Le 6 Migliori Bici da Passeggio del 2021

Ultimo aggiornamento: 26.10.21

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Bici da passeggio – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Le biciclette da passeggio diventano il mezzo di locomozione preferito di molti utenti durante i periodi più caldi dell’anno. Se avete intenzione di acquistarne una per far fronte alle vostre esigenze, ma non sapete quale scegliere, non abbiate timore poiché nel nostro articolo abbiamo selezionato i prodotti migliori attualmente in vendita sul mercato. Al primo posto troviamo NCM Munich 36V, elegante ma anche efficiente grazie al motore sportivo Bafang, seguita da Alpina Bike Olanda, che con il suo aspetto un po’ vintage riesce subito a catturare l’attenzione dei consumatori.

3

Commenti
degli utenti

10

Prodotti
analizzati

40

Ore
investite

 

Tabella comparativa

 

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore bici da passeggio

 

Per scegliere una buona bicicletta da passeggio bisogna tenere presente diversi parametri fondamentali prima di acquistarne una. Ne parliamo in questa guida che contiene anche una classifica dei modelli delle migliori marche e di quelle più apprezzate sul mercato. Confronta prezzi e recensioni dei modelli consigliati, sono quelli più graditi agli utenti quest’anno.

 

Scelta del modello

Prima di acquistare una bici da passeggio bisogna capire se questa è destinata a un lui o a una lei; nel caso l’uso debba essere da parte di entrambi, niente paura, esistono anche i modelli unisex.

Un altro fattore importante da tenere in considerazione è il tipo di telaio e la sua misura, in quanto deve essere adatto all’altezza e alla corporatura del ciclista, per offrire il massimo comfort negli spostamenti.

Ovviamente anche il fattore estetico incide molto sulla scelta e le soluzioni di design sono molteplici, proprio per soddisfare tutti i gusti.

Si può passare da un modello più classico come quello olandese a uno più sportivo come la mountain bike, fino ad arrivare alle bici ibride come le gravel bike per esempio, che coniugano perfettamente sportività e utilità con grande capacità di carico di oggetti.

 

Cambio e telaio

La qualità dei materiali e dei componenti utilizzati ovviamente incidono sul prezzo, ma non è detto che non sia possibile trovare un buon modello a un costo ragionevole e accessibile a tutte le tasche.

Il cambio nel mozzo, per esempio, è più caro in quanto è più duraturo e consente di cambiare rapporto anche da fermo. Il deragliatore, invece, è più comune e meno costoso, ma richiede maggiore manutenzione.

Un altro fattore che tende a impattare sul prezzo di una bici da passeggio è il numero di velocità, che va scelto con criterio a seconda delle zone in cui la bicicletta deve essere utilizzata. Se vuoi pedalare su percorsi collinari, è consigliabile optare per un cambio a 7/8 velocità; se invece vivi in pianura, apprezzerai un modello a tre rapporti o perfino a velocità singola.

I telai migliori sono quelli realizzati in acciaio e in alluminio. I primi sono sicuramente molto solidi e robusti, capaci di supportare grandi pesi, senza subire deformazioni o rotture. Quelli in alluminio, invece, si distinguono per la loro grande leggerezza, anche se allo stesso tempo si dimostrano solidi e resistenti.

Accessori

Ci sono bici da passeggio accessoriate con tutto ciò che serve non solo per girare in città ma anche per effettuare commissioni o spese.

Innanzitutto il codice della strada impone al ciclista di dotare il proprio mezzo di luci anteriori e posteriori e catarifrangenti ai pedali e alle ruote, in maniera da essere ben segnalati agli occhi degli automobilisti, anche durante la notte o in assenza di adeguata illuminazione.

È possibile optare per un modello munito di cestino anteriore, per caricare pacchettini o borse della spesa. Inoltre, un buon portapacchi potrebbe essere molto comodo per trasportare piccole scatole, ma per avere una bici perfettamente adatta al carico di oggetti, è bene scegliere un modello munito di borsa bisaccia.

Non può certo mancare uno squillante campanello per segnalare il tuo arrivo, specialmente ai pedoni.

 

Le 6 Migliori Bici da Passeggio – Classifica 2021

 

Se avete deciso di acquistare una bici da passeggio per girare da soli o in compagnia su due ruote per la città, avrete sicuramente a disposizione una vasta scelta tra i numerosi modelli che il mercato mette a disposizione. In questa guida, abbiamo selezionato per voi, alcune tra le migliori bici da passeggio del 2021, così potrete conoscere quali sono i prodotti più venduti del momento e valutare l’offerta più conveniente.

 

1. NCM Munich bicicletta elettrica da città 36V 13Ah 468Wh

Principale vantaggio

Con ben sei livelli di pedalata assistita, la bici elettrica Munich può essere utilizzata praticamente da chiunque, anche dagli utenti che sono fuori forma e non riescono a pedalare per lunghi periodi. Il motore è efficiente e in salita ha bisogno solo di qualche colpo di pedale per riuscire ad affrontare la pendenza.

 

Principale svantaggio

Prima di poterla utilizzare necessita di qualche accorgimento, dovrete dunque regolare il cambio e i freni. La procedura è descritta nel manuale di istruzioni, tuttavia chi non l’ha mai eseguita potrebbe avere qualche difficoltà.

 

Verdetto 9.8/10

Il prezzo della bici Munich è elevato, tuttavia le prestazioni sono eccellenti pertanto se volete una delle migliori eBike sul mercato non potrete far altro che affidarvi a NCM, una vera e propria garanzia nel settore, sia per quanto riguarda i materiali di costruzione sia per le prestazioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Materiali

Uno degli elementi principali che bisognerebbe sempre prendere in considerazione quando si sceglie una bicicletta è relativo ai materiali di costruzione. Per una eBike è meglio optare per telai in alluminio dal momento che riducono il peso globale garantendo una migliore mobilità, proprio come accade per il modello Munich di NCM che abbiamo qui preso in considerazione. 

Qualche utente potrebbe sollevare il problema della sicurezza, cosa che deve essere naturalmente valutata ma che non rappresenta un problema in questo caso dal momento che la bici è dotata di freni a disco Tektro, con potenza di arresto notevole, e il sensore di inibizione del motore che potete trovare sulla leva del freno sinistro.

Motore

Analizzando la parte elettrica della bicicletta troviamo un motore sportivo Bafang, che offre 6 livelli di pedalata assistita fino a 25 km/h, come previsto dalla legge. In associazione a una batteria ad alta capacità da 13 Ah, la bici può percorrere fino a 88 km con una sola carica, dopodiché potrete comodamente sfilarla dalla zona posteriore, sotto il portapacchi, per provvedere a un ciclo di ricarica.

Il comfort di guida è preso in gran considerazione da NCM e ciò si percepisce dalle leve Shimano e il deragliatore che offrono una trasmissione a sette velocità, senza dimenticare il sedile in gel con sospensione che permette di pedalare per lunghi periodi senza avvertire dolori o stanchezza. La bici si comporta egregiamente sulle salite, chiedendo solo qualche pedalata per aiutare il motore, tuttavia non è un prodotto pensato per uso sportivo, sarebbe dunque meglio evitare pendenze eccessive.

