Le 5 migliori tv 40 pollici 4k del 2020

Ultimo aggiornamento: 01.06.20

 

Tv 40 pollici 4k – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Inutile negare che questa guida all’acquisto sia molto “verticale”. Se cercate un televisore che misuri rigorosamente 40 pollici, ma che abbia risoluzione 4k, il campo di ricerca si restringe non poco. Per questa ragione, a partire dalla terza posizione abbiamo azzardato proposte leggermente “fuori tema”. In alcuni casi superiamo il limite dei 40 pollici (saliamo a 43”) per suggerirvi un modello Hisense molto economico e un’alternativa Samsung che, come budget, è abbastanza in linea con gli altri prodotti. Se invece i 40 pollici sono una soglia invalicabile per ragioni di spazio, abbiamo inserito una tv con le dimensioni giuste ma una risoluzione Full HD (e nella recensione spieghiamo perché non è da scartare a priori). Nelle prime posizioni troverete marche abituate, di solito, al fondo classifica. C’è lo Sharp Aquos 40BL2EA, che ha una buona dote tecnologica, e sotto di lui il cugino Sharp Aquos C-40UI7352E.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore Tv 40 pollici 4k?

 

Sembra che abbiate esigenze molto precise: 40 pollici di dimensioni e 4k di risoluzione. Il mercato non vi viene molto incontro: non sono i modelli più cercati e più venduti. Le grandi marche stanno smobilitando dai tagli al di sotto dei 43”, e se si trovano modelli di un paio di anni fa ancora in circolazione, di sicuro non supportano l’Ultra HD. Il viaggio alla ricerca dei migliori tv 40 pollici 4k sarà dunque relativamente breve, e in compenso vi faremo visitare “località” vicine, simili nelle misure, sovrapponibili nel prezzo, un po’ inferiori nella risoluzione.

Questione di pollici

La qualità e le dimensioni dello schermo sono ancora le caratteristiche fondamentali da verificare, quando si acquista una tv. Per quanto riguarda le dimensioni, sono indicate in pollici, e un pollice corrisponde a circa 2,5 cm. Una tv da 40 pollici, quindi, avrà una diagonale di un metro. Le dimensioni dei lati possono variare, a seconda dello spessore della cornice, ma si aggirano mediamente intorno ai 90×50 cm, che si possono considerare già una discreta misura. 

In questa guida per scegliere la migliore tv 40 pollici 4k, tuttavia, ci siamo permessi qualche consiglio “eretico”, proponendo un paio di modelli da 43”. In questa categoria, si trova una più ampia offerta, soprattutto se si cerca a tutti i costi una risoluzione a 4k. Per chi se lo può permettere, naturalmente, riuscire a coniugare altissima risoluzione e uno schermo oltre i 50 pollici garantisce un intrattenimento ben più emozionante e coinvolgente.

Il 4k è probabilmente il futuro della tv (anche se c’è già chi si proietta su 8k), ma non deve essere considerato un dogma. La maggior parte dei contenuti televisivi, oggi e ancora per qualche tempo, non supererà la definizione Full HD. Una risoluzione di 1980×1080 pixel permette di vedere senza sacrifici i dischi Blu Ray, tutte le trasmissioni HD in chiaro e gran parte di quelle a pagamento. I programmi attualmente trasmessi in alta definizione sul digitale terrestre hanno, in realtà, una risoluzione inferiore, di 1280×720 pixel, che corrisponde a quella comunemente definita HD Ready. Ed ecco perché trovate, tra le recensioni, un prodotto outsider, con risoluzione Full HD. 

 

Smart è meglio

L’intrattenimento televisivo è molto cambiato, e c’è un’ampia offerta di spettacoli, film, documentari e show a cui si può attingere “on demand”, da un archivio che si raggiunge solamente collegandosi a Internet. È questo uno dei compiti (ma non è il solo) delle Smart tv. Uno dei criteri per capire quale tv 40 pollici 4k comprare, riguarda quindi il sistema operativo e l’interfaccia con cui è possibile scaricare e far funzionare le cosiddette app (abbreviativo di applicazioni) per la visione in streaming, ma anche altri programmi quali Facebook o Instagram. 

Le app più richieste sono Amazon Prime Video, Netflix, TimVision, Chili, NowTV, Dazn (per lo sport), Infinity e, naturalmente, YouTube, Rai Play e Mediaset Play. Alcune di queste applicazioni sono preinstallate sulle tv e, addirittura, hanno una loro collocazione sulla tastiera del telecomando, per poterle raggiungere comodamente. 

Bisogna abituarsi a una comparazione anche tra i diversi sistemi software, esattamente come si fa per l’acquisto di un computer. Android TV è la versione televisiva del sistema operativo per cellulare più diffuso al mondo. Ne consegue che mette a disposizione del vostro televisore un altissimo numero di app (già compatibili con Android) e, volendo, il telefonino si trasformerà anche nel vostro telecomando. 

Sony, Sharp e Philips installano, in molti casi, questo sistema sui loro modelli. I televisori Samsung, invece, sono solitamente equipaggiati con Samsung Smart Hub o Tizen. Tizen è probabilmente il più ricco e flessibile tra i due, e il più adatto a competere con Android Tv, ma anche Samsung Smart Hub propone una interessante collezione di app e può dialogare senza problemi con cellulari e altri apparecchi della stessa marca.

Occhio alle connessioni e al nuovo digitale

Un altro aspetto da tenere in considerazione sono le porte di connessione previste sul vostro televisore. Senza un ingresso HDMI non potrete collegarvi ai più recenti lettori di Blu Ray e alle console di gioco quali Playstation e X-Box, nonché ai decoder Sky. Quindi è sempre meglio averne almeno due a disposizione. Anche per usare il televisore come monitor di pc avrete bisogno di un ingresso VGA, se il vostro computer è un po’ datato, oppure di una porta HDMI. 

Le porte usb sono necessarie per caricare e visualizzare contenuti digitali, quali fotografie e video, da periferiche esterne, ma anche per aggiungere, per esempio, funzioni Bluetooth tramite adattatori. Alcuni televisori prevedono la possibilità di registrare contenuti video dal televisore a un dispositivo di archiviazione come una pendrive (chiavetta) o un Hard disk connessi tramite ingresso USB.

Nel valutare le offerte, verificate che il modello in esame sia già predisposto per le future frequenze del digitale terrestre. I modelli messi sul mercato dal 2017 dovrebbero essere, per legge, in grado di ricevere il DVB-T2 e di decodificare il formato video HEVC. Quelli venduti fra il 2013 e il 2017 potrebbero essere già in grado di ricevere il DVB-T2 ma ben pochi, al massimo dal 2016 in avanti, supportano il formato HEVC.

Piccola parentesi: dovete collegare contemporaneamente diversi dispositivi sorgente alla TV (o al monitor del PC)? Allora vi serve uno switch HDMI: nella nostra pagina dedicata trovate le recensioni di alcuni tra i prodotti più gettonati.

 

Le 5 migliori tv 40 pollici 4k – Classifica 2020

 

 

1. Sharp Aquos 40BL2EA Tv 40 pollici 4k

Principale vantaggio

Il televisore Sharp Aquos punta molto sulla flessibilità e la ricchezza delle sue funzioni smart, garantite dal sistema Android. E in effetti, oltre a un imponente arsenale di app, il sistema scorre fluido anche su Internet e, grazie alla possibilità dei comandi vocali, permette di navigare e richiamare le funzioni in modo semplice e intuitivo.

 

Principale svantaggio

Più di un utente si lamenta delle calibrazioni preimpostate del televisore. Colore, contrasto e luminosità devono essere un po’ regolare per ottenere una buona visione.

 

Verdetto 9.5/10

Questo prodotto deve essere valutato nel contesto di un mercato che non offre troppe alternative. Il modello Sharp si dimostra dignitoso un po’ su tutti i fronti e sorprendentemente efficiente per quanto riguarda le funzioni Smart. 

Acquista su Amazon.it (€399,23)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Risparmio e qualità 

Il marchio Sharp si può considerare un nobile decaduto del mercato delle televisioni. I suoi prodotti non competono con i nomi che dominano oggi il settore, come Samsung, LG o gli eterni Sony e Philips, ma l’azienda sa occupare alcune aree di mercato in cui i più grandi tendono a smobilitare.

Ecco perché questo prodotto è qui incoronato come migliore tv 40 pollici 4K, malgrado qualche inevitabile difetto. Il rapporto qualità prezzo è certamente buono, e il modello Sharp Aquos 40BL2EA ha più di un asso da spendere.

I produttori reclamizzano a gran voce la qualità delle casse acustiche integrate, che portano la firma prestigiosa di Harman Kardon. Questa insistenza finisce per ritorcersi in negativo, perché le attese sono in parte deluse.

Intendiamoci, la qualità audio è più che discreta, soprattutto se si considera il livello medio sulle tv a schermo piatto, ma è improbabile che vi faccia saltare sulla sedia. In questa fascia di mercato, in ogni caso, si difende dignitosamente.

