n n
n
n
▷ Le migliori asciugatrici slim. Classifica e Recensioni

La migliore asciugatrice slim

Ultimo aggiornamento: 05.12.19

 

Asciugatrici slim – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Se state pensando di acquistare un’asciugatrice slim e non sapete da dove iniziare la vostra ricerca, in questo articolo vi forniremo delle informazioni utili per assicurarvi una scelta soddisfacente. Il nostro team ha scovato alcuni modelli di qualità e qui sotto troverete le loro descrizioni nel dettaglio. Se siete di fretta e non avete tempo da dedicare alla guida, ecco un’anticipazione di un paio di modelli che ci hanno colpito in modo particolare. La prima asciugatrice si contraddistingue per le performance e per l’innovativo sistema che sfrutta la pompa di calore: stiamo parlando di Hoover DXW4H7A1TCEX-01, che spicca per il design tecnologico e le sue funzioni avanzate. Allo stesso costo potete acquistare un modello simile, ovvero Candy GVS4 H7A1TCEX-01, compatta, silenziosa, e ideale per chi cerca una soluzione definitiva per eliminare l’umidità dai capi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore asciugatrice slim

 

Scegliere la migliore asciugatrice slim non è un compito semplice. Basta dare un’occhiata alla vasta gamma di prodotti in commercio per sentirsi ancora più confusi sul da farsi.

Come vi abbiamo anticipato nella nostra introduzione, il nostro team si è occupato di scoprire quali sono le migliori asciugatrici slim del 2019, e qui sotto trovate le loro caratteristiche principali.

Prima di scoprire tutte le nostre proposte però, è importante considerare gli elementi principali che contraddistinguono questi elettrodomestici compatti, ideali per chi non ha molto spazio a disposizione. Il design cambia e ci sono modelli per ogni esigenza. 

Ecco quindi i nostri consigli per come scegliere una buona asciugatrice slim.

 

 

Guida all’acquisto

 

L’importanza delle dimensioni

I modelli slim godono del grande vantaggio di avere dimensioni compatte, quindi sono destinati a chi non ha una lavanderia o uno spazio dedicato a questa funzione, ma necessita di un elettrodomestico utile, che semplifica e velocizza l’asciugatura. La maggioranza dei modelli standard ha le stesse dimensioni di una lavatrice, e come in questo caso, i modelli slim si contraddistinguono perché hanno una profondità inferiore che rende più semplice la loro collocazione.

Le dimensioni compatte non sempre vanno a braccetto con prestazioni e capacità di carico, mentre questi articoli offrono entrambi gli elementi. La capacità del cestello nelle asciugatrici slim di qualità raggiunge e supera i 7 kg, quindi è abbastanza per soddisfare le esigenze di una famiglia numerosa. 

 

Consumi e funzioni

Le dimensioni contenute rispetto ai modelli tradizionali, inoltre, impattano anche sul consumo, quindi le asciugatrici slim offrono un maggiore risparmio anche da questo punto di vista. Se scegliete un elettrodomestico innovativo progettato da un marchio conosciuto, i prezzi lievitano anche per i modelli slim, ma ovviamente a garanzia ci sono durata e qualità. I migliori sono dei piccoli gioielli di tecnologia, in grado di svolgere numerose funzioni, per adattarsi al meglio ai diversi tessuti.

Se non avete particolari esigenze potete optare per stendibiancheria che si riscaldano per asciugare i capi: un’opzione consigliata anche a chi desidera spendere il meno possibile. In questo caso però tenete in considerazione l’umidità, perché i panni andranno appesi e lasciati in uno spazio apposito per farli asciugare.

 

 

La rumorosità

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione è il livello di rumorosità dell’elettrodomestico. Le asciugatrici compatte sono generalmente più silenziose di quelle normali proprio grazie alle loro ridotte dimensioni, ma è meglio sempre leggere questo valore che si esprime con la sigla dB. 

