buona caldaia, economica e affidabile grazie alla presenza dell’elettronica Bosch, semplice da usare e abbastanza silenziosa; adatta da installare negli impianti delle case di media grandezza.

Acquista su Amazon.it (€790)

 

 

 

3. Baxi Caldaia a Gas A Condensazione Luna3 Avant+

 

La Luna3 Avant+ è la nuova versione a condensazione delle caldaie convenzionali Luna3, prodotte dalla ditta italiana Baxi; è una caldaia murale adatta alla sostituzione in impianti ad alta temperatura, alimentata a metano ma predisposta al montaggio di un kit specifico di conversione per il GPL.

È un modello da 24 kiloWatt di potenza che produce acqua calda sanitaria e provvede anche all’impianto di riscaldamento, è fatta con buoni materiali, solida e affidabile, inoltre è dotata anche degli adeguati sistemi di protezioni e sicurezza richiesti dalle normative vigenti.

Rientra nelle classi A e B di efficienza energetica e ha un profilo di carico XL, ma la caratteristica che gli acquirenti hanno apprezzato di più è il costo; ma il kit fumi va comprato a parte e, a seconda dell’impianto, anche i tubi di collegamento dato che quelli forniti non sono ampiamente compatibili, andando a incidere notevolmente sulla spesa finale.

Acquista su Amazon.it (€768,9)

 

 

 

Domande frequenti

 

Quale canna fumaria occorre per la caldaia a condensazione? 

Per prima cosa è bene che si punti a canne fumarie realizzate in plastica, questo perché i fumi di questa tipologia di caldaie sono più acidi rispetto a quelli prodotti dai modelli tradizionali. Per il tipo di condotti di intubamento è bene puntare a modelli espressamente consigliati dal produttore oppure che presentano le seguenti specifiche: classe W di resistenza a condensa e P1 per quel che riguarda la pressione.

 

Dove si può installare la caldaia a condensazione?

La caldaia può essere collocata sia internamente che all’esterno. Importante è che si sia predisposto un adeguato sistema di scarico a tetto. Ad eccezione del locale garage si possono collocare dentro casa, soluzione consigliata o all’esterno.

La prima opzione è da preferire perché si consuma meno e l’oggetto è più protetto e facilmente gestibile.

 

Come funziona una caldaia a condensazione?

Attraverso un sistema di riscaldamento l’acqua viene riscaldata. La differenza sta tutta nella gestione e nell’utilizzo dei fumi. Grazie a un sistema di gestione e ricircolo si sfrutta il vapore acqueo prodotto dai casa come ulteriore fonte di calore, massimizzando così i benefici e riducendo di molto lo spreco energetico. In questo modo si vede come in un’ottica di risparmio e di gestione energetica la caldaia a condensazione rappresenta una via logica e sensata per la produzione di acqua calda.

 

La caldaia a condensazione è obbligatoria?

Il 26 settembre 2015 segna la data ultima entro la quale i produttori di caldaie tradizionali devono interrompere la produzione di questo tipo, allineandosi quindi alle direttive che puntano a una migliore gestione energetica e anche a un risparmio in termini di spesa in bolletta. Detto ciò l’utente può anche acquistare un tipo di caldaia differente, avendo cura però che la data di fabbricazione corrisponda a un periodo precedente il 26 settembre 2016. 

 

La caldaia a condensazione dà diritto a sgravi fiscali?

Fino a data 31 dicembre 2019 la legge prevede la possibilità di beneficiare di sgravi fiscali con una variazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie con un tetto massimo che tocca il 65% nel caso di lavori di risparmio energetico. Aumentando il livello energetico della propria abitazione si può beneficiare dunque di una detrazione sia sull’imposta sul reddito delle persone fisiche sia per ditte. 

Le spese ammesse includono sia il costo dell’installazione sia la spesa per le prestazioni professionali di chi, de facto, ha realizzato il tutto. Discorso simile per chi ristruttura un edificio residenziale o le sue parti comuni, con una percentuale che si aggira sul 50% delle spese sostenute.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Vaillant 0010018500 Caldaia Murale a Condensazione con Produzione ACS

 

La caldaia a condensazione ecoTEC pro è realizzata dalla nota ditta tedesca Vaillant, uno dei brand di punta in questo settore di produzione, ed è un modello murale da 28 kiloWatt, abilitato anche alla produzione ACS, cioè di Acqua Calda Sanitaria.

È alimentata a metano e possiede un’elevata efficienza di sistema, grazie alla quale rientra abbondantemente nella classe A e, se abbinata a una termoregolazione di classe VI, come vSmart per esempio, può raggiungere perfino la classe A+ sulla tabella del rendimento energetico; le sue dimensioni compatte ne facilitano di molto la collocazione in qualsiasi ambiente, senza problemi, anche esternamente e sui piccoli balconi.

