Il miglior filtro privacy

Ultimo aggiornamento: 18.12.18

 

Filtri privacy – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Sono tante le occasioni in cui un filtro pratico torna utile, per esempio in un ufficio molto affollato o in un locale pubblico. Si tratta di un prodotto che aiuta a tenere riservati dati sensibili di terze persone oppure informazioni confidenziali dell’azienda come il prezzo di acquisto della merce da rivendere. Dai un’occhiata alla nostra guida per saperne di più e anche alla classifica in basso dove trovi una piccola recensione di alcuni filtri particolarmente apprezzati sul mercato. Se non hai molto tempo, concentrati solo sui primi due: 3M GPF19.0W, prodotto da uno dei leader di settore, è disponibile in diversi formati, da 10.1” fino a 19”. Colpisce soprattutto la finitura oro che è tutt’altra storia rispetto ai classici filtri neri dal punto di vista estetico e assicura anche una maggiore nitidezza per chi guarda lo schermo. Jantodec JPPF215W0727UK è più economico, disponibile in diversi formati, e la tecnologia utilizzata (Microlouvre) è la stessa impiegata dai marchi più blasonati. Il filtro è reversibile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior filtro privacy

 

Confronta prezzi e caratteristiche dei filtri privacy che abbiamo selezionato nella classifica in basso, sono quelli più apprezzati dagli utenti, tra i più venduti sul mercato. Ma prima dai un’occhiata alla guida seguente, ti diamo qualche informazione in più su questi prodotti innovativi.

 

 

Guida all’acquisto

 

A cosa servono

A cosa serve esattamente un filtro privacy e perché bisognerebbe comprarne uno? Facciamo un esempio: sei un rivenditore, acquisti la merce a un determinato prezzo e la proponi al tuo cliente, che è lì con te, con un certo margine di guadagno.

Non è certo consigliabile mostrargli il costo al quale acquisti i prodotti mentre sei lì a fare un preventivo: in questo caso il filtro ti protegge perché puoi lavorare tranquillamente al computer e il cliente, anche se è molto vicino, vedrà solo uno schermo nero, o al massimo dorato.

Un altro esempio: hai il tuo portatile sempre con te e ti piace ottimizzare i tempi lavoricchiando anche al bar, nella hall di un hotel, alla stazione, all’aeroporto o in un altro luogo pubblico: tutti gli avventori potenzialmente hanno accesso alle informazioni che invece vuoi tenere riservate e anche in questo caso il filtro ti protegge da occhi indiscreti.

Ma questi prodotti possono naturalmente essere usati anche in ufficio, per esempio in un open space molto affollato, quando si maneggiano dati sensibili e tutte le volte che si vogliono mantenere riservate alcune informazioni.

Scegliere un filtro privacy ha anche altri vantaggi perché si protegge lo schermo da sporco e ditate. Ormai tanti modelli, non solo quelli della migliore marca, hanno due lati, uno lucido e uno opaco: quest’ultimo può essere utilizzato per ridurre i fastidiosi riflessi sullo schermo, il primo aumenta invece la nitidezza della visione.

 

Come funzionano

Questi filtri sono simili alle pellicole che si applicano sullo schermo per ridurre la fastidiosa luce blu emessa che può dare qualche problema a chi sta tante ore al computer. Nel caso dei filtri privacy, però, la pellicola è polarizzata, cioè lascia passare la luce solo a una certa angolazione: chi sta di fronte allo schermo, generalmente entro un angolo di visione di 60°, vede in maniera chiara, senza problemi.

Chi si trova al di fuori di questo angolo, sia a destra sia a sinistra, vedrà solo uno schermo nero. Alcuni modelli più recenti hanno un colore oro che, come confermano le recensioni convinte di tanti consumatori, hanno tutto un altro aspetto: in questo caso, il monitor appare color oro ai passanti che lo guardano da entrambi i lati.

 

 

Quale filtro privacy scegliere

Al di là della marca e del colore, è importante individuare il filtro adatto al proprio schermo controllandone la misura: per i monitor con cornice bisogna prendere in considerazione l’area interna alla cornice. Per gli schermi piatti senza cornice va misurata l’intera superficie.