Questo è un parametro importante se dormite di fianco alla lavanderia ad esempio, oppure in un monolocale dove tutto si trova vicino e confinante. Infine, il design dei modelli slim è pensato per offrire praticità a chi li utilizza e anche da un punto di vista estetico si notano delle piccole differenze rispetto a quelli standard. 

 

Le migliori asciugatrici slim del 2019

 

Non è facile sapere quale asciugatrice slim comprare, ma speriamo che i nostri consigli d‘acquisto vi abbiano aiutare a fare chiarezza sulle caratteristiche da non sottovalutare. Abbiamo fatto una comparazione tra alcuni dei modelli più venduti online e qui sotto trovate la loro descrizione con pregi e difetti. Buona lettura. 

 

Prodotti raccomandati 

 

Hoover DXW4H7A1TCEX-01

 

Principale vantaggio:

Un’asciugatrice slim destinata ai più esigenti e a chi cerca tecnologia e affidabilità. Compatta e facile da usare, offre ben 15 programmi, compreso quello specifico per asciugare i capi in lana. 

 

Principale svantaggio:

Il suo unico neo, almeno per chi ha esigenze diverse di budget, è il suo prezzo. Non è molto vantaggiosa da questo punto di vista e quindi forse non accessibile a tutti. 

 

Verdetto 9.8/10

Questa asciugatrice spicca per il design tecnologico e le dimensioni compatte che permettono di collocarla ovunque. Un piccolo gioiellino che combina praticità di utilizzo e innovazione. Il tempo di asciugatura e la modalità si possono programmare dall’app per smartphone creata per questa gamma. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Qualità e innovazione 

Nella nostra guida per scegliere la migliore asciugatrice slim sul mercato non poteva mancare questo modello realizzato da Hoover, una garanzia nel mondo degli elettrodomestici. Ideale per rispondere alle esigenze di coloro che hanno poco spazio e necessitano di un modello in grado di affrontare un utilizzo frequente e duraturo. Sono proprio queste le prime due caratteristiche vincenti del prodotto. Con una larghezza di circa 60 cm e una profondità di 46 cm, è tra i modelli più venduti tra quelli di fascia alta.

Facilissima da usare, anche per coloro che non ne hanno mai provata una, basta collegarla alla presa e usare il display digitale per scegliere uno tra i 15 programmi di cui è dotata. È possibile impostare la partenza ritardata in modo tale da personalizzare il suo utilizzo, in base alle vostre esigenze. Disponibile anche un’app creata per programmare la durata dell’asciugatura e le sue performance. 

Design funzionale 

Un’altra caratteristica di questo elettrodomestico consiste nel sistema di raccoglimento di acqua nell’oblò, brevettato da Hoover. È possibile rendersi sempre conto del suo livello, oltre a beneficiare di una presa che consente di rimuovere proprio l’oblò in modo semplice.

Il design è studiato anche per prevenire perdite di acqua e per semplificare lo svuotamento. Nonostante le dimensioni compatte, il modello gode di una capacità di ben 7 kg, che riesce a soddisfare le esigenze di una famiglia numerosa. Da apprezzare anche il livello di rumorosità che si aggira intorno ai 67 dB, un valore che accomuna numerose asciugatrici di qualità come questa. Il suo utilizzo, inoltre, è intuitivo e semplice, basta leggere le funzioni che svolgono i vari programmi per scegliere il metodo di asciugatura. 

 

Per tutti i tessuti 

Il design del cestello è progettato per asciugare i capi con delicatezza e senza rovinarli grazie alla forma arrotondata che lo contraddistingue. L’aria calda si propaga in modo uniforme su tutta la superficie del cestello per evitare la formazione di pieghe durante l’asciugatura. Il risultato è una maggiore morbidezza dei capi e maggiore facilità nella loro stiratura. 

Un elettrodomestico che ci è piaciuto anche per la possibilità di asciugare materiali diversi senza far subire variazioni nel colore e di qualità nei capi. Grazie alla certificazione Woolmark, è possibile asciugare gli indumenti in lana senza correre il rischio che si restringano.