 

Assemblaggio

La bici arriva già assemblata e all’utente finale spettano solo gli ultimi passaggi di rito, come il fissaggio di manubrio e pedali, niente di estremamente complicato, un’operazione eseguibile anche da non esperti del settore. Prima di saltare in sella, però, ricordate che i freni e il cambio vanno regolati, procedure che potrete leggere direttamente sul manuale di istruzioni incluso nella confezione. Qualora non riusciate a completare questi passaggi, potrete rivolgervi a un esperto del settore che per un modico prezzo potrà preparare al meglio la bici.

Per scoprire dove acquistare il modello Munich di NCM non dovete far altro che cliccare sul link sottostante, verrete così riportati alla pagina del venditore, dalla quale eseguire l’operazione in tutta sicurezza e comodità.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Alpina Bike Bicicletta Donna Olanda

 

Le cicliste amanti del design retrò apprezzeranno fin dal primo sguardo questa bici da passeggio pensata da Alpina per le donne, progettata per essere un veicolo di buona qualità con uno stile ricercato.

Grazie al telaio in acciaio leggero, potrete portarla con voi anche in vacanza oppure trasportarla a mano quando sentite la necessità di camminare. È un mezzo dotato di diversi accessori importanti e interessanti: il portapacchi anteriore, per portare sempre con voi le borse della spesa, lo zaino, le luci per illuminare la strada di notte e il cordoncino catarifrangente, che garantisce una maggiore sicurezza.

Buono anche il sellino abbastanza ampio, su cui vi potrete sedere comodamente, pedalando anche a lungo. Tuttavia, i freni sono meccanici, quindi chi non è abituato a questo tipo di funzionamento dovrà prima effettuare qualche prova, così da non farsi trovare impreparato una volta giunto su strada.

Pro
Leggera:

Nonostante il principale materiale costituente sia l'acciaio, questa bici da passeggio vanta un peso esiguo in confronto ad altri modelli simili. La potrete portare facilmente a mano con voi anche in campeggio.

Design:

L'azienda produttrice ha pensato a uno stile retrò che strizza l'occhio a quanti desiderano un mezzo dal design vintage ma comunque funzionale, per girare in città o all'aperto. In più, è una bici realizzata ad hoc per le donne.

Accessoriata:

Nella confezione sono incluse sia le pile per far funzionare le luci, sia il portapacchi da agganciare sulla parte anteriore della bici.

Comfort:

Grazie al sellino e al manubrio ampi e confortevoli, potrete viaggiare a lungo senza dover sostare sul ciglio della strada, a causa di dolori muscolari.

Contro
Sistema frenante:

Quanti non sono abituati a utilizzare biciclette con freni manuali, troveranno un po' difficile guidare questo modello. Quindi, bisognerà effettuare qualche prova per prenderci la mano prima di immettersi su strada.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. F.lli Schiano E-Light 1.0 28 pollici con telaio in acciaio

 

Per chi desidera una bicicletta elettrica che sia elegante ed efficiente, è possibile puntare al nuovo modello di Fratelli Schiano, parliamo della bicicletta elettrica E-Light 1.0 con motore posteriore Ananda M129H da 250 watt, in grado di offrire una lunga durata e prestazioni soddisfacenti. La velocità massima raggiungibile con la pedalata assistita è, come imposto dai limiti di legge, 25 km/h e la batteria interna al litio Greenway da 13Ah è alloggiata sotto la griglia portapacchi, per ridurre al minimo l’ingombro.

La bici, pur essendo pensata per l’uso cittadino e non troppo intensivo, si comporta bene su diversi tipi di superfici stradali grazie anche al cambio Shimano Tourney TY300 a sette velocità e i pneumatici Kenda. Il prodotto, come di consueto per questa tipologia di bici, arriva già assemblato al 98% e dovrete provvedere autonomamente solo agli ultimi ritocchi prima di poterla utilizzare, ovvero avvitare i pedali e regolare il manubrio in posizione.

Pro
Elegante:

Il design è molto piacevole e, gli utenti non troppo sportivi che vogliono semplicemente un mezzo di locomozione per raggiungere il posto di lavoro e tornare a casa, la troveranno intrigante e di ottima fattura.

Assemblata:

Non dovrete faticare per montare la bici, come talvolta accade con prodotti per professionisti, ma questa arriva già assemblata al 98% e tutto ciò che dovrete fare è provvedere agli ultimi ritocchi, ovvero avvitare i pedali e posizionare il manubrio.

Batteria:

Ha una buona durata e, soprattutto, è posizionata in un luogo dove non risulta ingombrante né tantomeno visibile, ovvero sotto il portapacchi nella zona posteriore della bicicletta.

Contro
Pedalata assistita:

Durante le salite, alcuni utenti hanno constatato che il sistema di assistenza si disinserisce da solo e rientra in azione dopo qualche secondo. La bicicletta non risulta quindi ideale per attività sportiva intensa o per affrontare salite importanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Legnano Ciclo 101 Urban Bicicletta Vintage Donna

 

La quarta posizione dei nostri consigli d’acquisto è occupata da questa bici da passeggiata Legnano, realizzata con un telaio in acciaio robusto e con freni a bacchetta, che conferiscono una maggiore facilità di utilizzo rispetto altre soluzioni vendute online.

Il sellino e il manubrio sono morbidi, confortevole e rivestiti in pelle: quest’ultimo elemento aggiunge un quid più vintage a un mezzo già di per sé retrò, che però non è privo di dettagli moderni.

Sono presenti anche i proteggi vesti e un faretto anteriore, attivabile tramite pulsante sulla ruota: insomma, in pieno stile anni ’50. L’unico neo è il parafango posteriore, particolarmente fragile, perciò dovrete fare attenzione a evitare terreni dissestati, perché potrebbe rompersi, senza la possibilità di una sostituzione.

Buona la conduzione e l’equilibrio delle ruote da 26”, oltre al prezzo conveniente, che ci permette di dire che questa bici è il prodotto più economico della classifica.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Tra i prodotti più venduti e interessanti sul mercato, questa bici da passeggiata rientra a pieno titolo nella classifica, perché vanta una buona qualità complessiva e un costo conveniente da non sottovalutare.

Stile:

Fin dal primo momento brilleranno gli occhi a quanti amano le biciclette che evocano lo stile anni '50. Questo modello è infatti pensato soprattutto per le donne che desiderano girare in sella alla due ruote con un quid vintage.

Comfort:

Il rivestimento in pelle del sellino, dei pomelli e del manubrio non solo dona un'aria più ricercata a questo prodotto, ma lo rende anche particolarmente confortevole durante la guida.

Resistente:

Il telaio è realizzato in acciaio, e così anche i raggi delle ruote. Questo materiale conferisce robustezza e resistenza, che faranno durare a lungo la bicicletta.

Contro
Parafango:

Durante la guida o le operazioni di manutenzione dovrete prestare attenzione al parafango, perché è un pezzo piuttosto fragile, quindi si ammacca facilmente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Momo Design Venezia bicicletta elettrica a pedalata assistita

 

Quella di Momo Design è una bicicletta elettrica con pedalata assistita, dotata di telaio in acciaio e un motore brushless da 250 watt. Molto standard nelle sue caratteristiche, troviamo la classica batteria ricaricabile agli ioni di litio da 7,8 Ah posizionata sotto il portapacchi posteriore e un cambio a sei rapporti. Le differenze con la concorrenza si notano quando si analizzano in dettaglio le sue caratteristiche come i tre livelli di pedalata assistita e la velocità massima raggiungibile è di 15 km/h e non 25.

