Le 5 Migliori Mountain Bike del 2022

Ultimo aggiornamento: 16.05.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Mountain Bike – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Le mountain bike sono le biciclette più versatili e comode per viaggiare su qualsiasi terreno, unire quindi il concetto di eBike a questa tipologia di mezzi può rivelarsi un connubio interessante per alcuni consumatori particolarmente esigenti. Abbiamo preso in considerazione diversi modelli, come NCM Moscow, mountain bike elettrica con motore da 250 watt e Vivi Bici Elettrica, estremamente leggera e persino pieghevole, per un agile trasporto a mano.

2

Commenti
degli utenti

8

Prodotti
analizzati

18

Ore
investite

 

 

 

Tabella comparativa

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore mountain bike?

 

La mountain bike può diventare una fedele compagna non solo su terreni difficili ma anche in città. A patto di scegliere il modello giusto. Se brancoli nel buio e sai solo di non voler investire un capitale, dai un’occhiata alla nostra guida con alcune utili indicazioni. In basso trovi invece la classifica dei modelli più apprezzati quest’anno con relativa recensione. Confronta prezzi e prestazioni, magari tra questi c’è la bici che stavi cercando.

Tipologia

Le mountain bike sono bici molto complesse oggi e chi si appresta ad acquistarne una si trova davanti un mare di misteriose sigle. Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

La prima distinzione è tra le mtb front e full: le prime prevedono la sospensione solo sulla forcella anteriore, le altre sono biammortizzate, sia sull’anteriore che sul posteriore.

Naturalmente, le full attutiscono più efficacemente gli impatti della superficie e sono quindi più adatte ai terreni sterrati con asperità e buche. Le front sono più leggere, più facili da usare, hanno un prezzo inferiore e richiedono meno manutenzione.

Le mtb possono essere cross country (xc), da trail all mountain (am), enduro, downhill (dh), elettriche. Come si vede, c’è ampia possibilità di scelta per ogni esigenza. Preliminarmente è quindi importante capire come si pensa di utilizzarla.

Le xc, per esempio, hanno la sola sospensione anteriore, sono quindi leggere, ottime per salite e pianura, meno per le discese: una bici per divertirsi, consigliata per i neofiti, tranne le xc marathon, pensate per gare sulla lunga distanza.

Più versatili e complesse sono generalmente le mtb da trail e ancora di più le enduro, ottime per gli appassionati già in grado di affrontare senza problemi ogni tipo di tracciato, meno indicate invece per i neofiti.

Se ti stai avvicinando adesso al mondo delle mtb dovresti evitare anche le dh che esprimono il massimo delle performance in discesa e su percorsi molto tecnici.

Chi vuole fare poca fatica può valutare le e-mb, i modelli elettrici che sono decisamente più pesanti e costosi.

 

Materiali

I materiali con cui è realizzata una mtb sono tre: acciaio, (lega di) alluminio e carbonio. L’acciaio è un materiale che non passa mai di moda: capace di garantire la massima resistenza e durevolezza nel tempo, è anche molto economico. Certo, bisogna mettere in conto un peso maggiore.

Le leghe di alluminio vanno per la maggiore perché garantiscono la necessaria rigidezza senza appesantire troppo la struttura e il prezzo rimane accessibile.

Ma i modelli della migliore marca sono quelli realizzati in carbonio che da diversi anni ormai si è imposto sul mercato per le eccezionali proprietà che consistono nell’abbinamento tra leggerezza, resistenza e possibilità di avere rigidezza e flessibilità nei punti dove servono.

Non tutte le fibre di carbonio sono uguali e pertanto il prezzo può variare significativamente ma rimane sempre molto più elevato dei modelli con telaio in acciaio o alluminio.

Diametro delle ruote

Meglio le ruote da 26”, 27.5” o 29”? Quelle da 29” sono le ultime arrivate sul mercato, si stanno imponendo in tutte le specialità ma sono particolarmente indicate per i meno esperti perché più stabili e sicure.