Per sapere dove acquistare il prodotto online, cliccate sul link che trovate di seguito.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Candy GVS4 H7A1TCEX-01

 

Un’asciugatrice slim caratterizzata da un design semplice che racchiude un’estrema funzionalità e alte performance. Larga circa 60 cm e profonda 46 cm, è progettata per essere collocata in piccoli spazi. Inoltre, l’apertura dell’oblò è posizionata più in alto delle altre asciugatrici, per non farvi fare troppi sforzi nel togliere e mettere i panni.  Facile da usare, permette di programmare la partenza ritardata fino a un massimo di 24 ore.

Da un punto di vista risparmio energetico, questa asciugatrice Candy è classe A+, quindi ideale per abbattere i consumi. Il cestello ha un carico massimo di ben 7 kg, abbastanza per soddisfare le necessità di una famiglia numerosa. L’innovativa forma del cestello offre un’azione anti-piega che lascia gli indumenti morbidi e senza grovigli.

Un altro grande vantaggio di questo elettrodomestico consiste nella presenza di un sensore che rimuove l’umidità dai capi per consentire un’asciugatura facile. Inoltre, l’acqua prelevata durante l’asciugatura viene aspirata all’interno di una tanica removibile. Un elettrodomestico tecnologico che può essere programmato utilizzando l’ app per smartphone.

Non è il modello più economico in commercio e del resto non ci si poteva aspettare diversamente considerando i suoi numerosi vantaggi. 

Pro
Facile da usare:

I programmi sono tanti e a ognuno di essi corrisponde una funzione specifica. Basta leggere e selezionare in base alle proprie esigenze.

Per capi delicati:

Questa asciugatrice è stata progettata per non rovinare i colori e il tessuto di capi delicati. Inoltre, il calore si propaga in maniera uniforme per evitare la formazione di pieghe.  

Design funzionale:

La forma del cestello è studiata per evitare la formazione di pieghe durante l’asciugatura e per facilitare la stiratura successiva se necessario. 

Contro
Prezzo:

Un prodotto che, considerando il suo costo sopra la media, non è ideale per chi ha altre esigenze da un punto di vista economico. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

DCG Eltronic SB8325

 

L’asciugabiancheria di DCG Eltronic svolge una doppia funzione, grazie al suo design progettato per assicurare versatilità e praticità. Si presenta come uno stendipanni, e quindi, la sua forma non è quella della classica asciugatrice. Molto leggero e facile da spostare, si monta e si smonta in pochi minuti e senza fare troppi sforzi. Nonostante non ci sia molto spazio per appendere i capi, quello che c’è è ben concepito. Grazie a una sacca apposita che lo avvolge, lo stendipanni diventa asciugatrice ed elimina in modo uniforme l’umidità dai capi bagnati. 

Il suo design e la facilità di trasporto consentono di metterlo dove si vuole all’occorrenza, senza dover necessariamente avere a disposizione una sala lavanderia da dedicare a questo elettrodomestico. 

Un altro punto a favore del prodotto consiste nel suo costo accessibile a tutte le tasche che, rispetto ad altri modelli, colpisce anche perché molto vantaggioso.

Se desiderate acquistarlo a prezzi bassi online, cliccate sul link qui sotto. 

Pro
Costo:

Colpisce per il prezzo vantaggioso, ideale per chi non ha intenzione di spendere molto senza rinunciare a un pratico stendino che asciuga i panni. 

Design:

Un prodotto 2 in 1 che funge da stendibiancheria e asciugabiancheria. Pratico e facile da spostare, può essere collocato ovunque. 

Praticità:

Se non avete delle esigenze particolari e cercate una soluzione multitasking da poter smontare e montare in pochi minuti, questo è modello che fa per voi. 

Contro
Dimensioni:

Non è adatto a soddisfare i carichi di una famiglia intera, dato lo spazio a disposizione per inserire i capi. 

Acquista su Amazon.it (€41,12)

 

 

 

oneConcept Top Spin Family 

 

Un’asciugabiancheria che colpisce per le dimensioni compatte, ideali per chi è alla ricerca di una soluzione da portare in vacanza e usare in campeggio, ad esempio. Le dimensioni sono ridotte rispetto alla maggioranza delle asciugatrici slim.