La qualità costruttiva non è sempre impeccabile e in alcuni casi sembra che anche gli ultimi accorgimenti a carico dell’utente, come l’assemblaggio dei pedali, possono presentare qualche grattacapo. Qualora la bici avesse un costo inferiore alla media, tali dettagli sarebbero tutto sommato perdonabili, tuttavia in questo caso il prezzo non è dissimile da quanto abbiamo avuto modo di vedere nelle altre recensioni. L’acquisto è da valutare solo qualora vi piaccia particolarmente il design della bicicletta.

Pro
Sellino:

La seduta è comoda e gli utenti che l'hanno provata sottolineano come questo sia un vantaggio rispetto a molte altre bici elettriche attualmente vendute sul mercato.

Batteria:

Sebbene abbia una durata inferiore rispetto ad altri prodotti nella stessa fascia di prezzo, è di buona fattura e non presenta problemi sul lungo periodo in seguito ai cicli di carica e scarica.

Contro
Assemblaggio:

La bici arriva già del tutto assemblata e mancano gli ultimi ritocchi come l'avvitamento dei pedali, tuttavia anche in questo caso potrebbero presentarsi dei problemi dovuti principalmente a filettature non precisissime.

Accessori in plastica:

Parafango, fanale e carter sono alcuni degli elementi della bici realizzati completamente in plastica, dando al prodotto una finitura tutt'altro che valida per il prezzo a cui è venduto. Avremmo preferito componenti in acciaio leggero che, pur influendo leggermente sul peso della bici, le dessero un aspetto professionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Omega Bikes Bicicletta da passeggio per donna Omega Ramona

 

Se siete ancora indecisi su quale bici da passeggio comprare e preferite optare per un prodotto classico piuttosto che per una eBike, allora Omega Ramona potrebbe fare al caso vostro. Si tratta infatti di una classica bici da città con cambio Shimano, ruote con diametro da 28 pollici e un telaio in alluminio dallo stile vintage, disponibile in due colori: verde e blu.

Naturalmente non avendo la pedalata assistita e tante altre comodità che una bici elettrica garantisce, dovrete effettivamente sudare per arrivare a destinazione, tuttavia non c’è modo migliore per tenersi in forma e contribuire a ridurre le emissioni di CO2.

Il vantaggio principale del prodotto Omega Bikes è rappresentato dal costo ridotto, ideale per tutti gli utenti che hanno un budget limitato e hanno bisogno di una bici per muoversi agilmente in città durante gli orari in cui il traffico è maggiore e si rischia di restare bloccati, arrivando tardi a lavoro.

Pro
Prezzi bassi:

Il costo è pari a un terzo di quello di una bicicletta elettrica, se non volete investire molto in una bici poiché la utilizzereste solo saltuariamente ed esclusivamente nei periodi più caldi dell'anno, allora Omega Ramona fa esattamente al caso vostro.

Colorazioni:

Potrete scegliere tra due diversi colori, ovvero verde e blu. Potrebbero sembrare pochi ma in realtà è più di quanto altre biciclette offrano. Prendendo come esempio le eBike, queste sono quasi sempre disponibili in un'unica colorazione.

Leggera:

Il telaio è solido ma al tempo stesso poco pesante, rivelandosi una buona bicicletta non solo per donne ma anche per uomini.

Contro
Vernice:

Quella che ricopre il telaio può graffiarsi e rovinarsi facilmente, alcuni utenti hanno infatti riscontrato un problema del genere già dopo aver rimosso il prodotto dall'imballo, attenzione dunque poiché va trattata con delicatezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una bici da passeggio

 

Una volta imparato ad andare in bicicletta, non lo si scorda più. Ecco perché non dovete pensare di essere troppo arrugginiti per una bella pedalata, anche se non salite in sella da quando ancora portavate i calzoni corti… e con questo non ci riferiamo alla scorsa estate! Insomma, quando eravate dei bambini, è questo il senso. Allora che dire: avete voluto la bicicletta? E adesso pedalate.

 

 

La fase preliminare

Immaginiamo che dopo tanti anni, abbiate deciso di rimontare in sella e abbiate comprato una bici da passeggio. Ci sono alcuni preliminari. Innanzitutto deve essere di una misura adeguata alla vostra stazza. Regolate, poi, l’altezza del sellino per essere certi di poggiare comodamente con i piedi in terra. È molto importante non solo per evitare brutte cadute ma anche per montare in bicicletta con estrema semplicità. Regolata l’altezza del sellino, bisogna fare lo stesso con il manubrio.

 

Dove usare la bicicletta

Una bici da passeggio non è adatta a lunghi tragitti o percorsi off-road. Va usata in città o al limite in un parco e possibilmente (dove ci sono) sempre su pista ciclabile. Un portapacchi e un cestello possono tornare molto utili, soprattutto se si è soliti andare a fare la spesa con la bicicletta. Alcuni commettono l’errore di agganciare le borse al manubrio ma questo, oltre che a creare uno squilibrio, facendo pendere la bicicletta da un lato o dall’altro, può comportare la flessione del manubrio.

 

 

Misure di sicurezza

Quando si va in bicicletta bisognerebbe attenersi ad alcune misure di sicurezza. Quando è buio, bisogna tenere le luci accese, anche sulla parte posteriore in modo da essere visti dalle auto. Se la bicicletta n’è sprovvista, potete comprare questi accessori a parte, la spesa è minima. Sempre allo scopo di essere ben visibili dagli automobilisti, sarebbe bene avere una pettorina catarifrangente.

Infine, i più prudenti possono indossare un casco da ciclisti. Come detto sarebbe opportuno muoversi solo sulle piste ciclabili, purtroppo non sono presenti in tutte le città e dunque si è costretti a occupare la stessa carreggiata dei veicoli a motore. È importante che rispettiate il codice della strada, dunque, fermatevi con il rosso e agli stop, date la precedenza e non andate contromano.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Coppi Londra, Bicicletta da Città Donna

 

 

La Coppi Londra è una bicicletta da passeggio per donne: ha il telaio in alluminio, è leggera e molto stabile. Dotata di un cambio Shimano a sette velocità, è una buona soluzione per chi cerca un mezzo adatto a brevi spostamenti in città. Le luci sono alimentate a batteria quindi bisogna prendersi il piccolo disturbo di cambiarle all’occorrenza. 

Presenta due portapacchi ma attenzione al peso che ci caricate sopra perché non sono solidissimi. Sul copricatena in plastica stendiamo un velo pietoso, non ci piace e dubitiamo possa resistere a lungo, indubbiamente è l’aspetto meno convincente del mezzo. 

Abbiamo almeno altre due lamentele da portare all’attenzione dei nostri lettori: il sellino è duro e la bici è mal rifinita. Qualche esempio? Cromatura del manubrio con sbavature, adesivi malposti, insomma c’è stata una scarsa attenzione per i dettagli.

Pro
Telaio:

La struttura della bicicletta è in alluminio, il telaio è resistente e non pesa molto, dettaglio da non sottovalutare soprattutto nel caso di biciclette da donna.

Costo:

Crediamo di poter ritenere positivo il prezzo di vendita, non costa una fortuna ed è sicuramente una bicicletta che può regalare delle soddisfazioni.

Contro
Copricatena:

Siamo rimasti parecchio delusi dal copricatena, che è realizzato con plastica parecchio economica.

Sellino:

Più di una signora si è lamentata per il sellino che non è sufficientemente morbido, è un problema che emerge soprattutto su strade in cattivo stato.

