Le 5 migliori TV Samsung 55 Pollici 4k del 2020

Ultimo aggiornamento: 24.02.20

 

Tv Samsung 55 Pollici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Se siete arrivati a questa guida, evidentemente avete le idee già abbastanza chiare sia sulla marca sia sulle dimensioni del vostro prossimo televisore. Siete in buona compagnia, perché Samsung si aggiudica ogni anno cospicue fette del mercato dei televisori, grazie a prodotti di buona qualità a prezzi accessibili, e un notevole sforzo nell’innovazione e nella ricerca. Se LG controlla saldamente le vendite di Tv con schermo Oled, Samsung si aggiudica il settore degli schermi LCD. In questo articolo abbiamo individuato cinque prodotti che hanno in comune marchio e misure, ma si differenziano per fascia di prezzo e caratteristiche tecniche. Alla testa della classifica c’è Samsung QE55Q60RATXZT, con la soluzione QLed (da non confondersi con Oled). Per chi vuole risparmiare un po’, senza sacrificare troppo sulla qualità, abbiamo selezionato il Samsung UE55RU8000U, modello entry level del 2020. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore TV Samsung 55 pollici 4k?

 

Una guida per scegliere il migliore TV Samsung 55 pollici 4k deve partire dalle tante sigle che caratterizzano i diversi modelli. 

Con qualche accortezza, è possibile imparare a capire velocemente quale televisore, nella vasta gamma del produttore coreano, corrisponde alle nostre necessità, e dove acquistare con fiducia a prezzi bassi.

Benvenuti, dunque, in questa caccia ai migliori tv Samsung 55 pollici 4k del 2020, in cui abbiamo inserito anche un outsider in servizio già dal 2018, ancora degno di questa vetrina, basata su opinioni di esperti e di clienti, e filtrata dal nostro (sindacabile) giudizio.

RU, NU, Q60 eccetera…

I diversi modelli di tv di Samsung sono distinti da lunghe sigle alfanumeriche, in cui gli elementi che contano per voi sono solo alcuni. 

La tv che occupa il primo posto della nostra parziale classifica si chiama QE55Q60RATXZT. La parti che più contano sono QE55, che qualifica i modelli QLed da 55 pollici, e la successiva Q60R, che specifica la fascia di mercato: in questo caso quella base.

Se si desidera fare un salto di qualità, ma anche di prezzo, scavalcando la soglia dei mille euro, bisogna cercare la sigla Q70R. Chi non ha, beato lui, problemi di budget, può avventurarsi alla caccia dei Q85 e dei Q90, che migliorano molto il supporto alla tecnologia HDR, regalando sfumature di colori eccezionalmente realistiche e sottili.

La sigla RU8000, invece, identifica le televisioni del 2020 che hanno sostituito il predecessore NU8000. Nello stesso solco troviamo prodotti di fascia lievemente più bassa, come gli RU7400, con caratteristiche tecniche inferiori soprattutto nella tecnologia con cui sono realizzati gli schermi. Parliamo quindi di un modello entry level, più economico, su cui però sappiamo che Samsung mette sempre molta cura e attenzione.

 

LCD, OLED o Qled?

In questa carrellata sui prodotti Samsung non ci sono modelli con schermo Oled. Il marchio sudcoreano non è particolarmente attivo in quel settore di mercato.

L’alternativa è limitata a schermi LCD retroilluminati con led e la nuova tecnologia, molto sfruttata da Samsung, QLed. 

Gli schermi LCD (a cristalli liquidi) sono i più diffusi e sono ormai quasi tutti illuminati con Led, che garantiscono minori consumi e un’usura più lenta.

Anche i Qled appartengono a questa categoria, sebbene il nome abbia una vaga assonanza con il termine Oled. Non fatevi ingannare, non c’è nessuna parentela: QLed significa Quantum Led. 

Sono schermi a cristalli che possono vantare, in più, un apparato di filtraggio costituito da nano particelle di punti quantici. 

Il risultato finale si traduce, sostanzialmente, in una vasta e brillante gamma cromatica, che può teoricamente superare quella offerta dai display OLED, purché ci sia una tecnologia adeguata a supportare l’apparecchio.

A proposito di HDR

In questa guida, così come nelle caratteristiche delle tv che suggeriamo, troverete spesso l’acronimo HDR, oggetto anche di comparazione tra i diversi modelli recensiti.

L’High Dynamic Range (HDR) è in pratica una tecnologia che garantisce più ampia gamma di colori e luminosità. 

Se la risoluzione di una immagine è frutto del maggiore numero di pixel che la compongono, l’HDR si occupa di perfezionare la qualità dei singoli pixel.

Secondo molti pareri esperti si tratta della vera novità che accompagna il 4k. 

Non solo bianchi più luminosi e neri più scuri e profondi: l’HDR propone teoricamente una gamma cromatica a 10 bit, in grado cioè di restituire circa un miliardo di tonalità diverse. 

Si prevede di riuscire a riprodurre tra il 54% e il 76% dei colori percepiti dall’occhio umano in natura. 

Lo standard attuale, per intenderci, è quello Blu-Ray a 8 bit, che si traduce in 16 milioni di colori, 35% di quelli visibili.

L’HDR è una tecnologia che riguarda i contenuti video e si sta ancora assestando sul mercato. Ecco perché la qualità dello schermo è fondamentale per goderne appieno e bisogna familiarizzare con i nomi dei diversi standard in gara fra loro.

Così come accadde tra Betamax e VHS quando furono introdotti i videoregistratori e, più recentemente, tra Blu-Ray e HD-Dvd, si stanno confrontando, principalmente, HDR Dolby Vision e HDR 10+, che è quello promosso da Samsung, insieme a Philips e altri marchi. Dolby vision è momentaneamente sostenuto da fornitori di contenuti come Netflix e Apple TV. 

 

Le 5 migliori Tv Samsung 55 Pollici 4k – Classifica 2020

 

 

1. Samsung QE55Q60RATXZT Serie Q60R QLED

 

Principale vantaggio:

La tecnologia QLed usata da Samsung non eguaglia gli schermi Oled, ma ci arriva abbastanza vicino. Il rapporto di contrasto è eccellente sia al buio sia in ambienti illuminati e la resa delle scene d’azione è ottima. Buona la calibrazione automatica del colore.