Leggera e salva-spazio, al suo interno contiene un carico massimo di 3,8 kg, quindi sufficiente per ospitare un bel numero di capi. Una caratteristica vincente è la velocità con la quale riesce ad asciugare grandi quantità di bucato.

Non è dotata di programmi speciali, ma di una sola manopola che consente di programmare la durata dell’operazione. Il ciclo di centrifuga dura fino a un massimo di cinque minuti: ciò permette un grande risparmio anche nei consumi di elettricità. L’acqua estratta fluisce nel tubo di scarico e può essere raccolta in una bacinella. Nel complesso, un prodotto che piace per il suo valido rapporto qualità-prezzo. Se volete acquistare questo nuovo prodotto a prezzi vantaggiosi, cliccate sul link che segue. 

Pro
Dimensioni:

Un’asciugatrice che ci ha colpito per le dimensioni ridotte e il design studiato per rendere facile e senza sforzi il suo utilizzo. 

Carico:

Nonostante le dimensioni ridotte, il carico massimo dell’elettrodomestico raggiunge i 3,8 kg, quindi non è la soluzione ideale per famiglie numerose.

Qualità/prezzo:

I prodotti della gamma oneConcept si contraddistinguono per la buona fattura e i prezzi vantaggiosi. Un elettrodomestico ideale per chi cerca praticità ed efficienza. 

Contro
Tecnologia:

Semplice da usare anche perché non è dotata di molti programmi, e questo è il suo unico punto debole. 

Acquista su Amazon.it (€99,99)

 

 

 

Brandt BDT561AL  6 kg

 

Questa asciugatrice è caratterizzata da dimensioni compatte grazie ai suoi 45 cm di profondità e nonostante i 6 kg di carico massimo di bucato che può contenere. Ideale per rispondere alle esigenze di una famiglia, è pensata per assicurare facilità di utilizzo e praticità. Il carico con apertura dall’alto consente di inserire e di togliere i panni senza sforzo. Le sue tre funzioni fanno in modo da asciugare capi di tessuti diversi senza rovinarli. È possibile programmare la partenza ritardata e la durata dell’asciugatura: un indicatore LED indicherà il tempo rimanente. 

I pareri espressi dagli utenti che l’hanno scelta raccontano un’esperienza di utilizzo più che soddisfacente. L’unico accorgimento riguarda il manuale di istruzioni in francese, anche se i programmi sono scritti in italiano. 

Per acquistare una delle nostre offerte, cliccate sul link che segue la descrizione. 

Pro
Carico:

Un prodotto destinato a soddisfare le esigenze di un grande famiglia, grazie alla sua capienza interna che consente di asciugare fino ai 6 kg di bucato. 

Dimensioni:

Un cestello studiato per regalare tanto posto in soli 45 cm di profondità, quasi un primato da questo punto di vista, se la mettiamo a confronto con modelli simili. 

Pratica:

Grazie all’apertura del cestello posta in alto, non si devono fare sforzi per inserire o togliere i capi da l’elettrodomestico. 

Contro
Design:

L’estetica non è molto accattivante ma, se potete chiudere un occhio su questo aspetto, è sicuramente un prodotto di qualità. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare l’asciugatrice slim

 

Se state pensando di acquistare una nuova asciugatrice, è bene tenere in considerazione qualche punto per utilizzarla al meglio e quindi evitare che possa rovinarsi prima del tempo.

Il primo accorgimento riguarda l’utilizzo della centrifuga della vostra lavatrice. Infatti, fare un ciclo di centrifuga ad alti giri consente di eliminare una quantità maggiore di acqua dai capi, e far lavorare meno l’asciugatrice. A questo punto, vediamo come usare questo utile elettrodomestico. 