Una vera Smart tv

Questo modello sorprende invece positivamente sulle funzioni Smart. La tv integra un sistema Android, che è già garanzia di flessibilità e ricchezza di risorse. Ha infatti a disposizione un vastissimo mercato di applicazioni, che tuttavia dovrà fare i conti con i gigabyte a disposizione per l’installazione sulla tv. Il sistema si dimostra fluido, veloce, reattivo e, grazie alla possibilità di dare istruzioni vocalmente anche da telecomando, la navigazione tra i menu e su Internet risulta semplice e comoda.

Con qualche espediente, si potrà scaricare tutte le app del Playstore, e non soltanto quelle già ottimizzate e perfezionate per l’uso su Tv. È possibile usare Google Assistant nello stesso modo in cui lo si sfrutta sui cellulari con sistema Android, ed è facilmente attivabile grazie a un apposito tasto sul telecomando.

Sul comando a distanza si trovano anche i pulsanti per accedere alle più note app di streaming video Netflix, Amazon Prime Video e YouTube, a cui si aggiunge la piattaforma Google Movie, da cui noleggiare e acquistare film. 

 

Qualche difetto

Tra i consigli d’acquisto di esperti e di utenti si incontrano spesso pareri negativi sulle impostazioni di fabbrica delle immagini e dell’audio. Occorre armeggiare un po’ tra gli strumenti di regolazione, per fortuna abbastanza articolati, per ottenere un giusto equilibrio.

Più di un cliente si è lamentato della presenza invadente (e non richiesta) dei sottotitoli, che si riesce a disinnescare solo dopo avere rintracciato, con un percorso un po’ macchinoso, la voce di menu Lingua sottotitoli digitali, e averla quindi disattivata.

La tv propone, infine, un campionario abbastanza completo di ingressi audio e video, grazie a tre connettori USB, Wi-Fi, Chromecast, HDMI, uscita audio analogica e ottica digitale . È previsto anche il vano per una schedina SD da 8 GB.

Lo schermo, a 10 bit con allineamento verticale dei led, garantisce un discreto rapporto di contrasto, ma non un angolo visuale ottimale. Il supporto alla tecnologia HDR è limitato agli standard HDR10 e HLG, ma era improbabile aspettarsi di più.

 

Acquista su Amazon.it (€399,23)

 

 

 

2. Sharp Aquos C-40UI7352E Tv 40 pollici 4k

 

È sicuramente uno dei prodotti più economici sul mercato, se si considera che ha una risoluzione Ultra HD e per l’audio mette a disposizione due altoparlanti integrati Harman Kardon. Intendiamoci: non mancano limiti e difetti, ma poiché sono venduti online sotto la soglia dei 300 euro, il loro peso è relativo. È vero, come molti utenti lamentano, che la parte Smart è un po’ limitata. A parte Netflix (che guarda caso è una delle piattaforme che già mette a disposizione contenuti 4k di qualità) e YouTube si trova poco. 

Manca Amazon Prime Video, ma questa lacuna si può colmare con una Amazon Fire Stick, mentre la qualità dell’immagine resta, anche su una Smart Tv, il primo elemento di valutazione. Il sonoro è buono, ma la celebre marca che fornisce gli altoparlanti non deve illudere troppo: buono non vuol dire spettacolare. In compenso, oltre a WiFi integrato, questa tv permette connessioni via Bluetooth a dispositivi audio e video. 

Con tre ingressi HDMI e 2 USB è coperta bene la necessità di collegare più di un dispositivo alla Tv, inclusi i decoder satellitari generici e Sky. A questo proposito, è predisposto per DVB-T/T2/C/S/S2. È possibile caricare da pendrive o hard disk esterni contenuti multimediali di ogni tipo, per visualizzarli su grande schermo. Proviamo a ripercorrere per punti gli elementi di forza e debolezza di questo modello economico.

Pro
Prezzo accessibile:

acquistare una Smart tv con risoluzione 4k a meno di 300 euro, seppure di un soffio, non è cosa da poco.

Qualità dell’immagine:

Non solo la risoluzione è altissima, ma anche la tecnologia HDR e l’illuminazione a Led fanno bene il loro lavoro. 

Contro
Poco Smart:

le app disponibili sul televisore non sono molte, e non sempre si può compensare tramite il browser integrato. 

Audio:

il marchio Harman Kardon suggeriva qualche aspettativa in più, anche se il sonoro resta di qualità più che dignitosa.

Acquista su Amazon.it (€325,31)

 

 

 

3. Hisense H43BE7200 Tv Led da 43 pollici 4k

 

Hisense è sul mercato con diversi modelli a prezzi davvero concorrenziali, che si difendono però molto bene anche nella comparazione con tv di fascia un po’ più alta. Il supporto alla tecnologia HDR è ai minimi termini, e si limita agli standard HDR10 e HLG. Il valore di contrasto è discreto, anche se i neri non sono mai del tutto saturi (difetto comune un po’ a tutti i display a cristalli liquidi). Il sistema operativo scelto per le funzioni smart non è tra i più noti, né tra i più scattanti e ricchi.

Le principali app per lo streaming video sono presenti all’appello e con un apposito  programma, scaricabile su cellulare o su tablet, si può usare una di queste periferiche al posto del telecomando. Hisense reclamizza molto il suo sistema di intelligenza artificiale, integrato nel sistema operativo Vidaa U3.0, che dovrebbe calibrare l’immagine in base al tipo di scene proiettate sullo schermo. Alcuni utenti lamentano, in realtà, scarsi margini di miglioramento di tonalità e contrasto, limitati a comandi di base. 

Un limite che può rivelarsi un pregio per chi vuole una Tv aggiornata, ma non ama inseguire controlli troppo sofisticati. La tv è naturalmente compatibile con il nuovo sistema di trasmissione del digitale terrestre, e rende al meglio con contenuti 4k. Talvolta esagera negli artefatto quando deve riprodurre film o contenuti a bassa risoluzione. Riproduciamo, nella tabella, limiti e qualità di questo televisore pensato per chi deve o vuole risparmiare. 

Pro 
Connettività:

la tv è equipaggiata per ogni tipo di connessione, con cavo e wireless.

Visione più ampia:

se la scelta di un 40” non è una strada obbligata per ragioni di spazio, si può avere uno schermo più grande a un prezzo davvero conveniente.

Contro
Contro:

il supporto alla tecnologia HDR si limita alla normale amministrazione, ma a questo prezzo è difficile pretendere di più.

Limiti di regolazione:

alcuni utenti lamentano che non si possano effettuare regolazioni troppo raffinate su luminosità, contrasto e colore. 

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

 

4. HISENSE H40BE5000 Tv 40 pollici FHD

 

Nella parziale graduatoria di questa guida, abbiamo scelto un secondo modello Hisense, proposto a prezzi bassi in rapporto alle caratteristiche. In questo caso, rispettiamo l’esigenza di restare entro la misura di 40 pollici, ma vi proponiamo di rinunciare all’Ultra HD. Si tratta, attualmente, di un sacrificio relativo, il cui peso dipende molto dalle vostre abitudini televisive.

La risoluzione Full HD, oggi, corrisponde o è superiore a quella con cui sono proposti tutti o quasi i programmi HD sul digitale terrestre, su Sky e sulle atre piattaforme online. Domani… chissà! Il prodotto Hisense garantisce immagini sufficientemente brillanti e un angolo di visione adeguato, e permette un notevole risparmio. La qualità dell’audio non fa certo sobbalzare sulla sedia, ma se si considera la sottile struttura del televisore e il costo, non si può che esserne soddisfatti.

Il sistema operativo che accoglie le app è proprietario, dunque molto meno flessibile di quanto potrebbe essere un Android Tv. La buona notizia è che le app disponibili sono comunque abbastanza numerose e alcune di esse, tra cui Amazon Prime Video e Netflix, si possono raggiungere direttamente da un tasto del telecomando dedicato, senza bisogno di frugare tra i menu dell’interfaccia. Si tratta di una bella comodità per chi vuole stare al passo con l’intrattenimento multimediale del futuro, ma lo vuole a portata di mano. 

Tutte le connessioni principali ci sono: HDMI e USB, e i produttori sollecitano i clienti a usare il proprio smartphone per impostare visione e ricerca dei programmi. Manca il Bluetooth, nessun problema, invece, per il futuro del digitale terrestre. Ripassiamo insieme, nella tabella qui sotto, le ragioni a favore e a sfavore dell’acquisto di una tv Hisense.

Pro
Prezzo conveniente:

È vero, non ha risoluzione 4K, ma la componente Smart e la qualità audio e video ci convincono che l’Hisense è un acquisto con buon rapporto qualità-prezzo.

Netflix sul telecomando:

a molte app per lo streaming video si accede tramite pulsante del telecomando. Una comodità. 

Contro
Smart non sempre Smart:

All’appello manca qualche app, ma non le essenziali. Sembra che ogni tanto si registri qualche lieve turbamento nella connessione Wi-Fi, ma nulla di drammatico.

