×
  • Il miglior aspirapolvere
  • Gli aspirapolvere e le scope elettriche con il sacco hanno i giorni contati?
  • Aspirapolvere senza filo e con filo: quali le differenze e quale conviene acquistare
  • Aspiracenere
  • Aspiraliquidi
  • Bidone aspiratutto
  • Mini aspirapolvere
  • Robot
  • Panno per aspirapolvere a vapore
  • Sacchetto per aspirapolvere
  • Robot aspirapolvere: dalle migliori marche ai robot “no brand” venduti a basso costo
  • Quanti tipi di robot aspirapolvere esistono? Quali, oltre ad aspirare, lavano anche il pavimento?
  • I 6 Migliori Aspirapolvere con Sacco del 2020

    Ultimo aggiornamento: 02.04.20

     

    Aspirapolvere con sacco – Consigli d’acquisto, classifica e recensioni

     

    Gli aspirapolvere tradizionali, anche se costringono all’acquisto e alla sostituzione periodica del sacchetto, sono ancora apprezzati da chi ritiene che i moderni aspirapolvere ciclonici senza sacco siano poco igienici. L’operazione di svuotamento del contenitore raccogli-polvere, per questi ultimi, costringe infatti a toccare lo sporco con le mani, mentre un sacchetto pieno di polvere, peli di animali e capelli si sfila delicatamente dalla sua sede e lo si getta nei rifiuti. Con questa consapevolezza, abbiamo preso in esame sei modelli di aspirapolvere con sacco e stilato la nostra consueta classifica che vede: al primo posto l’Electrolux UltraSilencer Green EUS8GREEN, uno degli aspirapolvere più silenziosi e meglio costruiti sul mercato; al secondo posto la scopa elettrica con sacco De’Longhi Colombina Class XL130.21 che unisce al prezzo competitivo caratteristiche molto interessanti; al terzo posto l’aspirapolvere a traino Miele Classic C1 Junior Ecoline che vi permette, senza investire troppi soldi, di mettere alla prova il marchio tedesco Miele, considerato la migliore marca da chi punta alla robustezza e alla buona durata del proprio acquisto nel tempo.

     

     

    Tabella comparativa

     

    Pregio
    Difetto
    Conclusione
    Offerte

     

     

    Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior aspirapolvere con sacco?

     

    Quale aspirapolvere con il sacco comprare? È questa la domanda che si pone chiunque sia chiamato a scegliere, a confrontare i prezzi dei modelli più venduti online. Cercheremo, nella guida mercato che segue, di offrirvi i migliori consigli d’acquisto, mettendo in comparazione alcuni fra i modelli più venduti, a volte a prezzo pieno, a volte con offerte molto allettanti. Alla fine della lettura, avrete un’idea chiara del mercato di questo genere di elettrodomestico e saprete come scegliere un buon aspirapolvere con il sacco. 

    Perché scegliere (oggi) un aspirapolvere con il sacco?

    Vi sembrerà strano eppure migliaia di consumatori, che ogni giorno dedicano parte del loro tempo alle pulizie domestiche, continuano a preferire gli aspirapolvere con il sacco a quelli ciclonici e senza sacchetto (in lingua anglosassone detti “bagless”). Per questi utenti, la certezza di non dover mai entrare a diretto contatto con la polvere, i peli di animali e i capelli umani ha la meglio sulla scomoda necessità di acquistare periodicamente i sacchi di ricambio, impegno che sul medio-lungo periodo si rivela sia pratico sia economico. Anche se oggi si pubblicizzano a tutto spiano aspirapolvere a traino e scope elettriche cicloniche, i modelli con sacco continuano ad avere mercato, tanto che la scelta – e potete constatarlo se eseguite una ricerca online – non è poi così limitata. Per quanto i produttori di aspirapolvere e scope elettriche cicloniche garantiscano sulla facilità e igienicità dello svuotamento dei contenitori della polvere, la realtà si rivela a volte ben diversa. Chi esegue questa operazione, sa quanto spesso si renda necessario l’intervento manuale per liberare il cilindro interno al contenitore dai peli di animali e dai capelli che inevitabilmente vi si attorcigliano. Non solo, capita anche, soprattutto se il contenitore è particolarmente pieno, che nel versare il suo contenuto nel cesto dei rifiuti, si creino fastidiose nuvole di polvere, deleterie soprattutto per chi soffre di rinite allergica.

    Tutto questo non si verifica con gli aspirapolvere tradizionali che raccolgono la sporcizia aspirata dentro il sacco: quando questo è pieno, basta staccarlo dalla sua sede, sfilarlo delicatamente e adagiarlo, senza scuoterlo troppo, dentro la pattumiera. Inserito un nuovo sacco, l’aspirapolvere torna a essere pienamente efficiente. 

    Questa sostanziale differenza, fra un tipo e l’altro di aspirapolvere, evince dalla totalità delle recensioni pubblicate online da chi ha acquistato e continua ad acquistare aspirapolvere o scope elettriche con sacco.          

     

    Aspirapolvere a traino o scopa elettrica?

    Il mercato degli aspirapolvere con il sacco comprende oggi gli aspirapolvere a traino e le scope elettriche. Optare per l’uno o l’altro genere di prodotto non è sempre facile. Più che assecondare i vostri gusti, cercate di comprendere quali sono le vostre esigenze e, in funzione di queste, valutate i pro e i contro delle due categorie.

    Vantaggi degli aspirapolvere a traino:

    1. I sacchi di raccolta della polvere sono quasi sempre più capienti rispetto a quelli delle scope elettriche, superando in alcuni modelli i 3 litri di capacità. Ciò si traduce in interventi di sostituzione meno frequenti e in un risparmio economico che, nell’arco dei mesi, può diventare significativo.

    * Il limitato spessore del tubo di metallo a cui è fissata la bocchetta di pulizia, come la classica spazzola multi-superficie a setole retrattili, consente di pulire anche sotto i divani, le poltrone, i mobili e i letti più bassi.

    * Il tubo in metallo può essere facilmente sollevato per raggiungere le parti alte dei mobili, delle pareti e il soffitto. Questa possibilità, se supportata da un ricco corredo di accessori, aumenta a dismisura la versatilità di pulizia dell’elettrodomestico.  

    * La lunghezza del tubo metallico, sommata a quella del tubo corrugato (flessibile) e del corpo motore, produce un raggio di azione molto ampio, che in alcuni casi supera gli 11-12 metri.

    * Gli aspirapolvere a traino sono perfetti per pulire gli interni dell’autovettura, della barca o del furgone: il corpo motore poggia sul pavimento, mentre l’utente sposta il tubo flessibile a cui sia stata fissata una spazzola piccola o una lancia per le rughe da un punto all’altro dell’abitacolo (moquette, divani, interstizi, etc…). Alcune scope elettriche sono dotate di tracolla, per un uso in mobilità, ma preparatevi a scarsa libertà di manovra.   

    * La possibilità di impiegare motori di dimensioni un po’ più grandi, rispetto a quelli adottati dalle scope elettriche, rende gli aspirapolvere a traino con sacco un po’ più silenziosi delle scope.

    Svantaggi degli aspirapolvere a traino:

    * Sono più ingombranti delle scope elettriche, in fase di pulizia e di deposito. Se vivete in un appartamento di piccole dimensioni e dovete muovervi in spazi ristretti, trainare il corpo motore e armeggiare nello stesso tempo con il tubo corrugato e con quello rigido può essere davvero scomodo. Idem se disponete di un ripostiglio molto piccolo. In questo caso accertatevi che, se scegliete di acquistare un aspirapolvere a traino, questo abbia almeno la posizione di parcheggio in verticale. 

    * Gli aspirapolvere a traino sono poco pratici nel passare da un piano all’altro. Lo sa bene chi vive in unità abitative disposte su più livelli. Dovrete afferrarlo per la maniglia, con una mano, e trasportare il tubo con l’altra. Nulla di impossibile, sia chiaro, ma se a usare l’aspirapolvere è una persona anziana che necessita di reggersi a un passamano, l’operazione di trasporto potrebbe risultare rischiosa. All’uso degli aspirapolvere con sacco (da traino o scopa elettrica) sulle scale abbiamo dedicato il breve paragrafo successivo.

    Vantaggi delle scope elettriche: 

    Sono più agili negli spazi stretti, quindi nei piccoli appartamenti come i monolocali, non solo durante le pulizie ma anche nei tempi di parcheggio. Poggiate alla parete, nel ripostiglio, la gran parte delle scope elettriche occupa soltanto pochi centimetri quadrati.

    * I pulsanti di accensione e spegnimento, così come la manopola di regolazione della potenza di aspirazione (quando presente), sono posizionati più in alto rispetto a quelli degli aspirapolvere a traino. Ne trae vantaggio il comfort d’uso e soprattutto quelle persone che fanno fatica a chinarsi sulla schiena. Questo punto perde di valore se rapportato con gli aspirapolvere a traino che offrono i pulsanti di controllo sul manico. 

    Svantaggi delle scope elettriche:

    * Per mantenere inferiori i volumi e non renderne i design troppo goffi, lo spazio a disposizione del sacco non è mai troppo ampio. I sacchi delle scope elettriche sono di solito meno capienti di quelli utilizzati con gli aspirapolvere a traino. Usare sacchi più piccoli significa sostituirli più spesso e spendere, forse, qualche euro in più nell’arco di vita dell’elettrodomestico. 