Quelle da 26” sono ideali per chi vuole soprattutto risparmiare ma sono sempre meno diffuse a vantaggio delle 27.5” (o delle ultime arrivate 27.5” plus), più spesso consigliate dagli esperti perché adatte a tutti, come lo erano quelle da 26” fino a qualche anno fa.

 

Le 5 Migliori Mountain Bike – Classifica 2022

 

Ecco adesso i nostri consigli d’acquisto su come scegliere una buona mountain bike. Abbiamo visto quali e quante soluzioni sono disponibili sul mercato: noi ci concentreremo sui modelli più economici, quelli al di sotto (anche molto al di sotto) di 1.000 euro, ideali per chi ha un budget limitato. Scopri quali sono e fai una comparazione tra le offerte raccomandate.

Vuoi fare un po’ di sport anche dentro casa? Dai un’occhiata ad alcune delle migliori pedane vibranti in circolazione cliccando sul link.

 

 

1. NCM Moscow mountain bike elettrica 

Principale vantaggio

Il vantaggio principale della NCM Moscow è quello di essere il veicolo ideale per gli spostamenti urbani di tutti giorni; essendo una bici elettrica permette di compiere lunghi tragitti senza sforzo, grazie alla pedalata assistita, quindi è ottima per andare al lavoro senza usare l’auto.

 

Principale svantaggio

Nonostante sia progettata con le caratteristiche di una mountain bike, il motore non genera una coppia tale da permettere di usarla sui percorsi montani o su strade con più dislivelli.

 

Verdetto 9.8/10

A dispetto della limitazione per quanto riguarda l’uso outdoor, la NCM Moscow è una delle e-bike più richieste sul mercato. È la bici ideale per spostarsi sulle strade di città.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

E-Bike tedesca di ottima qualità

NCM è una ditta tedesca specializzata nella produzione di e-bike, ovvero biciclette elettriche di vario tipo, inclusi i modelli con telaio pieghevole, le cruiser e le mountain bike; di conseguenza offre la soluzione adeguata per qualsiasi tipo le esigenze e di ambiente nel quale si desidera utilizzare il veicolo.

Tra le diverse mountain bike prodotte da questa ditta spicca soprattutto la Moscow, un modello con ruote da 27,5 pollici di diametro adatto soprattutto agli adulti; a differenza delle mountain bike a forza muscolare però, che sono adatte per i percorsi montani, è consigliata soltanto per i percorsi pianeggianti in quanto la coppia generata dal motore non è adatta per affrontare pendenze troppo accentuate. Di conseguenza è adatta soprattutto come veicolo di spostamento urbano, su strade e sentieri preferibilmente pavimentati.

Struttura robusta e resistente

Come nella migliore delle tradizioni tedesche, anche la Moscow è realizzata con materiali di alta qualità. Il telaio è interamente in alluminio aeronautico 6061-T6, una lega che adotta un particolare processo di forgiatura in grado di assicurare una notevole integrità strutturale e un’elevata resistenza all’usura. 

I freni a disco anteriore e posteriore sono realizzati con lo stesso materiali e sono prodotti dalla ditta Tektro, specializzata nella realizzazione di impianti frenanti per biciclette da competizione e professionali in generale. Il cambio non è da meno, ovviamente, visto che è uno Shimano Altus con tre velocità sulla ruota anteriore e sette su quella posteriore.

La Moscow è dotata anche di due coppie di catarifrangenti a occhio di gatto montati sui raggi delle ruote anteriore e posteriore, in modo da assicurare la massima visibilità della bicicletta anche durante le ore serali e notturne.

 

Motore potente

La Moscow è equipaggiata con un motore da 250 Watt di potenza che è in grado di raggiungere e mantenere una velocità di 25 chilometri orari, che corrispondono al limite massimo consentito dalla legge per una bicicletta elettrica.

Il motore è alimentato da una batteria da 48 Volt e 13 Ah, dotata di ingresso USB per la ricarica; sul manubrio della bici è montato anche un controller Das-Kit completo di display LCD retroilluminato, che permette di aumentare o diminuire la velocità e di visualizzare contemporaneamente la velocità di marcia, la distanza percorsa, il livello sul quale è impostato la pedalata assistita e lo stato della batteria.