Senza Bluetooth:

le connessioni wireless non sono impraticabili, ma manca la garanzia del bluetooth.

Acquista su Amazon.it (€218,99)

 

 

 

5. Samsung UE43RU7400UXZT Tv 43 pollici 4k

 

Se la misura di 40” pollici non è obbligata, magari per esigenze di spazio, forse potete valutare un’alternativa un po’ più capiente. Si tratta di un prodotto cosiddetto entry level, che però può tranquillamente competere con concorrenti più costosi. La qualità delle immagini è molto buona, il rapporto di contrasto di 5700:1 è più che sufficiente e non si notano scie o sfarfallii fastidiosi neppure nelle scene più movimentate.

Le casse audio da 20 watt non sono una dotazione esaltante, ma il prezzo contenuto permette, eventualmente, di compensare con l’acquisto di una soundbar. Il supporto alla tecnologia HDR 10+ non può dare risultati superlativi, ma è un dettaglio che riguarda attualmente una percentuale molto bassa dei contenuti disponibili su una Tv. Si presenta nel classico design pulito dei Tv Samsung, con la base a V e una sottile cornice grigia.

Le funzioni Smart sono affidate al sistema Tizen, con la sua dote di applicazioni e giochi scaricabili e le immancabili app per lo streaming video (Netflix, Prime video, YouTube e tutte le più note). Funziona ottimamente l’abbinamento a una console di gioco, mentre un po’ immatura è ancora l’integrazione con Alexa. Può migliorare, tuttavia, con l’aggiornamento del sistema. Ripercorriamo per punti le caratteristiche più convincenti e meno riuscite di questo televisore Samsung.

Pro
Buon rapporto prezzo qualità:

immagini fluide, con una discreta resa delle sfumature possibili con la tecnologia HDR. 

Consigliato ai videogiocatori:

le funzioni Smart sono efficienti e varie, e il televisore risponde bene anche se lo si collega a una console per videogiochi.

Contro
Audio limitato:

l'audio delle casse a 20 Watt, soprattutto per contenuti in 4k, mostra qualche limite. Si può rimediare con l’acquisto supplementare di una soundbar.

Angolo di visione:

la tv dà il suo meglio nella visione frontale, mentre si riscontra qualche problema con un angolo di visione troppo laterale. 

Acquista su Amazon.it (€345,99)

 

 

 

Come usare una tv 40 pollici 4k

 

La televisione ci accompagna nella vita quotidiana da più di mezzo secolo, e tutti (o quasi) sono in grado di compiere le indispensabili operazioni per collegarla al segnale digitale terrestre e sintonizzare i canali (lo fa la tv per noi). Ma come dimostrato in questa guida per scegliere le migliori tv 40 pollici 4k, i nostri apparecchi si sono arricchiti di strumenti nuovi, che spesso sono trascurati dagli utenti perché sconosciuti. I manuali di istruzioni sono opuscoli sempre più voluminosi, che spesso non si ha tempo e voglia di consultare. Perfino i parametri di regolazione essenziale sono trascurati, e ci si accontenta delle impostazioni preconfezionate. Ecco dunque qualche semplice consiglio per cominciare a familiarizzare con la nostra tv.

Regolare i parametri

Ci si sofferma spesso sulle operazioni più complicate, che possono riguardare l’uso e l’installazione di un televisore, e si trascura l’ovvio: contrasto, luminosità, colore. Eppure, si tratta dei valori fondamentali, e potrebbe non bastare il nostro occhio per regolarli nel migliore dei modi. Bisogna considerare che le impostazioni preconfigurate dai produttori ignorano sia le condizioni di luce in cui collocherete e vedrete la tv sia la distanza tra voi e lo schermo. Si tratta invece di elementi importanti per capire come regolare l’immagine.

Ci si può affidare a valori preimpostati, che si adattano ai diversi generi di spettacolo: Film o Cinema, Naturale, Dinamico o Sport. Non si tratta, generalmente, di impostazioni intoccabili: possiamo modificarle in base ai nostri gusti. Talvolta esiste anche una voce Utente, che permette di salvare impostazioni del tutto personalizzate.

Non tutti sanno che i televisori più aggiornati permettono di impostare i parametri per ogni fonte collegata alla tv, solitamente individuata in base alla presa di ingresso da cui invia il segnale: Hdmi1, Hdmi2, USB, eccetera. Alcuni televisori più avanzati dispongono di sistemi automatici che individuano il tipo di sorgente a cui si è collegati (console di gioco, decoder, lettore DVD) e si regolano di conseguenza.

 

E luce fu

Sotto la voce “immagine” si trovano i parametri riferiti al colore, alla luminosità e al contrasto. Accanto alla classica voce Luminosità ce n’è una che riguarda la Retroilluminazione. I parametri legati alla Retroilluminazione agiscono sui LED posteriori della tv e influenzano la luminosità complessiva dello schermo. Sono misurati su scale che vanno da 1 a 20 oppure da 1 a 10 a seconda della marca e del modello di tv.

In generale, è consigliabile impostare valori alti in ambienti molto illuminati e spostarsi verso il basso in condizioni di buio o semibuio. La luminosità permette di variare i livelli del nero, modificando la quantità di luce che passa attraverso le zone scure. Se si imposta su valori bassi, le ombre e le aree scure risulteranno più incise, ma se si esagera non si leggeranno più, per esempio, i dettagli di panneggio di un mantello nero o i particolari di una città nel buio che sembrerà immersa in una macchia scura.

Anche il contrasto è da considerarsi strettamente collegato alla luminosità. Agisce infatti sulle cosiddette alte luci, regolando la luce che attraversa le parti più chiare. Lo scopo di queste regolazioni dovrebbe essere sempre la possibilità di cogliere il maggior numero di sfumature possibili. Per impostare il contrasto, un buon punto di riferimento sono le immagini di nuvole. Una calibrazione adeguata dovrebbe consentire di vedere le nuance grigie, che sfumano verso il bianco in modo gradevole e naturale.

Regolare il colore

Per quanto riguarda il colore, le impostazioni di base permettono di spostare un cursore verso valori alti o bassi, rendendo più satura o meno satura l’immagine. Di solito, è meglio collocarsi in una posizione intermedia, o spostata di pochi decimali. Più si spinge sulla saturazione del colore, maggiore spicco avranno le tinte calde come il giallo e il rosso, mentre se si toglie saturazione prevarranno le tinte fredde come il blu e il verde. 

I perfezionisti possono cimentarsi con lo strumento di calibrazione della Tinta (definita anche Hue), che consente di agire sui singoli colori della gamma RGB: rosso, verde e blu. Si tratta di una risorsa notevole, ma difficilmente utilizzabile a occhio nudo. Per questa ragione, generalmente, si sconsiglia di toccarla se non si è molto sicuri di quel che si fa. La regolazione del colore è infatti quella più complessa. Non a caso, esistono strumenti professionali per una corretta calibrazione e si trovano in Rete numerose applicazioni che aiutano gli utenti in questa delicata operazione. 

Le modalità preimpostate di cui abbiamo parlato precedentemente agiscono contemporaneamente su quasi tutti i parametri di regolazione (colore incluso) e dovrebbero adattarsi al tipo di spettacolo che intendiamo guardare. 

L’impostazione Film potrebbe essere perfetta per cinema e serie tv, ma in realtà si adatta, per equilibrio, alla maggior parte delle trasmissioni. Tenete sempre a mente, tuttavia, l’importanza delle condizioni ambientali in cui si guarda la tv. La modalità dinamica, che si trova per esempio nei tv Samsung, è quella più adatta alla visione, anche di film, in ambienti molto illuminati, nelle ore diurne.

 

 

 

Domande frequenti 

 

È vero che sarà previsto un bonus per l’acquisto di una nuova TV o di un nuovo decoder?

È vero, si parla però di un aiuto destinato a pochi e, per di più, sembra che raggiungerà al massimo i 50 euro. Su un televisore che costa tra i 200 e i 300 euro,  tuttavia, un rimborso di 50 euro non è da buttare via. Secondo quanto trapelato finora, potrà farne richiesta chi ha un reddito ISEE che non supera i 20 mila euro.

Saranno i venditori stessi a erogare il finanziamento, applicando uno sconto sul prodotto. Bisogna quindi scegliere bene dove acquistare. L’acquirente dovrà fornire un documento di identità e il codice fiscale. Lo sconto sarà invece rimborsato al negoziante tramite credito d’imposta. Sono già stati stanziati 151 milioni di euro fino al 2022.

 

Si può usare una tv come monitor di un computer?

Collegare un computer a un televisore è una operazione semplice, purché si disponga dei cavi e delle giuste porte di ingresso. Se il pc in questione ha qualche anno sulle spalle, è possibile che non abbia un uscita HDMI, ma soltanto l’uscita Video Graphics Array, meglio nota con l’acronimo VGA. Per anni i monitor da computer sono stati collegati con questo tipo di cavi, che si fissano alle apposite porte tramite due piccole viti.