    * Anche se la spazzola è sottile, difficilmente riuscirete a infilare la scopa elettrica sotto i letti, i divani e le poltrone più basse per più di 20 centimetri. L’unità contenente il motore e il sacco ha uno spessore che rende la scopa elettrica poco agile negli spazi angusti. 

         

    Potenza di aspirazione e silenziosità

    È inutile negarlo. Quando acquistiamo un nuovo aspirapolvere, sia esso il più caro o il più economico, vorremmo che la sua potenza aspirante sia massima. L’idea che “più potenza” equivalga a “più pulito” è convinzione profondamente radicata in ognuno di noi. In realtà, dovremmo imparare a ragionare in modo diverso, almeno per un paio di motivi. 

    Il primo è che non sempre avremo la necessità di aspirare dal pavimento grosse biglie di metallo; il secondo è che le più recenti normative europee sull’efficienza energetica hanno posto un limite, fissandolo a 900 watt, alla potenza dei motori elettrici degli aspirapolvere. Dimentichiamoci quindi gli aspirapolvere di qualche anno fa che vantano potenze da 1.600, 2.000 o 2.200 watt. Dimentichiamoli, però, senza preoccuparci più di tanto, anzi.
    I nuovi aspirapolvere, con potenze “calmierate” di 600 oppure 700 watt, non solo riusciranno a garantirci quel livello di pulito che si addice a ognuna delle nostre abitazioni, ma ci faranno anche risparmiare dei soldi in bolletta. Fate attenzione a questo aspetto, soprattutto se passate l’aspirapolvere ogni giorno e senza troppa fretta. Nell’arco dell’anno una potenza contenuta potrà tradursi in un bel risparmio economico.

    C’è poi la questione della silenziosità, caratteristica che negli ultimi anni ha assunto importanza via via maggiore. Se fino ai primi anni Duemila, passare l’aspirapolvere significava disturbare gli abitanti della casa, ma anche i vicini, con le nuove tecnologie è quasi possibile, mentre si passa l’aspirapolvere, ascoltare la musica o chiacchierare con chi ci sta vicino.
    Noi di BuonoedEconomico sappiamo quanto gli aspirapolvere silenziosi piacciano ai nostri lettori ed è per questo che, oltre a segnalarvi in questa guida mercato i modelli più silenziosi, dentro le schede tecniche che accompagnano gli aspirapolvere trattati, abbiamo inserito la silenziosità espressa in dB. La progettazione di motori con pale speciali, ammortizzati al punto da non provocare vibrazioni e racchiusi in speciali camere realizzati in materiali fonoassorbenti, permette oggi di ottenere aspirapolvere davvero silenziosi, anche al di sotto dei 60 dB. Per darvi un’idea concreta dei concetti espressi in scrittura, considerate che il livello di rumore prodotto da due persone che conversano fra loro a voce normale è di circa 60 dB.         

    L’Electrolux UltraSilencer Green EUS8GREEN vanta addirittura una silenziosità minima di 57 dB, quanto basta per poterlo passare senza disturbare anche in tarda serata.

    Badate infine che la rumorosità dichiarata dalle case produttrici è quella minima, cioè quella che si misura con l’aspirapolvere acceso e regolato sulla minima potenza. 

    Tubo telescopico e comandi sul manico

    Quando scegliete un aspirapolvere, con o senza sacco, fate attenzione al suo comfort d’uso. Dovete, in altri termini, accertarvi che sia comodo. Disporre infatti dell’aspirapolvere più potente ed efficiente sul mercato non basta: è importante che il suo utilizzo non vi procuri dolori alla schiena o alle articolazioni. Anche se non avete modo di provarlo, sono due le caratteristiche di cui dovete tenere conto: il tubo telescopico e, a voler esagerare, i comandi sul manico.

    Il primo, allungandosi e accorciandosi, permette di adattare l’aspirapolvere al vostro braccio e alle vostra statura. Il secondo, riproducendo i pulsanti di accensione e spegnimento, talvolta anche quelli di la regolazione della potenza, direttamente sul manico, vi consentono di accendere o spegnere l’apparecchio senza chinarvi o senza raggiungere i pulsanti del corpo motore con il piede. Se dei pulsanti sul manico si può anche fare a meno, il tubo regolabile in lunghezza è invece importante. Non sono poche le recensioni online in cui si fa notare come alcuni modelli siano davvero scomodi per utenti di alta statura. Provata infatti a passare l’aspirapolvere con un tubo corto: dopo soli cinque minuti, avrete la schiena dolorante. 

    Quanto detto vale soprattutto per gli aspirapolvere a traino. La gran parte delle scope elettriche purtroppo ha lunghezza fissa e non dispone di tubi telescopici. La gran parte, appunto, ma non tutte. Una delle poche case produttrici a offrire la possibilità di adattare la lunghezza complessiva delle proprie scope elettriche con sacco è la tedesca Miele. Tenetene conto prima di scartare i suoi modelli per via del prezzo di poco superiore alla media (la comodità spesso si paga).     

     

    Non solo pavimenti, ma anche divani, poltrone e interni auto

    Il titolo di questo paragrafo vi ricorda che l’acquisto di un aspirapolvere, soprattutto se di tipo a traino, non è finalizzato soltanto alla pulizia del pavimento. Se corredato dai giusti accessori, il miglior aspirapolvere con sacco che voi possiate desiderare vi consentirà di pulire anche superfici verticali, come le pareti e le ante dei mobili, e le cosiddette superfici morbide. Pensate, in merito a queste ultime, quanta polvere e quanti peli di animali, se vivete in compagnia di cani, gatti e furetti, tendono ad accumularvisi. Bocchette piccole e tonde, con o senza setole, spazzole con setole soffici per le superfici delicate, lance per le fessure e spazzole motorizzate (cioè cin rulli interni che girano ad alta velocità), sono strumenti indispensabili alla pulizia di casa a 360 gradi. Non solo, gli accessori di pulizia mostrano la loro utilità anche quando l’aspirapolvere è utilizzato per pulire gli interni dell’autovettura. 
    Anche da questo punto di vista, abbiamo fatto di tutto per offrirvi informazioni complete, includendo la lista degli accessori in dotazione a ciascun aspirapolvere con sacco, nelle rispettive schede tecniche.   

     

    I 6 Migliori Aspirapolvere con Sacco – Classifica 2020

     

     

    1. Electrolux UltraSilencer Green EUS8GREEN

     

    Se volete che il vostro aspirapolvere a traino e con il sacco sia anche silenzioso, tanto da non avvertirne il rumore da una stanza all’altra, il modello UltraSilencer Green di Electrolux può rivelarsi un’ottima scelta. Lo speciale sistema Silent Zen che Electrolux ha sviluppato per questo modello ha dato infatti vita a un aspirapolvere molto silenzioso. Silenzio al quale contribuisce anche la spazzola a setole retrattili per le superfici dure e i tappeti, le cui parti interne aerodinamiche evitano che il flusso d’aria in ingresso produca rumore in eccesso.

    La casa costruttrice ha inoltre prestato attenzione anche all’aspetto green (ecologico), presentando un aspirapolvere con sacco realizzato per oltre la metà con materiali riciclati. Afferma inoltre che a fine vita, sarà possibile recuperare per utilizzi futuri fino al 92% della massa. Se a ciò aggiungiamo che i consumi energetici del motore sono contenuti – la potenza è di 650 watt -, comprendiamo quanta attenzione sia stata riposta in fase progettuale. Il consumo medio è del 65% inferiore a quello che caratterizza(va) un aspirapolvere da 2.200 watt di potenza. L’UltraSilencer Green di Electrlux si presenta bene anche dal punto di vista estetico, grazie a finiture curate e alla buona qualità dei materiali impiegati. Aspira il giusto, quanto basta per far fronte alle pulizie quotidiane più impegnative, ma secondo alcuni consumatori che lo hanno già acquistato si poteva fare, da questo punto di vista, qualcosa in più.

    Anche sulla manovrabilità, quindi sulla maneggevolezza, si è lavorato parecchio: i pesi sono distribuiti per essere trainato in modo fluido, senza rischio che si ribalti. Le recensioni confermano in parte questo plus, ma diversi utenti fanno notare che i 6 kg di peso a volte si fanno sentire. Ha due livelli di potenza, selezionabili con una leva sul corpo motore, e una dotazione di accessori apprezzabile. Nella versione che vi stiamo proponendo non è compresa una mini turbo spazzola motorizzata per eliminare peli e capelli dagli imbottiti, né una vera e propria lancia per le fughe (sostituita da un accessorio 3-in-1 che può, ma può anche non piacere).   

    » Scheda Tecnica

    Tipo: aspirapolvere a traino con sacco

    Potenza: 650 watt

    Capacità del sacco raccogli-polvere: 3,5 litri 

    Comandi sul manico:

    Tubo in metallo telescopico per adattare l’aspirapolvere alla propria statura:

    Lunghezza del cavo: 9 metri

    Accessori: spazzola combinata per tappeti e pavimenti duri; spazzola per parquet; accessorio 3-in-1 (lancia per le fughe, spazzola piccola rotonda con setole; spazzola piccola rettangolare). 

    Rumorosità: 58 dB

    Dimensioni: 31 x 40,2 x 26,6 cm 

    Peso: 6 kg

    » Scheda Tecnica

    Pro

    Con una rumorosità minima di appena 58 dB (valore record per la categoria), il principale punto di forza dell’aspirapolvere a traino con sacco Electrolux è senza dubbio la silenziosità. Si legge, nelle recensioni online, che lo si può passare a cuor leggero anche di notte o mentre i tifosi di casa seguono le loro partite preferite in TV. È anche apprezzata la qualità costruttiva, in particolare i materiali plastici (in gran parte riciclati) con cui sono costruiti sia l’aspirapolvere, sia gli accessori a corredo. I comandi sul manico sono poi una bella comodità.