Il kit fumi, i filtri anticalcare, il defangatore e altri eventuali accessori, però, vanno acquistati separatamente; fatta eccezione per questo piccolo dettaglio, che per alcuni potrebbe incidere sulla spesa complessiva da sostenere, gli acquirenti la considerano una caldaia eccellente, soprattutto per chi ha l’impianto a metano.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

22
Leave a Reply

avatar
11 Commentare le discussioni
11 Risposte alla discussione
1 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
12 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicogiaffredSalvatore Tafuri4FrancescoSilvia I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Spaggiari
Ospite
Spaggiari

Devo sostituire la caldaia istallata nel 1999 (Ocean mod.”Luna”), quale mi consigliereste, in rapporto qualità prezzo, per 1 maisonette di 70mq al piano terra? Ho serie difficoltà nel rintracciare un istallatore visto che tutti mi propongono solo prodotti forniti da loro…grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve, Dper un appartamento di quelle dimensioni va più che bene una caldaia a condensazione da 20 kW, progettata per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Basterebbe anche una caldaia da appena 14 kW, ma di solito con questa potenza sono predisposte soltanto per il riscaldamento. Per quanto riguarda il modello specifico da installare, invece, se ti sei trovato bene con la Ocean potresti sostituirla tranquillamente con un modello dello stesso tipo prodotto dal nuovo brand; infatti l’Ocean Group ha ceduto la linea delle caldaie al BAXI Group tedesco, che ne sta continuando la produzione. Le caldaie… Read more »

Tiziana
Ospite
Tiziana

Sto valutando una caldaia veissman che a detta del tecnico dovrebbero essere di qualità superiori a quelle riportate in questo articolo. Sapete aiutarmi in questa decisione??? Attualmente ho una vaillant

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Tiziana,

Viessmann è un grosso gruppo tedesco e non dovresti avere problemi. Di quale modello stai parlando esattamente?

Saluti

Sandro
Ospite
Sandro

Buonasera,
Il mio tecnico mi ha proposto un ariston clas one 24 a condensazione per una casa da scaldare su due piani di 200 mq e acqua sanitaria.
Volevo un consiglio sulla qualità della tipologia di caldaia e se 24 kw sono adeguati o meno.
Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Sandro, La Ariston Clas One è una caldaia eccellente, ed essendo un modello a condensazione è anche estremamente efficiente. La camera chiusa, infatti, permette di recuperare il calore dei fumi di scarico; una normale caldaia a camera aperta da 24 kW sarebbe risultata insufficiente per riscaldare 200 metri quadrati su due piani, proprio a causa della dispersione di una gran quantità di calore attraverso i fumi di scarico, ma con la Clas One non avrai assolutamente alcun problema. Se alla spesa aggiungi anche il termostato Cube S Net inoltre, prodotto sempre da Ariston, potrai gestire la caldaia tramite Wi-Fi… Read more »

Pasquale
Ospite
Pasquale

Buongiorno.
Devo sostituire la vecchia caldaia SIME Mistral 31/50 CE (riscaldamento e acqua calda sanitaria, potenza nominale 34,4 KW) dopo 20 anni di onorato servizio.
Ho contattato due ditte che reputo serie, le quali mi propongono rispettivamente i modelli:
– SIME Brava Slim HE 30/55 Erp
– VIESSMANN Vitodens 222W da 35KW
Comprendendo anche installazione, collaudo e documentazione per la detrazione fiscale, il costo della seconda ammonta a circa il doppio della prima.
Cosa ne pensate?
Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Pasquale, la SIME è una buona caldaia e anche più economica rispetto alla Viessmann. Entrambe le caldaie, inoltre, sono soggette alla detrazione fiscale massima (65%) se abbinate a un sistema di termoregolazione di classe VI. Il costo superiore della Viessmann, però, è dovuto al fatto che i prodotti di questa azienda tedesca rappresentano lo State-of-the-Art nel campo delle caldaie e degli impianti di riscaldamento, al top sia per quanto riguarda le prestazioni (la Vitodens 222W è capace di erogare la stessa quantità di acqua calda di una caldaia dalle caratteristiche analoghe, ma con un bollitore dalla capacità nettamente inferiore,… Read more »

Vincenzo
Ospite
Vincenzo

Buonasera siccome devo cambiare la caldaia . Ho un impianto normale , con termosifoni di ghisa . Non so quale caldaia comprare tra Ariston, atag e atlantic. Mi potreste aiutare ? Grazie. Ho una casa di 140 metri quadrati .

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Vincenzo, intanto sarebbe bene specificare cosa si intende per “normale” e se l’attributo è riferito al tipo di alimentazione, e cioè a metano oppure a propano, oppure al tipo di caldaia, cioè a camera aperta oppure a condensazione. In ogni caso, per andare sul sicuro ti consigliamo le caldaie prodotte da Ariston, che hanno raggiunto eccellenti standard di efficienza e risparmio energetico; per quanto riguarda le dimensioni dell’abitazione, per 140 mq è meglio optare per un modello da 28 kW di potenza, in modo da poter riscaldare sia l’acqua del circuito dei termosifoni sia quella per uso sanitario. Tornando… Read more »

massimo
Ospite
massimo

cerco istallatori in provincia di Milano che accettino la cessione del credito in cambio dello sconto immediato

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Massimo,

riceviamo e volentieri pubblichiamo la tua richiesta.