 

 

La collocazione dell’asciugatrice 

È un nuovo elettrodomestico da mettere in casa e se avete uno spazio, tipo lavanderia, da dedicare al suo arrivo il gioco è fatto; in caso contrario dovrete pensare a dove poterla mettere. 

Una soluzione salvaspazio è quella di appoggiarla sopra la lavatrice se possibile, in modo da non dove ingombrare l’ambiente. Creando una sorta di colonna vi permette di fare meno fatica anche per mettere e togliere i panni nel nuovo elettrodomestico, perché potrete usufruire di un’apertura frontale. 

Un discorso diverso va fatto per l’asciugatrice con carico dall’alto, perché in questo caso non potete incolonnare i due elettrodomestici, ma dovrete trovare uno spazio apposito.

Un altro aspetto da considerare consiste nel caricare l’asciugatrice nel modo giusto, ovvero riempiendo il cestello per intero, lasciando i panni sciolti e senza grovigli. 

 

Usare il programma giusto 

Un altro aspetto da tenere in considerazione consiste nello scegliere il programma adatto per evitare di rovinare i capi delicati. L’ideale sarebbe quello di suddividere il bucato così come si fa per la lavatrice, quindi i bianchi insieme, separati da lana e delicati, e così via. Se siete soliti lavare i vestiti senza distinzioni, scegliete sempre il programma per i delicati, in modo da evitare danni. Se l’asciugatrice lo permette perché dotata di funzioni specifiche per tessuti diversi, allora usate sempre il programma adatto, in questo modo il bucato si asciugherà più velocemente.

Controllate le etichette degli indumenti, che spesso forniscono informazioni sul tipo di asciugatura ideale. I modelli migliori sono dotati di programmi per cotone, lana e bianchi, quindi se optate per la massima qualità è importante usarla nel modo giusto. 

 

 

L’importanza della manutenzione 

Un altro consiglio è quello di leggere le istruzioni che riportano informazioni sull’utilizzo e sulla manutenzione dell’elettrodomestico. Cercate di tenere sempre puliti il filtro, lavandolo dopo ogni utilizzo, e la vasca che raccoglie l’acqua estratta durante l’asciugatura.

Il filtro, infatti, raccoglie tutta la sporcizia che rimane attaccata durante il lavaggio, e pulirlo con regolarità assicura prestazioni costanti all’elettrodomestico. Se avete paura che l’asciugatrice possa far evaporare il profumo dell’ammorbidente, potete utilizzare dei fazzoletti profumati, una soluzione ideale ed economica che funge allo scopo. 

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

DPE Monica

Principale vantaggio

Ha dimensioni compatte che permettono di posizionarla facilmente anche in un appartamento piccolo, dove un’asciugatrice a calore occuperebbe troppo spazio.

 

Principale svantaggio

Dato che strizza i panni ma non li asciuga nel senso stretto del termine, è necessario comunque stenderli successivamente per averli completamente asciutti.

 

Verdetto: 9.3/10

Il prodotto da preferire se si ha intenzione di risparmiare in modo consistente sulla bolletta di energia elettrica. Ideale per qualsiasi parte della casa, data la sua compattezza e la rumorosità ridotta al minimo.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Delicata sugli indumenti

Tra i modelli a centrifuga, secondo noi questa è la migliore asciugatrice slim in commercio per una serie di motivi.

La preoccupazione maggiore, quando scegliamo un elettrodomestico del genere, è di ottenere i nostri panni in perfetto stato come quando li abbiamo introdotti.

Le asciugatrici a condensazione o a pompa di calore lasciano i capi perfettamente asciutti, ma può accadere che i più delicati, che poi di solito sono anche quelli più costosi, ne escano rovinati. Invece con questo apparecchio è difficile che i tessuti si infeltriscano o si ritirino, proprio perché l’azione è solo meccanica e non viene utilizzata nessuna fonte di calore. Per lo stesso motivo non è molto rumorosa, al contrario delle altre, per cui puoi avviare l’asciugatura in qualunque momento con la garanzia di non venire disturbato nelle tue attività.

