fbpx
×
  • Il miglior aspirapolvere
  • Gli aspirapolvere e le scope elettriche con il sacco hanno i giorni contati?
  • Aspirapolvere senza filo e con filo: quali le differenze e quale conviene acquistare
  • Aspiracenere
  • Aspiraliquidi
  • Bidone aspiratutto
  • Mini aspirapolvere
  • Robot
  • Panno per aspirapolvere a vapore
  • Sacchetto per aspirapolvere
  • Il miglior aspirapolvere ricaricabile

    Ultimo aggiornamento: 22.09.19

    Aspirapolvere ricaricabili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

     

    Gli aspirapolvere ricaricabili presenti sul mercato sono numerosi e molto diversi l’uno dall’altro. Due ottimi modelli sono: Black & Decker DV9610NF-QW Dustbuster, dotato di un’asta telescopica che permette di raggiungere anche i punti più alti da pulire e che lo trasforma in una vera e propria scopa elettrica. Dirt Devil Gator M 137 ha una spazzola turbo motorizzata che lo rende particolarmente potente e un filtro lavabile che mantiene la sua efficacia più a lungo.

     

     

    Tabella comparativa

     

    Pregio
    Difetto
    Conclusione
    Offerte

     

     

    Come scegliere il miglior aspiratore ricaricabile

     

    La compattezza e la praticità d’uso sono i vantaggi principali che spiegano il successo sul mercato degli aspiratori ricaricabili. Non tutti i modelli, naturalmente, sono uguali. Quelli della migliore marca aggiungono altri benefìci come l’efficacia dell’aspirazione e la maggiore autonomia della batteria. Se vuoi individuare il prodotto giusto per le tue esigenze leggi la nostra guida che ti fornisce utili indicazioni e scopri nella nostra classifica quali sono i modelli consigliati.

    Guida all’acquisto

     

    Versatilità

    Gli aspiratori ricaricabili hanno dimensioni ridotte, si trasportano facilmente e non hanno il fastidioso, ingombrante cavo di alimentazione e, pertanto, possono essere usati ovunque, anche lontano da una presa di corrente. Queste sono caratteristiche comuni ai diversi modelli che differiscono, invece, per altri fattori quali il prezzo o la versatilità.

    Un suggerimento per scegliere l’aspiratore adatto è di guardare alla dotazione di accessori. Un prodotto con le componenti giuste a corredo può essere utilizzato in tanti modi ed essere di aiuto nelle situazioni più svariate. I modelli compatti ma dotati, per esempio, di asta telescopica permettono di raggiungere anche i punti più alti e sono ideali, quindi, da affiancare a un aspirapolvere tradizionale.

    Non dovrebbe mai mancare il beccuccio più stretto e lungo che consente di arrivare nelle aree più difficili da pulire, sia in casa che in macchina. Alcuni aspiratori ricaricabili sono dotati anche di una pratica spazzolina che, grazie alle setole più morbide, permette di intervenire su divani, poltrone e altri rivestimenti più delicati che si rovinano facilmente.

    Se in casa ci sono bambini che versano acqua, succhi e altro ancora a terra e su tutte le superfici, potresti essere interessato ai modelli che aspirano non solo briciole e detriti ma, grazie all’apposita bocchetta, anche liquidi.

     

    Prestazioni

    Chi confronta prezzi e prestazioni sa che un aspiratore non deve essere solo versatile ma anche efficace nella pulizia. Un modello potente e con un’ottima capacità di aspirazione permette di terminare il lavoro in meno tempo e con un risultato finale migliore. Dai un’occhiata anche alla recensione dei consumatori che possono confermare o integrare quanto dichiarato dai produttori.

    Oggi esistono modelli tecnologicamente avanzati che riescono ad aspirare con grande efficacia non solo briciole, polvere e sporco ma anche sassolini, sabbia e peli di animale, in casa, in auto o in giardino in presenza di un tiragraffi. Se hai un cane o un gatto un aspiratore del genere potrebbe farti molto comodo.

