La migliore scheda audio esterna

Ultimo aggiornamento: 26.04.19

 

Schede audio esterne – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Uno dei modi più intuitivi per restaurare il sonoro di un vecchio PC è utilizzare una scheda audio esterna. Questi dispositivi si installano facilmente e sono ideali soprattutto per i laptop dato che non sarà necessario installare l’hardware all’interno. In commercio ci sono moltissimi modelli, quindi abbiamo creato questa guida per poter aiutare i nostri lettori ad acquistare una buona scheda audio esterna e investire bene i propri risparmi. Nel caso non si abbia tempo a disposizione per leggere tutta questa pagina, allora possiamo subito consigliare la scheda audio esterna Creative Sound Blaster X G5, ideale per chi vuole trarre il massimo dal sonoro di videogiochi e film. In alternativa si potrà optare CSL-Computer Scheda Adui 7 ideale per registrare con due microfoni.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la miglior scheda audio esterna

 

Chi possiede un vecchio PC o un portatile e vuole cambiare scheda audio senza dover per forza installare del nuovo hardware potrà optare per una scheda audio esterna. Questi dispositivi sono molto pratici in quanto possono essere collegati al PC e installati senza dover affrontare particolari configurazioni. Sul mercato si possono trovare davvero tantissimi modelli, per questo confrontare i prezzi può essere davvero difficile. Suggeriamo quindi di leggere i nostri consigli d’acquisto in modo da poter acquistare il prodotto della migliore marca. In seguito si troverà la recensione di ogni singolo prodotto in classifica.

Guida all’acquisto

 

Qualità

La qualità audio di una scheda audio esterna ne determina le performance e il prezzo di vendita. La scelta quindi dovrà essere fatta in base alle proprie esigenze e al budget a disposizione, contando che più alta sarà la qualità e maggiore sarà il costo. Chi cerca un modello per il gaming potrebbe voler cercare una scheda audio esterna che riesca a trasmettere un audio in cuffia di alta qualità in modo da poter godere al massimo degli effetti sonori dei propri titoli preferiti.

Alcuni di questi articoli possono trasformare il segnale audio in 3D virtual surround anche con schede madri di fascia bassa, quindi sono ideali anche per portatili datati. Nel caso però si cerchi una scheda audio esterna giusto per ascoltare musica e vedere film, allora consigliamo di optare per un prodotto con una velocità di trasferimento dati audio che si aggiri come minimo intorno ai 24bit/96kHz.

 

Riproduzione e registrazione

La maggior parte delle schede audio esterne possono essere utilizzate sia con cuffie sia con altoparlanti. Nel secondo caso è importante controllare quanti speaker si possono collegare alla periferica e soprattutto con quali attacchi. A chi non è particolarmente esperto o non deve utilizzare la scheda audio esterna per registrare, consigliamo di scegliere un modello con poche entrate o uscite, in modo da poterlo utilizzare in modo intuitivo.

Le schede audio esterne vengono spesso utilizzate per la registrazione sia in studi professionali sia in quelli amatoriali. Molti prodotti infatti dispongono di entrate per il microfono grazie alle quali si potrà registrare la voce o magari altri strumenti musicali preparando la giusta amplificazione. I migliori modelli dispongono di diverse frequenze tra le quali scegliere in base alle esigenze, in modo da ottenere sempre un buon risultato durante la produzione musicale.

Installazione e compatibilità

Il vantaggio delle schede audio esterne è che non necessitano alcun tipo di montaggio all’interno del PC, quindi solitamente basta collegarle alla porta USB per iniziare subito a utilizzarle. In alcuni casi si dovranno installare dei driver presenti sul CD in dotazione o magari scaricarli da internet, allo stesso modo si potranno trovare delle particolari applicazioni per la gestione degli altoparlanti o delle frequenze.

Prima di acquistare una scheda audio esterna consigliamo di controllarne la compatibilità con il proprio sistema operativo, dato che trattandosi di periferiche esterne potrebbero dare qualche problema nel caso questo non le rilevi immediatamente.