 

Principale svantaggio:

Considerata la fascia di prezzo di partenza (oggi lo si trova decisamente ridimensionato), ci si poteva aspettare di più dal supporto alla tecnologia HDR.

 

Verdetto: 9.7/10

Un ottimo compromesso tra innovazione, qualità tecnica e necessità di risparmio: a prezzi relativamente accessibili si acquista un prodotto che permette di sperimentare le novità dell’Ultra Hd e godere nel migliore dei modi delle essenziali funzioni Smart. 

Acquista su Amazon.it (€599)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Fattore Q

Se leggete le caratteristiche di questa tv Samsung, che compare nelle classifiche dei prodotti più venduti, incontrerete spesso il termine “quantum”.

Quantum Led, Quantum HDR, Quantum Picture… e c’è anche il Q Style. Cosa significano? Hanno un valore reale per l’acquirente?

La parola Quantum Led, lo abbiamo già spiegato, definisce una tecnologia accessoria ai normali schermi a cristalli liquidi.

Sarebbe complesso spiegarne nel dettaglio il funzionamento, ma possiamo dire che si tratta di una sorta di filtro aggiuntivo, composto da punti quantici (Quantum Dots), vale a dire microcristalli che hanno le dimensioni di una molecola d’acqua.

Grazie ad essi uno schermo QLed, rispetto a un normale LCD Led, dovrebbe garantire una gamma cromatica superiore e più calda. E così è per questo modello. 

HDR e Q HDR

Si parla poi di QHDR: HDR sta per High Dynamic Range, che tradotto significa “gamma dinamica estesa”. È una tecnologia tipica delle tv 4k, che garantisce una più ampia offerta di colori e luminosità. In particolare, bianchi più puri e neri più scuri e profondi. 

Le potenzialità dell’HDR sono altissime, ma i televisori che lo supportano mostrano risultati anche molto diversi tra loro. 

La tecnologia “Q” dovrebbe migliorare ulteriormente le prestazioni. Nel complesso, questo modello Samsung gestisce HDR10, HDR10+ e HLG in modo più che adeguato, soprattutto rispetto al prezzo attuale, ma i pareri di esperti e semplici utenti non sono particolarmente entusiasti su questo fronte. 

Il Q Style è un espediente grazie al quale, una volta spenta la tv, si può attivare la Funzione Ambient Mode: lo schermo si armonizza e si adegua a colori e design del vostro soggiorno, trasformandosi in una sorta di quadro.

Infine, il Processore Quantum 4K, che offre una funzione di upscaling e adatta l’illuminazione alla luce ambientale e calibra il sonoro in base alle scene o ai contenuti del video. 

 

Suoni e colori

Nel complesso, l’esito finale è molto buono. La tv vanta un valore di contrasto di 6450:1, perfetto sia al buio sia con forte illuminazione. 

La calibrazione automatica del colore è efficientissima, in particolare nella modalità Film.

Si trova anche l’impostazione Migliora vista digitale, che regolata in automatico limita l’effetto banding nelle aree scure. 

Allo stesso modo, la regolazione Auto Motion Plus elimina eventuali problemi con le immagini in movimento, già ottimamente visualizzate dal televisore.

Una buona notizia per chi ama film d’azione e, soprattutto, usa la tv per i videogiochi. Da questo punto di vista, questo modello Samsung conserva le eccellenti prestazioni dei precedenti. 

Le casse audio integrate sono di buona qualità, ma di piccole dimensioni. Dialoghi e sonoro non sono per nulla pregiudicati da questo aspetto, ma si perde un po’ di pulizia sui toni bassi e per riempire una grande sala o avere un audio all’altezza di certi contenuti in 4k, forse è meglio riflettere sull’acquisto di una soundbar aggiuntiva. 

 

Smart davvero smart

Per le funzioni tipiche di una Smart Tv, Samsung si affida al sistema Tizen OS, collaudato e completo, affidabile e ricco.

Si trovano le app per lo streaming più gettonate: da Netflix ad Amazon Prime, comodamente raggiungibili dal telecomando.

La ricerca di contenuti è resa particolarmente facile dalla possibilità di impartire comandi vocali al telecomando. 

Grazie all’app specifica, anche il cellulare si può trasformare in un sofisticato comando a distanza. 

Il televisore può dialogare anche con altri strumenti elettronici, in particolare con gli assistenti domestici digitali, quali Google Assistant, Amazon alexa, ed AirPlay 2 di Apple.

In sostanza, al prezzo attuale questo modello Samsung è un ottimo acquisto, e merita secondo noi di essere designato in questa cinquina il migliore tv Samsung 55 pollici 4k.

 

Acquista su Amazon.it (€599)

 

 

 

2. Samsung UE55RU8000U Smart TV 4K Ultra HD 55″

 

Questo modello Samsung fa parte della serie RU8000, che nel 2020 ha sostituito la gloriosa NU8000. Un’eredità difficile da raccogliere.

Ha un aspetto elegante, sorretta da gambette a T che obbligano ad avere una base da appoggio sufficientemente larga. 

Il valore di contrasto è ottimo (5900:1), la gamma di colori è molto ampia, sebbene inferiore a quella del concorrente QLed, primo in questa guida. 

Il supporto alla tecnologia HDR è buono, ma un po’ penalizzato dai valori di luminosità massima (inferiori a quelli del NU8000 del 2018). Supporta comunque lo standard HDR 10+. 

Vince invece a mani basse, nel confronto col predecessore, nella gestione di immagini in movimento. 

Il Samsung RU8000 vanta un tempo di risposta di 4ms, che farà felici gli appassionati di action, videogiochi e sport: immagini fluide, senza artefatti e goffe interpolazioni. 

I videogiocatori possono essere soddisfatti anche dei valori di input lag (14 ms con modalità game attiva) e del sistema di regolazione Variable Refresh Rate nella modalità Freesync, compatibile con schede video AMD e con Xbox One.

Il sistema operativo Tizen garantisce un App Store tra i più ricchi del mercato e, grazie a un processore interno più veloce, tutta la componente Smart è più reattiva e scattante. Anche nel dialogo con i dispositivi di domotica (Alexa, AirPlay 2, Google Assistant). 