L’unica pecca è la coppia generata dal motore, che non è adatta per affrontare le pendenze troppo marcate e quindi ne limita l’uso al solo contesto urbano e alle strade pianeggianti.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Vivi Bici Elettrica pieghevole 350W con batteria 8Ah

 

Uno dei prodotti più venduti è la bici elettrica proposta da Vivi. Sebbene non rientri esattamente tra le mountain bike a prezzi bassi, i consumatori l’hanno trovata particolarmente interessante sui tragitti in asfalto non eccessivamente lunghi. Questo non significa che non si possa fare un giro in collina o in montagna, tuttavia bisogna prestare attenzione sulle salite poiché il motore non si attiva immediatamente ma ha un lieve ritardo, nulla comunque che ne impedisca l’utilizzo classico, con semplice pedalata.

Il telaio è molto leggero e questa caratteristica facilita il trasporto della mountain bike che può essere piegata e occupare quindi meno spazio quando si vuole salire su un mezzo pubblico, per esempio.

Il motore è da 350 watt mentre la velocità massima raggiungibile è di circa 25 km/h, qualora la batteria da 8Ah dovesse scaricarsi completamente, potrete comunque disattivare l’alimentazione e provvedere successivamente alla ricarica, che richiede circa 6 ore per riportare la batteria alla massima potenza.

Pro
Pieghevole:

La mountain bike di Vivi può essere trasportata ovunque desideriate grazie alla sua natura pieghevole, riducendo così lo spazio che occupa ed evitando di dare fastidio ad altri viaggiatori quando ci si trova per esempio in autobus o sul treno.

Leggera:

Quando si parla di una bici elettrica solitamente si pensa a un prodotto pesante, tuttavia secondo i pareri dei consumatori la leggerezza del prodotto è notevole, grazie a un telaio in alluminio di qualità.

Modalità:

La bici elettrica è tra le migliori mountain bike del 2021 grazie alle tre velocità di pedalata assistita, selezionabili tramite la semplice pressione dei tasti sulla pulsantiera.

Contro
Ruota posteriore:

Secondo quanto riferito dagli utenti che hanno avuto modo di provarla in lungo e in largo, sembra che la ruota posteriore possa slittare lateralmente quando si frena in discesa. Il fenomeno si presenta solo a velocità elevate.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Bikestar MTB mountain bike alluminio per bambini 

 

Quella prodotta dalla ditta Bikestar è una mountain bike con ruote da 20 pollici di diametro, quindi destinata esclusivamente a bambini e bambine dai 6 ai 9 anni di età, o comunque di altezza non superiore ai 125 centimetri.

Il telaio è realizzato in alluminio proprio per essere più leggero e facilmente manovrabile, infatti il peso complessivo della bicicletta è di appena 11 chilogrammi, è dotata di ammortizzatori sulla forcella e freni a disco anteriori e posteriori che assicurano un ottimo controllo alla bici. 

La qualità costruttiva e dei materiali è di ottimo livello, come dimostra anche il cambio Shimano 21 velocità, quindi la Bikestar si colloca ai primi posti per quanto riguarda le mountain bike specifiche per bambini. La bici è robusta e ben fatte, inoltre arriva già assemblata per il 90%; l’unica pecca, invece, è la mancanza del cavalletto, quindi bisogna comprarlo a parte e montarlo successivamente.

Pro
Alta qualità:

Sotto tutti gli aspetti, dai materiali di fabbricazione fino all'assemblaggio e alle finiture; telaio e cerchioni in alluminio rendono la bici molto robusta ma al tempo stesso anche leggera, ideale per i bambini.

Sicura:

La MTB Bikestar è caratterizzata anche da un grado di sicurezza superiore rispetto alle bici analoghe prodotte dalle ditte concorrenti; infatti monta freni a disco sia anteriormente sia posteriormente.

Impegno sociale:

Un ulteriore punto a favore della ditta che produce la MTB Bikestar è rappresentato dall'impegno sociale, parte dei profitti sono destinati alla fondazione OrphanAid Africa.