Questo perché non era particolarmente sentita la necessità di far passare anche il segnale audio, che i cavi VGA non possono veicolare. I computer più recenti, invece, si possono connettere agli schermi televisivi grazie ai cavi HDMI. 

Attraverso questi passa sia il segnale video, con risoluzione Full HD (ma anche 4k se necessario), sia quello audio. Se si possiede un computer della Apple, è possibile si abbia a che fare con una porta Thunderbolt, in grado di trasmettere segnali audio e video. Ma per collegarsi con un tv, sarà indispensabile un convertitore.

 

Lo schermo curvo serve davvero?

Non abbiamo selezionato neppure un modello di Tv con schermo curvo, una specie in via d’estinzione. C’è sempre una componente personale in questa scelta, ma a conti fatti non ci pare che i display curvi tanto reclamizzati in passato offrano reali vantaggi.

In questo caso, in particolare, stiamo valutando le migliori tv 40 pollici 4k del 2020, grandi ma non abbastanza da garantire quell’effetto avvolgente che si ha al cinema con questo tipo di soluzione. 

Inoltre, dovreste collocarvi molto vicino al televisore, possibilmente in posizione centrale. Non è esattamente così che si consuma la tv nella maggior parte delle case italiane. Insomma, noi non siamo convinti. Se vi state domandando come scegliere un buon tv 40 pollici 4k, noi cominceremmo con l’escludere l’opzione “curva”.

 

Esistono lettori di Blu-ray 4k e dischi Blu-ray in 4k? 

La rivoluzione 4k ha naturalmente interessato anche la produzione di dischi Blu-ray e, quindi, di lettori Blu-ray adeguati. Le case di produzione, anzi, approfittano della temporanea mancanza di contenuti Ultra HD sulle piattaforme di streaming per vendere i loro titoli più gettonati a un’utenza che non vede l’ora di sfruttare il suo nuovo tv 4k.

Si può già acquistare la nuova saga di Star Wars, il blockbuster Endgame della serie Avengers, il cult movie Blade Runner e il suo recente sequel Blade Runner 2049, e moltissimi altri titoli, spesso disponibili in versione HDR. Per poterli vedere, però, occorre un lettore Blu-Ray compatibile, e anche in questo caso l’offerta non manca.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

TV 4k – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Negli ultimi tempi i televisori hanno avuto un sostanziale calo dei prezzi di vendita, dunque è diventato più facile rispetto al passato portarsi a casa un modello anche di grandi dimensioni. Non tutti però hanno la possibilità di acquistare un TV da 50 pollici o più, anche meramente per una questione di spazio in salotto. C’è poi chi sta valutando l’acquisto di uno schermo per la camera da letto o per una seconda casa, dunque ecco perché abbiamo pensato di rendervi un servizio utile mettendo in evidenza i migliori TV da 40 pollici con risoluzione 4K. Obiettivamente il mercato sta andando verso “tagli” più grandi ma non mancano comunque le offerte interessanti, come per esempio quella relativa al Samsung UE40NU7192 che si fa particolarmente apprezzare per la resa cromatica e la profondità del contrasto. In alternativa date un’occhiata al Panasonic TX-40GXW704 che non costa pochissimo ma che ripaga con immagini e sonoro di elevata qualità.

 

 

 

Come scegliere i migliori TV 40 pollici 4K del 2020

 

Molto spesso, quando si pensa a quale TV 40 pollici 4K comprare, si punta tutto sulla migliore marca presente sul mercato. Mossa legittima che ha certamente senso, ma siete davvero sicuri di star comprando il miglior TV 40 pollici 4K per rapporto qualità – prezzo? Il problema è che le grandi marche si fanno pagare profumatamente e ammaliano i potenziali clienti con effetti speciali e design accattivanti che spesso nascondono piccoli e grandi problemi.

Ci siamo messi a caccia dei difetti nascosti, oltre che dei pregi evidenti ma su questi ci torneremo in seguito, quando vi presenteremo i modelli selezionati per ognuno dei quali abbiamo scritto una recensione. Per adesso preoccupiamoci di capire come scegliere un buon TV 40 pollici 4K.

Guida all’acquisto

 

Le Smart TV

È molto probabile che vogliate uno Smart TV. Prima che lo inventassero non ne sentivate la necessità ma adesso che esiste non ne potete fare a meno. Ci sembra giusto, dopotutto viviamo connessi in rete ed è ovvio che anche il televisore lo sia per sfruttare tutte le potenzialità di internet.

Ma non accontentatevi di sapere se il TV che vi piace sia Smart oppure no. Vedete, non tutti i modelli offrono lo stesso catalogo di applicazioni e, una volta arrivati a casa, potreste restare molto delusi. Ecco perché conviene informarsi prima su cosa il modello X offra in termini di app: non fatevi ingannare da quante ce ne sono sullo store ma quali ci sono e soprattutto quali mancano, anche perché di moltissime non ve ne fregherà nulla.

 

Immagini di buona qualità

I migliori TV 40 pollici 4K del 2020 devono avere un’ottima qualità delle immagini. Il fatto che due modelli diversi abbiano la stessa definizione non significa che offrano immagini della medesima qualità. Se potete verificate di persona, recatevi in un negozio per osservare da vicino il modello che vi interessa, poi potrete anche comprarlo successivamente online a un prezzo più conveniente.

Controllate i colori, la profondità delle immagini cercate di capire che sensazioni vi dà la visione. Non limitatevi a osservare lo schermo frontalmente, spostatevi sui lati; dovete verificare l’angolo di visione perché non sempre potrete mettervi al centro quando starete a casa, soprattutto se ci sono altre persone a guardare la TV, magari mentre gioca la vostra squadra del cuore.

 

Qualità audio

Non è detto che siccome quel TV costi migliaia di euro abbia una qualità audio degna del suo prezzo. Molto spesso accade il contrario, il che obbliga le persone a spendere altri soldi per una soundbar o un home theatre così da migliorare la situazione. Purtroppo il pessimo audio, molto spesso, è lo scotto da pagare per un design slim: si sacrificano gli speaker. Ecco perché dovete prestare molta attenzione non soltanto a come si vede un TV ma anche a come si sente. Quella dell’audio deve essere una se non la discriminante principale ai fini dell’acquisto.

Non sottovalutate la connettività

La connettività di un televisore: quanti di voi la sottovalutano? Siete in tanti, vero? Beh non dovreste farlo. Disporre di tante porte HDMI e USB è sempre un bene perché molto spesso al TV si collegano diversi dispositivi. Pensiamo a una console, a un Home Theater, al decoder di Sky e così via. E se siete dei nostalgici con una bella collezione di VHS? Come lo collegate il vostro vecchio videoregistratore se il nuovo TV non ha la presa scart? Altro punto cruciale: il Wi-Fi, che deve essere affidabile e stabile.

 

I migliori TV 40 pollici 4K del 2020

 

Siamo finalmente giunti al momento dei TV selezionati: li abbiamo ordinati secondo una classifica. Crediamo che in questo modo sia facile per voi individuare i modelli più interessanti. Un’ultima raccomandazione che vogliamo farvi prima di leggere le nostre conclusioni è di confrontare i prezzi.

 

Prodotti raccomandati

 

Samsung UE40NU7192

 

Samsung si conferma azienda capace di coniugare la qualità dei propri televisori a linee piacevoli, peso contenuto e soprattutto resa dell’immagine più che soddisfacente. In un panorama che vede sempre meno modelli di dimensioni inferiori ai 42 pollici, questo TV si fa apprezzare anche perché vanta una risoluzione 4K che restituisce colori, contrasto e definizione assolutamente rimarchevoli.

La bontà di visione è confermata anche nell’utilizzo con le console di nuova generazione, quelle in grado di gestire contenuti in 4K così come con i Blu-ray o lo streaming video. Il televisore dell’azienda coreana è Smart, dunque può essere collegato a Internet per scaricare le app ed è compatibile con HBB TV, standard che consente di fruire di contenuti trasmessi online (pensiamo per esempio ai vari canali di Sportitalia). 

Il televisore è venduto a un prezzo tutto sommato adeguato alle sue caratteristiche tecniche e, in assoluto, piuttosto conveniente. Naturalmente qualche compromesso dovrete accettarlo. Intanto si tratta di un modello d’importazione, dunque mettete in conto qualche minuto in più per la sintonizzazione dei canali e la loro corretta collocazione. Inoltre il processore non appare un fulmine di guerra, dunque dopo l’accensione è meglio attendere qualche secondo d’assestamento prima di poter utilizzare le varie funzioni in modo fluido.

Pro
Immagini:

La resa visiva è soddisfacente in virtù dell’abbinamento tra un buon pannello da 40 pollici e la risoluzione 4K, con menzione particolare per fedeltà cromatica e contrasto.

Smart TV:

Non mancano le funzioni legate alla connessione a Internet, dal download di app alla possibilità di sfruttare lo standard HBB TV per la visione in streaming di vari canali.

Connettività:

La dotazione di porte HDMI è adeguata, visto che sono tre. Inoltre non manca nemmeno una porta USB.