 

Le migliori schede audio esterne del 2019

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo analizzato le caratteristiche principali da conoscere per sapere come scegliere una buona scheda audio esterna tra quelle vendute online. Effettuare una comparazione tra le offerte però non è facile, per questo suggeriamo di continuare la lettura delle recensioni dei modelli presenti nella nostra classifica, in modo da poter essere sicuri di scegliere la scheda audio esterna giusta per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Creative Sound Blaster X G5

 

La scheda audio esterna USB di Creative è uno dei modelli più venduti online per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo e la sua estrema praticità. Si rivela molto utile infatti per tutti i possessori di console o di un laptop per gaming in cerca di un dispositivo in grado di migliorare la qualità audio dei videogiochi. Si adatta molto bene anche a chi dispone di un PC fisso con una vecchia scheda audio e vuole provare un prodotto nuovo senza dover per forza sostituire l’hardware.

A livello di prestazioni la periferica si presenta molto bene con un chipset multi-core SB in grado di trasformare in cuffia il segnale stereo di una scheda madre di fascia bassa in audio 3D virtual surround. Nel caso la si utilizzi su un PC ci si potrà avvalere del software Blaster X Acoustic Engine per ottimizzare ancora di più il sonoro.

Una bella soluzione per chi vuole godersi i videogame al massimo del loro potenziale espressivo. Ecco in breve i punti chiave che contraddistinguono questa proposta per capire se fa veramente al vostro caso.

Pro
Si collega via USB:

Il dialogo avviene facile e senza richiedere interventi sull’hardware ma attraverso la porta USB dedicata. Quindi si collega e scollega in base alla necessità.

Buone performance:

La capacità di mixare direttamente in cuffia l’audio è massima, per rendere l’ascolto davvero avvolgente e piacevole. Alcuni numeri aiutano a farsi un’idea: supporta cuffie con un’impedenza fino a 600 ohm.

Ideale per il gaming:

La qualità del suono riprodotto, esente da rumori di sottofondo e distorsioni anche fino a 120 dB, rende la scheda perfetta per l’ascolto di effetti speciali e sfumature dell’audio dei dischi preferiti o dei videogame.

Contro
Non è la più adatta per i musicisti:

Pur non essendo il modello più economico nella nostra rassegna, lascia insoddisfatti la mancanza di un canale apposito per la registrazione dell’audio in entrata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

CSL-Computer Scheda audio 7

 

Tra le migliori schede audio esterne del 2019 abbiamo inserito questo modello per il suo prezzo davvero conveniente che potrà dare vita nuova al sonoro di vecchi PC. Nonostante il costo ridotto, questa scheda permette di espandere l’audio fino a 8 altoparlanti, in modo da creare un vero e proprio effetto surround.

Il trasferimento digitale dei file audio dalla scheda al PC avviene ad una velocità di 24bit/96kHz, più che sufficienti per ascoltare musica o l’audio di film e videogiochi con una buona qualità. Potrà essere utilizzata anche con delle cuffie senza compromettere troppo la resa audio, inoltre sarà possibile collegare ben due microfoni per la registrazione. È compatibile solo con sistemi Windows, inclusa l’ultima versione, nei quali andrà installata tramite il CD in dotazione.

Seppure non brilli per la sua interfaccia, poco intuitiva o di facile accesso, le qualità tecniche di questa scheda madre non fanno rimpiangere modelli più all’avanguardia. Rivediamone in breve le caratteristiche principali prima di scegliere se va bene per il vostro PC.

Pro
Tante funzioni via cavo:

Se state cercando un nuovo dispositivo che vi consenta estrema libertà di movimento, avete trovato una buona risposta economica e ricca di funzioni e possibilità.

Otto canali per otto uscite:

Consente di ricreare il proprio sistema home theatre a partire dal PC e collegandolo a tutti gli elementi dell’impianto Hi-Fi. Oppure di ricreare la vostra sala prove casalinga in perfetta autonomia.

Perfetta per migliorare l’audio di vecchi PC:

Il bello di questa scheda è di essere compatibile anche con i vecchi dispositivi, che ancora fanno bene il proprio dovere, migliorandone la resa audio.

Contro
Solo per Windows:

I pareri espressi riguardo questa scheda non fanno temere un prodotto di cui poi pentirsi dopo l’acquisto, ma la sola compatibilità con il sistema operativo Windows ne limita le possibilità d’uso a Linux o iOS.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

UGREEN Scheda Audio USB

 

Se si utilizza un dispositivo quale un notebook o una console (ma solo Sony Playstation 4) sprovvisti di ingresso microfono o uscita audio con jack da 3,5 mm, una buona soluzione per ovviare a questo problema è la scheda audio esterna USB prodotta da Ugreen. Il suo funzionamento è molto intuitivo e non necessita di particolari configurazioni.