A questo punto bisogna controllare se il modello scelto è disponibile nella misura che interessa ma molto spesso le case produttrici mettono a disposizione un’ampia gamma di opzioni. Un filtro troppo grande può sempre essere tagliato con un taglierino, ma se è troppo piccolo…

I filtri si applicano molto semplicemente, aderiscono per attrito al monitor ma comunque viene sempre fornito un nastro adesivo e delle linguette per tenerlo ancora più stabile.

 

I migliori filtri privacy del 2018

 

Dopo averne descritto le caratteristiche generali, adesso ci focalizziamo in particolare su quelli che sono per noi i migliori filtri privacy del 2018. In questa parte della pagina faremo una comparazione tra i modelli più apprezzati dagli utenti e quelli più venduti. Scopri quali sono le loro caratteristiche e i link alle migliori offerte sul mercato online.

 

Prodotti raccomandati

 

3M GPF19.0W

 

Se cerchi il miglior filtro privacy dovresti dare un’occhiata ai modelli prodotti da 3M, un’azienda presente in tutto il mondo e specializzata nella realizzazione di questi prodotti. Colpisce l’ampia gamma di scelta dei diversi formati: si va dai monitor di 10.1” fino a quelli da 19” con formato 5:4 e 16:10. Insomma, c’è un modello adatto a ogni PC desktop o portatile.

Il filtro privacy 3M Oro è tra i più venduti online perché, nonostante il costo superiore ad altri, assicura performance migliori. La tecnologia applicata è di ultima generazione ed è fenomenale quanto a nitidezza e qualità di visione da parte dell’utilizzatore del computer. In questo è superiore anche rispetto agli schermi neri 3M, senza contare che dal punto di vista estetico si tratta di pellicole estremamente gradevoli.

L’angolo visuale di 60° è sufficiente per chi utilizza lo schermo e quindi non dà problemi, mentre gli altri di 60° per lato impediscono la visione perché lo schermo diventa color oro.

Quali sono le caratteristiche principali del nuovo filtro privacy 3M? rivediamole brevemente in questa scheda riepilogativa dei pro e contro.

Pro
Ampia scelta:

Il filtro privacy 3M è disponibile in un’ampia gamma di formati, per monitor e portatile. Si va da 10.1” a 19” e i formati sono 5:4 e 16:10.

Tecnologia:

Si tratta di un prodotto tecnologicamente avanzato che garantisce notevole qualità di visione all’utente, oltre alla necessaria protezione.

Color oro:

La particolarità di questo filtro sta nella speciale colorazione oro che viene mostrata a chi lo guarda dai lati.

Funzionamento:

Dopo averlo applicato, l’utente vedrà nitidamente lo schermo all’interno di un angolo di 60°. A destra e a sinistra gli altri vedranno solo lo schermo color oro.

Contro
Oscillazione prezzo:

Questo modello è soggetto a una fastidiosa oscillazione di prezzo online.

Acquista su Amazon.it (€79,76)

 

 

 

Jantodec JPPF215W0727UK

 

Nei nostri consigli d’acquisto trova posto anche questo filtro privacy per monitor da 21.5” ma l’azienda che lo distribuisce online dispone comunque di altri formati in diverse inserzioni. Si tratta di un modello con un buon rapporto qualità/prezzo prodotto da LG Electronics che utilizza la nota tecnologia Microlouvre, la stessa impiegata dai marchi più blasonati e costosi.

La confezione include i piccoli adesivi trasparenti per fissare la pellicola allo schermo e anche le apposite linguette.

Come tutti i migliori modelli, anche questo è reversibile, presenta cioè due lati con funzioni diverse: quello opaco riduce i riflessi, quello lucido assicura una visione chiara dello schermo.

Molto più economico questo Jantodec che pure si è rivelato efficace e funzionale allo scopo. Ecco una breve panoramica del prodotto.

Pro
Qualità/prezzo:

Il filtro fa quello che deve fare, pur costando meno di altri prodotti molto simili.

Microlouvre:

È il nome della tecnologia più comunemente utilizzata, tanto dai modelli più costosi che da quello in oggetto, per produrre questi filtri che schermano i dati sensibili.

Fissaggio:

Come tutti i migliori modelli, anche questo include gli adesivi trasparenti e le linguette per fissarlo al monitor come meglio conviene.

