Il miglior televisore portatile

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Televisori portatili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Il televisore portatile è un dispositivo mobile per la ricezione dei segnali TV; offre il vantaggio di poter essere portato ovunque, e si rivela utile specialmente in auto, sul camper o per i lunghi viaggi in treno. La nostra guida fornisce una serie di informazioni utili, allo scopo di capire come scegliere un buon televisore portatile. Abbiamo inserito anche una recensione abbastanza dettagliata di quelli che, gli acquirenti, hanno indicato essere migliori televisori portatili del 2018, disponibili nella fascia dei prodotti a basso costo. Sono inseriti in ordine di importanza ma in questa sede vogliamo anticiparvi i primi due classificati: la TV portatile KSHOP 10,1”, che integra anche il lettore DVD e una piattaforma con 300 giochi, e la Docooler 9”, che offre il prezzo più vantaggioso pur mantenendo un buon livello qualitativo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior televisore portatile

 

Se non avete voglia di dilungarvi nella lettura, invece, e preferite affidarvi ai nostri consigli d’acquisto per sapere quale televisore portatile comprare, allora potete consultare direttamente la tabella comparativa che confronta prezzi, pregi e limitazioni dei modelli più interessanti, classificati in base alle prestazioni e al riscontro che hanno ottenuto presso le persone che li hanno acquistati.

Guida all’acquisto

 

Qualità dell’immagine

La qualità dell’immagine è un aspetto fondamentale per un televisore, che si tratti o meno di un modello portatile. Nella scelta, quindi, è sicuramente uno degli aspetti di cui tenere maggiormente conto.

Non sempre la migliore marca è sinonimo anche delle migliori prestazioni video, specialmente per quanto riguarda i televisori portatili; questi ultimi sono equipaggiati con schermi piccoli, la cui diagonale varia dai 9 pollici dei modelli più economici, fino ai 15 pollici circa di quelli più costosi.

Ma a prescindere dal marchio di fabbrica e dalla fascia economica di appartenenza, il classico schermo di un televisore portatile ha una tecnologia analoga a quella degli schermi degli smartphone.

Quindi potrete trovare quelli a retroilluminazione LED, o i più recenti TFT, tra i prodotti di fascia medio-bassa, e anche gli OLED nella fascia più costosa.

Date le dimensioni della diagonale, la risoluzione massima dello schermo di un televisore portatile, può oscillare tra gli 800 x 480 pixel e i 1.024 x 600 pixel ma, proprio per il ridotto polliciaggio si sente meno la mancanza del supporto per l’alta definizione.

 

Prestazioni e funzionalità

Le prestazioni dei televisori portatili sono direttamente proporzionali alla capacità di ricezione del segnale data dall’antenna in dotazione; la qualità dipende da molteplici fattori, come la copertura del segnale, la potenza del ricevitore, l’eventuale interferenza di onde elettromagnetiche in determinate zone e via dicendo.

Questo tipo di problema però, nel caso si presentasse, può essere risolto abbastanza facilmente sostituendo l’antenna in dotazione con una amplificata, dalla maggiore capacità di ricezione.

Le funzionalità offerte da un televisore portatile, invece, variano a seconda del modello e, oltre alla possibilità di collegare supporti di memoria esterni, possono includere il lettore DVD, alcuni dei quali supportano anche determinati formati di videogames in modo da trasformare la TV portatile in una piccola console, oppure integrare direttamente una memoria con numerosi giochi arcade.

Autonomia di funzionamento

Un altro aspetto fondamentale di cui tenere conto, nella scelta di un televisore portatile, è l’autonomia di funzionamento offerta dalla batteria.

Vero è che questi dispositivi, in genere, sono dotati anche di cavi e adattatori per l’alimentazione da rete elettrica e dalla presa dell’accendisigari, ciò non toglie però che la durata operativa della batteria sia fondamentale e, spesso e volentieri, segni il limite tra un prodotto di qualità e uno scarso.

 

I migliori televisori portatili del 2018

 

I modelli esaminati nella nostra guida sono, in ordine, il KSHOP da 10,1 pollici, giudicato dalla maggior parte degli acquirenti il miglior televisore portatile, per le prestazioni offerte e il rapporto qualità-prezzo; il Docooler da 9 pollici, apprezzato soprattutto per la sua economicità e la August DTV905, dall’elevata qualità video, ma alquanto costoso.