Una volta inserita in una porta USB di un PC o un laptop il sistema operativo la riconosce senza installare alcun driver e la rende la scheda audio principale. Questa caratteristica è da tenere ben presente perché di fatto la scheda audio interna viene esclusa dal sistema operativo e quindi qualsiasi dispositivo ad essa associato per la riproduzione audio non funzionerà più.

Chi possiede una PS4 può utilizzare questa scheda audio esterna per chattare in vivavoce con altri gamer tramite un altoparlante provvisto di microfono dotato di jack da 3,5 mm. La stessa diventa utile quando per un qualsiasi motivo la porta audio o quella di entrata del microfono non sono funzionanti.

Pro
Compatibilità:

La scheda audio di Ugreen si può utilizzare senza installare alcun driver su PC o notebook dotati dei sistemi operativi Windows 10/8.1/8/7/Vista/XP, oltre a Mac OS 8.6 e Google Chrome OS.

Chat vocali:

Questo modello è particolarmente indicato per chi ha necessità di fare chat vocali e videochiamate visto che è compatibile con i software più diffusi come Skype, Google Hangout, TeamSpeak e ICQ.

Compatta:

Le dimensioni sono davvero molto contenute: un piccolo cavo da 15 cm consente di collegarla agevolmente alla porta USB del proprio dispositivo e una volta che non la si utilizza la si può riporre nella tasca della borsa porta notebook senza che vada ad ingombrare.

Contro
Scheda audio interna:

Se nel dispositivo (PC o notebook) è presente (come dovrebbe essere) una scheda audio integrata, questa non sarà più funzionante appena si inserirà quella esterna nella porta USB perché il sistema operativo la riconoscerà come scheda audio principale.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Creative Sound Blaster X-FI HD

 

Sebbene non sia la scheda audio esterna più economica sul mercato, questa Creative vale la pena per le alte prestazioni che riesce a fornire specialmente nella riproduzione e registrazione. Il sistema audio ottimizzato acusticamente permette di amplificare l’audio di notebook e PC anche in cuffia grazie all’entrata jack apposita.

Allo stesso modo si potrà inserire un microfono per registrare la voce o strumenti musicali, per questo la scheda audio in questione è l’ideale per chi dispone di un piccolo studio di registrazione amatoriale. Una chicca per i nostalgici è il preamplificatore audio con EQ RIAA che consente di collegare il giradischi per convertire vinili in CD o Mp3.

Per quanto riguarda la qualità sonora del prodotto siamo su ottimi livelli, specialmente se vengono utilizzate delle casse o delle cuffie di qualità. La scheda audio esterna è compatibile solo con sistemi operativi Windows, infatti gli utenti Mac non sono riusciti a configurarla sui loro dispositivi.

Vi state chiedendo dove acquistare questo modello perché vi ha già convinti della sua bontà? Di seguito ecco il link che rimanda al negozio online che la propone a un prezzo vantaggioso. E la consueta sintesi degli aspetti principali che la contraddistinguono.

Pro
Buone prestazioni in entrata e uscita:

Le caratteristiche tecniche la rendono, se non la migliore, di certo la più interessante sul piano del rapporto tra qualità e prezzo.

Con ingresso per giradischi:

In più, offre anche l’ingresso per collegare direttamente il piatto e travasare i vecchi vinili in formato digitale.

Qualità audio da studio:

Le prestazioni sono piuttosto alte. Qualche numero aiuta a orientarsi: il segnale è privo di rumore di fondo fino a 114 dB e supporta cuffie con un’impedenza fino a 330 ohm.

Contro
Solo in ambiente Windows:

Seppure non la contraddistinguano prezzi bassi, la scheda è compatibile solo su PC e non su MAC o altri sistemi operativi.

Acquista su Amazon.it (€91,71)

 

 

 

TeckNet Alluminio

 

La scheda audio esterna USB proposta da TekNet si nota subito per il case in alluminio che la rende perfetta per essere abbinata ai più recenti laptop realizzati nello stesso materiale.

