×
  • La migliore lavatrice
  • Le 5 Migliori Asciugatrici del 2020
  • La migliore lavasciuga
  • Lavatappeti
  • Lavatrice asciugatrice Bosch
  • I vantaggi delle lavatrici con lavaggio a vapore

    Ultimo aggiornamento: 27.05.20

    Una nuova tipologia che si sta lentamente affacciando sul mercato e che sembra rappresentare il futuro per la pulizia profonda dei capi delicati. Vediamo insieme di cosa si tratta.

     

    Generalmente quando si parla di lavatrici l’unica tipologia di lavaggio che viene in mente è quella con acqua. Certo, è possibile trovare dispositivi moderni che sfruttano varie tecnologie per permettere la pulizia di capi delicati, lana, cotone, colorati e tante altre tipologie di tessuti senza rischiare di rovinarli, tuttavia non è detto che siano necessariamente i metodi migliori o più efficienti.

    La potenza igienizzante del vapore è risaputa ed esistono elettrodomestici che la sfruttano, come per esempio le scope a vapore, il cui obiettivo principale è quello di pulire a fondo superfici casalinghe, ma si può fare lo stesso con vestiti e tessuti? Sembra che la risposta sia sì, grazie alle nuove lavatrici a vapore che stanno lentamente conquistando il mercato.

    Produttori come LG, per chi non ne avesse mai sentito parlare si tratta di un’azienda sudcoreana, hanno deciso di adottare il vapore anche per la pulizia dei capi, da quelli più resistenti ai più preziosi e fragili.

     

    Tecnologia

    Per comprendere il motivo dell’uso del vapore bisogna partire dall’analisi delle molecole che, essendo più piccole rispetto a quelle dell’acqua, riescono a infiltrarsi velocemente ed efficacemente all’interno delle fibre. Di conseguenza, anche le macchie più ostinate che difficilmente vengono via, e che spesso spingono a utilizzare metodi casalinghi con risultati disastrosi, possono essere rimosse senza danni ai capi. 

    Non si tratta dell’unico beneficio, però, poiché si possono ridurre grazie al vapore anche le classiche grinze dei panni lavati con acqua, rendendo più semplice la loro successiva stiratura. Una serie di benefici che tutti i consumatori dovrebbero prendere in considerazione.

    Impatto sull’ambiente

    Generalmente una lavatrice classica, oltre al consumo energetico che può essere individuato facilmente tramite la tabella che indica la relativa classe, necessita anche di acqua per funzionare. Un lavaggio, o ciclo, richiede un quantitativo d’acqua pari a circa 40 litri per 4/5 kg, con delle variazioni in base al modello e alle tecnologie applicate. 

    Naturalmente più capiente sarà il cestello e maggiore sarà la quantità d’acqua consumata. Sebbene i valori siano comunque contenuti rispetto ai modelli di 10 anni fa, restano elevati se effettuiamo una comparazione con le nuove tecnologie al vapore. 

    Per esempio, quella proposta da LG, denominata True Steam, produce 1.000 litri di vapore per un singolo litro d’acqua, ottenendo risultati migliori con consumi inferiori. Puntare su una lavatrice a vapore potrebbe dunque essere un buon modo per prendersi cura dell’ambiente senza rinunciare alla pulizia e l’igiene dei propri indumenti.

    Proprio in riferimento a germi e batteri, il vapore riesce a dare maggiori garanzie poiché permette di eliminarne oltre il 90%, riducendo anche il numero di allergeni. Una soluzione perfetta per chi ha spesso problemi legati all’apparato respiratorio o di dermatite, garantendo una qualità della vita migliore anche a chi per esigenza deve sempre sterilizzare attentamente i propri capi di vestiario.

     

    Come funziona il lavaggio a vapore?

    Le classiche lavatrici si riempiono d’acqua e, una volta raggiunto il livello stabilito, il cestello inizia a ruotare e viene introdotto anche il detersivo precedentemente posizionato nell’apposito cassettino. La rotazione fa sì che l’acqua e il sapone penetrino nei vestiti, rimuovendo sì sporco e macchie, ma sottoponendoli anche a uno stress notevole. 

    Nella lavatrice a vapore, invece, il sistema è differente poiché all’interno del cestello viene creato il giusto grado di umidità, in modo che il detersivo, quando viene introdotto dal programma, si nebulizzi e penetri nelle fibre dei capi senza disperdersi inutilmente sui vestiti. 

    Non essendoci alcuno sfregamento, questi non si rovineranno e potrete utilizzarli più a lungo pur sottoponendoli spesso a lavaggi di questo tipo. Non dovrete più rinunciare agli indumenti a cui siete più affezionati, preservandoli nel tempo con la stessa brillantezza e morbidezza di quando li avete acquistati.

    Quale lavatrice a vapore scegliere?

    Sebbene la compagnia sudcoreana non sia l’unica a produrre dispositivi a vapore, bisogna comunque ammettere che dal punto di vista tecnologico è quella che ha investito maggiormente per sviluppare questo sistema al meglio, pertanto, se volete acquistare la miglior lavatrice LG potrete prendere in considerazione modelli come la Smart TurboWash F4J9JS2T. Dotata di vapore True Steam con funzione di igienizzazione già a 30° non sarete costretti a fare lavaggi eccessivamente caldi, rimuovendo acari della polvere e allergeni presenti nel pelo di gatto, utile dunque per chi possiede degli animali domestici.

    Dal punto di vista del consumo energetico può essere considerata una delle più efficienti sul mercato, rientrando nella classe A+++, abbattendo quindi sia lo spreco di elettricità sia quello d’acqua. Chi si preoccupa invece della rumorosità può dormire sonni tranquilli, in tutti i sensi, poiché il motore Inverter Direct Drive, essendo collegato al cestello stesso, non emette decibel elevati come lavatrici classiche.

    Sui prodotti LG è presente anche un’opzione per dare una semplice rinfrescata agli abiti, quando magari andate di fretta e volete proprio indossare una determinata camicetta per uscire con gli amici. Impostando il programma Refresh, in soli 20 minuti si potranno eliminare odori sgradevoli e rimuovere le pieghe senza rinunciare al fattore pulizia.

    Se i prodotti a vapore non vi ispirano ancora completa fiducia, sappiate che è possibile comunque optare anche per prodotti ibridi, che sfruttano dunque anche lavaggi tramite acqua, in modo da permettervi di scegliere in quale momento preferire sfruttare l’uno o l’altro. I costi non sono particolarmente proibitivi e non dovrete dunque preoccuparvi di dover affrontare una spesa eccessiva per il solo acquisto, potrete dunque selezionare il prodotto più adatto alle vostre esigenze preservando anche l’integrità del portafogli.

     

    avatar
      Sottoscrivere  
    Notifica di

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status