×
  • La migliore lavatrice
  • Le 5 Migliori Asciugatrici del 2020
  • La migliore lavasciuga
  • Lavatappeti
  • Lavatrice asciugatrice Bosch
  • 6 cose da sapere prima di comprare un’asciugatrice

    Ultimo aggiornamento: 27.09.20

    Siete stanchi di avere i panni stesi in casa per giorni e vi siete decisi ad acquistare un’asciugatrice? Qui di seguito troverete alcune informazioni che potrebbero esservi utili.

     

    Ampiamente utilizzato nei paesi del Nord Europa, questo elettrodomestico si è dimostrato essere un valido aiuto per dimezzare i tempi impiegati nelle faccende domestiche, tanto che anche in Italia inizia a essere presente in numerose case. Ma è davvero così indispensabile? 

    In realtà no, visto che non abbiamo lo stesso clima che c’è in Norvegia o Germania, tuttavia nelle regioni settentrionali della nostra nazione, caratterizzate da un elevato tasso di umidità e dove l’inverno si contraddistingue per le forti piogge o gelate, sembra si stia rivelando un oggetto davvero conveniente. 

    I costi di un’asciugatrice si aggirano sulla stessa cifra di qualsiasi altro grande elettrodomestico, come un forno o una lavastoviglie: la scelta dipenderà principalmente dalla vostra disponibilità economica, questo però non può essere l’unico parametro da prendere in considerazione.

     

    Quale scegliere

    Come abbiamo già accennato, i prezzi di questi articoli possono variare a seconda dell’importanza dell’azienda e della qualità dei modelli. Questo però non basta a indicarvi quale sia la migliore ed è necessario che osserviate anche altri dettagli prima di acquistare. 

    È fondamentale considerare la quantità di lavaggi che effettuate settimanalmente, così come il numero di persone di cui è composto il vostro nucleo familiare. Chi vive da solo o in coppia, e non utilizza più di una volta a settimana l’elettrodomestico per fare il bucato, forse potrebbe fare a meno dell’asciugatrice o, in alternativa, potrebbe valutare l’acquisto di un modello slim, o di una lavasciuga. 

    Quest’ultima potrebbe venire incontro anche alle esigenze di chi possiede un appartamento molto piccolo, privo di balcone, o chi è riuscito a malapena a trovare spazio per la lavabiancheria, ottimizzando in un solo oggetto, due vantaggi. 

    Per una famiglia numerosa un’asciugabiancheria potrebbe invece essere appropriata, soprattutto se in casa sono presenti dei bambini, che come ben sappiamo tendono a sporcarsi molto facilmente, riuscendo così ad asciugare i loro vestiti nel giro di pochissimo tempo. 

    Anche gli animali domestici possono essere causa di un continuo lavaggio della loro guinzaglieria, delle copertine e delle cucce, e la presenza di un elettrodomestico che ne elimini anche i peli sarebbe il sogno di numerosi proprietari.

    I modelli

    In commercio è possibile trovare numerosi modelli di asciugatrici: i loro costi variano a seconda della tecnologia adoperata per il funzionamento. Tuttavia, chi vuole spendere poco e non ha lo spazio in casa per l’elettrodomestico, potrebbe valutare l’acquisto di uno stendino elettrico o a pallone. 

    Il primo ha le bacchette riscaldabili, che ridurranno leggermente i tempi di asciugatura dei panni, il secondo tipo, invece, è una sorta di stendibiancheria verticale su cui, una volta posizionato il bucato bagnato, sarà necessario sistemare un telo che, collegato alla corrente, produrrà calore, asciugando i vestiti in meno di un’ora. 

    Si tratta ovviamente di un oggetto molto limitante, considerato che sarà possibile appoggiare pochi panni alla volta, tuttavia chi vive da solo e vuole spendere poco potrebbe trarne grandi vantaggi. Per quanto riguarda gli elettrodomestici veri e propri, potrete scegliere tra tre tipi di tecnologia: a condensazione, a gas oppure, i più commercializzati, a pompa di calore. 

    Il primo modello è il meno costoso ma consuma molta energia elettrica, circa 3 kW a ciclo, che potrebbe far lievitare notevolmente la bolletta. Nonostante ciò, è possibile trovarne anche alcuni con una classe energetica molto alta.

    Un esempio è la proposta di AEG, che si rivela essere l’asciugatrice più venduta al momento sui siti online, nonché quella più apprezzata anche per la quantità di funzioni disponibili. 

    Quelle a gas invece sono decisamente le meno comuni, poiché devono essere collegate alla valvola apposita, che nella maggior parte delle case si trova solo in cucina, limitando dunque il posizionamento dell’elettrodomestico solo in quell’ambiente. 

    Per quanto possa essere efficiente, considerata la capacità di asciugare i vestiti in poco tempo senza creare pieghe, si tratta probabilmente del modello meno comodo. La tecnologia a pompa di calore è invece la più diffusa, sia per quanto riguarda i costi, sia per l’efficienza energetica. 

    Uno degli articoli più venduti è di marca Candy, caratterizzato da un ottimo compromesso tra il prezzo e le funzionalità presenti sul pannello di controllo. Oltre questi modelli è possibile sceglierne anche alcuni che abbiano entrambe le tecnologie, a condensazione e a pompa di calore.

     

    Dove posizionarla

    Un altro dubbio, che assale molti possibili acquirenti, riguarda la collocazione dell’elettrodomestico. Chi ha la possibilità di adibire un’intera stanza come zona lavanderia, non avrà nessun problema a inserire due oggetti di grandi dimensioni. 

    Chi invece ha un appartamento piccolo può sfruttare lo spazio in altezza e optare per l’installazione a colonna, sistemando la lavatrice nella parte in basso, poiché più suscettibile alle oscillazioni della centrifuga, e sopra l’asciugatrice, appositamente fissata tramite dei kit di montaggio. 

    Questi ultimi sono disponibili in diversi modelli, alcuni dei quali provvisti di una lastra estraibile su cui poggiare i panni: è molto importante, però, sceglierli in base alle dimensioni degli elettrodomestici.

     

    Il vapore

    Nonostante in rete si possano reperire numerose informazioni a riguardo, le asciugatrici non utilizzano il vapore per funzionare. Ci sono però alcuni modelli provvisti del programma “steam”, che si rivela essere una valida alternativa al ferro da stiro.

    Infatti, grazie ai getti di umidità emanati durante il ciclo, riesce a stendere perfettamente i panni ed eliminare le grinze. Inoltre, è estremamente utile nel rimuovere gli allergeni, dunque da preferire in caso in cui abbiate delle allergie, per esempio ai pollini oppure alla polvere.

    Impatto ambientale

    L’ultimo fattore, ma non meno importante, è relativo alle emissioni di gas inquinante, nel caso di un modello provvisto di tale tecnologia, oppure di eccessiva produzione di energia elettrica, possibile causa di danni ambientali. 

    Per questo motivo, prima dell’acquisto di un elettrodomestico di grandi dimensioni, suggeriamo di effettuare una valutazione a tutto tondo riguardo i vantaggi e gli svantaggi che potrebbero esserci, e di considerare se sia effettivamente necessario avere un’asciugatrice.

     

     

     

    Sottoscrivere
    Notifica di
    guest
    0 Comments
    Inline Feedbacks
    View all comments

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status