    Contro

    Pesa 6 kg, quindi non è un peso piuma. Può quindi risultare pesante per gli utenti non più ventenni e per le persone di corporatura esile. Dati i 650 watt erogati dal motore di aspirazione e la necessità di contenere al massimo i consumi di energia elettrica, l’aspirapolvere risulta per alcuni poco potente. Ammettiamo tuttavia che a tal riguardo i pareri sono spesso contrastanti. Qualcuno trova inoltre che il tubo troppo spesso penalizzi un po’ la maneggevolezza. 

    Acquista su Amazon.it (€167)

     

     

     

    2. De’Longhi Colombina Class XL130.21

     

    Se vi piacciono le scope elettriche classiche con sacco, semplici nel design e dalla scocca affusolata, la Colombina De’Longhi può fare al caso vostro. Punta al risparmio energetico (il motore ha una potenza di soli 450 watt), alla facilità con cui il sacco si estrae anteriormente e lo si butta nella pattumiera, alla buona silenziosità e all’efficienza del sistema di filtraggio dell’aria che viene immessa nuovamente nell’ambiente. Questo si affida infatti a un filtro Hepa, posto tra il sacco e il manico, in grado di catturare la quasi totalità delle polveri sottili, lasciandosi oltrepassare dallo 0,02% della parte solida aspirata.

    La leva di regolazione della potenza permette di passare gradualmente dalla prima alla terza velocità, in funzione delle superfici e della quantità di sporco da aspirare. L’azienda italiana, conscia dell’importanza della rumorosità, ha lavorato sodo anche su questo versante, producendo una scopa che, messa in confronto con i modelli precedenti della stessa marca, è quattro volte più silenziosa. Anzi, De’Longhi, per dare un’idea dei progressi compiuti in questo campo, afferma che per raggiungere la rumorosità di una scopa elettrica di concezione precedente, occorrerebbe accendere in contemporanea quattro esemplari Colombina Class XL130.21.

    La spazzola multi-superficie, a setole retrattili, si comporta bene. Da un lato si avvantaggia dello snodo a 180° di cui è dotata, per rendere le operazioni di pulizia più efficaci, dall’altro però tende a sollevarsi da terra non appena si oltrepassa la soglia dei 20 cm in profondità al di sotto dei mobili e dei letti. D’altronde, si sa, le scope elettriche di questo tipo, cioè a baricentro basso, non sono adatte a pulire in profondità sotto i mobili, né ad essere adagiate in posizione quasi orizzontale sul pavimento.  

    » Scheda Tecnica

    Tipo: scopa elettrica con sacco

    Potenza: 450 watt

    Capacità del sacco raccogli-polvere: 1,7 litri 

    Comandi sul manico: No

    Tubo in metallo telescopico per adattare l’aspirapolvere alla propria statura: No

    Lunghezza del cavo: n.d. (raggio di azione: 6,5 metri)

    Accessori: spazzola combinata per tappeti e pavimenti duri; lancia per le fughe, bocchetta multi-uso rettangolare. 

    Rumorosità: 79 dB

    Dimensioni: 28 x 14,5 x 120 cm 

    Peso: 3,65 kg

    » Scheda Tecnica

    Pro

    Essendo prodotta da un marchio assai diffuso in Italia, è facile trovare i sacchi di ricambio, soprattutto online. La conformazione della spazzola multi-superficie fa sì che non si produca il fastidioso effetto ventosa, anche se la scopa viene utilizzata alla massima potenza. Il sacco è molto efficiente nel trattenere anche la polvere più sottile, riducendo drasticamente gli interventi di pulizia manuale del filtro Hepa. L’ottimo bilanciamento dei pesi permette alla scopa di restare in piedi da sola (posizione di parcheggio), a patto che sia fissata alla spazzola multifunzione. 

    Contro

    Il design è quello trito e ritrito delle scope elettriche di qualche anno fa. Anche se realizzata con plastiche di qualità, non aspettatevi che questa De’Longhi colpisca qualcuno per il suo look. Il cavo elettrico è abbastanza corto, per un raggio di azione che non supera i 6,5 metri, uno dei più corti della categoria. 

    Acquista su Amazon.it (€69)

     

     

     

    3. Miele Classic C1 Junior Ecoline

     

    Acquistando l’aspirapolvere a traino con sacco Miele Classic C1 Junior Ecoline, potrete sperimentare la qualità garantita dall’azienda tedesca Miele senza mettere in conto una grossa spesa. Si sa, gli aspirapolvere Miele non sono offerti quasi mai a prezzi bassi, ma questo modello colpisce proprio per la sua economicità. È semplice nell’aspetto e si muove abbastanza agevolmente sulle piccole quattro ruote sterzanti che, una volta messo a terra, scompaiono alla vista. Chi lo usa quotidianamente lo considera maneggevole e leggero da trasportare, malgrado il peso sia di quasi 6 kg (5,8 kg per la precisione). E anche abbastanza silenzioso: anche se non può considerarsi un “aspirapolvere notturno”, messo in funzione alla minima velocità non produce quel frastuono fastidioso tipico dei modelli più datati. 

    La spazzola multi-funzione a setole retrattili (un pedale permette sia di estrarle sia di farle rientrare) è particolarmente ampia, facilitando la pulizia di ambienti di grandi dimensioni. Può invece risultare scomoda in bagno, laddove lo spazio fra i sanitari, o i sanitari e le pareti, è particolarmente ristretto. Come spesso abbiamo modo di dire, considerate le vostre esigenze, osservate la vostra casa e scegliete di conseguenza. A ottimizzare i tempi e il comfort di pulizia contribuisce il buon raggio di azione che l’azienda quantifica (forse con troppo ottimismo) in 9 metri. Se vivete quindi in un appartamento di dimensioni medio-piccole, potrete con ogni probabilità passare l’aspirapolvere con sacco Miele cambiando presa di corrente una sola volta. Sembra un dettaglio, ma non lo è. Se tutti fanno notare la buona capacità aspirante, anche alla minima potenza, altri sottolineano l’impossibilità di accorciare il tubo, regolandolo in funzione della propria statura. La dotazione di accessori, comprendendo la lancia per le fughe, la bocchetta per gli imbottiti e la spazzola piccola rotonda a pennello, è da considerarsi nella media. 

    » Scheda Tecnica

    Tipo: aspirapolvere a traino con sacco

    Potenza: 550 watt

    Capacità del sacco raccogli-polvere: 4,5 litri 

    Comandi sul manico: No

    Tubo in metallo telescopico per adattare l’aspirapolvere alla propria statura: No

    Lunghezza del cavo: 5,5 metri (raggio di azione dichiarato: 9 metri)

    Accessori: spazzola combinata per tappeti e pavimenti duri (SBD 355-3); lancia per le fughe, spazzola piccola a pennello (con setole sintetiche), bocchetta piccola per imbottiti.   

    Rumorosità: 78 dB

    Dimensioni: n.d. 

    Peso: 5,8 kg

    » Scheda Tecnica

    Pro

    È maneggevole e scorre facilmente sulle piccole ruote sterzanti che si trovano nella sua parte bassa. Se usato alla minima potenza, è anche abbastanza silenzioso (questo aspetto viene sottolineato nella gran parte delle recensioni pubblicate online dagli utenti). Malgrado Miele abbia dotato il suo aspirapolvere di un motore da soli 550 watt, la capacità aspirante viene considerata da buona a molto buona. Il rapporto qualità/prezzo è vantaggioso. 

    Contro

    L’ampia spazzola multi-funzione, a setole retrattili, può risultare scomoda negli spazi angusti (come in bagno, nel passare l’aspirapolvere fra i sanitari). Il tubo metallico, benché diviso in due pezzi, non è telescopico quindi non regolabile in funzione della statura dell’utente. Almeno un sacco di ricambio, dentro la confezione, l’avremmo voluto trovare.   

    Acquista su Amazon.it (€110,99)

     

     

     

    4. Bosch GL-30 BGL3A209

     

    Semplice nella concezione e nel design, l’aspirapolvere a traino con sacco Bosch GL-30 (mod. BGL3A209) strizza l’occhio a chi ama il bianco e a chi non sempre ha bisogno di tanta potenza. L’aspirapolvere dispone infatti di una manopola che, ruotando di 180°, permette di regolare gradualmente la velocità di rotazione del motore, in funzione delle superfici da pulire (dure o tappeti) e del livello di sporco. Scorre bene sul pavimento, grazie alle quattro ruote sterzanti e al tubo flessibile in tessuto che regge bene a qualsiasi strattone. Il buon raggio di azione che il cavo elettrico di 7 metri è in grado di assicurare, vi permetterà di pulire un appartamento di dimensioni medio/grandi senza cambiare continuamente presa di corrente a muro. 

    Quanto all’efficienza in fase di pulizia, la casa tedesca garantisce che la resa del motore elettrico da 600 watt integrato nel Bosch GL-30 (molto economico in termini di consumi energetici) è paragonabile a quella dei vecchi motori da 2.000 watt e oltre. Noi di BuonoedEconomico.it preferiamo non sbilanciarci e attenerci alle testimonianze di chi utilizza già l’apparecchio, definendolo adatto a far fronte alle pulizie quotidiane senza però mostrare una potenza di aspirazione da record. I sacchi da 3 litri sono però realizzati in un materiale speciale che preserva la potenza aspirante anche quando sono pieni. Per questo motivo, Bosch suggerisce di non utilizzare sacchi compatibili ma gli originali PowerProtect. Voi, dal canto vostro, sarete liberi di agire come più vi piace. 