Contro
Prezzo:

Il costo è proporzionato alla qualità costruttiva, quindi è abbastanza alto; inoltre manca il cavalletto, quindi bisogna acquistarne uno compatibile a parte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Ancheer eBike per adulti con batteria agli ioni di litio 8Ah

 

La bici di Ancheer è uno tra i prodotti venduti online che si presta a varie esigenze. È una semplice mountain bike ma ha anche funzionalità elettriche, una dualità che sempre più utenti ricercano al fine di vivere meglio la città e recarsi a lavoro in modo più agile e veloce.

Grazie a una eBike, infatti, si può viaggiare senza lo stress del traffico e arrivare puntuali a lavoro, pronti per iniziare una giornata produttiva. Il modello qui preso in esame ha ruote da 26”, tuttavia Ancheer offre anche quello con ruote da 27,5”, adatte non solo all’asfalto ma anche superfici stradali irregolari che presentano ghiaia o rocce.

Il peso complessivo della bici è di 22 kg con batteria mentre scende a 19 senza, si può montare in un’oretta circa ma le istruzioni non sono molto intuitive e bisogna quindi avere un po’ di esperienza. Si rivela adeguata per persone alte tra 165 e 175 centimetri. Se siete ancora indecisi su quale mountain bike comprare, quella di Ancheer potrebbe rivelarsi una buona opzione.

Pro
Modificabile:

Le impostazioni possono essere ritoccate dagli utenti qualora se ne presenti la necessità, come la percentuale di potenza per l'assistenza, la soglia di intervento del motore, il livello di scarica della batteria e persino impostare una password contro i furti.

Batteria:

La durata dichiarata è di circa 80 km, veritiera se si segue un percorso pianeggiante su strade asfaltate ma bisogna considerare che si riduce del 30% qualora si affrontino molte salite sul tragitto.

Prezzo:

Difficilmente possiamo parlare di costo contenuto, trattandosi pur sempre di una eBike è necessario un budget importante, ciononostante riesce a convincere per rapporto qualità/prezzo.

Contro
Montaggio:

La bici arriva completamente smontata, con i pezzi ben protetti e imballati, tuttavia le istruzioni allegate non sono particolarmente esaustive e quindi i meno esperti potrebbero avere qualche difficoltà di assemblaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Samebike mountain bike elettrica 350W con batteria 10Ah

 

Oltre a un motore performante da 350 watt troviamo un cambio Shimano 21 che consente di percorrere qualsiasi tipo di percorso cittadino, anche quelli meno uniformi. La bicicletta di Samebike dispone di una batteria agli ioni di litio da 10Ah, con un’autonomia fino a 70 km in modalità ciclomotore o fino a 40 km in modalità elettrica pura. Rispetto ad altre mountain bike elettriche prese in esame, arriva pre-assemblata al 90%, dovrete quindi solo dare gli ultimi ritocchi prima di utilizzarla. 

Secondo gli utenti che l’hanno provata, l’unica nota dolente è rappresentata dai freni, che non hanno una presa eccellente e quindi i consumatori sconsigliano di praticare cross bike su terreni particolarmente difficili, limitandosi a sfruttare la eBike per attività più leggere.

Per scoprire dove acquistare la migliore mountain bike proposta da Samebike e valutarne il prezzo, vi invitiamo a cliccare sul link sottostante, potrete così effettuare la transazione in tutta sicurezza e attendere che il prodotto venga consegnato direttamente a casa vostra.

Pro
Batteria:

La durata è variabile, tuttavia parliamo comunque di 70 km su strade pianeggianti in modalità ciclomotore e fino a 40 km in modalità bici elettrica. I valori potrebbero comunque cambiare in base al fondo stradale e le salite da affrontare.

Pieghevole:

Potrete ridurre lo spazio che occupa e trasportarla a mano senza troppi problemi, una possibilità che molti utenti, soprattutto quelli che viaggiano anche su mezzi di trasporto, apprezzano.

Pre-assemblata:

La bici arriva assemblata al 90%, gli utenti che non hanno idea di come mettere insieme i pezzi quindi dovranno solo compiere poche preparazioni prima di mettere in moto la bicicletta elettrica.