Reversibile:

Il filtro è reversibile, cioè può essere utilizzato con il lato opaco che riduce i riflessi o con quello lucido per una visione più chiara dello schermo.

Contro
21.5”:

Cliccando sul link suggerito dove acquistare lo schermo, si verrà rediretti alla pagina con misura 21.5”. Dovrebbero essere disponibili anche altri formati ma attenzione a specificarlo con precisione al venditore.

Acquista su Amazon.it (€64,93)

 

 

 

Capsl Filtro Privacy

 

Il filtro privacy per notebook e PC Capsl garantisce le stesse prestazioni di altri modelli molto più costosi: la tecnologia utilizzata è quella più impiegata oggi, Microlouvre e, come conferma la maggior parte dei consumatori, nasconde efficacemente alla vista i contenuti che non si vogliono mostrare ma nello stesso tempo non affatica gli occhi di chi utilizza il dispositivo.

C’è un’ampia gamma di formati tra cui scegliere: si va dai monitor di 11.6” fino a quelli da 17.3”. L’angolo visibile complessivo è di 60° (30° + 30°), quello inaccessibile a sguardi indiscreti è di 120° (60° + 60°): sono le specifiche che generalmente si trovano anche negli altri filtri.

Utilizzabile anche per eliminare i riflessi sullo schermo, viene fornito col classico biadesivo e con le linguette. Se non sai quale filtro privacy comprare ma non vuoi spendere troppo, dagli un’occhiata.

Ecco un altro modello che consigliamo di valutare perché ha soddisfatto le aspettative della maggior parte delle persone. Di seguito una selezione dei maggiori pro e contro di questo prodotto.

Pro
Qualità/prezzo:

Anche in questo caso parliamo di un filtro che oscura efficacemente il contenuto sensibile grazie alla ben nota tecnologia Microlouvre. Si può usare anche per eliminare i riflessi sul monitor.

Diversi formati:

Ci sono diversi formati a disposizione, in particolare si va da 11.6” fino a 17.3” di diagonale.

Angolo visibile di 60°:

Come gli altri schermi simili, anche in questo caso abbiamo una visuale garantita di 60° e un oscuramento di 120°.

Contro
Biadesivo:

Il filtro viene fornito con linguette di fissaggio e biadesivo, ma qualcuno fa notare che quest’ultimo non sia del tutto invisibile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fellowes 4815001 Privacy PrivaScreen

 

Fellowes è una multinazionale americana molto nota per la realizzazione di prodotti per l’ufficio e per la casa. Il suo filtro privacy che puoi vedere cliccando sul link in basso è adatto per monitor da 27” ma ci sono tanti altri formati disponibili: si possono oscurare schermi di PC, laptop, tablet e smartphone.

Lo schermo si oscura a partire da un angolo visivo di 30° e, nello stesso tempo, viene protetto anche da polvere, impronte digitali, graffi. Viene ridotta anche la fastidiosa luce blu emessa dallo schermo che stanca gli occhi di chi sta molto tempo davanti al computer.

Si applica con i classici nastri biadesivi (visibili sullo schermo) oppure con delle linguette adesive per una rimozione più rapida e continua.

Prodotto di qualità ma dal prezzo non certo di prima fascia.

Di seguito una breve panoramica dei vantaggi e degli svantaggi del filtro prodotto da Fellowes, multinazionale americana nota nel settore.

Pro
30°:

A differenza degli altri schermi presenti in questa pagina, qui abbiamo a che fare con un modello particolarmente stringente che impedisce la visione già quando si supera un angolo di 30°.

Amplissima scelta:

Qui la scelta dei formati disponibili è davvero notevole. Oltre al formato da 27” al quale si viene rediretti cliccando in basso, ci sono filtri per proteggere tutti i tipi di PC, laptop, tablet e anche cellulare.

Multifunzione:

Filtri come questo sono molto efficaci anche per proteggere lo schermo da polvere e impronte digitali, e per ridurre la stanchezza agli occhi di chi sta sempre al computer.

Contro
Prezzo:

Si tratta del filtro attualmente più caro tra quelli presentati in classifica.

Luminosità:

Diversi pareri degli utenti concordano sull’eccessiva luminosità che il filtro toglie allo schermo, non agli estranei, ma a chi ci lavora.