    Nella norma la dotazione di accessori: oltre alla spazzola multifunzione a setole retrattili, con la quale si possono pulire i pavimenti duri e i tappeti, include una lancia per le fughe da utilizzare, a patto che sia pulita, anche sulle imbottiture dei divani e delle poltrone, e una spazzola con setole morbide studiata per non rigare i pavimenti delicati come i parquet. 

    » Scheda Tecnica

    Tipo: aspirapolvere a traino con sacco

    Potenza: 600 watt

    Capacità del sacco raccogli-polvere: 3 litri 

    Comandi sul manico: No

    Tubo in metallo telescopico per adattare l’aspirapolvere alla propria statura: Sì 

    Lunghezza del cavo: 7 metri (raggio di azione dichiarato: 10 metri)

    Accessori: spazzola con setole retrattili per pavimenti duri e tappeti; spazzola con setole morbide per pavimenti delicati e parquet; bocchetta per fessure, angoli e imbottiti. 

    Rumorosità: 79 dB

    Dimensioni: 26 x 40 x 28,7 cm

    Peso: 4,3 kg

    » Scheda Tecnica

    Pro

    È uno dei pochi aspirapolvere a traino a vantare due distinte posizioni di parcheggio, l’una in orizzontale (per brevi pause durante le pulizie), l’altra in verticale (utile quando l’aspirapolvere viene riposto). Ha un buon raggio di azione, grazie al cavo elettrico che si estende per 7 metri e al tubo telescopico in metallo. Il tubo in tessuto, anziché in plastica, è molto resistente all’uso. Se si usano i sacchi originali Bosch PowerProtect, la potenza di aspirazione si mantiene costante anche quando questi sono pieni. Alle potenze più basse, l’aspirapolvere è anche abbastanza silenzioso.    

    Contro

    Come per altri aspirapolvere a traino Bosch con sacco, aprire e chiudere il vano che contiene il sacchetto significa “scoperchiare” completamente l’elettrodomestico. Questo sistema di apertura e chiusura non piace ad alcuni utenti. Se la vostra ricerca ha come scopo l’individuazione dell’aspirapolvere a traino più potente sul mercato, questo modello potrebbe forse deludervi.   

    Acquista su Amazon.it (€72)

     

     

     

    5. AmazonBasics 12M-71EU4

     

    Di concezione semplice, è, come tutte le proposte AmazonBasics, un prodotto equilibrato che unisce al prezzo conveniente (considerate che nella confezione si trovano ben cinque sacchetti raccogli-polvere) le caratteristiche tecniche e le prestazioni necessarie a farne un uso quotidiano soddisfacente. C’è chi si aspettava una qualità da top di gamma ed è rimasto un po’ deluso e chi invece ha affrontato l’acquisto con il piglio giusto, senza cioè dimenticare che l’AmazonBasics 12M-71EU4 è e vuole essere un prodotto economico.

    Con questa consepevolezza, è possibile apprezzare un aspirapolvere non molto silenzioso, ma in grado di fare bene il suo dovere nelle pulizie di ogni giorno. La potenza aspirante è nella media, sia sui pavimenti duri, sia sui tappeti, al pari della dotazione che, oltre alla classica spazzola multi-superficie a setole retrattili, include una lancia per le fughe, una bocchetta piccola rettangolare con base in feltro, con la quale pulire anche i divani, e una piccola spazzola rotonda a pennello, ideale da usare quando si puliscono gli interni della propria autovettura.

    Altri piccoli ma interessanti accorgimenti sono il regolatore orizzontale di potenza, l’indicatore di riempimento, la pratica impugnatura che consente di spostare velocemente l’aspirapolvere a traino da un punto all’altro. Un piccolo sforzo in più si poteva invece fare nel dotare l’aspirapolvere di una cavo elettrico più lungo che ne aumentasse il raggio di azione di soli 6 metri. D’altronde, al prezzo a cui l’aspirapolvere firmato Amazon è offerto non si può chiedere molto di più.

    » Scheda Tecnica

    Tipo: aspirapolvere a traino con sacco

    Potenza: 700 watt

    Capacità del sacco raccogli-polvere: 3 litri 

    Comandi sul manico: No

    Tubo in metallo telescopico per adattare l’aspirapolvere alla propria statura:

    Lunghezza del cavo: n.d. (raggio di azione: 6 metri)

    Accessori: spazzola con setole retrattili per pavimenti duri e tappeti; spazzola piccola rotonda a pennello, lancia per le fughe, bocchetta piccola rettangolare, strumento porta-accessori da fissare al tubo metallico telescopico. 

    Rumorosità: 78 dB

    Dimensioni: 42,9 x 23,9 x 31 cm

    Peso: 3,81 kg

    » Scheda Tecnica

    Pro

    Non mancano le critiche sulla semplicità del design, sulla qualità complessiva della costruzione e sugli accessori considerati da diversi utenti economici. Il raggio di azione di soli 6 metri è il più corto di questa comparazione, costringendo, negli spazi più ampi, a cambiare presa a muro se si vogliono raggiungere tutti i punti di una casa di medie dimensioni. Durante il traino, capita inoltre che l’aspirapolvere si ribalti, forse per via delle ruote grandi sì, ma di vecchia concezione.   

    Contro

    Non è il massimo della manovrabilità, fanno notare gli utenti in alcune recensioni, e se sottoposto a qualche strattone in più, l’aspirapolvere tende a ribaltarsi. La struttura è un po’ datata e il motore un po’ rumoroso. Il meccanismo di giunzione del tubo metallico al tubo in plastica e alle spazzole è basato sulla sola pressione (non ci sono ganci o meccanismi di blocco), per cui la rimozione può risultare faticosa. L’aspirapolvere non è quindi adatto alle persone anziane o a chi ha poca forza nelle braccia.    

    Acquista su Amazon.it (€58,35)

     

     

     

    6. Hoover TE 75 Telios Plus

     

    Dato l’ottimo prezzo e l’eccellente dotazione di accessori, l’aspirapolvere a traino con sacco Hoover TE 75 Telios Plus merita sicuramente attenzione. Peccato che alla buona potenza di aspirazione e alla bassa rumorosità si accompagnino aspetti non da primo della classe. Il primo – citato nella quasi totalità delle recensioni pubblicate online da chi lo ha già comprato – riguarda la scarsa aderenza fra tubi o bocchette.

    Non essendo infatti previsti fermi e ganci di blocco, le varie componenti si infilano semplicemente l’una nell’altra. E se non si esercita la forza necessaria, capita che qualche pezzo si stacchi durante l’uso. Ciò accade ancora più spesso alle potenze medio-alte visto che l’effetto ventosa, ossia il vuoto che si crea all’interno della spazzola incollandola al pavimento, non tarda a presentarsi. Succede, soprattutto sui tappeti, che se si applica forza per muovere la spazzola, questa finisca per staccarsi dal tubo, restando incollata al tappeto. Un vero peccato perché l’aspirapolvere Hoover ha dalla sua una silenziosità non comune che ne rende possibile l’uso anche in tarda serata (o addirittura di notte).

    E una dotazione di accessori che fa invidia alle migliori Dyson: alle tre spazzole di dimensioni e tipo differenti è abbinata una mini turbo spazzola, con rullo interno in setole rotanti, che elimina dalle superfici morbide dei divani ogni pelo di animale o capello umano. Buono anche il raggio di azione quantificato in 9 metri, che permette la pulizia completa di un appartamento di dimensioni medio-piccole senza staccare o quasi la spina dalla prese di corrente. In conclusione, non ci sentiamo di bocciare l’elettrodomestico, ma di suggerire a chi soffre particolarmente dell’effetto ventosa, di acquistare una seconda spazzola, maggiormente distanziata dal pavimento.     

    » Scheda Tecnica

    Tipo: aspirapolvere a traino con sacco

    Potenza: 700 watt

    Capacità del sacco raccogli-polvere: 3,5 litri 

    Comandi sul manico: No

    Tubo in metallo telescopico per adattare l’aspirapolvere alla propria statura:

    Lunghezza del cavo: n.d. (raggio di azione: 9 metri)

    Accessori: spazzola con setole retrattili per pavimenti duri e tappeti; spazzola con setole morbide per pavimenti delicati e parquet; spazzola per tappeti; mini turbo spazzola per rimuovere peli e capelli dagli imbottiti, lancia per le fughe, bocchetta piccola rettangolare e bocchetta rotonda a pennello. 

    Rumorosità: 66 dB

    Dimensioni: 30,3 x 44,3 x 24,2 cm

    Peso: 4,2 Kg

    » Scheda Tecnica

    Pro

    La quantità di accessori non lascia indifferenti: la mini turbo spazzola è perfetta per rimuovere peli di animali e capelli dai divani e dagli imbottiti in genere. La bocchetta piccola a pennello e la lancia per le fughe trovano spazio nel vano soprastante il sacco, risultando sempre a portata di mano. L’aspirapolvere è inoltre silenzioso, tanto da poterlo passare, alla minima velocità, anche quando in casa qualcuno dorme o studia. La potenza di aspirazione si rivela adeguata su tutte le superfici. 