In grafica, trovate punti a favore e contro di questo nuovo modello Samsung. 

Pro
Rapporto qualità prezzo:

il modello Samsung RU8000 convince su tutti i fronti a un prezzo relativamente accessibile.

Immagini in movimento:

la gestione di scene movimentate è una delle sue migliori qualità, ideale per sport e videogame.

Funzioni Smart:

il sistema Tizen è ricco ed efficiente, propone app e soluzioni all’avanguardia ed è supportato da un processore all’altezza.

Contro
Gamma cromatica:

colori e sfumature sono di buon livello, naturalmente, ma il supporto all’HDR è inferiore rispetto a concorrenti della stessa marca. 

Acquista su Amazon.it (€516)

 

 

 

3. Samsung UE55RU7400U Smart TV 4K Ultra HD 55″

 

Tra i prodotti Samsung, è considerato un modello entry level, di fascia medio-bassa, ma ha alcune caratteristiche che lo nobilitano e lo rendono un autentico affare.

Lo schermo, certo, è a 8 bit (contro i 10 bit, nuovo standard), ma con un buon rapporto di contrasto (5700:1) per la resa delle aree più scure dell’immagine e una discreta luminosità per il supporto dei contenuti video HDR. 

Solo discreta, sia chiaro: se si cerca una gamma di colori da effetto “wow” e straordinarie sfumature bisogna bussare a modelli di fascia  (e prezzo) più alti. 

Il design è convincente: bordi sottili, di poco superiori al centimetro, è una piattaforma di base a “V”, che non ne pregiudica la stabilità e, in compenso, permette di appoggiare l’apparecchio anche su tavolini di dimensioni ridotte.

La gestione delle scene più movimentate è buona, anche se oggettivamente limitata da un pannello a 60 Hz. La maggior parte degli utenti, tuttavia, potrebbe non accorgersi di questo dettaglio.

Al contrario, i tempi di risposta quando si collega una console di gioco sono sorprendenti,  e non solo per una tv in questa fascia di mercato. 

Nella media (quindi non entusiasmante) la qualità delle casse integrate, buona come sempre la componente Smart, anche se il dialogo con gli assistenti digitali Alexa Google Assistant risulta ancora acerbo. 

Nella tabella qui sotto, un riassunto delle caratteristiche che convincono di più e di meno di questo “mediano” del mercato tv.

Pro
Prezzo adeguato:

un prezzo può essere alto o basso, a seconda del proprio budget, ma rispetto al mercato questo modello vale il prezzo a cui è venduto. Forse qualcosa di più.

Per videogiocatori:

se volete collegare questa tv a una console di gioco, non resterete delusi dalle prestazioni complessive.

Contro
Supporto HDR migliorabile:

la definizione 4k è buona, ma il supporto alla tecnologia HDR non è all’altezza di modelli di fascia più alta.

Scene d’azione:

parliamo davvero di minuscoli dettagli, ma qualche lievissimo difetto nelle scene d’azione più concitate lo si potrebbe incontrare. Nulla di grave.

Acquista su Amazon.it (€479)

 

 

 

4. Samsung UE55NU8000 55″ 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi

 

Questo è un modello più datato, rispetto ai concorrenti, ma lo abbiamo messo ai vertici della classifica perché, complice il prezzo in  discesa (se ne trovano venduti online a meno di 400 euro), può essere un’ottima scelta se è imperativo risparmiare. 

Partiamo dall’immagine, sempre fondamentale: lo schermo LCD Edge LED, di tipo VA, garantisce un valore di contrasto interessante (5600:1), che si traduce in neri sufficientemente densi e profondi. 

Anche i bianchi sono discretamente brillanti e puri. Il connubio con la tecnologia HDR è abbastanza soddisfacente in questo televisore, proprio in virtù dei valori massimi di luminosità che è in grado di raggiungere. 

Nei consigli d’acquisto che riguardano questo modello si incontra qualche perplessità sulla modalità automatica di calibrazione del colore, che risulterebbero leggermente fredde. Nulla che non si possa migliorare agendo sui comandi dello strumento di regolazione Film, fino a ottenere esiti sorprendenti.

Dal punto di vista del design, si sente un po’ la mancanza del blocco posteriore che fa da collettore dei cavi.

Le funzioni Smart sono in linea con tutti i recenti prodotti Samsung, e il supporto ai videogiochi è molto buono con modalità Gioco attiva, ma crolla al di sotto dell’accettabilità senza questa accortezza.

Nella tabella, potete ritrovare i pro e i contro del Samsung UE55RU7400 TV 55″, ancora degno di stare tra i migliori tv Samsung 55 pollici 4k, malgrado l’anzianità di servizio.

Pro
Rapporto qualità prezzo:

questo modello è del 2018, ed è possibile acquistarlo a prezzi vantaggiosi. Malgrado l’anzianità di servizio, non sfigura in questa vetrina.

Colori e contrasto:

in rapporto al prezzo e ai valori medi sul mercato, questa tv ha un rapporto di contrasto e un supporto HDR più che sufficienti, ma non al top.

Contro
Videogiochi e azioni:

quando uscì, questo modello si difendeva bene nel supporto a videogiochi e scene movimentate, oggi è scavalcato da più di un concorrente, ugualmente economico.

Design:

l’assenza del blocco per convogliare i cavi crea qualche problema, considerato il numero di periferiche a cui ci si può collegare: console, Blu-ray, decoder Sky...

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Samsung QE55Q70RATXZT Serie Q70R QLED Smart TV 55″

 

Le caratteristiche tecniche di questa tv le farebbero meritare il primo piazzamento, ma il costo è un po’ più alto e su questo sito è un elemento che pesa. 

È una tv Samsung con schermo QLed, ma di fascia più alta. E si vede.

L’azienda reclamizza molto il Direct Full Array 4X, una tecnologia di retroilluminazione che, effettivamente, incide positivamente sulla definizione delle immagini, sul contrasto e quindi sulla qualità complessiva delle immagini.