Saluti

Davide
Ospite
Davide

Ciao volevo cambiare la caldaia, ho 110mq e l’impianto a pavimento voglio spendere poco e avere risparmio sulla bolletta cosa mi consigli? Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Davide,

il nostro consiglio è di valutare una Ferroli Divacondens F24, una caldaia a condensazione alimentata a metano che costa relativamente poco, che è possibile convertire per l’alimentazione a GPL o aria propanata (eventualmente), che ha una elevata efficienza energetica (classe A nella produzione di acqua calda sanitaria e B nel riscaldamento), che è dotata di funzione ECO per risparmiare ulteriormente nel periodo di scarso utilizzo dell’acqua calda ed è predisposta anche per l’abbinamento al cronocomando remoto modulante e a un impianto solare termico.

Saluti

Silvia
Ospite
Silvia

Devo cambiare la caldaia urgentemente e mi hanno proposto una junkers bosch cerapur balcony per esterno..è valido come prodotto?Resistente alle intemperie?grazie.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Silvia,

confermiamo che la Junkers-Bosch che hai indicato è un’ottima caldaia a condensazione, specifica per l’installazione esterna.
Ovviamente esistono delle alternative, in alcuni casi perfino superiori in termini di qualità e risparmio energetico (come la Viessmann Vitodens 100-E per esempio), ma ovviamente sono caratterizzate da un prezzo più alto.
La Junkers-Bosch Cerapur Balcony è meno prestante per quanto riguarda la tabella ErP del risparmio energetico, ma ha il pregio di possedere un prezzo più abbordabile rispetto alle caldaie da esterno più virtuose.

Saluti

Francesco
Ospite
Francesco

Devo cambiare caldaia , stata proposta una condensazione E.On serena .
Che è esattamente caldaia Savio mod. Inoxdens che è esattamente la caldaia E.On Serena.
Volevo qualche consiglio, suggerimenti.
Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Francesco, le caldaie segnalate sono prodotte da due ditte diverse, la Inoxdens HE è prodotta dalla ditta Savio mentre la Serena è prodotta dalla E.On Energia. Entrambi i modelli possiedono ottime caratteristiche e sono disponibili nella versione da 25 kW di potenza, ma ovviamente hanno prezzi diversi (750 euro circa la Inoxdens e quasi 900 euro la Serena). Per quanto riguarda le prestazioni sono entrambe delle eccellenti caldaie, quindi il consiglio è quello di scegliere il modello che ritieni più conveniente dal punto di vista del prezzo (facendo attenzione a calcolare anche le eventuali spese aggiuntive per l’installazione ed… Read more »

Salvatore Tafuri4
Ospite
Salvatore Tafuri4

Salve devo cambiare la caldaia al mio appartamento grandezza 162m calpestabili. Mi hanno consiglato l’ariston ALTEAS ONE NET 35Kw opure la Viessmann 100E 35Kw quale delle 2 mi consigliate voi e quanto si può spendere grazie del consiglio

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salvatore, le caldaie a condensazione che ti hanno consigliato sono entrambe ottime, in quanto hanno lo stesso rendimento energetico stagionale: dal 98% al 109%. La differenza di prezzo tra le due caldaie, però, è notevole; la Ariston costa circa 1.400 euro mentre la Viessmann 100E arriva a ben 2.400 euro. Quest’ultima, infatti, è caratterizzata da una migliore qualità strutturale e da alcuni sistemi tecnologici all’avanguardia, come il software di simulazione Vitotronic 200. Tra le due caldaie la Viessmann rappresenta di certo l’eccellenza, ma la sua tecnologia sarebbe pienamente sfruttabile in termini di risparmio energetico soprattutto se combinata con altri impianti… Read more »

giaffred
Ospite
giaffred

Salve devo sostituire la caldaia da esterno poichè ad ogni temporale la scheda salta inevitabilmente e sembra essere un difetto della caldaia o della scheda. Mi hanno proposto una italtherm city open 25k cosa ne pensa? grazie saluti

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno, on la City Open 25 K dovresti andare sul sicuro per quanto riguarda le condizioni atmosferiche estreme in termini di temperature, perché la Italtherm l’ha progettata apposta a questo scopo; ci sembra di capire, però, che il tuo problema è di natura elettrica più che climatica. Durante i temporali ci sono fulmini, scariche spurie e sbalzi di tensione improvvisi. Quindi sarebbe utile prima di tutto chiedere il parere di un buon elettricista impiantista, descrivendogli il problema e cercando di capire se è il caso di inserire una protezione aggiuntiva contro i picchi tra la caldaia e la rete elettrica.… Read more »

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 voti, media: 4.80 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status