Il miglior TV UHD 4K

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Come scegliere il miglior TV UHD 4K del 2018?

 

L’ultimo traguardo tecnologico raggiunto dall’intrattenimento è rappresentato dai nuovi televisori in grado di supportare la tecnologia UHD, o Ultra HD, una risoluzione estremamente elevata raggiungibile fino a qualche tempo fa solo da costosi monitor per computer. Se state cercando il miglior TV UHD 4K del 2018 vi consigliamo di leggere la seguente guida.

Innanzitutto è bene chiarire cosa si intende per UHD e 4K. In realtà si tratta di due termini volti a indicare la stessa cosa. Il primo è vicino alla definizione utilizzata spesso nell’ambito dei televisori, HD Ready indica una risoluzione di 1.280 x 720 pixel, Full HD di 1.920 x 1.080 pixel, Ultra HD di 3.120 x 2.160 pixel. Il termine 4K, come si può facilmente intuire, è un modo per indicare che la risoluzione orizzontale è approssimativamente di 4.000 pixel.

Chiarito questo fattore, che potrebbe confondere i neofiti, possiamo vedere in dettaglio le caratteristiche da ricercare quando si vuole acquistare il miglior TV UHD 4K in vendita sul mercato.

Per quanto un televisore con schermo ampio sia sempre da preferirsi a uno da pochi pollici, ci sono delle eccezioni. Bisogna valutare lo spazio che si ha in casa e cercare di adattarsi a quello. Consigliamo, nel caso non abbiate un ambiente ampio dove posizionare il televisore, di optare per un più comodo 40 pollici, chiaramente visibile anche in stanze medio-grandi.

Assicuratevi inoltre che il modello scelto abbia la dicitura Smart TV. Il significato di questa sigla è presto detto, identifica i televisori dotati di modulo Wi-Fi in grado di agganciarsi alla linea casalinga per connettersi a internet e permettervi di navigare, visualizzare video e contenuti streaming e on demand comodamente seduti dal divano di casa.

Infine, chi ha paura dei consumi energetici pantagruelici dovrebbe puntare a un televisore con classe di consumo energetico pari almeno ad “A”.

 

 

Samsung UE40MU6470U

Principale vantaggio

Il televisore è dotato di UHD Dimming, una funzione che suddivide lo schermo in migliaia di blocchi per ottimizzare il colore, la nitidezza e i livelli di bianco e nero per ottenere il miglior contrasto possibile.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno trovato il telecomando leggermente complicato. Un piccolo svantaggio che si può risolvere con un po’ di buona volontà e manuale alla mano. Nulla di particolarmente rilevante.

 

Verdetto: 9.7/10

Una soluzione perfetta per chi vuole regalarsi il piacere della risoluzione 4K ma senza spendere una fortuna. Una vera occasione questo modello proposto da Samsung che supporta una tecnologia di alto livello.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Ultra HD

La gestione della risoluzione Ultra HD non è uguale per tutti i televisori che la supportano. La differenza principale è data dall’interazione di diverse tecnologie che, unendosi alla risoluzione, restituiscono profondità all’immagine.

Nel caso del modello di Samsung troviamo diversi elementi a lavoro, tra cui lo HDR, o High Dynamic Range, un algoritmo in grado di modificare i livelli di contrasto e luminosità grazie a una palette di colori più ampia.

Ciò aggiunge all’alta definizione un dinamismo solitamente riscontrabile unicamente a occhio nudo.

A ciò si somma il Dimming, un sistema che suddivide lo schermo in 1.152 blocchi diversi per ottimizzare il colore, la nitidezza e i livelli di nero intenso e bianco puro per garantire il miglior contrasto possibile.

Tutti questi sistemi funzionano in perfetta sincronia, permettendovi di godere della migliore qualità possibile su TV.

Active Crystal Colour

La tecnologia Active Crystal Colour, essendo realizzata appositamente da Samsung per i propri prodotti, merita un discorso a parte. La compagnia ha registrato il nome nel dicembre del 2015, assicurandosi i diritti sul marchio e impedire alla concorrenza di appropriarsi dell’idea.

Il funzionamento, seppur complicato, può essere in realtà spiegato molto semplicemente: si tratta di un algoritmo che non fa altro che modificare la luminosità e il colore visualizzati su schermo per rendere più vibrante l’immagine. Non si tratta tuttavia di una riproduzione fedele delle immagini e non ha scopi di realismo ma è solo un modo per permettere all’utente di apprezzare particolari che potrebbero sfuggirgli. Inoltre, il suo pregio principale è quello di ridurre il consumo di energia del pannello.

 

Rapporto qualità/prezzo

Dato il basso costo del prodotto possiamo evidenziare come il rapporto qualità/prezzo sia estremamente convincente. Se state cercando un televisore che possa darvi il meglio della tecnologia 4K e HDR a un costo accessibile, difficilmente troverete di meglio in vendita sul mercato.

Chi si preoccupa dei consumi derivanti dal pannello e dalle numerose tecnologie applicate in tempo reale dai software installati, può dormire sonni tranquilli. Come si evince dalla scheda tecnica del televisore, la classe di efficienza energetica è la “A”, una delle più basse in termini di consumi elettrici.

Se, infine, avete dubbi sulla compatibilità con videogame di vario tipo, sottolineiamo come secondo quanto riferiscono gli utenti, qualora siate provvisti di console da gioco di ultima generazione, potrete tranquillamente collegarla al televisore per le vostre sessioni di gioco con amici e familiari.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.