Così come il sistema Quantum HDR 1000 supporta ottimamente i contenuti video 4k con metadati, restituendo una varietà di colori e di sfumature molto vicina alle migliori promesse di questa nuova tecnologia.

Anche in questo modello troviamo, poi, il processore Quantum 4k, in grado di leggere la situazione ambientale e le caratteristiche delle immagini trasmesse, per regolare nel migliore dei modi il contrasto e i dettagli. 

Le funzioni Smart sono ottime, seppure non troppo diverse da quelle offerte nei piani più bassi dell’offerta Samsung. La Universal Guide è però un bel supporto, considerata la moltiplicazione dell’offerta di canali e contenuti: una barra personalizzata che propone tutti i nostri programmi preferiti o vicini alle nostre preferenze.

Non manca il QStyle, sistema per trasformare la tv spenta in un quadro, un oggetto di design o, semplicemente, riprodurre il colore della parete e mimetizzare l’apparecchio. 

Rivediamo, in sintesi, le ragioni per acquistare o desistere davanti alla tentazione di un modello un po’ più costoso.

Pro
Supporto HDR:

di tutti i modelli recensiti è certamente quello che meglio supporta la tecnologia HDR, con una ampia gamma di colori e una netta pulizia di dettagli.

Regolazione automatica:

una sorta di intelligenza artificiale si preoccupa di regolare il contrasto in base al tipo di immagini (buia o luminosa) e alla luminosità del vostro ambiente.

Contro
Prezzo alto:

per l’acquisto di questo modello bisogna prepararsi a superare, e non di poco, i mille euro.

Aspettative deluse:

a fronte di un costo impegnativo, molte recensioni rilevano poca innovazione rispetto a modelli più vecchi e qualche difetto nel dimming. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un tv Samsung 55 pollici 4k

 

La Tv è nelle nostre case da quasi un secolo, ma nel tempo è molto cambiata, soprattutto negli ultimi decenni.

La sua trasformazione in un piccolo computer e, comunque, in un elettrodomestico al centro di una rete di intrattenimento digitale molto più complessa, ne ha allargato le potenzialità, ma reso un po’ più complicato l’uso e la scelta. 

Abbiamo raccolto qualche informazione, dedicata a Samsung in particolare, per godere al meglio del proprio acquisto. 

Schermo curvo… serve?

Non abbiamo selezionato neppure un modello di Tv Samsung con schermo curvo, sebbene ve ne sia più d’uno sul mercato.

C’è sempre una componente personale in questa scelta, ma a conti fatti non ci pare che i display curvi tanto reclamizzati offrano reali vantaggi.

In questo caso stiamo parlando di tv da 55 pollici, grandi ma non abbastanza da garantire quell’effetto avvolgente che si ha al cinema con questo tipo di soluzione. 

Inoltre, dovreste collocarvi molto vicino al televisore, possibilmente in posizione centrale. Non è esattamente così che si consuma la tv nella maggior parte delle case italiane. Insomma, noi non siamo convinti. Se vi state domandando come scegliere un buon tv Samsung 55 pollici 4k, noi cominceremmo con l’escludere l’opzione “curva”.

 

Cos’è e come funziona il local dimming

In qualche recensione potreste imbattervi nel termine “local dimming”, riferito a tv con retroilluminazione a led.

Uno dei vantaggi dei Led è appunto la possibilità di controllarne l’accensione e lo spegnimento, in ogni zona specifica dello schermo.

Si tratta, appunto, del local dimming, del controllo sui led in alcune aree del televisore.

A cosa serve? In estrema sintesi, a migliorare il nero, quindi le ombre e i contrasti. A causa del modo in cui funziona uno schermo a cristalli liquidi, la luce può comunque filtrare anche quando I cristalli si sono “posizionati” in modo da non farla passare per restituire una immagine scura. Se si spengono, va da sé che l’oscurità sarà più totale e il nero più nero.

Non tutti i televisori permettono questo tipo di controllo e anche quelli che lo propongono non sempre coprono tutte le zone dello schermo. Il risultato finale è un maggiore rapporto di contrasto, che tuttavia si scontra con numerosi limiti quando si applica a scene con illuminazioni e giochi d’ombra complessi. 

Le tv qui recensite, nella maggior parte dei casi, non dispongono di local dimming o lo applicano su limitate porzioni dello schermo. 

Si tratta di un dettaglio tecnico che sfugge all’occhio e alle preoccupazioni della maggioranza degli spettatori, ma fornisce un elemento in più per stabilire come scegliere un buon Tv Samsung 55 pollici 4k.

Programmi in 4k

Tutti gli apparecchi elencati, per l’appunto, hanno una risoluzione in 4k, che corrisponde a 3840×2160 pixel, e uno schermo largo 122 cm e alto 68, a cui occorre aggiungere uno o due centimetri di cornice.

Le trasmissioni in 4k non sono ancora lo standard, anzi: trovarle è raro nei normali palinsesti televisivi. 

Sui canali Rai e Mediaset, trasmessi in chiaro, in 4k non si trova quasi nulla, a eccezione di un canale Rai 4k, trasmesso da Tivùsat, che necessita, però, di un decoder e una parabola satellitare. 

La piattaforma Sky Q e Mediaset Premium offrono invece un discreto numero di film e altri contenuti in 4k e in 4k HDR. 

Lo stesso dicasi di Netflix, che ha già una dispensa abbastanza ricca di contenuti in 4k. Si tratta però di una app che trasmette in Rete, e per l’accesso ai film in altissima definizione occorre spendere 15,99 euro al mese.

In alternativa, gli abbonati Sky possono pagare un’integrazione di 9,99 euro e accedere ai contenuti di Netflix tramite il decoder in loro possesso.

Anche Amazon Prime Video, a cui sono automaticamente abbonati tutti i clienti Amazon che usufruiscono del servizio di consegna gratuita Prime, propongono film e altre trasmissioni con definizione Ultra HD. L’app è scaricabile o precaricata su numerosi tv 4k, tra cui tutti quelli Samsung qui recensiti, equipaggiati di scheda di rete Wi-Fi per collegarvi alla rete domestica.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Come sta per cambiare il segnale digitale terrestre? 