    Uno dei problemi di questi apparecchi è che, non essendo alimentati dalla corrente, hanno una durata limitata. Ecco perché un parametro importante per decidere quale modello acquistare è proprio l’autonomia della batteria. Un aspiratore con una durata notevole permette di pulire tranquillamente le varie superfici senza troppa paura che il tempo disponibile si stia esaurendo.

    Comfort d’uso

    Gli aspiratori dovrebbero avere un’impugnatura ergonomica, essere sempre maneggevoli e comodi da usare per poter pulire col minore sforzo possibile. In particolare, dovrebbe essere sempre presente il sistema per svuotare il serbatoio di raccolta in maniera semplice e rapida, con un clic, e soprattutto, senza toccare lo sporco. Un accorgimento molto utile è il serbatoio trasparente che permette di capire quando è pieno senza doverlo aprire ogni volta.

    Terminata la pulizia, molti consumatori preferiscono riporre l’aspiratore in verticale nella sua base di ricarica che deve, però, essere predisposta per il montaggio a parete.

     

    I migliori aspirapolvere ricaricabili del 2019

     

    Comodi e maneggevoli, gli aspirapolvere ricaricabili hanno il vantaggio di essere subito pronti all’uso senza l’ingombro di grossi volumi e fili che si attorcigliano. Facili da inserire nelle routine quotidiane di pulizia, questi elettrodomestici conoscono una crescente fama proprio per via della loro praticità e immediatezza d’uso.

    Vediamo insieme i prodotti che abbiamo selezionato e deciso di consigliarti, scopri qual è a tuo parere il miglior aspirapolvere ricaricabile del 2019.

     

    Prodotti raccomandati

     

    Black & Decker DV9610NF-QW Dustbuster

     

    Principale vantaggio:

    Per l’aspirazione delle briciole è un ottimo elettrodomestico: pochi istanti è il tavolo è sgombro dai residui di cibo.

     

    Principale svantaggio:

    L’autonomia della batteria è davvero poca cosa. 10 minuti non permettono di eseguire una pulizia accurata e neanche di avvicinarsi a tale livello. Oltretutto la ricarica richiede 16 ore; troppe secondo noi.

     

    Verdetto 9.6/10

    Si può restare contenti o delusi da questo elettrodomestico a seconda di cosa si pretenda da lui. Se vi interessa principalmente la rimozione delle briciole, compratelo senza indugi. Per tutti gli altri casi, cercate qualcosa di meglio.

    Clicca qui per vedere il prezzo

     

     

    Descrizione Caratteristiche Principali

     

    Ottimo per aspirare le briciole

    Questo modello di aspirapolvere può sicuramente soddisfare chi ne cerca uno soprattutto per rimuovere le briciole dal tavolo dopo aver mangiato o gli accumuli di polvere per una pulizia veloce e superficiale. Il discorso cambia se le faccende domestiche richiedono una certa profondità di pulizia. Innanzitutto la batteria non lo consente poiché ha un’autonomia di massimo 10 minuti, inoltre la potenza non è così elevata.

    Se volete comprare il BLACK+DECKER DV9610NF, ad esempio, per pulire l’interno della vostra auto, non otterrete buoni risultati. È vero, la presenza della scopa e degli estensori per il tubo fa pensare a un elettrodomestico in grado di far fronte a operazioni più impegnative ma a nostro avviso non è così; non fosse altro per il limite della batteria succitato ma anche per la potenza che per un pavimento deve essere maggiore.

    Supporto a muro per la ricarica

    Gli utenti hanno trovato molto comodo il supporto al muro per lasciare l’elettrodomestico in ricarica. È una soluzione salvaspazio che si dimostra perfetta, ad esempio, anche per le vacanze in camper. E visto che siamo in tema, diamo qualche informazione sui tempi di ricarica: a nostro avviso sono piuttosto lunghi se teniamo conto dell’autonomia della batteria che, come detto in precedenza, è di soli 10 minuti.

    Ebbene, un ciclo di ricarica completo richiede la bellezza di 16 ore. Secondo noi sono troppe e tutto ciò ci convince ulteriormente che questo elettrodomestico è utile solo per un uso sporadico. È un male? No, se consideriamo il prezzo e se avete chiaro fin da subito i suoi limiti e per cosa vi interessa usarlo.