    Contro

    Diversi utenti fanno notare come le spazzole non si incastrino al tubo, ma restino semplicemente infilate. Con il passare del tempo e a furia di metterle e toglierle, la solidità dell’attacco si riduce. Capita spesso che si sfilino durante l’uso. In diverse recensioni, si fa notare che alle alte medie e alte velocità si produce il fastidioso effetto ventosa, dovuto alla spazzola che si attacca al pavimento rendendo difficoltosi i movimenti. Il disagio si acuisce sui tappeti.   

    Acquista su Amazon.it (€69)

     

     

     

    Come usare un aspirapolvere con sacco

     

    Dopo avervi spiegato come e dove acquistare il vostro nuovo aspirapolvere con sacco, vi offriamo suggerimenti e consigli utili a trarre il massimo dal vostro nuovo elettrodomestico: dalla manutenzione all’uso adeguato degli accessori. Bastano davvero pochi minuti al mese per mantenerne alta l’efficienza e ottenere ottimi risultati durante le pulizie di ogni giorno.  

    Pulite quando serve i filtri e non riciclate il sacchetto della polvere

    Gli aspirapolvere con il sacco necessitano di poca manutenzione. Questo perché il sacco, in stoffa o in carta, fa da filtro e da barriera fisica nei confronti della polvere e dei corpi solidi in ingresso (di dimensioni minuscole, medie e grossolane), impedendo che vadano a disperdersi all’interno dell’apparecchio. 

    Quando sostituite il sacco pieno con uno nuovo, fate un minimo di attenzione a sfilarlo dalla sua sede affinché lo sporco resti intrappolato al suo interno e non voli polvere tutto intorno. Non dovrete preoccuparvi di altro, se non di pulire di tanto in tanto il filtro (o i filtri) in spugna o di tipo Hepa che purifica (purificano) l’aria in uscita dall’aspirapolvere prima di immetterla nuovamente nell’ambiente. Alcuni filtri vanno puliti rigorosamente a secco, altri possono essere lavati anche in acqua. Leggete il libretto di istruzioni per ottenere informazioni precise in merito. 

    La periodicità degli interventi, in linea di massima, è tuttavia inferiore a quella che caratterizza i filtri delle scope elettriche e degli aspirapolvere ciclonici senza sacco.

    Ciò che vi sconsigliamo di fare è di riciclare i sacchetti. A qualcuno potrà apparire strano eppure, per risparmiare qualche euro, c’è chi lo fa. Svuotare il sacco per poi rimetterlo al proprio posto è svantaggioso per almeno due motivi: 1. viene meno l’aspetto igienico degli aspirapolvere con il sacco 2. la potenza aspirante tende a ridursi nel tempo. 

    Anche se il sacco vi sembra riutilizzabile, le sue trame, in carta o in tessuto, restano infatti impregnate di polvere sottile. Questa tende ad accumularsi con il tempo rendendolo sempre meno penetrabile dall’aria e riducendo l’efficienza complessiva dell’aspirapolvere.

     

    Posate la scopa elettrica per terra (se sprovvista di posizione di parcheggio)

    Quasi mai le pulizie vengono condotte senza alcuna interruzione. Vuoi perché sopraggiunge una telefonata, vuoi perché un membro della famiglia ha da dirci qualcosa, capita spesso di dover arrestare l’aspirapolvere per una breve pausa. Se questa, come accade con la De’Longhi Colombina Class XL130.21, vanta una posizione di parcheggio, il problema non si pone. Può essere parcheggiata in verticale senza correre il rischio che cadendo si rompa. In caso contrario, accertatevi di posarla sul pavimento. Troppo spesso, l’aspirapolvere viene adagiato su un mobile, in equilibrio precario, per poi vederlo cascare e rompersi sotto i nostri occhi. Considerate che le scope elettriche sono costruite interamente in plastica. E che quasi sempre, le rotture da caduta sono causa di sostituzione. Meno soggette alla rottura sono gli aspirapolvere a traino che, per forma e struttura, restano sempre e solo sul pavimento, in equilibrio stabile, anche quando non vengono usati.    

    Usate gli accessori anziché tenerli chiusi nel cassetto

    Anche se avete acquistato il vostro nuovo aspirapolvere con il sacco per pulire il pavimento, la dotazione di accessori che solitamente lo accompagna vi permette di fare di più. Con spazzole piccole, con o senza pennello di setole, lancie per le fughe e bocchette rettangolari, potete per esempio pulire l’interno dell’autovettura, le parti imbottite dei divani e delle poltrone, i materassi. Con la mini turbo spazzola in dotazione ai modelli migliori, potete pulire più a fondo sedute e cuscini, soprattutto se avete animali in casa che perdono continuamente pelo. Si tratta di una bocchetta dotata di un rullo interno in setole rotante: la sua rotazione svolge un’azione meccanica che si somma a quella di aspirazione generata dal motore. Trattasi di un accessorio davvero utile ed efficiente, ma che richiede la giusta manutenzione. I peli e i capelli che rimuovete dalle superfici finiscono infatti per attorcigliarsi intorno al rullo, rendendolo prima o poi inutilizzabile. Per ridargli nuova vita ed efficienza dovrete liberarlo dai peli e dai capelli, usando delle forbici oppure uno strumento di pulizia a pettine.

     

     

    » Controlla gli articoli degli anni passati

    Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

     

     

    Aspirapolvere con Sacco – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

     

    Nella nostra guida potete trovare informazioni utili per confrontare i vari modelli, ma se vai di fretta ti consigliamo due aspirapolvere in particolare che hanno catturato più di altri la nostra attenzione e abbiamo ragione di credere che neanche a voi saranno indifferenti. Il primo è l’Hoover TE 75 che ha una buona dotazione di accessori e un pratico vano dove custodirlo. L’altro aspirapolvere è il Rowenta RO3969EA, dotto di una buona capacità di aspirazione.

     

     

    Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior aspirapolvere con sacco?

     

    Perché scegliere un buon aspirapolvere con sacco? Sul mercato spopolano i modelli ciclonici che sono in grado di separare con facilità l’aria aspirata dalla polvere raccolta e quindi lavorare senza bisogno di contenitori usa e getta. Eppure tanti continuano a preferire i modelli dotati di sacco, vediamo in questa guida cosa distingue questi dagli altri aspirapolvere e quali aspetti ricercare al di là del prezzo più vantaggioso.

    a-1-aspirapolvere-con-sacco

    Toccasana per gli allergici: la ritenzione meccanica della polvere

    Cosa spinge a preferire i modelli di aspirapolvere con sacchetto di raccolta? Non si tratta solo di un confronto prezzi, ma di una necessità specie per quei soggetti particolarmente sensibili a polvere e acari. I modelli che hanno un vano da svuotare, per quanto ben progettato e isolante, finiscono sempre col disperdere parte della polvere al momento in cui sono svuotati. O, molto semplicemente, sono scomodi da pulire bene.

    La classifica delle preferenze dei consumatori vede ancora in alto i modelli dotati di sacchetto di raccolta. E questo, insieme ai sempre più diffusi filtri HEPA, è di per sé motivo di maggiore sicurezza in termini di ritenzione delle polveri più sottili.

     

    Caratteristiche immancabili

    Ogni recensione che si rispetti metterà in luce degli aspetti che non possono essere trascurati, tanto nei modelli dotati di sacco come in quelli con vano di raccolta removibile.

    Quindi non trascurare mai la potenza effettiva di aspirazione: è espressa in metri cubi d’aria aspirata all’ora. A un buon potere aspirante corrisponde maggiore capacità di raccogliere tutta la polvere anche alla prima passata, compresa quella annidata negli angoli più difficili da raggiungere.

    Esistono modelli in grado di ottimizzare la resa: il potere aspirante è immutato ma l’effettivo consumo energetico si è dimezzato rispetto a modelli in commercio fino a dieci anni fa. Un dettaglio da tenere in grande considerazione specie oggi che l’aspirapolvere si sostituisce sempre più spesso alla classica scopa nelle pulizie quotidiane.

    Occhio anche alla rumorosità espressa in decibel. Valori che superano i 90 dB sono da tenere in considerazione come seconda scelta. Le nuove tecnologie oggi disponibili garantiscono prestazioni migliori e si considera buono un aspirapolvere che emette meno di 75 decibel.

    a-2-aspirapolvere-con-sacco

    Occhio alla disponibilità dei consumabili

    La migliore marca è quella che più di altre è in grado di anticipare i bisogni dei propri clienti. Affidarsi a un buon marchio significa scegliere un aspirapolvere anche in base alla disponibilità dei consumabili, quindi sacchetti di raccolta, filtri di ricambio e accessori. Anche i filtri che puliscono l’aria aspirata prima che ritorni in circolo in casa hanno una vita limitata. Mantenere questi pezzi sempre puliti significa prolungare l’efficienza dell’elettrodomestico, inoltre, la vita utile di un filtro HEPA è di certo maggiore di quella dei comuni sacchetti di raccolta della polvere.

    Non scarseggiano le case produttrici specializzate nella realizzazione di prodotti compatibili con quelli venduti dalla casa madre originale. Quindi se stai puntando un modello in concreto di aspirapolvere con sacco usa e getta, confrontati con altri utenti e scopri se i ricambi hanno un prezzo accessibile e sono di facile reperibilità anche on line.

     

    I 5 Migliori Aspirapolvere con Sacco – Classifica 2020

     

    La classifica che segue è stilata tenendo in alta considerazione le opinioni degli utenti espresse a proposito degli elettrodomestici più venduti. Principale vantaggiodotti sono stati vagliati per esaminarne le caratteristiche più interessanti e proporti le recensioni che possono aiutarti a scegliere quale aspirapolvere con sacco comprare.