 

 

F.lli Schiano Elegance

 

 

Una bella bici dallo scavalco basso per essere facile da inforcare e da cui scendere senza troppi equilibrismi, anche se si indossa la gonna. Bella anche la linea, semplice ma elegante, che la rende piacevole alla vista e comoda da usare. Una soluzione che accontenta chi ha intenzione di usarla per le passeggiate in città o per recarsi al lavoro.

Infatti, la meccanica è molto curata e i dettagli riflettono una certa piacevolezza d’uso. La struttura in alluminio assicura una certa leggerezza complessiva che rende semplice manovrare la bici anche a piedi. 

Monta freni v-brake, sicuri e piacevoli da usare perché assicurano una frenata graduale ma ferma e decisa. Il tubo della sella è ammortizzato, per contenere il fastidio delle irregolarità del manto stradale. Anche la sella è ergonomica e rende la seduta meno fastidiosa durante le passeggiate più lunghe.

Monta un cambio Shimano a sei velocità che assicurano un buon margine per trovare la condizione di guida ottimale in base alle condizioni della strada e alla pendenza del rettilineo.

Pro
Leggera e solida:

Il telaio in alluminio assicura buone prestazioni e una certa leggerezza complessiva che rende facile gestire la bici anche se si manovra camminando a piedi.

Con cambio Shimano:

Sei velocità per il cambio in grado di seguire gli spostamenti su percorsi con pendenze e difficoltà diverse.

Scavalco basso:

La bici si inforca e da qui si scende con facilità grazie al particolare disegno del tubo centrale, completamente abbassato. Una soluzione comoda se si indossano gonne o vestiti attillati che non facilitano i movimenti.

Contro
Poca scelta di colori:

La combinazione cromatica, nera e rossa, o bianca e rossa, non si può scegliere in base al proprio gusto personale ma a seconda della propria altezza.

 

 

Via Veneto, Alu Bici da Donna retrò da Airbici

 

 

Via Veneto Alu è una graziosa bici da donna caratterizzata da un bel design retrò che siamo certi farà innamorare in tanti. È un mezzo di ottima qualità secondo noi, prendiamo ad esempio il telaio che è in alluminio, dunque si perde qualcosa in termini di peso e la resistenza è buona. Altro aspetto interessante è la sezione dei copertoni, la superficie a contatto con il suolo è ampia e questo va tutto a vantaggio della stabilità: la guida è molto maneggevole ed è anche dotata di cambio a sei velocità. 

Non siamo convintissimi del sellino che seppur ben ammortizzato secondo noi avrebbe avuto bisogno di un po’ di imbottitura in più. Bene le luci LED anteriori e posteriori, utilissime nel segnalare la propria presenza. 

In generale riteniamo che la bici possa vantare una più che buona qualità costruttiva, l’unico aspetto da valutare con un attimo di attenzione in più è il prezzo che pur essendo a nostro avviso adeguato alla bicicletta è comunque più alto rispetto ad altre bici da donna.

Pro
Design:

Non abbiamo dubbi sul fatto che in tanti resteranno affascinati dallo stile retrò della bicicletta, che è bella ed elegante.

Materiali:

Tutt'altro che da sottovalutare la qualità costruttiva della bicicletta, è solida in ogni suo aspetto ma una menzione più di altri la merita il telaio in alluminio.

Stabilità:

Grazie ai copertoni dall’ampia sezione la bicicletta garantisce un’ottima stabilità e non solo sull’asfalto ma anche su suoli meno agevoli.

Contro
Sellino:

Volendo essere particolarmente pignoli dobbiamo dire che un po’ di imbottitura in più al sellino non avrebbe guastato affatto.

 

 

MBM Agora, Bicicletta da Trekking Unisex Adulto

 

Principale vantaggio

È una bici confortevole da guidare grazie al manubrio ergonomico e al sellino ben imbottito, è facile districarsi anche tra il traffico.

 

Principale svantaggio

Il telaio in acciaio risulta essere un po’ pesante, chi deve salire e scendere dai mezzi pubblici con la bici o comunque avere l’esigenza di sollevarla, potrebbe faticare un po’.

 

Verdetto 9.7/10

È una bicicletta versatile, resistente e dal bel design, secondo noi è perfetta per muoversi in città, peccato per l’assenza del cestino.

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Maneggevole

La bici Agorà ha un ottimo potenziale secondo noi, la riteniamo perfetta per muoversi in città, sia su piste ciclabili sia su percorsi non esattamente dedicati al transito dei ciclisti. Ci è piaciuta per la sua manovrabilità, per la semplicità di guida, è perfetta per destreggiarsi anche in luoghi trafficati e in assoluta comodità. 

Esatto perché riteniamo che un altro dei punti di forza di Agorà sia il comfort di guida grazie a un sellino ben concepito e adeguatamente imbottito, ma anche grazie a un manubrio ergonomico che non fa affaticare le braccia. Il telaio è in acciaio, è molto resistente. 

Dobbiamo dire che è un mezzo pesantuccio e non è quello che consigliamo a chi è solito fare un tratto di strada servendosi anche dei mezzi pubblici perché non è il massimo se bisogna salire e scendere da un treno o peggio, da un autobus, tuttavia quando si è in sella il peso non si avverte.

 

Sei velocità

La bici da passeggio Agorà è dotata di cambio Shimano a 6 velocità quindi anche lievi pendenze possono essere affrontate con relativa semplicità. La bici è dotata di due portapacchi e un campanello. Quello anteriore pare avere più una funzione estetica che pratica, mentre il posteriore ci ispira fiducia circa la sua robustezza. 

Quello che davvero manca è un cestello, che il produttore ha deciso di rendere disponibile solo come optional. Non dovete preoccuparvi del montaggio in quanto c’è da montare solo il manubrio e i pedali, si tratta di un lavoretto alla portata di tutti, non c’è da registrare i freni o il cambio. A proposito, la frenata è buona e per delle passeggiate i copertoni montati vanno più che bene.

 

Design

Molto curato e soprattutto ben realizzato il design che però è abbastanza indefinito da due punti di vista che potremmo definire “temporale” e “di genere”. Seguite un attimo il nostro discorso per comprendere cosa vogliamo dire premettendo che si tratta delle nostre personalissime impressioni. 

Dal punto di vista temporale Agorà ci sembra un ibrido tra un design moderno e uno vintage, il bello è che il tutto ha una sua armonia. Se poi ci chiedete del genere, nel senso di maschile o femminile, si verifica lo stesso di quanto detto un attimo fa, si tratta di un ibrido perfetto tra i due sessi: se lasciamo la bici così com’è è decisamente unisex ma basta aggiungere il succitato cestino affinché emerga tutta la sua femminilità.

 

 

Legnano Fenicottero, Citybike da donna Ciclo 251

 

 

Una bella bici da donna che si adatta a esigenze diverse e si guida comodamente in città. Così si presenta questa Legnano, marchio storico di buona fattura e punta del made in Italy. La bici ha una struttura di acciaio così come la forcella, dettagli che danno una buona misura della solidità complessiva della bici. 

Inoltre, monta ruote da 28 pollici, quindi con una bella pedalata agevole e stabilità su strada che dà soddisfazione.Lo scavalco è basso, ma non bassissimo, quindi rende comodo inforcare e scendere dal sellino senza rompere troppo la linea aggraziata della bicicletta. 