     

    Pratico

    L’aspirapolvere ha nella praticità uno dei suoi punti di forza. Leggero e maneggevole ha il contenitore che si smonta con grande semplicità per essere svuotato ma anche lavato. Il sistema di apertura, poi, è concepito per evitare qualsiasi contatto con lo sporco mentre si svuota il contenitore. Il kit di estensione torna molto utile quando c’è da raggiungere le aree più nascoste.

    I materiali non entusiasmano: le plastiche sono di modesta qualità e gli agganci fin troppo delicati; ricordatevi di smontare e rimontare le varie componenti con cura. Quanto ai livelli di rumorosità, riteniamo siano accettabili: non sono fonte di disturbo.

     

    Clicca qui per vedere il prezzo

     

     

     

    Dirt Devil Gator M 137

     

    2.Dirt Devil Gator M 137Se sei alla ricerca di un aspirapolvere ricaricabile potente, magari da usare in auto per ripulire i tappetini da sassolini, ghiaia o terriccio, in base al tuo bisogno, ti consigliamo di tenere sott’occhio il Gator proposto da Dirt Devil. Le qualità offerte da questo dispositivo non deludono e soddisfano parecchio gli acquirenti che l’hanno acquistato.

    La mini spazzola turbo è in grado di risucchiare con facilità anche grosse quantità di sporcizia e polvere da qualsiasi superficie, compresi tappeti, ed essendo motorizzata sorprende per la potenza d’aspirazione anche nei punti più difficili. Anche la forma affusolata della bocca aspirante è utile per raggiungere comodamente i ripiani come gli interstizi per avere buoni risultati con una passata sbrigativa.

    Il vano di raccolta è di 20 cc, quindi è ideale svuotare il contenitore a ogni uso, e per farlo è sufficiente premere un pulsante. Il filtro che trattiene le polveri più sottili è lavabile, quindi più facile da riutilizzare a lungo prima di dovere essere sostituito. Anche qui il costo è contenuto anche perché le batterie non sono al litio, quindi vanno ricaricate prestando una certa attenzione e assicurandosi di scaricarle per bene prima di rimettere in carica il dispositivo.

    I vantaggi garantiti dal nuovo aspiratore ricaricabile Gator della Dirt Devil sono dunque diversi e hanno contribuito al suo notevole successo. Rivediamo allora brevemente quali sono.

    Pro
    Potenza:

    Gator è dotato di spazzola turbo motorizzata che assicura elevata potenza. Grazie alla presenza delle batterie da 18 V, l’utente ha il vantaggio di poter aspirare grosse quantità di sporcizia in poco tempo e su ogni superficie.

    Bocca aspirante:

    La bocchetta aspirante piatta e retrattile consente di arrivare meglio sui ripiani, negli interstizi e nei punti più difficili.

    Vano di raccolta:

    Il vano di raccolta della sporcizia da 200 ml ha il vantaggio di poter essere svuotato con estrema facilità e velocità. Tutto quello che bisogna fare è premere un tasto. Voilà.

    Filtro:

    Il Dirt Devil dispone di un filtro permanete lavabile, più facile da riutilizzare a lungo prima di dover essere sostituito.

    Contro
    Base a parete:

    Non è possibile riporre il Gator nella base in verticale a parete.

    Acquista su Amazon.it (€64,99)

     

     

     

     

    BLACK+DECKER DVJ325J-QW

     

    La proposta di Black+Decker nella lotta a polvere e peli di animali ha le sembianze di un aspirabriciole ma, in realtà, è un vero e proprio aspirapolvere portatile dotato di azione ciclonica, il che si traduce in una superiore capacità di aspirazione con meno rischi di ostruzione del filtro. Merito anche della bocchetta di aspirazione e delle dimensioni e peso contenuti, che permettono di raggiungere con maggior facilità qualunque punto vogliate pulire.