È utile quando la scheda audio interna risulta difettosa, o le porte audio per cuffie e microfono sono rotte e inutilizzabili. Infatti mette a disposizione una porta audio in uscita da 3,5 mm e una in entrata, sempre da 3,5 mm, per collegare un microfono. Alla porta in uscita è quindi possibile abbinare cuffie e speaker dotati di tale ingresso audio. La scheda non necessita dell’installazione di driver essendo totalmente plug & play.

Oltre ai sistemi operativi Windows (anche XP) è compatibile con Linux, Mac OS X e Google Chrome. Il chip interno C-Media HS 100B si occupa di limitare le interferenze elettromagnetiche per avere un suono il più limpido possibile. Molto apprezzata dai possessori di MacBook Pro che hanno così, con un investimento alquanto basso, un’entrata per il microfono.

Pro
Design:

La scheda audio esterna di Teknet si presenta in case di alluminio di colore argento che la rende il perfetto componente di molti laptop odierni che sono realizzati con lo stesso, pregiato, materiale.

Niente driver:

Come molti altri prodotti che utilizzano la porta USB per connettersi ad un PC, anche questa scheda è plug & play quindi non è necessario installare driver per il corretto funzionamento.

Windows e oltre:

La compatibilità con tutti i sistemi operativi Windows è garantita, anche con i più datati XP e 8.1. Gli utenti Apple possono contare sulla possibilità di utilizzarla con qualsiasi dispositivo dotato di sistema operativo Mac OS X.  

Contro
Poco ergonomica:

Il particolare design che prevede la connessione USB direttamente applicata al case può andare a ostacolare altre porte vicine a quella dove si inserisce la scheda audio esterna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una scheda audio esterna

 

Se avete un PC un po’ datato ma desiderate prestazioni audio superiori senza intervenire sulla struttura principale, allora state cercando una scheda esterna. Per ascoltare i suoni del vostro gioco preferito, registrare brani, basi musicali e dialoghi, questa è la soluzione giusta, facile da aggiungere al sistema e relativamente poco costosa.

 

 

Aspetti preliminari

Per prima cosa, acquistate la scheda audio che preferite, tenendo in considerazione che qualità e costo sono due parametri direttamente proporzionali: maggiore è la qualità dell’hardware, superiore sarà il budget da investire. Se state cercando un modello con cui ottimizzare le prestazioni sonore di film e CD, verificate che la velocità di trasferimento minima sia di 24bit/96kHz.

Se nel sistema prevedete di integrare gli altoparlanti, controllate che ci siano le entrate/uscite necessarie: se ne avanzano, potreste anche godere dell’audio in cuffia. Sulla confezione della scheda audio esterna sono presenti i dettagli di compatibilità con i vari sistemi operativi dei PC: accertatevi che il modello che state acquistando non vi dia problemi in merito.

 

Configurazione

Dopo aver concluso l’acquisto, tutto quello che vi serve per iniziare a sfruttare la scheda audio è solo un software di gestione del dispositivo. Alcune schede non necessitano di configurazione, per cui potrete iniziare a utilizzarle subito, semplicemente collegandole al PC con il cavo fornito in dotazione.

Altre, invece, devono essere configurate e questa è una fase molto delicata. Se il processo viene eseguito male, la periferica potrebbe dare problemi e non funzionare. Quindi, prendete nota del numero di serie e del modello dalla scatola e cercate le informazioni per scaricare i driver, ossia quei parametri che consentono di mettere in comunicazione la scheda con il software del PC. In genere, potrete trovarli sul sito ufficiale della casa di produzione della scheda, all’interno della sezione di download. Collegate la scheda, scaricate e iniziate l’installazione dei driver.

 

 

Al termine della procedura, il software dovrebbe riconoscere l’hardware, ma potete operare un secondo controllo consultando la lista dei dispositivi connessi: se non dovesse essere inclusa la scheda audio, controllate immediatamente il cablaggio, perché potreste non aver inserito bene il cavo oppure aver sbagliato il jack. Se è tutto collegato bene, confrontate il numero di serie del dispositivo con l’intestazione dei driver: potreste aver scaricato dei driver progettati per altri apparecchi e il software non trova quello corrispondente. Una volta effettuata la configurazione, dal software proprietario potrete regolare alcune impostazioni dell’output sonoro, come i bassi o i toni alti e medi.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Elegiant USB 6 Canali

 

Chi non sa quale scheda audio esterna comprare a basso costo potrà optare per questa Elegiant, dotata di ben 6 canali audio e utilizzabile con PC e laptop. La periferica potrà essere collegata tramite un cavo USB che trasmetterà l’audio digitale con una frequenza di 48kHz in riproduzione.