Si apprezza la presenza dei freni v-brake, in grado di assicurare un arresto deciso ma non fastidioso per chi è alla guida. La combinazione di colori è molto gradevole e per questo soddisfa gli appassionati che non disdegnano un aspetto ricercato e un’estetica convincente durante le passeggiate in città.

Pro
Bella linea elegante:

La bici da donna di Legnano si caratterizza per lo stile essenziale e senza tempo che la rende molto piacevole alla vista.

Struttura solida:

Acciaio per il telaio e la forcella che assicurano la migliore tenuta e robustezza della bici che non soffre l’esposizione diretta alle intemperie.

Scavalco basso:

Lo scavalco della bici non è il più basso in circolazione, ma rende comodo montare o scendere di sella senza ostacoli nemmeno se si indossa una gonna.

Ruote da 28’’:

Sono particolarmente grandi e per questo la bici ha le sue migliori prestazioni sulle strade di città senza troppe irregolarità.

Contro
Non ha cambio:

Solo una velocità per questa bicicletta che non è dotata di cambio e quindi non è la più adatta per affrontare pendenze particolarmente importanti anche nei percorsi cittadini.

 

 

Via Veneto by Canellini Bicicletta citybike vintage da donna

 

 

Bella questa bicicletta che si adatta alla perfezione all’uso in città. Spicca tra gli altri modelli per le linee aggraziate e la gentilezza delle proporzioni. Si abbina una buona meccanica e una dotazione di base che la rende gradevole da guidare e semplifica la pedalata.

Il design ammicca chiaramente al gusto vintage e si distingue per la particolare attenzione verso i dettagli. Anche i colori disponibili richiamano molto il gusto di un tempo passato e per questo la bici attira l’attenzione degli amanti dello stile rétro.

Buona d’altra parte la meccanica della bici. Conta su ampie e comode ruote dal diametro di 28 pollici, quindi agili in strade di città e in grado di assicurare una pedalata decisa e piacevole. A rendere ancora più gradevole la guida della bici ci pensa il cambio Shimano modello TX50 che offre sei velocità con comodo cambio grip-shift. Insomma, una bici elegante ma che non costa fatica guidare lungo le strade con pendenze diverse tipiche delle nostre città.

Pro
Bella ed elegante:

La linea sobria che ricorda l’eleganza dei tempi andati è la cifra che rende questa bicicletta unica e oggetto del desiderio di tanti appassionati.

Con cambio Shimano:

Il modello che monta la bici è il TX50, con sei velocità che permettono di alleggerire il peso della pedalata anche nelle pendenze più ostiche.

Portapacchi omologato:

Qui si può montare il seggiolino portabimbo che serve per fare piacevoli passeggiate all’aperto in tutta sicurezza.

Telaio in acciaio:

Non solo un bell’aspetto esteriore, ma anche una solida struttura affidabile e leggera con ruote da 28’’.

Contro
Manubrio stretto:

La forma del manubrio non convince del tutto. È un po’ troppo ricurvo e per questo costringe a una posizione più consona alle bici da corsa che a quelle da passeggio in città.

 

 

Moma bikes Citybike Shimano

 

Principale vantaggio:

La leggerezza del telaio in alluminio si sposa con una gestione del cambio che guarda alla versatilità e all’adattabilità della bici a seconda dei percorsi.

 

Principale svantaggio:

L’aggiunta di alcuni accessori come il cesto frontale a detta di alcuni utenti ostacola più che agevolare la guida.

 

Verdetto 9.6/10

Un buon rapporto qualità/prezzo fa della bici Moma Bikes un’alternativa interessante, specie in virtù di un cambio Shimano con 18 velocità differenti e una linea elegante.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Accessoriata

La bici ha dalla sua diverse specifiche che la incasellano perfettamente nella categorie dei mezzi a due ruote da passeggio. Nella parte frontale è stato posizionato un cestino ampio con cui poter sistemare una spesa contenuta o una serie di libri o un piccolo zaino.

La luce frontale e quella posteriore si occupano di illuminare quanto possibile il percorso con scarsa luminosità ambientale mentre i catarifrangenti posizionati su entrambe le ruote sono un’aggiunta che non guasta e che aiuta a localizzare in strada il mezzo e il ciclista. Nella zona posteriore non manca poi anche un portapacchi, così come il cavalletto che consente di sistemare la bici una volta giunti a destinazione.

 

Qualità del cambio

La bici monta un cambio a marchio Shimano, tra i produttori storici per quel che riguarda la gestione delle marce durante una pedalata. Il cambio a detta di molti scorre bene, senza intoppi e distaccamento improvviso della catena. Le marce disponibili sono 18, un numero elevato con cui affrontare senza troppa difficoltà un percorso particolarmente in pendenza che senza l’ausilio del cambio costringe a uno sforzo non da poco il ciclista.

L’utilità delle marce si vede anche su un tracciato piano, sfruttando le marce alte per muoversi con maggiore agilità, affrontando il traffico cittadino senza patemi d’animo. Il cambio si realizza giocando sulla manopola, con uno scatto rapido e funzionale e un’entrata immediata della marcia.

 

Cerchi

Le ruote possiedono la giusta ampiezza, con una circonferenza di 28” che ben si adatta anche a strade dissestate. La circonferenza della ruota è utile per chi affronta strade e tracciati anche a velocità sostenuta, senza sbandamenti di sorta e con un buon supporto per l’utente che ama percorrere particolari tratti senza soffermarsi troppo sul paesaggio circostante.

Il montaggio e lo smontaggio delle ruote poi non presenta particolari difficoltà, così che anche utenti con poca esperienza possono avere ragione di un problema senza richiedere l’aiuto di un meccanico specializzato. La tenuta delle gomme e del battistrada si mantiene stabile nel corso del tempo, con un’usura che rientra appieno nelle normali tempistiche per questo tipo di pneumatici. Stessa cosa per i raggi dei cerchi, resistenti il giusto e difficilmente deformabili.

 

 

F.lli Schiano Thunder

 

Una proposta interessante per chi è alla ricerca di una buona bici da passeggio per uomo ma non vuole spendere troppo, è questo modello marchiato F.lli Schiano.

La bicicletta Thunder è la tipica mountain bike, adatta a chi ama l’attività sportiva.

La struttura del telaio è molto resistente ed è realizzata completamente in acciaio “HI-TEN steel”, che offre alte prestazioni e grande affidabilità.

Il sistema di cambio Shimano è di tipo Revoshift indicizzato, così potrete controllare facilmente i rapporti dalle leve posizionate sul manubrio.

Thunder è ideale per l’escursionismo ed è confortevole da usare, grazie alla posizione rialzata e alle ruote con battistrada specifico per un’ottima resa su “off-road”.

Le grafiche e le colorazioni disponibili, sono improntate su uno stile minimal, per i puristi della mountain bike che non accettano compromessi cromatici.

Se non sapete quale bici da passeggio comprare, tenete in considerazione questo modello versatile per ogni tipo di terreno.

Quello dei F.lli Schiano è probabilmente uno dei modelli più economici, pensato per chi ha intenzione principalmente di risparmiare. Ricapitoliamo insieme i vantaggi e gli svantaggi che comporta il suo acquisto, per farvi avere le idee più chiare sulla scelta da fare.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Uno dei motivi per i quali viene scelta è proprio il buon rapporto tra il costo e la bontà dei materiali, che assicurano una bici con telaio in acciaio estremamente resistente.

Cambio Shimano:

È di tipo Revoshift indicizzato e consente di controllare i rapporti grazie alle leve posizionate sul manubrio.