Contro
Velocità:

Il processore che gestisce il tutto non è rapidissimo, dunque dal momento della pressione del tasto di accensione mettete in conto una trentina di secondi prima di poter utilizzare tutte le funzioni in modo fluido.

D’importazione:

Non è una TV pensata per il mercato italiano il che si traduce in qualche passaggio in più al momento della sintonizzazione dei canali del digitale terrestre (compatibile comunque con gli standard futuri). 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Panasonic TX-40GXW704

 

L’azienda giapponese propone un televisore che punta tutte le sue carte sulla qualità dell’immagine, grazie alla combinazione tra dimensioni del pannello, risoluzione Ultra HD e supporto per l’HDR10+. In questo modo potrete godere dei contenuti video in 4K senza accettare compromessi, grazie anche alla tecnologia IFC (Intelligent Frame Creation) a 1.200 Hz di interpolazione del movimento. 

Parliamo di uno smart TV che si collega a Internet via cavo o via Wi-Fi e che è dotato di funzione di registrazione dei programmi tramite chiavetta o hard disk da inserire nella porta USB. Il digitale terrestre è compatibile con gli standard più recenti mentre un altro elemento apprezzabile è la classe energetica che è A+. 

Discreta anche la resa sonora, grazie al supporto per il sistema audio Cinema Surround Sound. Gli aspetti positivi di questo Panasonic sono diversi, dunque, ma il rovescio della medaglia è rappresentato da un prezzo davvero elevato, decisamente superiore a quello dei prodotti della concorrenza con uguale diagonale dello schermo.

Pro
Immagine:

La risoluzione 4K, l’HDR10+ e l’IFC sono tutti elementi che danno il loro contributo ad assicurare una qualità di visione di alto livello.

Connettività:

La connessione a Internet avviene tramite Wi-Fi così da poter sfruttare le funzioni Smart. Inoltre c’è una porta USB che può essere sfruttata anche per registrare i programmi su una chiavetta.

Classe energetica:

Il televisore di Panasonic è un A+, dunque piuttosto attento al risparmio di corrente elettrica.

Contro
Costoso:

Il prezzo è davvero elevato e, sebbene giustificato da una buona resa visiva, appare sproporzionato, visto che alla stessa cifra è possibile acquistare TV con diagonale dello schermo molto più ampia.

Acquista su Amazon.it (€510)

 

 

 

Samsung UE40MU6470U

 

Nel giudicare questo televisore di Samsung è impossibile non focalizzarsi sulla qualità di visione che, indubbiamente, ne rappresenta il tratto distintivo, sia per la risoluzione Ultra HD sia soprattutto per l’integrazione di tecnologie quali Active Crystal e Supreme UHD Dimming che garantiscono un contrasto superiore alla media in termini di resa in particolare dei neri.

Entrando negli aspetti leggermente più tecnici, trattandosi di un modello Edge (con i Led posizionati dunque in corrispondenza dei bordi), soffre inevitabilmente dell’effetto di una maggiore luminosità laterale, problema che però è stato gestito al meglio da Samsung, dunque la luminescenza non infastidisce. Ottimo, per chiudere il quadro, l’angolo di visione, perciò dal punto di vista della qualità di visione ci sono ben pochi appunti da muovere al TV. 

L’interfaccia è quella tipica dei modelli Smart di Samsung dunque funzionale e semplice da gestire. Qualche problema in più l’avrete con il telecomando, di nuova generazione e dunque diverso da quelli a cui probabilmente siete abituati. Niente di drammatico ma comunque fate attenzione anche a come lo maneggiate perché soffre un po’ dell’effetto saponetta.

Pro
Tecnologie:

Sono tante quelle integrate e tutte contribuiscono a rendere la visione più gradevole e soddisfacente, anche dal punto di vista della luminosità e dell’angolo di visione.

Interfaccia:

Quella tipica degli Smart TV di Samsung e dunque di facile gestione sotto ogni punto di vista, dalla regolazione dei vari valori all’installazione delle app.

Prezzo:

Tutto considerato il costo di questo televisore appare davvero vantaggioso sia in relazione alla quantità di tecnologie integrate sia nel confronto con le offerte della concorrenza.

Contro
Scivoloso:

Il telecomando ha una forma piuttosto arrotondata ed è realizzato con una plastica liscia, il che si traduce nel proverbiale effetto saponetta. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Panasonic TX-40FXW654 40″ 4K Ultra HD Smart TV

 

Panasonic è un altro di quei marchi molto noti del settore. Di questo produttore vi proponiamo il modello TX-40FXW654. Tra gli aspetti maggiormente graditi alla clientela c’è la buona qualità delle immagini, qualcuno ha dovuto eseguire delle piccole regolazioni dei vari parametri ma in generale l’esperienza visiva è soddisfacente già con le impostazioni di fabbrica.

Non aspettatevi grandi cose dall’audio; non è pessimo ma volendo essere magnanimi possiamo dare un sei di incoraggiamento anche perché il prezzo non è tra i più competitivi.

La sufficienza, invece, non la diamo alla connettività. Sia chiaro, nulla da ridire sul Wi-Fi ma qualche ingresso in più non avrebbe fatto male; ci riferiamo in particolare alle porte HDMI che sono tre, insomma, il minimo sindacale.

Quanto alle porte USB ce ne sono due: una 2.0 e l’altra 3.1. In compenso abbiamo l’uscita per le cuffie, che non guasta mai.

Pro
Qualità delle immagini:

Gli utenti hanno descritto positivamente la qualità delle immagini offerta da questo televisore Panasonic: nitide e con bei colori. Buonissima la definizione.

Wireless:

Riteniamo che il Wi-Fi abbia superato la prova. Il segnale è stabile e non ha deluso in nessuna situazione. Siamo soddisfatti.

Contro
Costo:

Sentiamo di dover fare una tiratina d’orecchi a Panasonic per il costo del televisore. La concorrenza offre a prezzi più bassi TV che hanno ben poco da invidiare a questo modello.

Pochi ingressi:

Il comparto della connettività è ridotto al minimo sindacale; non è il modello adatto a chi ha tanti dispositivi da collegare al TV.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Samsung UE40JU6500KXZT

 

È un TV curvo che offre un’ampia gamma di colori e sfumature: le immagini sono molto realistiche. La qualità della risoluzione video è notevole: le immagini sono nitide e dettagliate.

Ma soffermiamoci sul design curvo. Questo aumenta il senso di profondità e non importa se siete seduti frontalmente o di lato: l’angolo di visione sarà sempre lo stesso. Il contrasto risulta ottimizzato per ogni area e oggetto sullo schermo.

Per cogliere al meglio questa caratteristica vi consigliamo di cercare delle riprese di vallate o comunque dei panorami vasti.

Lo stupore è garantito. L’interfaccia è user friendly e il catalogo delle app molto ampio. Il cuore di questo TV è il processore Quad Core che rende ogni operazione veloce, immediata. Che dire del Wi-Fi? Noi ne possiamo parlare solo bene. Il telecomando, però, risulta un po’ macchinoso quando si naviga sul web o tra le app. Altra piccola critica è stata rivolta all’audio, secondo diversi utenti è poco potente. Possiamo dire che è stato l’aspetto più criticato.

Pro
Qualità video:

La qualità delle immagini non ha scontentato nessuno, ottima definizione, fantastici colori e un angolo di visione che sfiora la perfezione.

Veloce:

Il TV è dotato di un processore quad core molto efficiente: tutte le operazioni sono veloci e immediate. Davvero degli ottimi tempi di risposta.

Contro
Audio:

La maggior parte delle critiche rivolte a questo modello riguarda la qualità audio, in particolare la scarsa potenza.

Prezzo:

Questo TV si fa pagare e tanto. Considerato che si tratta di un 40 pollici, ci saremmo aspettati un prezzo di vendita inferiore a quello proposto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il TV 40 pollici 4K

 

Finalmente vi siete sbarazzati del vecchio televisore Full HD per entrare nell’era del 4K. Avete scelto un modello da 40 pollici perché dopotutto il vostro salotto è piuttosto piccolo. Non importa, va bene lo stesso; l’importante è che la qualità delle immagini sia buona. Ma mettiamo da parte l’entusiasmo per il nuovo acquisto e vediamo come utilizzarlo al meglio.

Operazione numero 1

Probabilmente lo sapete già ma quando si compra un nuovo TV la prima operazione da fare è la sintonizzazione dei canali. Non è difficile e potete scegliere se farlo in automatico (opzione più che consigliata) oppure manualmente. Fermi un attimo, cosa volete sintonizzare se prima non collegate il cavo dell’antenna?

Fatto? Bene, adesso andate nelle impostazioni, solitamente sul telecomando trovate un pulsante con il simbolo di un ingranaggio o più semplicemente la scritta menù. In entrambe i casi schiacciate il pulsante. Siete nelle impostazioni, cercate la voce “canale” e poi scansione automatica. In un attimo avrete tutti i canali sintonizzati.