     

     

    1. Hoover TE 75 Traino con Sacco Telios Plus, 700 Watt

     

    Principale vantaggio:

    Il modello Hoover TE 75 ha una buona forza di aspirazione e si dimostra molto efficace contro la polvere visto che riesce a rimuoverla del tutto.

     

    Principale svantaggio:

    Quando si usa l’aspirapolvere si verifica un fastidioso effetto ventosa che complica la pulizia poiché la spazzola si incolla al pavimento.

     

    Verdetto: 9.6/10

    L’aspirapolvere è efficace contro lo sporco e ha una buona dotazione di accessori che ne fanno un elettrodomestico versatile.

    Acquista su Amazon.it (€79,99)

     

     

    DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

     

    Buona aspirazione

    Hoover è una delle aziende leader in fatto di elettrodomestici e in particolari di aspirapolvere. Il TE 75 ha dato prova di avere una buona capacità di aspirazione. La polvere e lo sporco in generale presente sul pavimento non ha scampo: viene aspirata senza esitazione e in silenzio o quasi. L’aspirapolvere, infatti, ha un basso livello di rumorosità. 

    È leggero ma presenta anche il fastidioso effetto ventosa. Di cosa si tratta? Capita che la spazzola, spesso, si attacchi al pavimento. Un simile problema rende difficoltose e più faticose le pulizia. Dobbiamo dire che sono tante le persone ad essersi lamentate dell’effetto ventosa. Ciò ha effetti negativi anche sulla pulizia dei tappeti che è molto difficoltosa.

    Accessori

    L’aspirapolvere è dotato di un bel po’ di accessori che consentono di intervenire in tutta a casa in modo tale da eliminare la polvere, ma c’è anche un altro aspetto relativo agli accessori e che riteniamo molto importante: il vano che li contiene. È una soluzione molto pratica che permette di tenere tutto il necessario per la pulizia sotto mano. 

    Ma consentiteci di porvi una domanda: avete animali in casa? Ve lo chiediamo perché tra gli accessori presenti ce n’è uno che potrebbe tornarvi molto utile. Si tratta della mini turbospazzola: questa è stata pensata per rimuovere in profondità i peli dei vostri amici a quattro zampe dagli imbottiti come, ad esempio, il divano. Dalle testimonianze raccolte pare che l’accessorio sia molto efficace.

     

    Efficiente

    È un aspirapolvere efficiente sotto diversi punti di vista. Ha la classe energetica A. Il filtro lavora molto bene e stando a quanto dichiara il produttore, l’aria reimmessa nell’ambiente è pulita in quanto l’efficacia di filtrazione è pari al 99,98%. A proposito, il filtro è lavabile, cosa che consigliamo di fare con una certa frequenza al fine di avere sempre una forza di aspirazione massima. 

    Dobbiamo segnalare, poi, un problema abbastanza fastidioso e che è stato motivo di malcontento tra i consumatori. Durante le pulizia capita che i tubi si stacchino, si tratta di un problema che diventa sempre più frequente man mano che passa il tempo.

     

    Acquista su Amazon.it (€79,99)

     

     

     

    2. Rowenta RO3969EA Compact Power Aspirapolvere a Traino con Filo

     

    Compact Power di Rowenta è un aspirapolvere che si comporta egregiamente sui pavimenti duri. La sua forza aspirante è tale da raccogliere con efficacia tutta la polvere che grazie all’ottimo e doppio sistema di filtraggio resta intrappolata nel sacchetto e dunque non viene rimessa in circolazione nell’ambiente. 

    Purtroppo l’aspirapolvere non è immune al fastidioso e odiato effetto ventosa. Il fatto che il tubo si incolli sul pavimento è un grande fastidio e fonte di maggior fatica durante le pulizie. L’aspirapolvere è di dimensioni contenute e se messa in verticale occupa ancora minor spazio. Trasportarla è semplicissimo in quanto è leggera e le due ruote girano ottimamente. 

    La bocchetta e la lancia di precisione in dotazione sono molto utili per la pulizia dell’abitacolo dell’automobile. Buoni i consumi così come il rapporto qualità/prezzo.

    Pro
    Aspirazione:

    Molto efficace nel catturare la polvere e nel bloccarla al suo interno, grazie alla presenza del sacchetto ma soprattutto dei filtri ad hoc.

    Compatta:

    Le dimensioni sono contenute e questo è un vantaggio sia durante l’utilizzo, perché ci si muove agilmente, sia nel momento in cui bisogna trovargli posto nel ripostiglio.

    Contro
    Effetto ventosa:

    La spazzola principale ha la tendenza a incollarsi al pavimento, il che rende piuttosto complicato ma soprattutto faticoso passarla.

    Sacchetti:

    Non è possibile utilizzare quelli universali ma è necessario acquistare quelli di Rowenta, il che potrebbe creare qualche difficoltà di reperibilità.

     

    Acquista su Amazon.it (€109,48)

     

     

     

    3. Philips FC9197/91 Aspirapolvere con Sacco

     

    3.Philips FC9197-91Tra i migliori aspirapolvere con sacco il modello Philips spicca anche per l’attenzione dedicata all’aspetto estetico dell’elettrodomestico. Il design total black con le linee slanciate e moderne, contribuisce a creare un aspiratore maneggevole, facile da trascinare da una stanza all’altra e anche particolarmente stiloso, che non sfigura nemmeno se abbandonato in un angolo del salotto quando non si ha tempo o voglia di riporlo dopo l’uso.

    Essendo un modello per funzionare al meglio con sacco di raccolta, sfrutta una speciale tecnologia per ottimizzare il flusso d’aria aspirata che consente un riempimento uniforme per evitare sprechi o sostituzioni frequenti del sacchetto. Del resto si tratta di un sacchetto da 5 litri, una capacità notevole che consente una buona autonomia per lungo tempo.

    La spazzola è dotata di bocchetta ampia per trascinare dentro il sacco grande quantità di sporcizia senza limiti per le dimensioni, riesce a creare il vuoto aderendo al pavimento e così raccogliere la polvere in fretta e bene. Poi le spazzole laterali consentono di arrivare lungo i bordi di mobili e pareti o negli angoli. 

    Non essendo il più economico di quelli venduti online, potresti avere qualche remora a procedere con l’acquisto. Ecco un breve quadro riepilogativo delle sue caratteristiche principali.

    Pro
    Maneggevole:

    Il design slanciato dell’aspirapolvere ti permette di trascinarlo con facilità per la casa senza fare fatica.

    Tecnologico:

    Sfrutta una tecnologia all’avanguardia che aspira l’aria e riempie il sacco da 5 litri in modo uniforme, senza sprecare spazio.

    Efficiente:

    La spazzola può aspirare molta sporcizia di diverse dimensioni, mentre quelle laterali ti permettono di pulire lungo i bordi dei mobili e negli angoli.

    Silenzioso:

    Gli utenti che lo hanno provato si sono detti soddisfatti del poco rumore prodotto.

    Contro
    Ingombrante:

    Non è tra i modelli più compatti sul mercato, quindi assicurati di avere spazio sufficiente in casa per riporlo.

     

    Acquista su Amazon.it (€444)

     

     

     

    4. Bosch BGL3A122 Aspirapolvere a Carrello con Sacco

     

    4.Bosch BGL3A122Il peso piuttosto contenuto, appena superiore ai 4 chili e le forme compatte rendono il modello Bosch interessante perché particolarmente maneggevole. La capacità di raccolta non delude con il sacchetto da 4 litri in dotazione, e anche le prestazioni in termini di potenza rapportata al consumo energetico sono più che soddisfacenti.

    Ha un potenziale d’aspirazione pari ai vecchi modelli da 2,2 kW, un’esagerazione oggi, ma consuma molto meno specialmente sulle superfici dure, mentre maggiori sono i consumi su tappeti e moquette o durante il filtraggio dell’aria, classe B.

    Fa una bella figura tra i nostri consigli d’acquisto e le opinioni positive dei consumatori che l’hanno scelto confermano la buona qualità di questo elettrodomestico. Ha una buona autonomia di movimento, anche se alimentato direttamente alla corrente, visto che raggiunge i 10 metri tra cavo e lunghezza della lancia aspirante.

    La dotazione di accessori è nella media: come molti altri aspirapolvere venduti online include una bocchetta specifica per le fughe e un’altra ideale per spolverare. Il sacco incluso è uno solo ma il formato TYP G ALL non è difficile da reperire.

    Se sei attirato dai prezzi bassi, allora potresti aver trovato quello che fa per te. Questo Bosch potrebbe essere l’aspirapolvere con sacco più economico sul mercato. Per una panoramica completa ti consigliamo comunque di leggere i pro e contro riportati qui sotto.

    Pro
    Prezzo:

    Viene venduto a un prezzo davvero conveniente, ideale se non vuoi spendere troppo per un nuovo aspirapolvere.

    Potenza e consumi:

    Sebbene non sia tra i modelli più performanti sul mercato, può comunque dare dei buoni risultati a livello di potenza senza pesare troppo sui costi di fine mese.

    Sacchetto:

    I 4 litri del sacchetto in dotazione ti permettono di pulire la casa a fondo, raccogliendo una grande quantità di sporco.

    Contro
    Tappeti:

    Sui tappeti o sulle moquette fa un po’ di fatica e consuma di più.