Stile:

Si tratta di un prodotto dal design minimalista, dedicato ai veri amanti delle mountain bike, che difficilmente cedono all’aggiunta di orpelli.

Contro
Montaggio:

Alcuni elementi devono essere montati a parte, per cui, chi non è esperto del settore, potrebbe dover richiedere un aiuto esperto che comporta una spesa in più.

 

 

Frejus Bristol

 

Si tratta di una bicicletta in stile olandese che è stata apprezzata per il design gradevole, le manopole e le gomme di un bel colore marrone abbinato al sellino.

La bici è da donna e uno dei suoi vantaggi è il prezzo assolutamente accessibile, per cui se non vuoi spendere troppo dovresti darle un’occhiata.

Uno svantaggio potrebbe essere la mancanza del portapacchi e del cambio, per cui se nel tragitto che fai ci sono pendenze significative dovrai fare uno sforzo di cui tenere conto.

Nel complesso, è una bici da passeggio elegante e senza troppe pretese: tutti l’hanno trovata estremamente graziosa, qualcuno anche piuttosto rumorosa. C’è forse un uso eccessivo di plastiche ma per il prezzo pagato non si può pretendere di più. Il telaio in acciaio è invece bello robusto. Non mancano le luci alimentate a batteria già inclusa. La bici arriva già montata ma potrebbe essere necessario stringere qualche bullone.

Una bicicletta che potete trovare a prezzi bassi consultando il link più in fondo, se non avete idea di dove acquistare. Diamo un’occhiata alle sue caratteristiche buone e cattive, come conclusione della nostra recensione.

Pro
Design:

Lo stile di questo modello è risultato gradevole a parecchi utenti che ne hanno lodato la sobrietà in unione a colori come il marrone e il nero, che ne fanno un prodotto adatto a tutti i giorni.

Telaio:

La struttura può contare su un robusto telaio in acciaio, che durerà a lungo anche se intendete fare un uso smodato di questo mezzo di trasporto.

Contro
Portapacchi:

È assente, per cui dovrete ingegnarvi se intendete usarla per fare la spesa o se volete portare qualcosa di più sostanzioso in giro con voi.

Cambio:

Non è presente, per cui potreste incontrare qualche difficoltà se il tragitto che intendete percorrere ha delle pendenze eccessive.

Rumorosa:

Alcuni utenti trovano eccessivo l’uso di plastiche su questo modello, che comporta un’elevata rumorosità durante la pedalata.

 

 

CicloSport Market – B018S6UG7Y

 

Se siete alla ricerca di una bici da passeggio da donna, vi invitiamo a dare un’occhiata a questo modello prodotto da CicloSport Market.

La bicicletta ha un design molto elegante ed è completa di tutti gli accessori per poter girare in città o in paese in modo pratico e confortevole.

Innanzitutto il telaio è solido e resistente, in quanto è realizzato in acciaio robusto, capace di sostenere anche pesi importanti.

Il modello è dotato di luce LED anteriore e posteriore, così potrete girare anche di sera senza correre il rischio di non essere visti sulla strada.

Sono presenti anche un capiente cestino anteriore e un’elegante borsa bisaccia posteriore, con la quale potrete trasportare tanti oggetti. Le chiusure delle borse sono sicure e sono munite di fibbie regolabili.

La bicicletta è ben progettata ed è di qualità italiana, costruita con materiali di buona scelta, per offrire solidità e affidabilità di utilizzo.

 

 

Cicli Puzone Vintage 6V

 

Avete un gusto un po’ retrò e non sapete come scegliere una buona bici da passeggio che soddisfi le vostre esigenze? Tra i vari modelli venduti online, abbiamo trovato questa bici da passeggio vintage, che di certo non passerà inosservata.

Innanzitutto cominciamo col dire che si tratta di un prodotto curato nei minimi dettagli e dal design made in Italy. La linea è molto elegante ed è improntata su una rivisitazione in chiave moderna di una bicicletta classica degli anni ’60.

Il telaio è realizzato in alluminio di qualità, leggero, robusto e resistente all’usura del tempo.

Il modello è dotato di cambio Shimano 6V, così potrete adattare i rapporti all’andatura che preferite. I freni V-Brake sono efficienti e ben progettati, per offrire una frenata sicura e non brusca.

Tra i vari accessori sono presenti delle luci LED per illuminare la strada di sera e un comodo campanello per avvisare i pedoni della propria presenza.

Il marchio Cicli Puzone, attraverso questo prodotto, coniuga l’efficienza moderna di una buona bici, unita a un’eleganza d’altri tempi.

Esaminiamo di nuovo nel dettaglio tutti i pregi e i difetti del modello di Cicli Puzone.

 

Pro

Vintage: Questa bicicletta è pensata per accontentare tutti coloro che sognano di poter guidare un articolo d’altri tempi. La sua linea ricorda infatti molto quelle degli anni ’60.

Shimano: Grazie al cambio è possibile adattare l’andatura al tipo di terreno che si incontra di volta in volta.

Accessoriata: Può contare su delle luci LED per illuminare la strada di notte e di un campanello che metta in guardia gli altri dalla propria presenza.

 

Contro

Stile: Non tutti ne apprezzano lo stile, specialmente chi non può fare a meno di prodotti moderni.

 

 

Cicli Gloria Brera

 

 

Se di una bicicletta apprezzate non solo che vi permette di spostarvi velocemente e comodamente ma anche l’aspetto, allora questo modello Gloria saprà conquistarvi, con particolare riferimento alle appassionate di sesso femminile. Merito delle linee eleganti, della scelta cromatica di abbinare il nero del telaio al marrone degli altri elementi, ovvero copertoni, sellino e manopole del manubrio.

I raggi, di colore nero, hanno un diametro di 28 pollici e la grandezza delle ruote consente una maggiore stabilità su qualunque tipo di terreno cittadino. Il telaio è in acciaio e questa scelta conferisce grande robustezza alla bici ma, allo stesso tempo, la rende piuttosto pesante, scelta che non tutti hanno apprezzato. Alla qualità di materiali e design si abbina un prezzo per niente alto e che innalza sensibilmente la bontà del rapporto tra qualità e costo.

I pedali sono in metallo mentre l’asta che li sorregge è in plastica, dunque qualche dubbio sulla loro longevità c’è così come sul fatto che non sempre girino in modo fluido.

Pro
Bella:

Una bicicletta esteticamente molto gradevole, sia per le forme sia per gli azzeccati accostamenti cromatici. Si fa notare, dunque acquistate anche una bella catena con lucchetto.

Robustezza:

La scelta dell’acciaio per il telaio contribuisce a incrementare la sensazione di solidità del mezzo (anche se innalza il peso della bici).

Ruote:

Sono grandi, con raggi da 28 pollici, e danno il loro contributo per garantire una maggiore stabilità mentre si pedala.

Contro
Pedali:

Non convince appieno la scelta di realizzare l’asta in plastica, perché potrebbe avere ripercussioni sulla durata. Inoltre non sempre pedalando scorrono in modo fluido.

 

 

Come scegliere la miglior bici da passeggio per donna del 2021?

 

Il piacere di una mobilità su due ruote passa dalla scelta del giusto modello di bici. Uomini e donne si trovano spesso a puntare su prodotti differenti, con la necessità di far fronte a un’esigenza più sportiva o a dover per affrontare il tran tran cittadino.