 

Leggera e compatta

La differenza maggiore con gli altri tipi di asciugatrici sta nell’ingombro, dato che con un diametro inferiore ai 40 centimetri questo modello si può posizionare praticamente dappertutto, complice il fatto che la raccolta dell’acqua può essere effettuata con qualunque bacinella, a patto che abbia i bordi bassi abbastanza da essere inserita sotto il bocchettone di uscita.

Ideale per i bagni molto piccoli, o anche se devi rassegnarti a usarla in un’altra stanza, perché si posiziona facilmente in qualunque angolo e l’assenza di rumori fastidiosi te la farà apprezzare particolarmente.

Dato il peso di 10 chili è possibile spostarla con una certa facilità, quindi se hai davvero problemi di spazio e perfino un apparecchio così compatto ti sta tra i piedi, è possibile tenerla riposta e tirarla fuori solo all’occorrenza.

 

Basso costo energetico

È abbastanza ovvio che le asciugatrici che funzionano a calore abbiano un impatto sulla bolletta dell’energia elettrica abbastanza importante, come tutti gli elettrodomestici che vanno a ottenere un cambio di temperatura.

Al contrario, questa ha un consumo energetico praticamente irrisorio, è stato calcolato di circa 3 centesimi di euro a ciclo. Se sei preoccupato per la bolletta, o cerchi di abbattere il tuo consumo per ragioni ambientaliste, questa asciugatrice può essere una scelta migliore rispetto ad apparecchi ingombranti e costosi, e comunque renderà l’asciugatura sullo stendino molto più rapida, come testimoniato da moltissimi acquirenti.

Ricordiamo che anche il costo iniziale è sensibilmente ridotto se paragonato alle asciugatrici che utilizzano le altre tecnologie, quindi è sicuramente adatta se in generale vuoi ridurre i tempi dell’asciugatura classica, ma senza dover spendere una fortuna.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Come scegliere la migliore asciugatrice slim del 2019?

 

Con l’arrivo della stagione invernale il compito di fare il bucato diventa particolarmente gravoso, tra mani gelate e panni sullo stendino che non si asciugano mai. Ti consigliamo di leggere la nostra guida e scoprire qual è la migliore asciugatrice slim del 2019, per avere i tuoi panni asciutti in poco tempo senza occupare troppo spazio in casa tua.

Le asciugatrici più diffuse sono quelle a condensazione dal prezzo d’acquisto economico ma un dispendio energetico importante che va a gravare sulla bolletta. Di contro le asciugatrici a pompa di calore di norma appartengono alle fasce energetiche più performanti e consentono di risparmiare sul consumo, ma costano sensibilmente di più. Consigliamo un modello a condensazione se pensi di usarlo saltuariamente, per esempio in una seconda casa o se la stagione invernale nel posto dove vivi è particolarmente breve e mite, mentre uno a pompa di calore è un investimento che si ripaga nel tempo se ne fai un uso intensivo.

Se hai un budget ridotto potresti orientarti verso un’asciugatrice a centrifuga, che grazie a un’elevata frequenza di giri riesce a estrarre buona parte dell’acqua dai tessuti; questo tipo di elettrodomestico però non lascia i panni completamente asciutti, quindi è un valido aiuto soprattutto se hai una lavatrice con una centrifuga debole.

Per quanto riguarda lo spurgo dell’acqua, a seconda dei modelli essa viene estratta dai tessuti tramite condensazione e raccolta in un recipiente apposito, oppure viene direttamente convogliata in un tubo di scarico. In quest’ultimo caso tieni a mente che avrai meno libertà rispetto alla collocazione, perché necessita di uno scarico a muro o di un altro attacco dove far defluire l’acqua.

Dato che probabilmente già possiedi una lavatrice, cerca di scegliere un’asciugatrice che contenga la stessa quantità di bucato, così da ottimizzare tempi e consumi energetici.  Ricordati che si tratta comunque di un elettrodomestico abbastanza rumoroso, quindi tienine conto per decidere quale sia la collocazione migliore all’interno della tua abitazione.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (174 voti, media: 4.74 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status