    Acquista su Amazon.it (€228,38)

     

     

     

    5. Severin BC 7045, Aspirapolvere a Traino con Sacco

     

    5.Severin 7045Forse non proprio il miglior aspirapolvere con sacco del 2020, ma di certo è uno tra quelli in grado di stupire per il buon rapporto tra qualità e prezzo.

    Buona la capacità aspirante, che si assesta su un livello di consumo medio di classe B, con punte in classe D per i tappeti ed eccellenze in classe A per quanto riguarda l’aspirazione su superfici dure e il processo di filtrazione dell’aria. Buone le performance anche per quanto riguarda la rumorosità che si assesta sui 72 decibel, non tali da lavorare anche in orari sensibili, ma nemmeno così molesti da disturbare i vicini o chi in casa è impegnato in attività che richiedono grande concentrazione.

    È la capacità di filtrazione, stimata a livello 6, a rendere questo elettrodomestico invogliante, impiega i ben collaudati HEPA 13 dal gran potere di ritenzione anche delle particelle più sottili. La dotazione di accessori è interessante, dalle specifiche spazzole per le diverse superfici, fino alla lancia telescopica che riesce a raggiungere le fessure più difficili.

    Se sei curioso di scoprire quali sono effettivamente i vantaggi e gli svantaggi di questo Severin continua pure la lettura. Come di consueto, suggeriamo il link dove poterlo acquistare al prezzo migliore.

    Pro
    Silenzioso:

    I 72 decibel ti permettono di usarlo senza dare fastidio ai vicini o disturbare le altre persone in casa.

    HEPA 13:

    La capacità di filtrazione dell’elettrodomestico gli permette di aspirare con efficacia anche le particelle più piccole.

    Accessori:

    Oltre alle spazzole per pulire varie superfici troverai anche una lancia telescopica che ti permetterà di pulire le fessure più difficili da raggiungere.

    Contro
    Consumi:

    A livello di consumi si tiene nella media, ma questi si alzano parecchio quando si tratta di usarlo per pulire i tappeti.

    Acquista su Amazon.it (€79,99)

     

     

     

    Come usare un aspirapolvere con sacco

     

    Limitarsi a spazzare il pavimento o usare un panno statico non è sufficiente a eliminare la polvere che si annida sul pavimento, sotto i mobili e negli altri angoli della casa. Per avere un risultato davvero apprezzabile bisogna affidarsi a un buon aspirapolvere con sacco. Al suo passaggio, la polvere sarà aspirata via e poi si potrà lavare il pavimento: una cosa importate, mai invertire le due operazioni di pulizia.

    La forza di aspirazione

    Una delle caratteristiche principali che dovrebbero interessare chi è intenzionato ad acquistare un aspirapolvere è la sua capacità di aspirazione. Deve essere sufficientemente potente per essere certi che non lasci nulla al suo passaggio. Tenete presente che una buona forza aspirante fa si che non si debbano fare più passaggi sul pavimento: in questo modo si risparmia tempo e fatica, due cose molto preziose per chi è chiamato a sostenere il gravoso compito di mantenere la casa in ordine.

     

    Usate gli accessori

    Date la vostra preferenza a un aspirapolvere con ricca dotazione di accessori ma una volta che li avete a disposizione, usateli e fatelo nel modo corretto, non siate pigri, non scocciatevi a dover cambiare accessori a seconda delle necessità. Per gli angoli molto stretti fate ricorso alla bocchetta a lancia, molto utile anche per pulire gli interni della vostra auto. Per i tappeti servitevi della spazzola per tappezzeria.

     

    La classe energetica

    Soprattutto se la vostra intenzione è di usare l’aspirapolvere tutti i giorni, fareste bene a tenere in considerazione la classe energetica, che deve essere almeno A. Certo, l’elettrodomestico costerà qualcosa in più rispetto a uno con classe energetica B ma il vero risparmio lo noterete in bolletta.

    La rumorosità

    Un aspirapolvere può essere davvero rumoroso e di conseguenza arrecare fastidio. Immaginate di dover passare 30 o 40 minuti con un costante e forte rumore che vi massacra le orecchie. È chiaro che lavorare in queste condizioni diventa più pesante. Allora, prima di scegliere il vostro modello, controllate il livello di decibel riportato nelle specifiche.

     

    Il filtro

    Affinché l’aspirapolvere sia sempre efficace, è importante che il filtro, se lavabile, sia pulito per bene oppure sostituito periodicamente. Indicazioni su quando vada cambiato possono essere reperite sulle istruzioni, tuttavia, per l’appunto, è un dato indicativo. Molto dipende dalla quantità di sporco presente in casa e dal tipo di materiale aspirato. In sostanza ricordate che state maneggiando un aspirapolvere e non un aspiratutto.

     

    Liberate il tubo

    Accertatevi che nulla ostruisca il tubo telescopico oppure gli accessori, è una cosa che accade più spesso di quanto si possa immaginare, soprattutto se si aspira ben più che la polvere. Un tubo anche parzialmente intasato significa minor forza di aspirazione.

     

     

     

    » Controlla gli articoli degli anni passati

    » Controlla gli articoli degli anni passati

     

    Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

     

    Electrolux Power Force Aspirapolvere, Traino con Sacco

    Principale vantaggio:

    Il pregio principale dell’aspirapolvere con sacco Electrolux Power Force, è il suo eccezionale rapporto qualità-prezzo; infatti è potente, efficace, il sistema di sostituzione del sacco è decisamente agevole e il costo è dei più accessibili, cosa si potrebbe chiedere di più?

     

    Principale svantaggio:

    Trattandosi di un modello dalla tecnologia tradizionale, rispetto agli aspirapolveri ciclonici è decisamente più rumoroso; di conseguenza è sconsigliabile se lo si deve usare solo periodicamente, per un tempo prolungato, ma è ottimo per le brevi pulizie quotidiane.

     

    Verdetto 9.8/10

    Nonostante la rumorosità rimane uno degli aspirapolvere con sacco preferiti dagli acquirenti, per le sue eccellenti prestazioni e per il prezzo economico.

     

     

    Descrizione Caratteristiche Principali

     

    Rapporto qualità-prezzo: eccezionale

    Nonostante l’introduzione della tecnologia ciclonica nel settore di produzione degli aspirapolvere domestici, gli aspirapolvere con sacco, ormai noti anche come modelli tradizionali, invece di scomparire dal mercato si sono ritagliati una nicchia tutta loro, grazie soprattutto alla contrazione subita dal loro prezzo.

    Ne consegue che, nella fascia dei prodotti a basso costo, è possibile trovare degli aspirapolvere dalle prestazioni eccellenti, caratterizzati da prezzi d’acquisto incredibilmente vantaggiosi, e ciò è dovuto soltanto al fatto di essere basati sul sistema di aspirazione tradizionale, con il sacco di raccolta delle polveri.

    Uno dei produttori di maggior successo, in questo settore e in questa fascia di mercato, è Electrolux Rex, un marchio noto a livello mondiale per l’affidabilità e l’ottimo rapporto qualità-prezzo dei suoi prodotti, e gli aspirapolvere con sacco della serie Power Force sono tra i più venduti.

    Efficiente e maneggevole

    L’aspirapolvere è un modello a traino dal design compatto ma, al tempo stesso, anche capiente dato che il volume utile del sacco di raccolta è di 3,5 litri, cosa che gli permette di allungare i tempi tra una sostituzione e l’altra del sacco; le dimensioni ridotte, inoltre, lo rendono estremamente maneggevole, nonostante sia un modello a traino.

    Le ruote infatti sono orientabili a 360° e il peso è di soli 6 chilogrammi; è azionato da un motore elettrico della potenza di 600 Watt, alimentato da rete tramite un cavo integrato lungo ben 9 metri, per offrire un raggio d’azione tale da non essere costretti a staccare e riattaccare in continuazione l’elettrodomestico alle prese di corrente nelle diverse stanze.

     

    Avvertenze d’uso

    L’unica limitazione del Power Force ZPFPARKDB, prodotto dalla ditta Electrolux, è la sua emissione sonora che raggiunge i 77 decibel, valore alquanto elevato, soprattutto se paragonato alla soglia massima raggiunta dai nuovi aspirapolvere ciclonici.

    La rumorosità di questo aspirapolvere può essere tranquillamente gestita se il suo utilizzo è giornaliero, dove nel giro di mezz’ora al massimo, a seconda della superficie complessiva, si riesce a fare una pulizia rapida e efficace allo stesso tempo; il discorso cambia radicalmente, però, se l’aspirapolvere può essere usato solo una volta la settimana, magari, e quindi più a lungo dato che deve aspirare una maggiore quantità di polvere.

    Nel secondo caso, la sua soglia di rumorosità potrebbe generare notevoli fastidi, per questo molti consumatori ci tengono a ricordarlo, sottolineando però che questa limitazione non toglie assolutamente nulla alle eccezionali qualità dell’aspirapolvere.

     

     

    Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo Aspirapolvere a Traino con Sacco

     

    2.Rowenta RO5285EASe ti stai chiedendo come scegliere un buon aspirapolvere con sacco, è probabile che la tua attenzione sia attirata dai modelli proposti dai marchi più blasonati. In effetti questo modello proposto da Rowenta fa contenti tanti utenti che continuano a raccomandarlo nelle loro recensioni positive.

    A partire dalle buone performance di aspirazione fino alla robustezza del design che ospita un sacco dalla portata massima di 3 litri, i vantaggi offerti da questo modello sono particolarmente interessanti.