Nella scelta di una bici da passeggio per donna non si può dimenticare che forma e sostanza vanno a braccetto. Alcune specifiche generali sono comuni per tutte le tipologie di bici. La scelta di un telaio che unisca resistenza a un peso non eccessivo può riscuotere successo tra quanti non dispongono di un garage o di una pratica zona di accessori.

Puntare su materiali ultra leggeri e resistenti alza l’asticella del prezzo ma può valere l’investimento e ripagare nel lungo periodo.

È bene documentarsi sulla misura del telaio, cercando in rete la formula per il calcolo in base alla propria altezza e al cavallo. Nei modelli femminili di solito la canna centrale è assente. La presenza di un buon parafango contiene i danni in caso di pioggia, per quante indossano gonne e vestiti lunghi. Un manubrio dalla forma leggermente ripiegata verso l’interno assicura una guida comoda e con pochi sforzi, che facilita una postura eretta e un minore affaticamento della zona cervicale.

Assicurarsi che il sellino sia ampio il giusto e confortevole quanto basta vi metterà a riparo da dolori e dalla spiacevole sensazione di diffusa scomodità. Avere la possibilità di montare un cestino in cui riporre uno zainetto o una borsa di tela per la spesa, alleggerisce l’utente durante spostamenti e commissioni.

Per chi vuole ottimizzare sullo spazio, è possibile considerare anche i modelli pieghevoli; si possono portare anche in metro e puntano tutto sulla mobilità estrema. Impianto frenante e di qualità, da accompagnare a un sistema di cambio marce semplice ed efficiente, sono gli aspetti che vanno a completare il novero delle specifiche per chi ha intenzione di fare questo acquisto e portarsi a casa la migliore bici da passeggio da donna del 2021, magari anche a basso costo.

 

 

Frejus Bristol

 

Principale vantaggio

Una bicicletta che si caratterizza per un prezzo di vendita che non spaventa e che si fa apprezzare per la robustezza e la qualità generale delle componenti utilizzate per ruote e telaio.

 

Principale svantaggio

Alcuni elementi in plastica, come i pedali e i freni, denotano la natura economica della bici. Nel caso dei freni, inoltre, la qualità non eccelsa si accompagna anche a una certa rumorosità.

 

Verdetto: 9.4/10

La bicicletta di Bristol si distingue per l’estetica apprezzabile soprattutto a fronte di un costo moderato. Chi non ha dimestichezza con il montaggio di oggetti del genere, sarà molto contento di riceverla già assemblata.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Dimensioni e design

Il modello Bristol è pensato per soddisfare le esigenze del pubblico femminile, in virtù di dimensioni adeguate alla stazza delle fanciulle. Nello specifico questa bici è di taglia M, dunque adatta alla maggioranza delle donne, in particolare a quelle che tengono d’occhio anche il design, in questo caso piuttosto classico. La scelta di stile è quella di abbinare al telaio di colore nero una serie di elementi marroni. Parliamo della sella, delle manopole del manubrio e degli pneumatici, che creano un piacevole contrasto, rendono la bicicletta un po’ meno seriosa e le donano un gradevole effetto retro.

 

Per non spendere molto

Se nella scelta di una bicicletta la voce relativa alla spesa da sostenere per l’acquisto è ai primi posti della vostra classifica, allora il modello di Frejus non vi deluderà. Costa infatti poco e, nonostante questo, si fa apprezzare per la buona qualità generale e per un’apprezzabile robustezza. Certo l’acciaio utilizzato per il telaio è l’Hi Ten, non proprio il non plus ultra ma comunque largamente diffuso sulle bici di fascia medio/bassa. Gli appassionati di due ruote con velleità agonistiche fanno notare come ci sia un largo utilizzo di plastica, per i pedali come per i freni, quest’ultima scelta è senza dubbio criticabile anche perché rende la fase di frenata fastidiosamente rumorosa. Nel complesso però si tratta di difetti che vanno rapportati all’esborso necessario all’acquisto e che dunque appaiono come necessarie concessioni da fare nell’ottica del risparmio.  

 

Già montata

Un innegabile vantaggio è che la bicicletta viene consegnata praticamente già assemblata e questo evita di perdere tempo in una serie di passaggi e di farsi venire il mal di testa nel tentativo di capire quello che è riportato nel libretto di istruzioni. Certo, il pacco che arriva è di dimensioni significative, dunque mettete in conto un po’ di impegno per portarlo fino in casa, soprattutto se non vivete al pian terreno. Per poter essere utilizzata anche di sera, la bici è dotata di due faretti a Led che sono alimentati a batteria e che hanno una chiusura in plastica non proprio impeccabile, tanto che potrebbe capitare che si aprano mentre percorrete qualche strada più accidentata. Nel complesso il giudizio su questa Frejus Bristol non può che essere positivo, in virtù del rapporto tra quanto ci si trova a pagare per comprarla e quello che offre in cambio. Si tratta ovviamente di un prodotto economico e dunque non è nemmeno giusto aspettarsi una qualità di altissimo livello di tutte le componenti. Non deluderà dunque chi è in cerca di un modello per qualche piacevole biciclettata in compagnia.

 

 

 

MOMO Design Florence 26”

 

 

Abbinare la funzionalità allo stile è prerogativa di un marchio come Momo Design, che caratterizza in questo modo anche la sua bicicletta elettrica da passeggio. Nera e dall’aspetto di classe, non si limita ad appagare esteticamente ma vanta elementi come il cambio Shimano a 7 rapporti.

Leggera e facile da gestire, raggiunge una velocità di 25 km/h e ha abbastanza autonomia per garantire circa 70 km di strada. La batteria al litio è durevole e il display LED aiuta a conoscere tutti i parametri, prevenendo eventuali problemi, come rimanere senza energia.

Le ruote da 26” sono solide, come anche il telaio in alluminio, che assicura buone prestazioni e una vita soddisfacente del prodotto. Tutto questo comporta un costo molto alto, che solo chi ha un budget consistente può affrontare.

Pro
Design:

Chi non vuole rinunciare a un prodotto vincente per estetica e design, può rivolgersi a questo modello, dalla bella linea nera ed elegante.

Tecnologica:

La bicicletta vanta una batteria al litio ricaricabile e un display LED che permette di gestire le varie funzioni e verificare alcuni parametri.

Sicura:

Il telaio in alluminio la rende solida e duratura nel tempo, mentre le ruote da 26 pollici assicurano stabilità e una buona tenuta.

Display LED:

Attraverso questo elemento è possibile gestire le varie funzioni del prodotto e verificare che tutto sia nella norma.

Shimano:

Non manca il cambio Shimano a 7 rapporti, che ne fa un modello semplice da gestire.

Contro
Costo:

Questo articolo ha indubbiamente un costo che non tutti possono affrontare, per cui è necessario rivolgersi ad altro se non si ha un buon budget a disposizione.

 

 

Cicli Ferrareis – Bici Graziella

 

Principale vantaggio

La possibilità offerta dalla struttura pieghevole di ottimizzare lo spazio, ne fa un prodotto ideale per quanti vogliono unire comodità di trasporto con un’agile mobilità.

 

Principale svantaggio

La bicicletta arriva smontata. L’assemblaggio potrebbe risultare scomodo per chi non ha confidenza con questo genere di operazioni.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Componentistica di qualità

La bici è realizzata da un marchio made in Italy, con un’attenzione per i dettagli e le finiture che mixa al meglio estetica e funzionalità. Il colore nero opaco le conferisce un look austero, passando per il bianco del sellino e la cromatura del manubrio e del faro, tutto va a evocare certe atmosfere anni cinquanta.