Tra le specifiche dei televisori recensiti in questa guida, troverete spesso la sigla Dvb-T2. L’indicazione è rilevante in rapporto all’imminente trasformazione del segnale digitale terrestre, quello che attualmente consente di vedere tutti i programmi televisivi in chiaro.

Entro il 2022, i programmi tv saranno inviati su nuove frequenze per fare posto alla telefonia mobile, e al nuovo G5.

In linea teorica, potrebbe aumentare il numero di canali a disposizione e migliorare la qualità delle immagini trasmesse. 

Tutti i televisori segnalati nelle nostre recensioni sono già perfettamente compatibili con le nuove frequenze e consentiranno una transizione senza problemi. 

 

Cosa significano Slot Cam, Sat, Premium Ready?

La Cam è un piccolo dispositivo piatto da inserirsi in un’apposita fessura collocata sul televisore, chiamata tecnicamente slot. 

Sulla Cam stessa si trova una fessura (card reader) in cui inserire una scheda, che serve per ricevere trasmissioni TV satellitari (per esempio Tivùsat) o del digitale terrestre criptato (per esempio Mediaset Premium). 

Senza la scheda specifica non si può accedere a un certo pacchetto di trasmissioni, perché sono vincolate al pagamento di un abbonamento, o perché lo impediscono complesse questioni di diritto d’autore, regolato diversamente da Stato a Stato. 

A complicare la situazione c’è il fatto che le Cam non sono tutte uguali. Se tutte adottano ormai interfaccia CI (Common Interface) o CI+, al loro interno hanno diversi software di decodifica. 

Per questa ragione, a ogni Cam corrisponde un tipo di scheda. 

 

Cos’è l’input lag?

Nel caso di un televisore, si definisce input lag l’intervallo di tempo che trascorre tra il momento in cui un’immagine è prodotta su una periferica collegata alla tv eil momento in cui questa appare sullo schermo della televisione. 

Ma si può anche riferire alla differenza temporale tra la pressione su un joystick, per esempio di una console di gioco, come Paystation o X Box, e l’effetto di questa pressione sul video.

Si misura in millisecondi, vale a dire millesimi di secondi, che tuttavia diventano rilevanti per appassionati videogiocatori.

La loro destrezza si basa in gran parte nella rapidità dell’uso dei pollici, e i tempi di reazione della tv a cui si è collegati potrebbe fare la differenza tra un livello superato e l’indesiderata scritta “game over”. 

 

Cos’è uno schermo LCD VA?

Si tratta di un normale schermo a cristalli liquidi, in cui però i cristalli da cui dipende la creazione dell’immagine sullo schermo hanno una particolare disposizione Verticale. VA è infatti l’acronimo di Vertical Allignment.

I nuovi tv Samsung propongono sempre questa caratteristica, che ha il vantaggio sostanziale di migliorare il contrasto e la resa del nero, ma di solito ha come controindicazione un peggioramento dell’angolo di visione. 

Questi schermi, quindi, danno il meglio di loro se li si osserva frontalmente, e chi si colloca ai lati potrebbe notare qualche distorsione di colore più o meno evidente.

 

È possibile collegare una tv Samsung a un cellulare di un’altra marca?

In genere, le tv Samsung dotate di Bluetooth permettono di connettere ed effettuare lo screen mirroring anche con cellulari di altre marche, ma è sempre meglio verificare caso per caso, andando a spulciare tra le caratteristiche del prodotto pubblicate sul sito ufficiale Samsung, e magari tampinando con qualche mail i centri di informazione. 

È ovvio che se si possiede un prodotto Samsung, non solo un cellulare, tutto sarà più semplice. 

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

TV 4k – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Samsung non ha certo bisogno di presentazioni: è leader nel campo dell’elettronica a livello internazionale. In questa guida parliamo dei TV 4K, o Ultra HD o UHD: si tratta della risoluzione massima attualmente disponibile sul mercato. Ha otto milioni di pixel, una quantità quattro volte superiore al Full HD. Per apprezzare tutta la qualità delle immagini bisogna dotarsi di un televisore con uno schermo grande, infatti non vengono prodotti TV 4K di piccole dimensioni: 55 pollici è un’ottima soluzione e già si trovano offerte da non perdere sul mercato per rapporto qualità/prezzo, come queste che vi consigliamo: Samsung UE55NU7091UXZT uno smart TV da 55 pollici che integra anche un moderno decoder DVB-T2, una connessione Wi-Fi e due porte HDMI. Ottima l’offerta per il Samsung UE55NU7172 di qualità impeccabile ma proposto a un prezzo molto interessante per essere un televisore 4K da 55 pollici.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere i migliori TV Samsung 55 pollici 4K del 2020?

 

Il televisore è da sempre l’elettrodomestico che più si cambia per stare al passo con i tempi, il compagno di tutti i giorni che ci consente di rilassarci guardando un bel film o la partita della squadra del cuore. La tecnologia nei TV negli ultimi anni ha fatto passi da giganti. Con le nostre “dritte” ti spieghiamo come scegliere il miglior TV Samsung 55 pollici 4K del 2020 per le tue esigenze.

Quando ti appresti ad acquistare un nuovo televisore, sono due le caratteristiche che devi tenere presente e che possono determinare la tua scelta in modo da soddisfare al meglio possibile le tue esigenze. La prima è la dimensione dello schermo che viene misurata in pollici.

Più pollici avrà il TV più ampio sarà lo schermo dove si potranno vedere film, programmi, partite e spettacoli.

Ad ogni modo, più il TV sarà grande, più spazio dovrai mettere in conto per collocarlo. Quindi, prima di procedere all’acquisto, è bene che consulti le misure del modello che hai scelto per capire se potrà stare comodamente nello spazio dove hai deciso di posizionarlo. Altra caratteristica molto importante è la risoluzione massima che il TV può raggiungere.

Ad oggi i migliori TV arrivano a quella che viene chiamata 4K, anche se, per poter godere appieno dei fantastici dettagli che tale risoluzione regala, al momento è possibile solo guardare un film tramite un lettore Blu-ray UHD e relativo disco con tali caratteristiche o da siti di streaming quali YouTube e Netflix. A dire il vero, alcune emittenti stanno sperimentando la visione di programmi in 4K e molto presto questo standard sarà offerto sempre di più dalla maggior parte delle TV nostrane, soprattutto quelle a pagamento.