Contro
Freni:

Non hanno una presa eccellente, inoltre i rapporti sono un po' corti. Se non avete esigenze particolari, comunque, il prodotto è più che adatto a percorsi cittadini o tragitto casa-lavoro, comportandosi bene anche per delle lievi scampagnate fuori città.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una mountain bike

 

C’è una differenza importante tra l’andare in bicicletta e in mountain bike. Quest’ultima è destinata a chi vuole stare a pieno contatto con la natura, viverla e diventare una cosa sola con lei. In mountain bike si provano sensazioni che poco o nulla hanno a che fare con una semplice passeggiata in bicicletta, magari in campagna, perché significa andare ovunque, visto che non servono strade o piste ciclabili ma solo tanta voglia di pedalare.

 

 

Le categorie di mountain bike

La prima cosa che i lettori meno esperti devono sapere è che possiamo individuare tre categorie di mountain bike. Queste categorie si differenziano per l’ammortizzazione, ma vediamo di essere più precisi. Le cosiddette bici rigide, sono totalmente prive di ammortizzatori, le front, invece ce li hanno solo davanti mentre le full li hanno a entrambe le ruote.

 

L’attrezzatura da tenere a portata di mano

Possedere una mountain bike implica avere sempre a disposizione un minimo di attrezzatura. Vediamo le cose che secondo noi sono indispensabili. Una buona pompa per regolare la pressione delle gomme, questa è bene portarsela sempre dietro, olio a secco teflon per lubrificare il cambio e la catena, i classici attrezzi quali cacciavite, brugole, pinze e tutto quello che può servire per la manutenzione della bici.

Un cavalletto per quando la mountain bike non è in uso, ce ne sono a parete oppure con piedistallo, quest’ultimo molto comodo per la manutenzione. Infine, un portabiciclette per caricare la mountain bike sull’auto e raggiungere i luoghi scelti per le vostre pedalate.

 

Da portare sempre con sé

La prima cosa, quando si va in mountain bike è farlo in assoluta sicurezza. Dunque, il casco va tenuto sempre in testa e ben allacciato. Usate dei guanti. Portate sempre con voi una camera d’aria di riserva con relativo gonfiatore. Di vitale importanza avere una smagliacatena e una falsa maglia perché la rottura della catena è da mettere sempre in conto. Non lasciate il cellulare a casa e assicuratevi che sia ben carico.

In caso di incidente, se siete soli (ma è sempre meglio andare in gruppo), potrebbe salvarvi la vita. A riguardo, lasciate sempre detto a qualcuno dove andate e il precorso che fate. Servitevi di un GPS da manubrio.

 

 

Non chiedete troppo alla mountain bike

Quando andate in mountain bike fatelo con giudizio, nel senso che non chiedete alla vostra bicicletta più di quanto possa dare. In altre parole, non sottoponetela a sollecitazioni superiori a quelle che può sopportare. Se volete sfrecciare su discese impegnative e accidentate, dovrete avere una bici professionale, quella che avete comprato al supermercato rischia di spezzarsi in due.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona il cambio della mountain bike?

Il meccanismo di cambio è comune a tutte le biciclette e varia soltanto di pochi dettagli. In generale parliamo di quel sistema che consente di regolare l’andamento della bici stessa, grazie a una struttura a parallelogramma azionata da un cavetto in acciaio. Qui si lega poi un bilanciere munito di due rotelline dentate, tra le quali scorre la catena.

La molla che si lega poi al bilanciere fa sì che la catena sia sempre ben tesa e lavora in modo da regolare la sua lunghezza, così da poter monitorare anche la tensione, consentendo lo spostamento tra ingranaggi diversi.

Nel caso della mountain bike il bilanciere avrà una misura maggiore rispetto ad altri modelli, perché è prevista una notevole differenza tra il rapporto minimo e il rapporto massimo.

 

Come iniziare con la mountain bike?

Gli esperti consigliano innanzitutto di iniziare con una bici a noleggio, in modo da capire se questo tipo di attività possa davvero fare al caso vostro. Prima di procedere con un acquisto costoso quindi, è bene iniziare con giri di poche ore, che prevedano un misto tra l’asfalto e il sentiero e che siano calibrati con la vostra preparazione fisica.