    La polvere viene stipata in un serbatoio che ha la capacità di 610 ml e che è protetto da un coperchio trasparente così è più facile tenere d’occhio il livello di riempimento. L’alimentazione è assicurata da una batteria al litio ricaricabile e qui emerge l’aspetto meno convincente del prodotto, visto che l’autonomia garantita è nell’ordine della decina di minuti, tempo non ritenuto da tutti gli acquirenti adeguato. Tenendo conto che sono necessarie circa sei ore per una ricarica completa…

    A un’azione pulente particolarmente efficace, si affianca la possibilità di selezionare due velocità di aspirazione. Quella più forte, se da un lato è molto valida, dall’altra si accompagna con una rumorosità che potrebbe infastidire.

    Pro
    Efficace:

    Consente di agire su polvere, briciole e peli di animali in modo molto valido, eliminando lo sporco già alla prima passata, grazie alla potenza dell’azione ciclonica.

    Maneggevole:

    Le dimensioni compatte, il peso ridotto e il particolare beccuccio consentono di raggiungere più facilmente qualunque zona, dalle mensole più in alto allo spazio tra un cuscino del divano e l’altro.

    Potenza:

    Permette di scegliere tra due velocità di aspirazione in modo da trovare quella più adatta alla tipologia di sporco da rimuovere.

    Contro
    Autonomia:

    Probabilmente è pensato per un utilizzo di pochi secondi al giorno. Altrimenti potreste trovare i 10 minuti di durata della batteria un po’ troppo pochi.

    Rumorosità:

    Alla massima potenza emette un rumore che qualcuno potrebbe trovare eccessivo e fastidioso, sebbene non sia possibile chiedere silenziosità a prodotti di questo tipo.

    Acquista su Amazon.it (€49)

     

     

     

    Hoover FJ180B2 Freejet

     

    4La nostra rassegna tra i dispositivi più venduti dell’anno passa anche da questo modello comodo e compatto che si trasforma all’occorrenza in scopa elettrica oppure in aspirabriciole a seconda dell’uso che se ne voglia fare.

    Il peso non è eccessivo, ci aggiriamo intorno ai 4 kg, lo rende comodo da usare, e trova il suo miglior impiego per tenere in ordine i pavimenti appena si sono sporcati.

    Ha una buona forza aspirante, grazie alla potenza massima di 1300 W che, combinata con il sistema di filtraggio HEPA garantisce prestazioni più che soddisfacenti. Ideale per essere usato in piccole abitazioni, o come secondo aspirapolvere da combinare a un modello tradizionale per le pulizie più approfondite, questo modello dà buoni risultati per mantenere in ordine le zone critiche, come l’ingresso o la cucina.

    La scopa è comoda perché sta in piedi da sola, quindi quando è in carica si mette comodamente dietro una porta e non occupa troppo spazio. L’autonomia della batteria NiMH è di mezz’ora, sufficiente per lavorare un paio di volte al giorno per togliere lo sporco più grosso. Le prestazioni sono soddisfacenti se pensate per uno strumento che funziona senza alimentazione diretta. È in grado di aspirare anche i peli degli animali e di pulire i tappeti grazie alla tecnologia ciclonica adoperata.

    Nella nostra guida per scegliere il miglior aspiratore ricaricabile non poteva mancare un modello realizzato dalla Hoover, la multinazionale americana diventata sinonimo di prodotti di grande affidabilità. Ecco quali sono i principali vantaggi e svantaggi del suo Freejet.

    Pro
    2 in 1:

    Freejet ha il grosso pregio di essere un elettrodomestico multiuso perché funge, allo stesso tempo, da scopa elettrica piccola, maneggevole, leggera e da aspiratore portatile che si stacca dal corpo principale.

    Sta in piedi da sola:

    La scopa elettrica/aspiratore Hoover, a differenza della maggior parte dei modelli simili, sta in piedi da sola; l’ideale quando va ricaricata o per rispondere al cellulare.

    Prestazioni:

    La potenza di 1.300 watt, combinata con la tecnologia ciclonica, assicura notevole capacità di aspirazione, mentre il filtro HEPA trattiene anche le particelle minuscole di polvere e sporco.