La nostra guida ti aiuterà a scoprire quali sono i TV Samsung da 55 pollici 4K più apprezzati sul mercato. La casa coreana è da sempre una delle più in voga quando si tratta di televisori di ultima generazione e anche in questo caso mette a listino tre modelli tra cui potresti trovare quello che fa al caso tuo.

 

Prodotti raccomandati

 

Samsung UE55NU7091UXZT

 

Per chi vuole godere del massimo dei dettagli quando guarda film in blu-ray o uno dei pochi canali che trasmettono in 4K può indirizzarsi verso il modello UE55NU7091UXZT proposto da Samsung. Questo TV di ultima generazione infatti offre tutte le caratteristiche più attuali che si possono trovare sui televisori di fascia alta.

Ad esempio, è compatibile con la tecnologia HDR che consente di avere colori vivi, bianchi lucenti e neri profondi in qualsiasi immagine si stia visualizzando. Non manca anche una connessione Wi-Fi per sfruttare tutte le caratteristiche da Smart Tv, grazie alla presenza del sistema operativo Tizen. Le app disponibili sono le più utilizzate, tra cui Netflix e Amazon Prime. Samsung ha prestato molta cura anche al design: la TV è sottile e la cornice intorno allo schermo è davvero minima.

La dotazione prevede anche il nuovo decoder per il digitale terrestre DVB-T2, due porte HDMI e una USB dove collegare una chiavetta per riprodurre sulla TV i video in essa contenuti.

Pro
HDR:

Questo TV di alta gamma prevede anche la compatibilità con la tecnologia HDR, ultimo ritrovato per offrire colori sempre più simili a quelli che si possono percepire a occhio nudo.

Wi-Fi:

Il modulo wireless integrato consente di connettere a internet la TV e godere delle funzioni Smart per accedere a app messe a disposizione dal sistema operativo Tizen di Samsung.

Design:

La TV, nonostante i suoi 55 pollici, non andrà ad occupare molto spazio in quanto offre un design “slim” elegante dalle dimensioni compatte.

Contro
QLED:

Il display è un normale modello LED, e non QLED o OLED che sono i migliori sul mercato, ma che si fanno pagare e anche non poco.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Samsung UE55NU7172

 

Una smart TV in grande stile, quello che ci si aspetta dai prodotti Samsung che puntano alla migliore tecnologia in circolazione.

La qualità della risoluzione, lo standard 4K, è reso al meglio del suo potenziale per via di una buona progettazione e buona componentistica interna.

Sfrutta la tecnologia Picture Quality Index per una resa impeccabile delle immagini in movimento. Il punto forte è il processore Quad Core incorporato che consente di supportare al meglio tutte le funzioni cui si può avere accesso tramite questo potente televisore.

Sfrutta la tecnologia Led per la visualizzazione a schermo, quindi le immagini sono luminose e i dettagli rappresentati con accuratezza e precisione.

Come ci si aspetta da una buona Smart TV l’aspetto della connettività è ben curato. Si collega alla rete domestica e usa Ethernet come ponte. È presente un buon numero di porte, dalle classiche USB 2.0, ce ne sono due, passando per le HDMI per la connessione dei diversi dispositivi.

Lo standard 16:9 lo rende perfetto per gustarsi comodamente da casa i film e le serie TV così come sono stati pensati dal regista. Ma anche per il gioco, l’informazione e lo svago il televisore Samsung si presta bene a svolgere il proprio dovere.

Pro
Tecnologia d’avanguardia:

Nei dettagli si vede la qualità di un prodotto. Questo televisore dispone delle innovazioni tecnologiche necessarie per offrire un’immagine sempre alla migliore risoluzione anche in movimento e ricca di dettagli.

Display LED:

La luminosità dello schermo è notevole, ma questo non deve far pensare a consumi eccessivi dato che il televisore appartiene ai dispositivi a risparmio energetico.

Buona connettività:

Numerose porte e sistemi di connettività per utilizzare il televisore in sincronia con tutti i dispositivi da cui attingere dati e funzioni extra.

Contro
Schermo piatto:

Ad alcuni piace ricurvo, qui lo schermo è rigorosamente piatto. Ma la qualità della visuale non ne risente troppo agli angoli.

Acquista su Amazon.it (€399,9)

 

 

 

Samsung UE55NU7400U

 

Con i pannelli 4K che ormai hanno raggiunto prezzi più accessibili, anche i produttori si sono sbizzarriti nel proporre modelli che siano accessibili alla maggior parte degli utenti. È il caso di Samsung con il modello UE55NU7400U che mette sul piatto un display LED (e quindi non QLED o OLED) da ben 55 pollici in grado di raggiungere la risoluzione di 3.840 x 2.160 pixel, ovvero Ultra HD. È un modello che rientra nella categoria Smart TV e quindi è possibile connetterlo a internet sfruttando la connessione Wi-Fi integrata. Sono a disposizione una buona dose di app, tra cui Netflix, Amazon Prime Video a altre tra le più utilizzate.

Il telecomando è di ultima generazione, molto minimale e con pochi essenziali tasti.

Molte operazione possono infatti essere eseguite tramite i comandi vocali, funzione molto simpatica che in pratica sostituisce quasi del tutto il telecomando classico con tantissimi tasti. Se si collega un lettore blu-ray, un decoder, eccetera, il dispositivo viene riconosciuto dalla TV e che si configura per permettere di utilizzare il telecomando principale per gestire anche questi dispositivi esterni.

Pro
App:

Molte delle app più utilizzate, soprattutto quelle che consentono di collegarsi ai servizi di streaming audio video più famosi, sono presenti già installate sul device e disponibili in una schermata ad hoc.

Telecomando:

Può anche non piacere, ma il nuovo telecomando con pochi, essenziali tasti, è una delle novità dei nuovi TV Samsung. Molte operazioni infatti sono fattibili tramite controllo vocale.

Elegante:

Il design dalle linee pulite molto sottile per quanto riguarda cornici e profondità della TV lo rendono anche un oggetto d’arredo molto bello da vedere.