 

Stabilire la connessione Wi-Fi

Avete comprato uno Smart TV? Allora bisogna collegare il televisore alla rete internet. Andate nelle impostazioni, poi configurazione di rete. Scegliete tra collegamento Ethernet oppure Wi-Fi. Nel primo caso dovete avere il modem nelle immediate vicinanze, in caso contrario scegliete Wi-Fi. Apriamo una parentesi: il TV deve trovarsi in una zona raggiunta dal segnale del vostro modem. Dopo aver scelto il collegamento Wi-Fi, inserite la password e il collegamento è stabilito.

Contenuti 4K

Ok, avete un TV 4K, ma i contenuti? Non aspettatevi di trovarli sulle reti Rai o Mediaset. In vero l’offerta è ancora abbastanza limitata, tuttavia Netflix vi offre un bel catalogo con serie TV e film in 4K. Anche Sky propone dei contenuti con questa risoluzione ma vi serve il decoder Sky Q. Precisiamo che non tutti i contenuti di Sky sono 4K, nonostante il decoder. Infine, potete guardare i Blu-Ray 4K, a patto che abbiate il lettore.

 

 

 

Come scegliere i migliori TV 40 pollici 4K del 2020?

 

Se fino a qualche tempo fa la misura “standard” per chi si apprestava ad acquistare un nuovo televisore erano i 32 pollici, negli ultimi anni questo trend è cambiato. I televisori più venduti ai giorni nostri sono quelli che offrono una diagonale da 40 pollici. I migliori sul mercato offrono anche la risoluzione 4K, il massimo per vedere immagini con dettagli super definiti e colori realistici. Dai un’occhiata alla nostra guida e alle recensioni dei TV da 40 pollici 4K più apprezzati dagli utenti quest’anno.

È arrivato il momento di cambiare televisore? Ne vuoi uno più grande e magari con l’ultima tecnologia in fatto di risoluzione? Bene, noi di Buonoedeconomico.it ti presentiamo i migliori TV da 40 pollici in commercio secondo le preferenze di chi li ha acquistati.

Prima di scegliere il tuo televisore, valuta attentamente dove lo posizionerai, perché questi televisori sono piuttosto ingombranti, soprattutto se il tuo nuovo TV va a sostituirne uno di dimensioni più piccole. Nelle caratteristiche tecniche di ogni prodotto presentato si possono verificare le misure (altezza, profondità e larghezza) con o senza piedistallo.

Questo perché tutti i migliori TV da 40 pollici 4K si possono anche installare a parete, soluzione molto utile se ne hai a disposizione una ampia che lo possa ospitare. I modelli più moderni offrono la risoluzione 4K chiamata anche Ultra HD. Se sei abbonato a Netflix potrai goderti i programmi con questa fantastica risoluzione, in attesa che le principali emittenti televisive comincino a proporre programmi in 4K. Gratuitamente puoi cominciare a testare la bellezza del 4K con alcuni filmati disponibili su YouTube.

Se invece sei un amante dei film, puoi pensare all’acquisto di un lettore Blu-ray UHD in grado di riprodurre film in questo formato alla risoluzione 4K. Infine se tu, o qualche tuo familiare, sei amante dei videogame, devi sapere che la nuova console PS4 Pro può offrirti un’esperienza ludica in 4K tramite una selezione di giochi creati appositamente per offrire il massimo dei dettagli anche in questo campo.

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

LG 40UH630V

 

Tra i migliori, se non il miglior TV da 40 pollici 4K del 2020 per qualità/prezzo, questo LG offre tutto quello che la tecnologia in questo campo è in grado di offrire ai giorni nostri, a partire dalla presenza di un tuner DVB-T2/C2/S2 compatibile con lo standard HEVC che è diventato obbligatorio dal 1 gennaio 2020.

Molto apprezzato anche il processore quad-core integrato che pilota il sistema operativo WebOS3, dove sono installate una moltitudine di applicazioni per l’accesso diretto a diversi servizi di streaming (Netflix e YouTube giusto per citarne qualcuna) oltre a quelli puramente italiani offerti da La7, Rai e Mediaset.

Per la maggior parte degli utenti, la resa dei colori si è rivelata ottimale: spiccano neri profondi e dettagli delle immagini ai massimi livelli. Nessun problema ad interfacciare il TV con altri dispositivi esterni come tablet, smartphone, PC, ecc. tramite le varie possibilità di connessione che offre (Wi-Fi, Ethernet e USB).

 

 

Samsung UE40KU6100K

 

Una delle “mode” del momento è il design “curvo” che offrono alcuni televisore. Questo di Samsung è uno di quelli. Il pannello LED da 40 pollici infatti è leggermente curvato verso l’interno sui due lati corti. Ciò consente un’esperienza ancora più coinvolgente quando si guardano soprattutto film in alta risoluzione.

Molte le app disponibili essendo catalogato come “smart TV”, tra cui l’immancabile Netflix. Il collegamento a Internet puoi farlo attraverso l’interfaccia Wi-Fi integrata di cui dispone, oppure collegando il router di casa alla porta Ethernet disponibile sul retro del TV. Apprezzato dagli acquirenti anche il design, caratteristica diventata importantissima se si vuole inserire il televisore in un ambiente particolarmente hi-tech.

Da non sottovalutare infine le ottime recensione degli utenti per quanto riguarda i colori e i dettagli dell’immagine offerti da questo TV da 40 pollici in 4K di Samsung. Qualche piccolo problema si è riscontrato se si vogliono collegare dispositivi esterni un po’ datati, visto che il TV non è dotato delle vecchie interfacce audio/video come la SCART.

 

 

Panasonic VIERA TX-40DX600E

 

La prima caratteristica che salta all’occhio di questo TV da 40 pollici in 4K è la classe energetica “B”, il che vuol dire che quando è acceso i consumi di corrente saranno più alti rispetto ad altri TV con classe energetica “A”.

Quindi se decidi di acquistarlo tieni presente che non avrai un basso costo operativo. Per il resto ti troverai di fronte un televisore che ti darà grandi soddisfazioni, a partire dalla qualità delle immagini. Il sistema operativo Firefox OS mette a disposizione alcune app per lo streaming video come YouTube e per collegarsi ad altri servizi di pubblica utilità come le previsioni meteo.

Si può navigare anche in Internet grazie al collegamento via Wi-Fi alla rete di casa. Molto completa la dotazione di interfacce video e audio, sia digitali sia analogiche, che ti consentiranno di collegare un po’ tutti i dispositivi esterni di cui disponi.

 

 

Samsung UE40MU6470U Smart TV

 

Samsung è una garanzia quando si parla di televisori e dunque non sorprende che al primo posto della nostra classifica ci sia questo modello della casa coreana.

Alla risoluzione 4K affianca una serie di soluzioni tecniche volte a rendere l’esperienza di visione ancora più coinvolgente, a partire dall’HDR che, agendo sul contrasto, riesce a restituire neri più profondi e colori chiari più brillanti. Altre due tecnologie – Active Crystal Color e UHD DImming – si occupano di ottimizzare l’immagine, così riproducendo un contenuto 4K verrete letteralmente trasportati dentro lo schermo.

Il particolare telecomando rende l’interazione con le varie funzioni molto più intuitiva, a cominciare da quelle Smart, visto che non manca la possibilità di connettere lo schermo a Internet e sfruttare le decine di app nonché lo streaming in tempo reale di film e video. Un televisore senza difetti dunque? Praticamente sì, a parte qualche problema di compatibilità con alcuni formati di compressione video quando i file vengono letti da una chiavetta inserita nell’ingresso USB.

Pro
Qualità di visione:

C’è la risoluzione 4K ma ci sono anche numerose tecnologie volte a garantire un’immagine nitida, brillante e con un elevato livello di contrasto.

Internet:

Grazie al Wi-Fi è possibile sfruttare l’ampio parco di applicazioni disponibili nonché sfruttare tutti i servizi di streaming video a pagamento (come Netflix).

Prezzo:

Considerate la diagonale di 40 pollici e la risoluzione, nonché tutte le funzionalità disponibili, il costo appare assolutamente adeguato.

Contro
Compatibilità:

Inserendo una chiavetta USB nell’apposito ingresso non sempre è possibile riprodurre tutti i file contenuti, in particolare c’è qualche problema di riconoscimento di alcuni formati di compressione video.

 

 

LG 40UB800V

 

LG propone un modello con uno schermo con diagonale di 40 pollici inserito all’interno di una cornice di colore bianco, scelta che rende il televisore più elegante e, qualora lo vogliate appendere a un muro dipinto dello stesso colore, perfetto per integrarsi al meglio con l’ambiente. Estetica a parte, l’apparecchio dell’azienda sudcoreana si fa apprezzare per la risoluzione 4K, per la possibilità di connessione a Internet via Wi-Fi, così da sfruttare i servizi di streaming video, e per una ricca dotazione di ingressi.

Alle immancabili porte USB e HDMI – nel numero di tre per ognuna, scelta assolutamente apprezzabile visti quanti dispositivi siamo soliti utilizzare insieme con la TV – si aggiunge perfino una Scart, ormai obsoleta.