Gli ultimi due modelli sono delle alternative molto più economiche, rispetto ai primi tre televisori portatili, ma molto meno prestanti; le abbiamo inserite più che altro per dovere di cronaca, e per offrire un quadro generale di tutte le diverse tipologie offerte dal mercato, incluse quelle per i consumatori meno esigenti.

 

Prodotti raccomandati

 

KSHOP 10,1”

 

Il televisore portatile KSHOP ha uno schermo al LED da 10,1 pollici, con una risoluzione massima di 1.024 x 800 pixel.

Il suo particolare design è progettato per essere impermeabile e antipolvere, con lo schermo orientabile in modo da poter essere fissato ai poggiatesta dei sedili anteriori e utilizzato dai passeggeri che siedono dietro.

Oltre alla ricezione dei canali TV e radio FM funge anche da console, grazie a una memoria interna con 300 giochi classici degli anni ’80, da lettore DVD capace di riprodurre i formati digitali audio e video più diffusi.

Integra un ingresso per il joystick, un ingresso USB, un lettore di schede SD fino a 32 GB, un ingresso AUX da 3,5 mm e una porta AV per essere collegato a una TV o a un proiettore.

È alimentato da una batteria al litio ricaricabile, integrata, che offre un’autonomia di funzionamento continuo di 5 ore circa.

Un buon esempio di come qualità e buon prezzo possano andare d’accordo è rappresentato da questo modello che abbiamo appena visto. Ricapitoliamo di seguito le caratteristiche essenziali che lo contraddistinguono.

Pro
Diagonale da 10 pollici:

Le dimensioni non sono eccessive e sono compatibili con il supporto da montare al sedile del guidatore o di chi sta al suo fianco perché chi siede dietro possa distrarsi durante i viaggi più lunghi.

Riceve il segnale radio e TV:

Il dispositivo è predisposto per ricevere i canali della televisione o della radio FM e così garantire continuo accesso a contenuti.

Per gli amanti degli anni ’80:

In memoria sono già presenti oltre trecento giochi in voga nell’epoca del Commodore 64 e dell’Amiga 500.

Contro
Non compatibile col formato mp4:

Peccato, perché è una delle estensioni più comuni tra i video e i dispositivi per la realizzazione di filmati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Docooler 9”

 

Il televisore portatile Docooler ha uno schermo da 9 pollici a retroilluminazione LED, con una risoluzione di 800 x 400 pixel.

Supporta la ricezione del segnale TV, sia in formato digitale DTV VHF e UHF sia in formato analogico ATV, e la riproduzione dei formati digitali audio e video attualmente in uso; inoltre è dotato di ingresso USB, ingresso da 3,5 mm, ingresso AV e lettori di schede in formato SD.

Una delle caratteristiche distintive di questa mini TV portatile sono i suoi due altoparlanti integrati, da 2 Watt di potenza, che sono di tipo Surround e supportano il sistema Dolby Digital.

È alimentato da una batteria ricaricabile integrata ad alta capacità, ma dispone anche di un cavo di alimentazione con adattatore CA e di un caricabatteria da auto.

Il sistema operativo è di facile gestione, chiaro e intuitivo, e nelle opzioni della lingua è incluso anche l’italiano.

Chi vuole a tutti costi il dispositivo più economico potrebbe trovare in questo modello una risposta interessante per concludere la propria ricerca. Rivediamone in breve le caratteristiche essenziali che vi permetteranno un rapido confronto con gli altri modelli proposti in questa classifica.

Pro
Tanti ingressi:

La possibilità di collegare praticamente ogni fonte da cui potere riprodurre i propri video preferiti lo rende un dispositivo molto versatile e funzionale.

Lingua di funzionamento e set up in italiano:

La vera pecca di questi dispositivi è la loro assoluta esterofilia. Non è questo il caso ed è possibile sfruttare i comandi e le istruzioni in italiano per gestirlo e usarlo al meglio.

Riceve in analogico o digitale:

Riceve il segnale da entrambe le fonti, così da poter vedere senza problema il proprio canale preferito in qualsiasi modo trasmetta.

Contro
Risoluzione bassina:

Le dimensioni e la qualità dell’immagine lasciano un po’ a desiderare, ma questo potrebbe rappresentare comunque una buona soluzione se non si hanno pretese troppo alte per il nuovo dispositivo da portare in viaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

August DTV905 9”

 

La TV portatile 9 pollici DTV905, prodotta da August, può essere alimentata sia da rete elettrica sia dalla batteria ricaricabile integrata, che offre un’autonomia media di funzionamento continuo di circa 2 ore e mezza.