    Contro
    Autonomia:

    L’autonomia di 30 minuti potrebbe non soddisfare tutti gli utenti.

    Peso:

    Per qualcuno, il peso della scopa e dell’aspirabriciole sembra essere eccessivo.

    Acquista su Amazon.it (€93,24)

     

     

     

    Rowenta AC4769 Extenso Cyclonic

     

    5.Rowenta AC4769 Extenso CyclonicTra i modelli venduti online che meritano particolare attenzione, la soluzione wireless proposta da Rowenta ci ha convinti in modo particolare e con questa decidiamo di chiudere la nostra classifica.

    Questo aspirapolvere ricaricabile applica la tecnologia ciclonica per ottimizzare la resa e massimizzare la potenza di aspirazione. Ha una buona capacità di raccolta della polvere in un contenitore da 375 ml, non male per la categoria che, combinata alla capacità del motore di 7,2 volt ne fanno un elettrodomestico in grado di servire discretamente su tutte le superfici.

    La presenza di una bocchetta telescopica facilita il raggiungimento di tutti i punti più difficili, per esempio tra i sedili dell’auto. È possibile montare la spazzola da usare sulla tappezzeria per aumentarne il potere pulente e la versatilità.

    Nonostante il prezzo contenuto la tecnologia adoperata è di alta qualità. Sono tanti i pareri degli acquirenti soddisfatti che vantano la buona resa della batteria che offre il vantaggio di scollegarsi automaticamente quando raggiunge il livello di carica ottimale, e che non subisce l’usura del tempo.

    Ecco quali sono i maggiori punti di forza e di debolezza dell’Extenso Cyclonic realizzato da Rowenta, campione di vendite sul mercato online.

    Pro
    Qualità/prezzo:

    Ha un design moderno e tecnologico, è leggero e realizzato con materiali di qualità. Difficile trovare un prodotto altrettanto affidabile e con prezzi bassi come questo Rowenta.

    Prestazioni:

    La moderna tecnologia ciclonica assicura prestazioni di alto livello, mentre la bocchetta telescopica integrata permette di raggiungere i punti più difficili e la base di ricarica è comoda perché può essere fissata alla parete.

    Contro
    Ricarica:

    I tempi di ricarica sono molto lunghi, 15 ore per 15 minuti di autonomia.

    Capacità contenitore:

    Il contenitore ha una capacità di 0,375 litri, inferiore a quella di altri modelli simili.

    Acquista su Amazon.it (€39)

     

     

     

    Black & Decker DV9610NF-QW Dustbuster

     

    1.Black & Decker DV9610NF-QW DustbusterBlack & Decker è una tra le ditte più note e spesso presenti nella selezione dei migliori elettrodomestici per l’uso quotidiano, compare due volte in questa classifica che ti suggerisce come scegliere un buon aspirapolvere ricaricabile e a cosa prestare attenzione al momento dell’acquisto.

    Il Dustbuster è un aspirapolvere portatile ricaricabile dalla potenza notevole e la capacità di agire in breve tempo su superfici piuttosto importanti. Chi lo usa per raccogliere le briciole che si formano dopo mangiato sconsiglia di usarlo proprio sulla tovaglia, perché in grado di aspirarla se tenuto stroppo vicino al tavolo.

    Ha una buona dotazione di accessori che ne consentono l’uso sia come aspirabriciole per raggiungere i punti più stretti sui mobili e i ripiani, oppure per essere usato sui pavimenti duri o persino i tappeti con buoni risultati.

    È dotato di doppio sistema di filtraggio che intrappola le particelle più minute di polvere in sospensione, non ha il sacco, cosa che ne ottimizza la resa e non richiede l’acquisto costante di consumabili.

    Un neo evidenziato da molti utenti è la scelta della dotazione della batteria NiMH, che soffre l’effetto memoria che alla lunga abbassa la resa della ricarica. Il consiglio in questi casi è di consumare sempre tutta la potenza della batteria, prima di rimettere in carica l’aspiratore.