Contro
AVI:

Stranamente il TV non supporta la riproduzione di file video nel formato AVI che ad oggi è uno dei più diffusi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un TV Samsung 55 pollici 4k

 

Un salotto non è tale senza un bel TV Samsung 55 pollici 4k. Eh sì perché la televisione deve essere grande e con una definizione non alta ma altissima. Queste sono le condizioni minime per godere al meglio di una bella partita mentre si sta comodamente sul divano con in mano qualcosa di fresco da bere e qualcosa da sgranocchiare. E pazienza se a rimetterci è la linea perché bisognerà pur godersi la vita. Allora, amanti del divano e delle giornate passate davanti al televisore, leggete attentamente quanto segue.

 

 

Sintonizzare i canali

Avete tolto dalla confezione il vostro nuovo TV 4k. Siete ansiosi di provarlo, allora eseguite immediatamente i vari collegamenti: corrente elettrica, cavo dell’antenna, decoder satellitare e quant’altro. Fatto ciò accendete e noterete l’impossibilità di vedere i canali. Ovvio, c’è da fare la sintonizzazione.

Andate nelle impostazioni e, per non complicarvi la vita, scegliete la modalità automatica. In meno di un minuto dovreste avere disponibile tutta la lista dei canali, sempre a patto che l’antenna esterna sia ben posizionata.

 

Il setup delle immagini

La buona notizia è che i moderni televisori come il Samsung 55 pollici 4K sono dotati di una serie di set up preimpostati adatti a diverse situazioni come lo sport, il cinema e i videogiochi.

Potete eseguire la calibrazione manualmente ma, che ci crediate o no, questo è un lavoro da esperti, bisogna, infatti, tener conto della luminosità della stanza e questo andrebbe fatto con strumenti che sono solo in possesso dei professionisti. Poi nulla vi vieta di avventurarvi e modificare i vari parametri ma i risultati non sono garantiti.

 

Questione audio

Vogliamo trattare la questione dall’audio perché troppo spesso è il tallone d’Achille di tanti modelli. Avete acceso il televisore e sondato il pulsante del telecomando relativo al volume. L’indicatore è su 60 ma voi sentite il volume basso. Il dubbio che possiate essere diventati sordi vi assale. Non preoccupatevi, la colpa non è vostra ma del televisore… almeno questa è la cosa più probabile.

Che fare? Potete collegare una soundbar ma che sia di buon livello altrimenti c’è il rischio che l’audio continui a essere pessimo e voi avrete buttato altri soldi.

 

 

Scelta dei contenuti

Sborsare una bella cifra per un televisore 4k non ha molto senso se poi vi limitate a guardare i programmi di Rai e Mediaset. L’elevata risoluzione va “alimentata” da contenuti adeguati e questi sono di varia natura. Ci sono i Blu-ray 4k – ma dovrete acquistare un lettore compatibile – oppure ci sono le trasmissioni di Sky e Netflix.

Nel primo caso dovrete però acquistare un decoder compatibile (il nuovo Sky Q), nel secondo sottoscrivere un abbonamento più costoso. Insomma, in ogni caso l’acquisto di un TV 4k si porta dietro una serie di altre spese.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Samsung UE55KU6072U

 

Il modello più a basso costo dei tre presi in esame che però viene definito da molti il migliore per rapporto qualità/prezzo. Se sei abbonato a Netflix potrai vederti i programmi in 4K direttamente dall’app installata (è uno “smart TV) collegando il TV alla rete di casa via connessione Wi-Fi di cui dispone.

Molto bene l’audio e la mancanza di riflessi anche con luce diretta sullo schermo. Essendo un prodotto destinato in origine al mercato est-europeo, quando farai la sintonizzazione automatica dei canali ricorda di selezionare “Polonia” come Paese di origine, per poter avere tutti i canali in italiano nell’ordine consueto.

Piccolo difetto, che comunque non è da sottovalutare: manca la common interface compatibile per poter inserire la scheda delle TV a pagamento.

Nella nostra guida al miglior TV Samsung 55 pollici 4K non poteva mancare questo modello. Scopri dove acquistare il TV a un prezzo eccezionale cliccando sul link suggerito.

Pro
Prezzi bassi:

Se sei in cerca del massimo risparmio dovresti proprio dare un’occhiata a questo modello. Il prezzo è decisamente conveniente e la qualità rimane Samsung.

Completo:

Pur costando circa la metà degli altri modelli simili Samsung, si tratta di un TV completo perché è smart, e quindi consente la navigazione in Internet su YouTube, Netflix e tra le varie applicazioni. Non solo, la connessione alla rete può avvenire anche in Wi-Fi: un cavo in meno da avere in casa.

Connessioni:

Tre porte HDMI e due USB dovrebbero essere ampiamente sufficienti a collegare tutti i dispositivi presenti in casa.

Contro
Modulo CAM:

Manca invece il modulo CAM per inserire la smart card delle TV a pagamento.

 

 

Samsung UE55KS7000UXZT

 

Questo è il modello “top” dei tre proposti e può contare su tutto quello che la tecnologia più evoluta in questo campo può offrire. Integra innanzitutto un decoder DVB-T2, che dal 1 gennaio 2020 è diventato obbligatorio su tutti i TV in commercio, anche se alcuni, costruiti antecedentemente a questa data, non lo propongono.

La tecnologia LED del pannello offre neri molto realistici, secondo le recensioni dei clienti che hanno acquistato questo televisore. Si può appendere al muro oppure posizionarlo su un mobile con il suo supporto integrato dal design moderno e che ben si sposa con arredamenti hi-tech. Grazie alla tecnologia HDCP 2.2 potrai collegare anche una PS4 Pro e goderti i giochi in 4K che la console di Sony offre.

Smart TV, con la connessione Wi-Fi integrata potrai anche navigare in Internet grazie al browser integrato e magari vederti un bel film in streaming. Qualche problema è stato riscontrato dagli utenti a livello di suono, magari puoi pensare di abbinargli una soundbar per esaltare l’audio quando vedi film d’azione.

Rivediamo adesso brevemente quali sono le caratteristiche principali del nuovo TV 4K Samsung, un modello estremamente apprezzato dai consumatori. Ecco perché.