Lo schermo ha una risoluzione di 800 x 480 pixel, con formato 16:9, e il decoder integrato è abilitato alla ricezione del segnale TV digitale DVB-T e DVB-T2, e dei segnali audio Dolby Digital e AC3.

È dotata di ingresso USB, un ingresso AV, un ingresso HDMI, un ingresso da 3,5 mm e uno per l’antenna; la sua dotazione di accessori, invece, include l’adattatore per l’alimentazione da rete, un cavo AV, l’antenna esterna, il telecomando con la batteria inclusa e le istruzioni per l’uso.

Supporta la riproduzione di tutti i formati audio, foto e video digitali attualmente in uso, direttamente dai dispositivi USB, sia quelli con la formattazione di tipo Fat32 sia NTFS.

I pareri non sono tutti concordi riguardo la qualità di questo dispositivo, che si presta bene ad accontentare chi non ha pretese altissime. Rivediamone in breve le caratteristiche essenziali per consentirvi un facile confronto tra i modelli proposti in classifica.

Pro
Doppia alimentazione:

Si può scegliere se collegare la televisione alla presa di corrente per garantirgli autonomia illimitata o sfruttare le batterie per utilizzarla ovunque si voglia.

Compatibile con i principali formati:

Supporta quasi tutti i principali formati video e audio che possono essere riprodotti a partire dai principali dispositivi di archiviazione, dalle schede di memoria ai device da collegare via USB.

Ricca dotazione di accessori:

È incluso persino il canonico telecomando, la cavetteria e l’antenna esterna per ampliarne la capacità di ricezione del segnale digitale di entrambi i formati attualmente in uso.

Contro
Il segnale va amplificato:

L’antenna incorporata non è sufficiente per garantire una buona ricezione del segnale che va comunque amplificata con una antenna esterna. Se la zona in cui pensate di usarla è ben coperta, allora di seguito vi suggeriamo dove acquistare questa comoda televisione.

Acquista su Amazon.it (€99,95)

 

 

 

Apeman 10.5”

 

Il dispositivo portatile Apeman è, in realtà, un lettore DVD portatile per auto che ha la possibilità di essere collegato anche alla TV.

L’abbiamo voluto inserire nella nostra guida come soluzione alternativa economica, per coloro che non hanno troppe pretese e preferiscono avere, più che altro, una buona piattaforma per la riproduzione di file video e audio in formato digitale.

Sotto questo aspetto, infatti, il dispositivo Apeman offre delle ottime prestazioni: lo schermo da 10,5 pollici ha una risoluzione di 1.024 x 600 pixel e può essere ruotato di 180 gradi, la batteria offre un’autonomia di funzionamento continuo di ben 5 ore, il lettore è compatibile con tutti i tipi di DVD e CD, inclusi i riscrivibili, inoltre dispone anche di ingresso USB e lettore di schede SD.

Il lettore supporta i giochi in formato NES, e collegando il joystick all’ingresso USB lo si può usare anche come console per i videogames.

Un modello interessante sotto tanti punti di vista, così si presenta la televisione portatile che abbiamo appena descritto. Di seguito ne riproponiamo i punti salienti per aiutarvi nella comparazione tra modelli in vista di un possibile acquisto.

Pro
Lettore DVD:

Si presta bene a riprodurre video e file digitali provenienti da quasi tutti i supporti, dischi in testa. In questo modo è facile guardare i file archiviati sui supporti da portare dove e quando serve.

Compatibile con giochi NES:

La possibilità di collegare il joystick e di giocare con i principali titoli retrogame firmati Nintendo lo rende un gingillo davvero versatile e interessante per passare il tempo fuori casa.

Buona risoluzione dello schermo:

La qualità del video è tra le più alte rispetto ai modelli che abbiamo preso in considerazione finora.

Contro
Non è una vera e propria TV:

Seppur non sia caratterizzato da prezzi bassi, il modello non è dotato di antenna incorporata per la ricezione del segnale del digitale terrestre. Almeno è possibile collegare il lettore a una televisione se si preferisce guardarla da questo schermo più piccolo e portatile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

TELE System 9”

 

La TV portatile TS09 è un modello semplice, prodotto da TELE System, che integra un ricevitore per i segnali video digitali di tipo DVB-T e DVB-T2, ed è capace anche di registrare i programmi TV su un supporto di memoria esterno USB.