La qualità di visione è elevata e gratificante, anche nel caso vogliate sfruttare lo schermo per giocare con i videogame di nuova generazione. Unica pecca la non completa compatibilità con tutte le applicazioni presenti nello store dedicato.

Pro
Qualità di visione:

Il pannello ha una risoluzione 4K e garantisce immagini molto brillanti e definite, anche quando è collegato a una console da gioco.

Connessioni:

Ci sono tre porte HDMI, altrettante USB e addirittura una presa Scart. Non manca poi il Wi-Fi per fare dialogare il televisore con il Web.

Estetica:

A un design lineare ed essenziale si aggiunge la scelta della cornice di colore bianco che contribuisce ad alleggerire il tutto.

Contro
Store LG:

Curiosamente e un po’ a sorpresa non tutte le app presenti nel negozio virtuale creato dall’azienda coreana sono compatibili con questo modello di TV.

 

 

Panasonic – TX-40FXW654 40″ 4K Ultra HD Smart TV

 

La Tv Panasonic ha tutte le carte in regola per entrare di diritto tra i prodotti più interessanti del mercato. La grandezza dello schermo raggiunge i 40 pollici di diametro mentre la definizione si assesta su un monolitico 4K per far felici gli amanti dell’ultra definizione.

Grazie alla modalità Essential Apps è possibile scegliere e avere subito a portata di mano un gran numero di applicazioni e programmi, legati alle maggiori piattaforme di streaming e a una qualità media garantita da Panasonic. Semplice e intuitivo il sistema di collegamento, con un set di prese posteriori così da non farsi trovare impreparati al momento del posizionamento di una console o di un lettore Blu-Ray. Il contrasto elevato e la buona qualità dei neri hanno soddisfatto un gran numero di persone, aggiungendo poi l’affidabilità di un marchio come Panasonic.

Pro
Linea:

Forme ben squadrate e una base comoda. Questi i primi elementi che saltano agli occhi di chi cerca un televisore potente e con un’ottima resa, sia per quel che riguarda la forma sia per la sostanza.

Contrasti e livelli:

Ottima la gestione del bianco e del nero, con una brillantezza delle immagini che non oscura e mette in secondo piano la bontà di un prodotto studiato nel dettaglio e ricco di particolari utili alla visione finale.

Gestione multimediale:

Grazie a un buon sistema media player la TV è in grado di riprodurre filmati e audio differenti, così da poter venire incontro e soddisfare le numerose richieste di chi si mette davanti lo schermo.

Contro
Regolazioni:

Molte persone hanno perso molto tempo dietro la sistemazione di alcuni valori come luminosità, gamma e contrasto.

 

 

Samsung – UE40MU6102 TV LED 40″ Ultra HD 4K

 

Molto interessante la linea proposta da Samsung, con un televisore dalla base ampia e con un colore puro che migliora la resa finale, gestendo anche in maniera ottimale il contrasto su schermo e la questione dei neri, con toni profondi e un’ottima gestione delle immagini.

Grazie al sistema UHD Dimming si procede a una spaziatura e alle creazione di suddivisioni e parti differenti dello schermo, così da poter gestire al meglio i colori e le varie differenze cromatiche, con un nero e un bianco ben contrastati.

L’hub di controllo, che consente di gestire App e altre applicazioni in streaming, possiede un buon tempo di risposta, così come il controllo e il collegamento anche via cellulare di tutte le opzioni e funzioni tipiche di un telecomando.

Pro
Design:

La linea e la forma della tv tendono a minimizzare lo spessore e una grandezza eccessiva, seguendo la filosofia di un approccio minimal al prodotto. In questo hanno trovato l’apprezzamento degli utenti, colpiti dalla buona resa e da un look piacevole e accattivante. La base di colore metallico si adatta ad ambienti e stili diversi.

Smart:

La gestione di contenuti multimediali e la connettività occupano ormai i primi posti di un’ideale classifica delle Tv moderne. Samsung non ha trascurato questo aspetto, puntando su un modello dal menù accattivante e pratico.

Collegamenti:

Diversi i collegamenti nella parte posteriore, con tre prese HDMI e il Wi-Fi che consente un aggancio comodo e funzionale in ogni occasione, così da poter gestire al meglio video, audio, streaming ed eventuali altre periferiche.

Contro
Telecomando:

Alcuni utenti lamentano una scarsa ricchezza di funzioni e modalità presenti sul telecomando in dotazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Samsung UE40MU6120 TV LED Ultra HD 4K, 40″, Smart, DVB-T2C

 

Da dove cominciamo? Dal prezzo che, a nostro modo di vedere, è molto interessante trattandosi di un TV Samsung. La qualità delle immagini è molto buona, anche se l’angolo di visione non è il massimo.

Colori e luminosità sono realistici, i neri sono profondi e i bianchi brillanti. Il TV ha la funzione UHD Dimming che lavora in modo tale da suddividere lo schermo in sezioni ottimizzando il contrasto. Il menù è intuitivo, facile da navigare e fluido.

Troviamo le app più importanti, dunque non solo YouTube, Netflix, Amazon e Spotify ma anche DAZN (sempre che vi piaccia il calcio) e RaiPlay.

Ma il catalogo è abbastanza vasto. Peccato che non sia offerta la possibilità di eliminare app preimpostate ma che magari non interessano all’utente. Sicuramente positiva la presenza del Wi-Fi a due bande. L’audio non ha entusiasmato, molti utenti lo definiscono senza infamia e senza lode. Il design slim è accattivante, i materiali suscitano qualche perplessità.

Pro
Costo:

Gli utenti si sono detti molto soddisfatti del prezzo di vendita proposto per il TV Samsung; è loro opinione che sia molto vantaggioso.

Qualità dell’immagine:

Grande soddisfazione c’è per la qualità delle immagini con colori realistici, bel contrasto e buona profondità.

Connettività wireless:

Il Wi-Fi si è dimostrato essere molto stabile e affidabile, inoltre è dual band e questo particolare è stato parecchio gradito dalla clientela.

Contro
Qualità audio:

Qualche lamentela c’è stata per la qualità sonora che, secondo molto clienti, è senza infamia e senza lode. Si poteva fare di meglio.

Materiali:

Per proporre un prezzo competitivo, Samsung ha risparmiato qualcosina sui materiali le plastiche non hanno ispirato molta fiducia negli utenti.

 

 

Sharp AQUOS Smart TV

 

Solitamente uno dei talloni d’Achille dei televisori di nuova generazione è la resa sonora. Spesso le aziende produttrici, pur di garantire modelli sempre più sottili, si “dimenticano” dell’audio e, dunque, gli speaker integrati nei loro TV risultano di bassa qualità. Sharp ha pensato bene di non trascurare questo aspetto ma, anzi, farne uno dei tratti distintivi del suo modello della famiglia AQUOS, stringendo un accordo con uno dei brand più apprezzati nel mondo del sonoro, ovvero Harman Kardon, che si è occupata della realizzazione degli altoparlanti integrati nella televisione.

In questo modo è possibile ottenere un effetto Surround che risulterà particolarmente piacevole durante la visione di un film. La risoluzione 4K, la presenza del Wi-Fi e di svariati ingressi USB e HDMI chiudono il cerchio su questo modello a cui è possibile muovere solo qualche critica nella resa cromatica dei neri, che spesso appaiono meno intensi di quello che sarebbe logico attendersi.

Pro
Resa sonora:

L’audio è di ottima qualità, grazie alla partnership con Harman Kardon, che ha realizzato gli speaker, che restituiscono così un convincente effetto surround.

Ingressi:

In totale le porte sono cinque, tre HDMI e due USB. La presenza del Wi-Fi permette di sfruttare le funzioni smart del televisore della famiglia AQUOS.

Qualità/prezzo:

Il costo appare proporzionato a quanto il TV è in grado di offrire. Inoltre non è infrequente riuscire a trovare offerte che rendono l’acquisto ancora più appetibile.

Contro
Resa cromatica:

Nella visualizzazione di contenuti video in 4K ci saremmo aspettati che i neri fossero più profondi e intensi.