Questa scheda audio esterna 5.1 dispone di tre frequenze di campionamento per la registrazione, ideale per i produttori di musica amatoriali che stanno cercando di allestire uno studio domestico senza spendere troppo.

Ovviamente per ottenere dei risultati ottimali si dovrà spendere qualcosa in più scegliendo un modello dotato di prestazioni elevate. Anche la riproduzione della musica lascia un po’ a desiderare, ma per “restaurare” l’audio di qualche vecchio PC questo prodotto va più che bene.

Ecco un bel modello, funzionale e pratico ma non per questo troppo striminzito in quanto a funzioni disponibili. Di seguito le caratteristiche principali che lo contraddistinguono.

Pro
Molto economica:

Chi non si definisce maniaco della purezza del suono può di certo apprezzare il prezzo estremamente basso a cui è venduta la scheda Elegiant.

5.1 USB con 6 canali:

Le uscite sono sufficienti per creare un buon impianto surround per godersi la visione di film d’azione o giochi avvincenti circondati da effetti speciali.

Anche per la registrazione:

La predisposizione per la ricezione di dati input la rende perfetta anche per registrare audio da conservare nel PC o nei dispositivi connessi.

Contro
Poco adatta alla riproduzione di musica:

La qualità audio che è in grado di riprodurre non è tale da consentirne un uso fruttuoso per l’ascolto o la riproduzione di musica come merita.

 

 

Aukey Scheda Audio Esterna USB

 

Ecco una scheda audio esterna ridotta sia nel prezzo sia nelle dimensioni. Il modello di Aukey è grande quanto una chiavetta USB e permette di collegare al proprio PC o laptop dei cavi jack 3,5 mm. Così sarà possibile utilizzare cuffie e microfono per poter ascoltare musica o registrare.

Non è proprio indicata per registrazioni semi-professionali o professionali, ma i cantanti che vogliono praticare potranno trovare in questa scheda sonora un valido alleato. L’installazione è semplicissima, basterà collegare il dispositivo alla porta USB del PC per poterlo utilizzare immediatamente, senza alcun driver.

I consumatori sono rimasti stupiti anche dai materiali solidi e resistenti del prodotto che visto il prezzo è una sorpresa più che gradita.

Un piccolo gingillo concentrato in uno spazio minuto, ecco come si presenta questa scheda USB. Rivediamone tutti gli aspetti essenziali.

Pro
Espande gli ingressi da 3,5:

Considerato che già da tempo se ne pronostica l’estinzione, procurarsi un dispositivo con un ingresso USB per moltiplicare gli ingressi per il jack delle cuffie può rivelarsi più utile di quanto non sembri a prima vista.

Per cuffie e registratore:

Si può usare l’ingresso di una sola porta per inserire il cavo per registrare o ascoltare in cuffia.

Senza driver:

Non serve nient’altro che inserire il dispositivo nell’alloggiamento come si fa per una comune pen drive et voilà.

Contro
Niente di miracoloso:

Includiamo questo dispositivo nella nostra guida per scegliere la migliore scheda audio esterna, seppure ci rendiamo conto che non faccia nulla per incrementare la qualità della riproduzione del suono dal nostro portatile.

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
1 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
Laura EditorKar I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Kar
Ospite
Kar

Ho bisogno di una scheda audio per le basi musicali.collego il pc ad un mixer e 2 casse attive.Quale mi consigliate?vorrei qualcosa di professionale.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buonasera Kar,

una scheda molto apprezzata e con un ottimo rapporto qualità/prezzo è questa: https://www.amazon.it/Native-Instruments-KA6-Komplete-Audio/dp/B004YPRPJ6/ref=as_li_ss_tl?s=musical-instruments&ie=UTF8&qid=1528937671&sr=1-1&keywords=Native+Instruments+Komplete+Audio+6&linkCode=sl1&tag=kinareco-21&linkId=58edff6d3dd0b7ac8a26d3a008f61226

In alternativa, potresti indirizzarti su marchi quali Focusrite, Antelope, Universal Studio o Akai nella linea “professional”.

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status