Questo mood di un tempo passato è aggiornato ai giorni nostri, con l’inserimento di un cambio a 18 velocità: è la soluzione migliore per affrontare eventuali dislivelli, salite e discese, muovendosi dove possibile tra zone ciclabili e traffico cittadino senza sforzi eccessivi. Nella parte posteriore della bicicletta trova posto una zona in cui inserire un piccolo portapacchi per tenere ferma una rivista o una borsa per la spesa, avendo quindi campo libero per un utilizzo diverso del cestino, collocato nella parte anteriore.

 

Rapporto qualità/prezzo

La scelta di un materiale come l’acciaio per la realizzazione del telaio, denota una certa cura nel disegno di un mezzo a due ruote agile ed elegante. Il prezzo, in virtù di queste caratteristiche si equilibra e trova il suo bilanciamento con quanto messo in campo dal marchio italiano.

All’interno della categoria delle bici da passeggio per donna risulta un prodotto interessante e comodo da utilizzare. In quanto a versatilità e componentistica non delude, supportando chi vuole girare in città con un cambio ben responsivo in ogni situazione, un adeguato impianto frenante e un sellino comodo e regolabile a piacere.

Per la sicurezza di chi si trova a viaggiare con scarsità di luce, una luce è collocata nella parte frontale della bici mentre sul retro un ampio catarifrangente si occupa di segnalare il mezzo.

 

Portabilità

La struttura della bici si compone al centro di una pratica cerniera: con un sistema di serraggio è possibile aprire e chiudere il tutto, separando il corpo principale dalla zona posteriore, con un guadagno in spazio per chi non dispone di una cantina e vuole portarsi la bici fin dentro casa. La bici diventa quindi trasportabile, richiudendosi in poche e semplici mosse, con un blocco intuitivo che aggiunge un tocco di praticità e ottimizzazione al tutto.

Le dimensioni complessive rientrano in questo progetto di mobilità sostenibile, migliorando anche la grandezza delle ruote, per una pedalata fluida e un trasporto piacevole ed efficace. Il peso non è tale da affaticare troppo la schiena, per quanti hanno necessità di chiudere e trasportare il mezzo in una zona specifica della casa o su un mezzo pubblico.

 

 

Moma bikes 28″

 

Principale vantaggio

La forma combina un look tipicamente maschile con un disegno all’assenza della canna centrale che strizza l’occhio anche al pubblico femminile. Al tutto poi si aggiunge la bontà e affidabilità del cambio Shimano.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno lamentato una cattiva fattura del parafango posteriore, con una copertura insufficiente della zona dei pedali che in caso di pioggia o pozzanghere risulta poco efficace.

 

Verdetto: 9.9/10

Un modello in realtà indicato anche per il pubblico femminile, dalle valide prestazioni grazie soprattutto alla presenza del cambio Shimano. La bellezza di parti come il sellino in pelle rende il prezzo ancora più convincente.

 

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Forma telaio

La bici è realizzata in alluminio, un materiale facilmente lavorabile, che conserva una leggerezza che si dimostra quanto mai funzionale a un trasporto dentro e fuori casa.

Il disegno va a soddisfare sia l’utenza maschile sia quella femminile, con una linea morbida e senza canna che facilita i movimenti di chi indossa gonne e abiti morbidi. La struttura in alluminio ritorna anche nei cerchioni e nel portapacchi; questo si configura come una buona soluzione di trasporto per buste o un quotidiano. Nella parte anteriore trova posto un pratico cestino per l’inserimento di uno zaino o di una spesa contenuta.

 

Cambio Shimano

La bici monta un cambio di marca Shimano, marchio storico che si è guadagnato nel tempo la stima e l’apprezzamento dei ciclisti. Diciotto le marce a disposizione, per affrontare al meglio cambi di pendenza in città e muoversi con attenzione e uno scatto in più all’occorrenza.

La stessa cura la ritroviamo nella leva del cambio e nel pignone, sempre dello stesso brand, per una coerenza e una continuità nella realizzazione di un oggetto che supporta l’utente in ogni pezzo che va a comporre il tutto. Gli utenti hanno confermato la semplicità e l’ottima risposta del cambio e dell’innesto di ogni marcia, con un buon ventaglio di opzioni a disposizione per quanti desiderano una guida più rilassata o uno sprint e una pedalata più sportiva.

 

Accessori

A partire dal comodo sellino che si può rimuovere con facilità, la bici dispone di tutto il necessario per una guida al tempo stesso pratica e utile per l’utente. I cerchi in alluminio sono di misura 28”, per un’ampiezza della ruota che può tornare utile in fase di marcia più intensa. Immancabili il campanello e il cesto per il trasporto di piccoli oggetti. La visibilità quando cala il buio è affidata a un buon set di luci anteriori e a catarifrangenti della misura giusta per individuare la bici quando fa buio.

Il sellino e le manopole sono realizzate in similpelle, conferendo al tutto un look accattivante ed elegante, supportato da una sostanza che brilla per leggerezza e affidabile tenuta di strada. L’insieme di tutti questi aspetti è ben riassunto in un rapporto qualità/prezzo tra i migliori, nella categoria delle bici da passeggio da uomo.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

6 COMMENTI

Claudia

June 28, 2021 at 2:44 pm

Salve io e mio marito siamo amanti del vintage e vorremmo sapere se ci consigliate una bici da passeggio vintage in particolare.

Risposta
BuonoedEconomico

June 29, 2021 at 12:47 pm

Salve Claudia,

le bici Legnano e Alpina sono due soluzioni rispettivamente da uomo e da donna, che ricordano molto gli anni ‘50/’60. Come puoi vedere nella nostra classifica, vantano anche alcune caratteristiche si adattano perfettamente alle vostre esigenze. Infatti, oltre a un design vintage, questi modelli godono di resistenza e comfort, e sono anche accessoriati.

Saluti

Team BeE

Risposta
Riccardo

June 27, 2021 at 7:10 pm

Buongiorno o visto che ci sono diverse bici interessante, ma cerco quella più resistente, wuale mi consigliate?

Risposta
BuonoedEconomico

June 28, 2021 at 6:37 pm

Salve Riccardo,

tra le bici da passeggio da uomo che ti suggeriamo di valutare c’è Nilox. Questa è una soluzione a sei livelli, dal costo particolarmente contenuto. Significa che è sia dotata di un sistema elettrico, sia di un cambio Shimano che ti permetterà di usarla durante le salite e le discese, ma anche quando devi guidare su terreni particolarmente dissestati.

Saluti

Team BeE

Risposta
Giovanni

September 17, 2018 at 5:22 pm

Vorrei avere alcuni dettagli sulla Moma byke da passeggio in alluminio con cambio a 18 velocità. Potete dirmi il peso della bici, l’altezza da terra dello ” scavallo” del telaio? grazie

Risposta
BuonoedEconomico

September 17, 2018 at 8:23 pm

Buongiorno Giovanni,

La Moma Bike City Classic 28″ a 18 velocità pesa 13,5 kg. L’altezza non è disponibile ma questa versione (misura unica) è adatta a persone con statura tra 170 e 195 cm. Le versioni con ruote da 26″ vanno bene per persone con altezza a partire da 155 cm.

Saluti

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2021. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status