    Il vantaggioso rapporto qualità/prezzo è uno dei benefici dell’aspiratore ricaricabile Black & Decker. A chi vuol sapere dove acquistare questo modello con un’offerta imperdibile, consigliamo di cliccare sul link in basso.

    Pro
    Multiuso:

    A differenza di molti altri aspiratori simili, il Black & Decker è un prodotto multiuso perché il tubo allungabile in dotazione lo trasforma in una scopa elettrica senza sacco, comodissima per aspirare i pavimenti.

    Pratico:

    È molto pratico poiché, grazie all’asta telescopica, arriva anche in alto. In più, è molto leggero e maneggevole.

    Base di ricarica:

    Una volta terminata la pulizia, può essere comodamente riposto nell’apposita base di ricarica da appendere alla parete, così sai sempre dove l’hai lasciato e puoi recuperarlo in un attimo.

    Prestazioni:

    Colpisce la potenza di questo modello che permette di aspirare con efficacia briciole, peli di animali, sabbia, sassolini e altro ancora, mentre il doppio sistema di filtraggio intrappola le particelle più minute.

    Contro
    Ricarica:

    Secondo alcuni utenti, la resa della ricarica, alla lunga, è meno efficiente.

    Clicca qui per vedere il prezzo

     

     

     

    Come si utilizza un aspirapolvere ricaricabile

     

    Il mercato propone una buona gamma di aspirapolvere ricaricabili e cadere nella tentazione di acquistarne uno può essere forte, magari lasciandoci sedurre dal numero di accessori. Come vedremo, questo apparecchio può essere molto versatile e utile, a patto che ci garantisca anche buone caratteristiche tecniche.

    Se siete curiosi di sapere come usarlo, e come scegliere un buon modello, continuate pure la lettura.

    Quando usarlo

    Rispetto ai classici aspirapolvere, i modelli ricaricabili sono più maneggevoli e consentono di pulire superfici poste più alto senza affaticarsi troppo. Inoltre, com’è facile intuire, la possibilità di muoversi liberamente, senza il limite dettato dal cavo di alimentazione, è una bella scocciatura in meno. Tuttavia, proprio per via dei loro pregi, possono fare solo dei “piccoli” lavori che, nei modelli più performanti, sono comunque molto validi.

    Ad esempio, potrete aspirare le briciole dal tavolo oppure dal divano, così nessuno scoprirà il vostro spuntino notturno; potrà aiutarvi a tenere la scrivania sempre libera e pulita oppure, spolverare tappetini e tappezzeria dell’auto.

    Un altro pregio è l’assenza del sacco da cambiare, perché vi basterà semplicemente svuotare e pulire il serbatoio appena si riempie.

     

    Gli accessori e design

    Alcuni modelli vengono venduti con un buon numero di accessori, vi consigliamo di ricercare il beccuccio stretto e lungo, per arrivare nelle aree più remote e nascoste, supporto decisamente utile per una buona pulizia dell’automobile.

    Per via della leggerezza di questo elettrodomestico, potrebbe essere utile anche avere l’asta telescopica, sfruttandolo così per pulire sui mobili o per eliminare qualche ragnatela dal soffitto.

    Come abbiamo accennato, potrete usarlo anche per i divani, ma se tenete alla vostra tappezzeria non potrete sottovalutare la presenza della spazzola, che lavora in modo più delicato rispetto al classico beccuccio.

    Prestate anche attenzione alle zone più umide, perché non tutti gli apparecchi hanno la funzione Wet & dry, ovvero la capacità di aspirare anche i liquidi, e c’è il rischio di rovinare la scheda elettronica o il motore. Gli articoli wet & dry possono essere utili per chi vuole eliminare velocemente i capelli dopo aver fatto lo shampoo, ad esempio, oppure quando distrattamente facciamo cadere un bicchiere di succo sul pavimento.

    Per quanto riguarda il design, sarebbe preferibile avere un’impugnatura ergonomica, perché rende l’utilizzo dell’apparecchio meno stressante e stancante.