Ha uno schermo TFT da 9 pollici con una risoluzione di 800 x 480 pixel, in formato 16:9, e integra un ingresso USB e un lettore di schede MicroSD, per la riproduzione dei file da supporti di memoria esterni oppure da dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

La confezione include anche l’adattatore AC/DC, quello per l’accendisigari dell’auto, un connettore RCA audio/video, l’antenna per la ricezione del digitale terrestre, da inserire nell’apposito ingresso integrato, il telecomando, gli auricolari stereo e il manuale delle istruzioni.

È una TV portatile per auto leggera e facile da usare, ma l’autonomia della batteria è limitata a poco più di un’ora e mezza.

Portare la televisione ovunque per alcuni può essere molto importante. Quindi è bene farlo prestando attenzione al dispositivo scelto per il proprio intrattenimento. Di seguito ecco la carrellata di aspetti che caratterizzano questo modello che abbiamo appena visto.

Pro
Digitale terrestre:

La televisione è predisposta per ricevere il segnale attualmente in uso per il formato libero dei canali in chiaro. Si tratta, in effetti, del marchio più diffuso in questo settore di mercato.

Con funzione di registrazione:

Le funzioni extra, come la possibilità di fermare su supporto di memoria i programmi preferiti, si fanno apprezzare per la versatilità che offre la TV.

Compatibile con tante fonti:

I video da riprodurre si possono vedere a partire dai contenuti di sistemi di archiviazione comuni, hardware o schede SD, o da smartphone.

Contro
Batteria poco performante:

La nostra guida per scegliere il migliore televisore portatile non si lascia scappare questo bel modellino, anche se la sua autonomia è ridotta a un’ora e mezza se non è collegata direttamente alla presa di corrente.

Acquista su Amazon.it (€92,99)

 

 

 

Come utilizzare un televisore portatile

 

Guardare la TV è uno dei passatempi preferiti dalla maggior parte delle persone, bambini e adulti, uomini e donne. C’è chi proprio non riesce a stare lontano dalla “scatola luminosa”, altri, invece, la usanocome una sorta di baby sitter (anche se oggi mamma e papà sembrano preferire lo smartphone) oppure come dama di compagnia; infatti, anche se non la si guarda perché magari impegnati in altre faccende, il solo audio unito a qualche sbirciatina, aiuta a sentirsi meno soli in casa.

Ma quando si è in viaggio, come si fa? Se avete un televisore portatile, siete a cavallo e a ben pensarci, anche il simpatico quadrupede è utile per viaggiare.

 

 

Le dimensioni

Quando si va in un negozio per comprare un TV, tra le caratteristiche che si tengono in conto, ci sono le dimensioni. Ora, se dovete guardare la partita della vostra squadra del cuore o giocare ai videogame, un bel 60 pollici è il sogno di tutti. Ma qui parliamo di televisori portatili, dunque serve qualcosa di più piccolo, maneggevole. In questo caso la misura ideale, secondo noi, è di circa 10 pollici.

Occhio anche alla risoluzione, perché è sempre consigliabile puntare su un modello che sia almeno HD, per godere di una buona resa delle immagini.

 

La sintonizzazione

Come tutti i televisori, anche i modelli portatili, al primo avvio, vanno sintonizzati. Farlo è molto semplice; basta andare nel menù e cercare la voce “ricerca dei canali”. Scegliete l’impostazione automatica e in pochissimo tempo avrete a disposizione una bella lista di canali liberi da guardare.

 

La batteria

Chiaramente, essendo portatile, la TV è dotata di una batteria. Qui dovreste informarvi bene sulle caratteristiche. Cercate di capire innanzitutto quante ore di autonomia vi assicura e quanto dura un ciclo di ricarica.

 

 

Connettore USB e slot per scheda di memoria

Molti modelli presentano un connettore USB e anche uno slot per inserire schede di memoria SD. Sono due caratteristiche molto importanti perché consentono non solo di guardare ciò che la TV sta trasmettendo in un dato momento ma anche di guardare video e foto.

Potete salvare su una chiavetta USB o appunto, su una SD il vostro film preferito e guardarlo comodamente mentre siete in viaggio. Suggeriamo di puntare su modelli che offrono tale possibilità perché non costano molto di più rispetto a quelli che ne sono sprovvisti.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.