Pro
Qualità/prezzo:

Per essere un TV da 55” 4K dal design eccellente viene proposto a un prezzo molto interessante. È presente anche il decoder DVB-T2 e la classe di efficienza energetica è A+.

Connessioni:

Il TV ha ben quattro porte HDMI e tre USB per cui sarà possibile collegare praticamente tutti i dispositivi presenti in casa. Non manca neanche lo slot per smart card.

Smart:

Naturalmente stiamo parlando di uno smart TV che consente di accedere alle piattaforme online e di sfruttare le tante applicazioni disponibili in rete.

Wi-Fi:

Il collegamento a Internet può avvenire sia via cavo sia in modalità wireless grazie al modulo Wi-Fi integrato.

Contro
Audio:

L’audio non è il massimo, come spesso accade con i TV più recenti molto sottili che, date le dimensioni ridotte, sacrificano la qualità degli speaker.

 

 

Samsung UE55KS9000TXZT

 

La prima caratteristica tecnica che salta all’occhio di questo TV è lo schermo “curvo” da 55 pollici. Alcuni utenti lamentano un problema di effetto clouding, spesso presente nei TV LED con schermi ampi che in pratica si manifesta con delle macchie grigie o nere sullo schermo che rendono la visione dei programmi non perfetta.

Attenzione quindi quando accendi il TV, se trovi questi difetti contatta subito l’assistenza clienti Samsung. L’estetica di questo TV ha colpito chi l’ha acquistato, mettendo in risalto la cornice estremamente sottile. Sono presenti addirittura quattro porte HDMI e tre USB per collegare tutti i dispositivi che vuoi.

L’audio è un altro degli aspetti che gli utenti hanno gradito, sottolineando l’ottimo suono dei toni bassi, spesso tallone d’Achille della maggior parte dei TV odierni.  

Ecco un altro TV Samsung 4K da 55 pollici con un prezzo competitivo che merita un’occhiata, almeno stando ai pareri della maggior parte degli utenti.

Pro
Schermo curvo:

Gli schermi curvi come questo non solo esprimono grande modernità ma sono in grado di migliorare il senso della profondità e la visione da diverse angolazioni.

Processore SUHD:

Si tratta di un innovativo processore capace di aumentare significativamente la qualità delle immagini qualora il contenuto nativo non sia 4K.

Versatile:

Anche qui il consumatore può contare su un ricco parco connessioni costituito da quattro porte HDMI e tre USB. Non manca il modulo Wi-Fi per collegarsi a Internet senza fili. HDR 1000.

Contro
Clouding:

Evidentemente non tutti i modelli sono esenti da difetti perché alcuni presentano un evidente effetto clouding, cioè imperfezioni luminose dello schermo, generalmente negli angoli.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Bibliografia
1- Come Scegliere una Televisione ad Alta Definizione
2- Come regolare il TV per avere immagini sempre perfette
3- A quale distanza vedere TV o monitor
4- Come Vedere Video MP4 su TV
5- La televisione danneggia gli occhi?

 

 

8
Leave a Reply

avatar
4 Commentare le discussioni
4 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
4 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoEnzoIvano.chenet@gmail.comBuonoedEconomicoIvano Chenet I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
pierluigi
Ospite
pierluigi

volevo notizie sulle caratteristiche di questo modello se ha il decoder integrato per cam e cosa ne pensi avendolo già acquistato da amazon ma deve arrivare Grazie

pierluigi
Ospite
pierluigi

dimenticavo : Samsung UE55NU7091UXZT 4 K UHD Smart TV 55″, Serie7 NU7091

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Pierluigi,

per prima cosa ti confermiamo che il televisore ha lo spazio per installare il modulo CAM, operazione che può essere effettuata sia a Tv accesa sia spenta. Per quanto riguarda il nostro giudizio sul Tv è indubbiamente positivo perché si può dire che non gli manchi proprio nulla: dalla risoluzione 4K a una super diagonale da 55 pollici, dal sistema operativo Tizen per installare e gestire numerose app a un bel design molto sottile. Complimenti per l’acquisto… quando veniamo da te a vedere un bel film? 🙂

Saluti

Ivano Chenet
Ospite
Ivano Chenet

Ciao, ma il 55 pollici ks 7000 4k, è ad oggi ancora il migliore o i qled del 2018 sono meglio. Ciao Ivano chenet

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buonasera Ivano, la doverosa premessa è che parliamo di due famiglie di TV di alto livello, dunque in entrambi i casi la scelta sarà totalmente soddisfacente. Noi ci sentiamo di “schierarci” con i Qled, in particolare con il modello Serie 7 (lo trovi qui: https://www.amazon.it/Samsung-pollici-Serie-Televisore-QE55Q7FNATXZT/dp/B07CG6C3FQ/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1546526349&sr=8-1&keywords=samsung+qled+55+2018) in virtù di un mix tra design (una volta montato sul suo supporto in acciaio fa una splendida figura), semplicità di utilizzo e una qualità di visione che toglie il fiato, in particolare per resa cromatica, profondità e nitidezza. Il nostro consiglio è dunque questo modello ma tieni presente che, se desideri appenderlo al muro,… Read more »

Ivano.chenet@gmail.com
Ospite
Ivano.chenet@gmail.com

Grazie

Enzo
Ospite
Enzo

Salve volevo sapere un informazione sui codici e le funzioni di una tv Samsung 4k Smart hdr e la differenza di funzionalità tra una ue55ru7092u e una ue55ru7172u. Grazie e saluti da Enzo

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve Enzo, si tratta di due modelli che fanno parte della nuova linea di Samsung di televisori Ultra HD con schermi da 55 pollici e funzioni smart. Dobbiamo dire che i due TV sono davvero molto molto simili tra loro e le differenze più significative si evidenziano soprattutto in termini di design, in particolare per lo stile dei piedini d’appoggio. Siamo di fronte a due modelli della fascia economica della casa coreana ma che comunque dispongono di numerose soluzioni per la resa ottimale dell’immagine, come HDR, HDR 10+ e UHD Dimming. Non mancano le funzioni Smart – con collegamento a… Read more »

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 voti, media: 4.56 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status