    Il serbatoio si dovrebbe svuotare facilmente, la presenza di un semplice bottone per sganciarlo sarà utile allo scopo. Inoltre, un vano contenitore trasparente vi farà capire la sua autonomia, senza doverlo aprire.

    Potenza e durata della batteria

    Se avere tanti accessori può darci la possibilità di sfruttare il nostro aspirapolvere ricaricabile in diverse occasioni, dobbiamo anche tener presente che l’apparecchio sia realmente efficace e funzionale.

    In questo senso, non possiamo non considerare anche la potenza, che ci consentirà di terminare le pulizie in minore tempo e con un risultato più accurato.

    Oltre a leggere i dati forniti dal produttore, date uno sguardo anche alle recensioni lasciate dagli utenti, quando presenti. Del resto questo è uno dei principali vantaggi dell’acquisto online, perché non sfruttarlo?

    Dobbiamo però riconoscere che molti dei modelli più moderni non sono dei semplici aspirabriciole, ma oltre alla polvere e allo sporco riescono ad aspirare anche sabbia, peli di animali, sassolini. L’utilizzo si sposta dalla casa all’auto o, perché no, anche al giardino. Ma ecco che abbiamo un’altra variante da non trascurare, croce e delizia di questa tipologia di aspirapolvere, ovvero l’autonomia della batteria che, come possiamo immaginare, non è illimitata.

    Considerate quindi anche per quanto tempo potrete usare l’apparecchio alla massima potenza, prima di dover fare un’altra ricarica.

     

     

     

    Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

     

     

    Black & Decker DV1815EL-QW Dustbuster

     

    3La comparazione coi modelli appena recensiti vede delle somiglianze tra i due, mentre quello di cui ti parliamo adesso offre alcune caratteristiche che ci sono sembrate particolarmente interessanti.

    Quasi mai Black & Decker manca tra i nostri consigli d’acquisto per i prodotti della sua categoria, e in questo caso è presente per ben due volte con la stessa linea che differisce per alcuni, importanti, dettagli.

    Si tratta di uno tra i migliori aspiratori ricaricabili il cui sovrapprezzo è giustificato dalla presenza della batteria al litio, una garanzia di durevolezza e prestazioni inalterate a lungo.

    Altri aspetti caratterizzano questo aspirapolvere rendendolo comodo da usare e adatto a raggiungere tutti i punti più difficili.

    La bocchetta aspirante è disegnata in modo da ruotare di 90° a destra e a sinistra, per inclinarsi completamente e arrivare senza difficoltà sotto i mobili, anche grazie alla sua particolare lunghezza. Il voltaggio del motore combinato con un sistema di aspirazione ciclonico ne fanno un buon alleato nelle pulizie quotidiane anche in case molto vissute.

    Se sei indeciso e non sai quale aspirapolvere ricaricabile comprare, tieni in grossa considerazione questo modello studiato per garantire buone performance con un ingombro limitato.

    Riassumiamo adesso quali sono le caratteristiche principali dell’aspiratore ricaricabile Black & Decker, leader nella produzione di questi piccoli elettrodomestici.

     

    Pro

    Batteria al litio: La batteria al litio presente nel Dustbuster, rispetto alle altre NiMh, garantisce maggiore durata e prestazioni inalterate più a lungo.

    Bocchetta aspirante: La bocchetta aspirante può ruotare di 90 gradi a destra e a sinistra, si inclina completamente ed è più lunga di quella di altri modelli. Il vantaggio per l’utente è di arrivare meglio, per esempio, sotto i mobili ed effettuare una pulizia più efficace.

    Capacità contenitore: Il contenitore ha una notevole capacità che è pari a 610 ml. Il beneficio per il consumatore è di non doverlo svuotare troppo spesso.

    Supporto a muro: Questo modello è dotato di supporto a muro, molto apprezzato dalla maggior parte degli utenti per la comodità che assicura.

     

    Contro

    Prezzo: Il Dustbuster non è l’aspiratore più economico che puoi trovare sul mercato.

     

     

     

    Leave a Reply

    avatar
      Sottoscrivere  
    Notifica di
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 4.63 su 5)
    Loading...

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status