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Tv 4k confronta prezzi e offerte

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Bibliografia
1- Tabella da Pollici a Centimetri
2- Ultra HD 4K: caratteristiche e vantaggi delle nuove tv
3- Risoluzione 4K: L’ evoluzione della tecnologia HD
4- Proiezione 4K a super alta definizione
5- Il 4K Ultra HD entra in sala operatoria

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
19 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Massimo
Massimo
October 29, 2018 2:41 pm

Buongiorno,
Gradirei un vostro parere sulla tv loewe BUILT 5 oled.
Sono indeciso nella scelta fra questa e la Sony AF9 55 pollici. Potete consigliarmi?
Grazie e distinti saluti

Massimo

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
October 30, 2018 9:12 am
Reply to  Massimo

Buongiorno Massimo,

ci dispiace, non conosciamo questi modelli. Vediamo se qualche nostro visitatore può aiutarti…

Saluti

Ilario
Ilario
April 21, 2019 8:54 am

Salve, non riesco a vedere le dimensioni di questi TV da 40 pollici. Io ho uno spazio obbligato non superiore a 92 cm di larghezza. Quali modelli 4K posso prendere in considerazione?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
April 23, 2019 9:43 am
Reply to  Ilario

Buongiorno Ilario,

tutti i televisori da 40 pollici hanno una diagonale dello schermo di 100 centimetri, il che significa che tracciando una linea dall’angolo alto a quello basso opposto, la misura è 100 cm. Questo non significa che quelle siano le dimensioni in larghezza del TV che, in realtà, sono inferiori. Solitamente un TV da 40 pollici ha una larghezza attorno ai 90 cm dunque adeguata per lo spazio che hai a disposizione. Tanto per fare un esempio, il modello di Samsung che è al primo posto della nostra classifica ha dimensioni di 90,37 x 30,41 x 57,33 cm dunque inferiori ai 92 cm da te citati.

Saluti

Nazario Laurito
Nazario Laurito
May 14, 2019 9:10 am

Salve buongiorno il SAMSUNG UE40MU6102 TV LED 40″ Ultra HD 4K Smart TV WIFI DVB-T2 è del 2017? Come mai un prezzo così alto rispetto a i più recenti. Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
May 15, 2019 2:52 pm

Buongiorno Nazario,

difficile entrare nel merito delle scelte dei vari rivenditori e delle loro politiche sui prezzi. Nello specifico ci sembra un costo che non è giustificato da soluzioni tecniche all’avanguardia, ancora di più se messo in confronto con i modelli più recenti. Molto probabilmente si tratta di un TV a cui è ancora rimasto “attaccato” il prezzo del momento del lancio, visto che un paio di anni fa i modelli 4K Smart Tv erano più cari rispetto a oggi.

Saluti

Luca
Luca
July 26, 2019 4:56 pm

Sto decidendo di comprare una TV per una stanza piccola però non ho le idee chiare su marca e modello.
Unica cosa certezza è che voglio spendere massimo 450 euro, essere 40 pollici, 4k, hdr.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
July 28, 2019 7:34 pm
Reply to  Luca

Salve Luca, il modello che ti consigliamo è questo Samsung UE40MU6470U (lo trovi qui: https://www.amazon.it/Samsung-UE40MU6470U-Cristallo-Supreme-Telecomando/dp/B072KKD427) perché rispetta tutti i parametri della tua ricerca, a cominciare dalla presenza della risoluzione 4K per arrivare alle funzioni Smart. Pur avendo un’annetto di vita, integra tutte le soluzioni tecniche più performanti, come l’HDR e l’UHD Dimming, volte a garantire una resa e un angolo di visione di altissimo livello. La parte Smart fa affidamento sulla consolidata interfaccia di Samsung, dunque avrai a disposizione centinaia di app e un telecomando di nuova generazione per gestire il tutto più facilmente, eventualmente anche utilizzando i comandi vocali.… Read more »

Luca
Luca
July 29, 2019 4:42 am

Non sono un amante delle aziende coreane quindi una valida alternativa anche 43 pollici? S’è accennato ai comandi vocali e chiedo se esiste con Amazon Alexa.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
July 30, 2019 9:40 pm
Reply to  Luca

Spostando l’attenzione sul segmento dei 43 pollici le offerte sono molte di più ed è possibile portarsi a casa televisori di ottima qualità con esborsi inferiori al tuo budget. Un esempio è questo modello di TCL (https://www.amazon.it/dp/B07GB3VJVV/ref=psdc_473352031_t5_B07V7GH3LV), uno dei maggiori produttori di TV a livello globale (lo specifichiamo perché magari non è uno di quei brand su cui si punterebbe a occhi chiusi). Questo modello dialoga con Alexa, niente di straordinario ma comunque puoi fare in modo che l’assistente di Amazon lo accenda, chiedendoglielo. La risoluzione è 4K e non mancano le funzioni Smart, anche se il sistema operativo è… Read more »

Isabella
Isabella
December 1, 2019 3:41 am

Salve devo comprare una tv smart 40 pollici riguardo l’audio quale mi consigliate fra queste?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
December 2, 2019 8:31 pm
Reply to  Isabella

Salve Isabella, Purtroppo la resa sonora continua a essere il tallone d’Achille delle televisioni, con i produttori che sembra proprio che si concentrino sulla parte visiva tralasciando quella audio. Certo i modelli di ultimissima generazione sono migliorati ma l’impressione è quella di un aspetto molto importante che continui a essere eccessivamente trascurato. Detto questo, il nostro primo suggerimento è quello di valutare, magari con il tempo, l’acquisto di almeno una soundbar, visto che i nuovi dispositivi riescono a essere non eccessivamente cari, poco ingombranti e capaci di una resa più che soddisfacente. Per rispondere alla tua domanda, tra i vari… Read more »

Eduardo
Eduardo
January 20, 2020 5:45 pm

Buonasera, non avendo la possibilità di vedere in funzione presso i rivenditori della mia città il modello di TV LED scelto in rete secondo i Vs consigli, secondo le caratteristiche di mia preferenza ma anche secondo il suo attuale prezzo di vendita di soli € 290,00 consegna compresa, vorrei un VS parere su questo modello della SHARP ACQUOS LC40UH7252E che è un TV LED di 40″, 4K, UHD sonorizzato da Harman Cardon.
Certo di un vs cortese riscontro saluto cordialmente

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
January 23, 2020 4:09 pm
Reply to  Eduardo

Salve Eduardo, il modello di Sharp in questione appartiene alla fascia media della produzione dell’azienda e, come del resto confermato dal prezzo, si rivela un Tv economico e con qualche pecca. Il pannello da 40 pollici ha una risoluzione 4K e l’HDR, il che lascia intendere una qualità di visione soddisfacente, però qualche imperfezione c’è, sia a livello di angolo di visione (bassino, dunque se non si è posizionati frontalmente la qualità dell’immagine cala drasticamente) sia di disponibilità di impostazioni di regolazione dell’immagine, con funzioni molto basic e assenza di menù per “lavorare” sui singoli colori o sul bilanciamento del… Read more »

giorgio comi
giorgio comi
April 30, 2020 3:37 pm

Salve,
vorrei comprare un tv 4k con dimensioni massime di 92×65 con piedistallo centrale delle dimensioni di 37-40” ….come acquisto preferirei rimanere su samsung ma anche altre marche vanno bene….qualche anno fa ero riuscito a trovare alla mediaword un samsung che andasse bene ma non mi ricordo il modello….vuoi riuscireste a trovare un modello che mi vada bene?
grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
May 1, 2020 5:06 pm
Reply to  giorgio comi

Salve Giorgio, la combinazione di caratteristiche che ci chiedi rende piuttosto arduo trovare un modello che le soddisfi tutte. Dopo una ricerca approfondita abbiamo trovato questo Panasonic (lo trovi qui: https://www.amazon.it/Panasonic-TX-40GX810E/dp/B07QCVT5TG/) che ha pannello da 40 pollici con risoluzione 4K, piedistallo centrale, larghezza di 90,1 cm x 56,7 cm, supporto per tutte le più recenti tecnologie di miglioramento dell’immagine come HDR10+, Dolby Vision, funzioni Smart, connessione Wi-Fi e classe energetica A+. Insomma è un piccolo gioiellino che, in quanto tale, non è proprio regalato ma che comunque vale tutti i soldi che costa. Diciamo che la limitazione più grande tra… Read more »

giorgio comi
giorgio comi
May 3, 2020 6:33 pm

grazie mille 10+

Dimo Gamba
Dimo Gamba
May 14, 2020 10:06 am

Salve , gradirei un parere sul televisore. modello Panasonic Tv led 40″ ultra hd 4k hdr – Tx-40gx700e.
Ho letto che ha un sisema operativo proprio, tuttavia non sono riuscito dopo molte ricerche a capire se è facile installere app come Prime Video e Rai Play e simili. In questo momento si trova intorno ai 360 euro, e molti utenti sono concordi sul fatto che è molto buono come prestazioni audio e visive. Grazie. In linea di massima ho un budegt al di sotto dei 500 euro e lo spazio mi obbliga a prendere un 40″. Avete altre opzioni? Grazie mille

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
May 15, 2020 7:40 pm
Reply to  Dimo Gamba

Salve Dimo, Panasonic da tempo si fa apprezzare per la qualità dei suoi televisori, dunque da questo punto di vista la scelta è indubbiamente valida, anche perché nel segmento di mercato dei 40 pollici (sicuramente trascurato negli ultimi tempi) si propone come una delle case produttrici più attente. Tieni conto che il modello di cui parli ha sistema operativo My Home Screen 2.0 che è una sorta di proprietario, realizzato da Panasonic sulle “ceneri” di Firefox OS. Per quanto riguarda l’installazione delle app è quanto mai semplice, visto che troverai uno store da cui scaricarle e installarle con un solo… Read more »

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status