    Per quanto riguarda i consumi elettrici, la classe di efficienza energetica è la A solo per quanto riguarda la capacità di aspirazione su superfici dure, meno performante su tappeti e in fase di filtrazione dell’aria, come è comune in questo tipo di elettrodomestici. Ma in generale è in grado di assicurare buoni risultati sul piano dei consumi sprigionando una potenza pari a 2 kW dei vecchi modelli, che corrispondono  a un assorbimento reale di 750 w.

    La dotazione di accessori è ricca e la presenza di spazzole mirate per pulire le diverse superfici massimizza al meglio la resa dell’aspiratore.

    La nostra guida per scegliere il miglior aspirapolvere con sacco presenta anche i pro e i contro di questo Rowenta. Ti consigliamo di consultarli per essere davvero sicuro che questo sia il modello giusto per le tue esigenze.

    Pro
    Design:

    Il modello è stato realizzato con materiali solidi, inoltre contiene un sacco di 3 litri per effettuare lunghe sessioni di pulizia casalinga.

    Consumi:

    Sulle superfici dure l\'aspirapolvere può vantare la classe di efficienza energetica A. Questo ti permetterà di ammortizzare sui costi della bolletta di fine mese.

    Accessori:

    In dotazione troverai spazzole per varie superfici, così potrai fare una pulizia dei pavimenti completa.

    Contro
    Tappeti:

    Sui tappeti fa fatica come molti altri aspirapolveri. 

     

     

     

    Electrolux Power Force Aspirapolvere, Traino con Sacco

     

    1.Electrolux ZPFPARKETTUna tra le offerte più interessanti di quest’anno è stata la proposta di Electrolux con il suo aspirapolvere compatto che ottiene la prestigiosa classe A per quanto riguarda i consumi. Può contare su una certa potenza che rende agevole l’uso sia su superfici rigide, più semplici da pulire, che sui noiosi tappeti che richiedono spesso un consumo energetico maggiore per garantire una buona pulizia.

    Electrolux ha battezzato col nome di Power Pro questo sistema potenziato di aspirazione che massimizza la resa del motore, supportato dalla bocchetta DustPro che rende ancora più efficace l’aspirazione.

    I lati positivi che emergono dalla comparazione con gli altri modelli riguardano la maneggevolezza e flessibilità della struttura molto compatta e snodata. Le rotelle alla base dell’aspirapolvere sono in grado di ruotare di 360° e in questo modo riescono a raggiungere anche gli angoli più difficili, o infilarsi negli spazi stretti tra i mobili incontrando meno ostacoli al movimento.

    Per sostituire il sacchetto è sufficiente accedere al vano che lo contiene e che si apre completamente di 180° per consentire un cambio veloce e senza rischio di disperdere di nuovo la polvere nella stanza.

    Passiamo ora in rassegna le qualità e i difetti di questo Electrolux. Se non sai dove acquistare questo prodotto, potrai cliccare sul link del negozio con prezzi bassi che troverai qui di seguito.

    Pro
    Potente:

    Il sistema Power Pro di Electrolux ottimizza l’aspirazione sulle superfici rigide e sui tappeti riducendo i consumi energetici.

    Maneggevole:

    Pulire i pavimenti sarà più facile grazie alla flessibilità della struttura snodata e alle rotelle rotanti a 360°.

    Sacchetto:

    Il vano si apre di 180° per consentire un cambio veloce e semplice del sacchetto che potrà essere sostituito senza far cadere la polvere contenuta al suo interno.

    Contro
    Rumoroso:

    Secondo i pareri di alcuni consumatori, questo modello non sembra essere particolarmente silenzioso. 

     

     

     

     

    Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

     

    Aspirapolvere senza sacco

    Scopa elettrica senza fili

    Aspirapolvere ad acqua

    Lavapavimenti a vapore

    La migliore scopa a vapore

     

     

    Aspirapolvere con sacco a traino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

     

    Avere a disposizione un aspirapolvere dalle adeguate capacità di carico permette una gestione dello sporco in casa pratica e funzionale. Per chi cerca un modello che possa fare al caso suo le scelte possono ricadere su diverse tipologie e marche. Electrolux – Silent Performer rientra a mani basse tra i top della categoria, con una potenza di aspirazione e una versatilità capaci di soddisfare anche gli utenti più esigenti. Hoover – TE 75, arriva con un sacco dalla capacità di 3,5 litri e un tubo rotante a 360 gradi, ideale per non lasciare scoperte le zone nascoste e difficilmente raggiungibili. Se siete alla ricerca del miglior aspirapolvere con sacco a traino del 2020, vi suggeriamo di leggere con attenzione la guida che la nostra redazione ha preparato. Gli appassionati di tecnologia ciclonica invece possono esplorare modelli e caratteristiche qui.

     

    Come scegliere i migliori aspirapolveri con sacco a traino del 2020?

     

    Tra i principali aspetti da considerare, lo spazio a disposizione e le esigenze di ogni ambiente, occupano i primi posti di un’ideale classifica. Nei paragrafi seguenti poi abbiamo annotato altre qualità di cui tenere conto prima di un acquisto. Se il basso costo può essere un’opzione gradita meglio non fare sconti alla voce qualità, puntando su un marchio affidabile e confrontando anche i pareri di chi ha avuto modo di provare di persona l’elettrodomestico.

    Il tipo di funzionamento su cui si basa un aspirapolvere con o senza sacco, deve rientrare all’interno delle normative europee, rispettando le voci e i valori in termini di consumo, potenza e rumorosità. Tutto ciò possiede una ricaduta pratica sul costo in bolletta, consentendo all’utente un margine significativo di risparmio a fine anno. Il nostro consiglio è quindi quello di verificare con attenzione che la potenza nominale in ingresso non superi i 900 watt e che l’indice di rumorosità non oltrepassi gli 80 dB.

    Avere a disposizione un modello a traino, ovvero dotato di un corpo principale su ruote e di un tubo con cui raggiungere angoli e zone che una normale scopa elettrica fatica a coprire, ha dalla sua una indubbia praticità, a cui fa da contraltare un certo ingombro in casa di cui si deve tenere conto. La presenza di accessori e spazzole con cui affrontare superfici differenti migliora e amplia la gestione dello sporco in casa, adattandosi di volta in volta secondo necessità.

    La bontà dei materiali e la cura realizzativa si concentrano su un motore ad alta efficienza e su una serie di ruote pratiche e adatte ai diversi pavimenti, capaci di scorrere senza difficoltà e di supportare l’utente nel corso delle operazioni di pulizia.

    Per quel che riguarda la grandezza e capienza dei sacchi, è utile capire se sono presenti sul mercato e la buona reperibilità degli stessi, in modo da avere una scorta sempre a portata di mano e a un costo accettabile.

     

    Quali sono i migliori aspirapolvere con sacco a traino? 

     

     

    1. Electrolux ZSPGREEN Silent Performer Aspirapolvere

     

    Qualità dei materiali e una progettazione che punta al massimo della silenziosità.

    Queste due delle doti principali messe in campo dal prodotto Electrolux. Con i suoi 72dB l’aspirapolvere consente di lavorare senza arrecare eccessivo disturbo alle altre persone che si trovano in casa.

    Nella prova sul campo, da parte degli utenti che hanno già avuto occasione di utilizzarlo, emerge l’attenzione del brand per la resa e, grazie al sistema Multiroom, ci si muove tra gli ambienti con una copertura massima di 12 metri.

    Per quel che riguarda la dotazione di accessori, sono incluse nella confezione una spazzola per la pulizia di pavimenti duri e tappeti, un supporto adatto alla cura di superfici delicate e una bocchetta per fessure e zone imbottite, ideale per eliminare polvere e briciole.

    Acquista su Amazon.it (€955)

     

     

     

    2. Hoover TE 75 Traino con Sacco Telios Plus

     

    Il marchio Hoover ha cercato una soluzione che guarda alla semplicità di trasporto e a una potenza sul campo in grado di supportare al meglio l’utente. Grazie alla maniglia collocata nella parte superiore, si può spostare l’aspirapolvere senza difficoltà, adattando il tutto anche in presenza di scale e dislivelli.

    A seconda del tipo di superficie da affrontare si riesce a variare in modo pratico la potenza, con un indicatore che informa una volta raggiunta la capienza massima del sacco.

    Il peso si aggira sui 6,3 chili, con un livello di rumorosità di 66dB, un valore ritenuto più che soddisfacente da chi desidera lavorare senza creare fastidio agli altri occupanti della casa.

    Acquista su Amazon.it (€69)

     

     

     

    3. Rowenta RO3969EA Compact Power Aspirapolvere a Traino

     

    Ideale punto d’incontro tra efficienza energetica e potenza. Queste le doti messe in campo dal modello Rowenta che si dimostra un prodotto dal ridotto ingombro e dalle performance adatte a un ambiente raccolto.

    La capacità del sacco raggiunge 3 litri, con un filtro che trattiene polvere e impurità in modo pratico e con un sistema agevole di pulizia e sostituzione del sacchetto. Il paraurti anteriore e la maniglia di trasporto evitano danni in corso d’opera e una mobilità che non teme dislivelli e scale.

    La spazzola di aspirazione di cui è dotato, offre il meglio sopra pavimenti duri, con una rimozione dello sporco che si posiziona su livello A. Il motore è realizzato a bassa potenza, con un picco massimo di 750 watt che si mantiene bassi i consumi.

    Acquista su Amazon.it (€109,48)

     

     

    » Controlla gli articoli degli anni passati

    Leave a Reply

    avatar
      Sottoscrivere  
    Notifica di

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status