Procuratevi anche un minimo di abbigliamento tecnico, che consiste essenzialmente in un pantaloncino, una maglia e un giacchetto per vento o pioggia. Evitate percorsi troppo ripidi o troppo lunghi e calibrate i vostri sforzi in modo graduale.

 

Quanto pesa una mountain bike?

Il peso di una mountain bike varia essenzialmente in base al materiale con cui è realizzata e incide molto sul livello di prestazione. In generale i valori si aggirano tra i 10 e i 14 kg circa, con la possibilità eventuale di alleggerirla, sostituendo le componenti iniziali con alcune più nuove e dunque più leggere.

 

Come smontare la ruota posteriore di una mountain bike?

Questo aspetto dipende essenzialmente dal sistema di aggancio previsto dal modello che avete acquistato. Negli ultimi anni sono sempre più comuni sistemi facilitati, come quello a sgancio rapido o quick release.

La procedura diventa quindi molto semplice, perché prevede soltanto l’apertura della leva del quick release: questa va poi svitata ed estratta dal suo alloggiamento. Se invece fosse previsto un perno e non la leva, l’unica difficoltà potrebbe essere quella dovuta alla presenza di ruggine o detriti, che vanno quindi eliminati prima di procedere.

 

Come alzare il manubrio della mountain bike?

Gli esperti osservano che, per avere il giusto comfort durante l’utilizzo della mountain bike, il manubrio debba essere alla stessa altezza del sellino, il quale deve essere regolato in modo da consentire alla gamba di stendersi del tutto.

Molti modelli prevedono il manubrio regolabile, in caso contrario dovrete inserire degli spessori alla sua base, in modo che il successivo montaggio lo sollevi rispetto alla posizione precedente. Questa soluzione è sempre vista in maniera più positiva, perché il manubrio regolabile rende la struttura leggermente meno stabile, soprattutto se si hanno in mente percorsi molto dissestati e scoscesi. 

 

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:
Bicicletta pieghevole

Bicicletta elettrica

Scarpe da bici

Antifurto per bicicletta

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

4 COMMENTI

Tiziano

May 5, 2021 at 7:54 am

Buonasera, il periodo è quello che è e i soldi non sono molti, per questo vi chiedo se potete indicarmi dove trovare una mountain bike usata per mio figlio, che muore dalla voglia di correre all’aria aperta ora che si avvicina la primavera, senza prendere delle fregature. Vi ringrazio in anticipo

Risposta
BuonoedEconomico

May 6, 2021 at 4:27 pm

Ciao Tiziano,

se stai cercando di risparmiare l’idea di prendere un usato buono è l’ideale. Per essere sicuro di non incorrere in truffe o simili, rivolgiti a siti che accettano metodi di pagamento coperti da garanzia o che offrano assistenza immediata, come Amazon. Solo in questo modo potrai stare tranquillo e non correre rischi.

Saluti

Team BeE

Risposta
Carlo

May 4, 2021 at 5:41 pm

Ciao a tutti, ho intenzione di comprare una mountain bike e guardando un pò in giro ho visto che i prezzi sono tutti abbastanza alti. Sto pensando di prendere quelle della decathlon, marca btwin, che vedo si aggirano tutte attorno ai 300 euro al massimo. Mi potete dare una vostra opinione e sopratutto sulla 520 o sulla 540? Grazie mille

Risposta
BuonoedEconomico

May 6, 2021 at 4:26 pm

Ciao Carlo,

capiamo bene che la spesa da affrontare per una mountain bike nuova non è per niente semplice se non si ha un bel budget consistente. Per quanto riguarda i prodotti a marchio Decathlon, sono molto validi e il feedback da parte degli utenti è più che positivo. Inoltre c’è la possibilità di mantenere il prodotto per 365 giorni e decidere di restituirlo in quest’arco di tempo, qualora non fossi soddisfatto, quindi una buona garanzia. I due modelli che hai indicato, il 520 e il 540, sono robusti e adatti anche a diversi tipi di strada, per cui puoi scegliere quello che ritieni più adatto a te.

Saluti

Team BeE

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status