×
  • Alimentatore Universale
  • Base di raffreddamento per PC portatili
  • Case per PC
  • Computer desktop
  • Computer portatile
  • Chromebook
  • CPU cooler
  • Filtro privacy
  • Tastiera per MAC
  • Tastiere Per PC
  • Tastiere Wireless
  • Tavolino per portatile
  • Monitor
  • Modulo RAM
  • PC all in one
  • Scheda audio esterna
  • Sistema di raffreddamento a liquido
  • Tower PC
  • Occhiali protettivi per PC
  • Il portatile non si accende: cosa fare?

    Ultimo aggiornamento: 22.09.21

    Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

    Può capitare a tutti di ritrovarsi di punto in bianco con un computer che non ne vuole sapere di accendersi. Cosa si può fare in questi casi per ripristinarne le funzionalità? Scopritelo nel nostro articolo.

     

    Il PC è uno strumento che ormai tutti utilizziamo quotidianamente, sia la versione fissa (anche chiamata desktop) sia il computer portatile contengono quindi una gran quantità di documenti importanti o che hanno un valore affettivo come foto e video. Normalmente non si pensa che il computer possa guastarsi, negandoci all’improvviso l’accesso a tali file, eppure succede più spesso di quanto si creda e da un giorno all’altro ci si ritrova con il PC che non si accende. 

    Cosa si può fare in questi casi? La cosa più importante è non lasciarsi prendere dal panico (anche nei casi peggiori è comunque possibile recuperare parzialmente i propri file) e iniziare ad analizzare il problema eseguendo alcuni tentativi. Vediamo dunque insieme tutto ciò che si può fare quando il portatile non si accende.

     

    Computer non si accende, cosa fare?

    Premendo il pulsante del notebook notate che il PC non si avvia, prima di scaraventarlo fuori dalla finestra vi invitiamo a controllare che il problema non sia legato alla batteria. Non sempre i notebook permettono di rimuoverla, per esempio i portatili da gaming l’hanno integrata, tuttavia i notebook più classici consentono la rimozione rapida tramite dei ganci. Se avete una batteria di riserva provate a effettuare una sostituzione, per escludere così che possa trattarsi di un problema legato all’alimentazione. 

    Se il portatile non è collegato da tempo alla corrente elettrica potreste provare anche ad alimentarlo direttamente, per escludere si tratti di una mancanza di energia. Se il PC non si accende ma l’alimentatore funziona, cosa che potete verificare controllando la spia su quest’ultimo, allora vi invitiamo a controllare che il cavo che va dall’alimentatore al PC non sia danneggiato. Chi ha degli animali in casa, soprattutto gatti, può ritrovarsi a sua insaputa con fili mangiucchiati o dei veri e propri tagli, che impediscono il corretto afflusso di energia elettrica oltre a essere discretamente pericolosi. Qualora il problema dovesse risiedere nell’alimentatore e nel cavo, allora vi basterà sostituire questo elemento per far sì che il portatile riprenda a funzionare.

    Talvolta possono generare conflitti anche dispositivi esterni collegati al notebook, come per esempio mouse, tastiere, cuffie, webcam o simili. Prima di passare al paragrafo successivo provate dunque ad avviare il computer senza alcun tipo di hardware collegato alle porte USB.

     

    Il PC si accende ma non si avvia

    Se il computer si accende ma non si avvia, ovvero sentite il rumore della ventola e dei componenti interni che iniziano a funzionare, ma sul display non visualizzate nulla, allora potrebbe essere un problema legato allo schermo stesso. Per accertarsene, in fase di accensione è molto importante controllare che il display non sia retroilluminato e che resti completamente nero proprio come se fosse spento. Un buon modo per verificare è portare con sé il notebook in una stanza buia, dove potrete vedere più facilmente se dà segni di vita. 

    Se il display non mostra neanche un minimo cenno di illuminazione, allora potreste aver trovato il colpevole e dovrete quindi recarvi da un tecnico che possa aprire il notebook e controllare che non vi siano cavi scollegati o una vera e propria rottura dello schermo stesso. Per avere la conferma è possibile collegare un display esterno al portatile utilizzando la porta HDMI o VGA, se all’accensione vedrete il Windows caricarsi sullo schermo esterno e non su quello del portatile allora avrete la certezza del malfunzionamento di quest’ultimo.

     

    Il PC si accende ma non si avvia Windows

    Qualora il display funzionasse perfettamente e visualizziate le icone legate al caricamento ma il sistema operativo non viene mai caricato, potreste essere incappati in un errore del software. Generalmente ciò può avvenire per diverse ragioni, per esempio un aggiornamento di Windows finito male, uno spegnimento non corretto che ha causato una corruzione dei file di sistema, l’installazione di driver o programmi che creano conflitti con l’OS e così via. Determinare in modo assoluto cosa sia successo è difficile e bisogna quindi, anche in questo caso, procedere per tentativi. 

    La prima opzione è quella di riavviare il computer in modalità provvisoria, durante l’accensione vi basterà premere ripetutamente il pulsante F8 e, nel menu successivo, selezionare “Modalità provvisoria” e poi premere il pulsante Invio. In questo modo dovreste riuscire ad accedere a una versione di Windows con limitazioni per risolvere problemi di varia natura, effettuando immediatamente una scansione con il software antivirus e controlli di integrità del sistema. Invitiamo gli utenti anche a effettuare la disinstallazione di programmi recenti che potrebbero aver generato tali problemi ed effettuare infine un riavvio del PC per controllare che tutto sia tornato alla normalità.

    Se ancora una volta il computer si accende ma non si avvia potrebbe essere necessario effettuare un ripristino del sistema, inserendo il CD del sistema operativo o una chiavetta USB che lo contiene e selezionando all’avvio il Boot appropriato. Questa operazione può avere due esiti a seconda delle scelte che effettuerete durante il ripristino, nel primo caso è possibile conservare i propri dati, mentre nel secondo si parla di un reset alle impostazioni di fabbrica. Qualora scegliate quest’ultimo è bene ricordare che perderete irreparabilmente tutti i file salvati sulla macchina, potrebbe quindi essere una buona idea provare prima a trasferirli su un dispositivo di archiviazione esterno mentre siete in modalità provvisoria.

    Sul notebook non si accende nessuna spia

    Se non solo non si accende il PC ma alla pressione del pulsante di accensione non dà alcun segno di vita e avete già controllato che non si tratti di un problema legato alla batteria, allora potrebbe trattarsi di un problema hardware, per cui l’unica soluzione è rivolgersi a un tecnico specializzato. I problemi potrebbero essere diversi ed è meglio dunque affidarsi a un esperto del settore che possa controllare con strumenti appositi ogni singolo componente del vostro portatile.

     

    Vuoi saperne di più? Scrivici!

    0 COMMENTI

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

    Buono ed Economico © 2021. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status