Acquista su Amazon.it (€125,99)

 

 

 

VistaProtect VISTA140L

 

Ecco un altro prodotto che consigliamo di tenere in considerazione. I motivi? È disponibile in diversi formati – da 12.5” a 15.5” – e il costo è competitivo. Come la maggior parte degli altri prodotti simili, assicura l’oscuramento a chi guarda lo schermo da un’angolazione superiore a 60°.

Si applica in due modi: con gli adesivi per tenerlo fisso in maniera permanente e con le fascette laterali su cui farlo scorrere per chi lo toglie e rimette di frequente.

L’azienda si vanta di aver realizzato un prodotto che garantisce una luminosità maggiore di quelli concorrenti. In ogni caso, parliamo di un modello reversibile: opaco da un lato per minimizzare i riflessi, lucido dall’altro per vedere più chiaramente.

La tecnologia per l’oscuramento è quella già vista per gli altri filtri, la cosiddetta Microlouvre.

Concludiamo la nostra guida per scegliere il miglior filtro privacy con un altro modello molto apprezzato. Ecco perché.

Pro
Prezzi bassi:

l modello di gran lunga più economico presente in classifica, ideale per chi vuole spendere il meno possibile per un prodotto del genere.

Diversi formati:

Questo filtro funziona come gli altri, ha la tecnologia Microlouvre, impedisce la visione dopo un angolo di 60° ed è reversibile, opaco da un lato e lucido dall’altro. Spicca anche la presenza di tanti formati tra cui scegliere.

Contro
Istruzioni:

Non è un filtro difficile da installare ma le istruzioni in italiano avrebbero fatto comodo a qualcuno.

Luce artificiale:

Qualcuno fa notare che l’effetto oscurante è meno forte in caso di luce artificiale.

Acquista su Amazon.it (€30,99)

 

 

Come utilizzare un filtro privacy

 

Quando si lavora in un ambiente pieno di gente oppure in un luogo di passaggio, potreste sentire il desiderio di proteggere le informazioni sensibili da occhi indiscreti.

Come farlo? Scegliere la postazione giusta potrebbe non bastare e cambiare schermata quando si avvicina qualcuno vi distrarrebbe continuamente dal lavoro. La soluzione migliore in situazioni come queste è acquistare un filtro privacy, ossia una pellicola da porre sullo schermo del PC che impedirà a chi vi sta vicino di visualizzare le pagine che state consultando. Continuate a leggere per saperne di più.

 

 

Di che cosa si tratta?

Per filtro privacy si intende una pellicola in plastica da far aderire allo schermo di un portatile o di un monitor affinché gli estranei o chi siede vicino in metro non possano sbirciare ciò che state facendo al PC. Adesso vi starete chiedendo in che modo una pellicola possa fare tutto ciò. Ecco la soluzione: la polarizzazione consente alla luce di passare solo verso certe angolazioni.

Nella direzione perpendicolare al display (intorno ai 60°) viene emessa quasi l’intera totalità di luce, mentre è bloccata verso le altre prospettive. In poche parole, quando starete lavorando al computer non noterete fastidiose differenze di visione, ma chi si trova fuori dai 60° gradi (a destra e sinistra) vedrà solo uno schermo nero. Ci teniamo a sottolineare che i colori visibili al possessore del PC perderanno un po’ vivacità e nitidezza e risulteranno più opachi; se questo può inficiare la qualità del vostro lavoro optate per un filtro reversibile, opaco da un lato e satinato dall’altro.

Non si tratta di una tecnologia molto avanzata, poiché in realtà consiste solo nel bloccare il passaggio della luce, ma riesce a raggiungere il suo scopo e vi farà lavorare in totale sicurezza.

 

Varietà

I filtri privacy hanno una colorazione generalmente nera, tuttavia in commercio troverete anche quelli in versione “gold”: chi tenta di sbirciare il contenuto del file, vedrà una superficie dorata, per un colpo d’occhio più particolare. Il costo di un filtro dorato è più alto rispetto al tradizionale, perciò informatevi bene prima di concludere l’acquisto. I formati sono vari e si adattano allo schermo del monitor, laptop o tablet.

 

 

Applicazione

Applicare il filtro non è difficile, soprattutto perché è un’operazione che ricorda molto l’adattamento della pellicola protettiva sul display dello smartphone. Dopo aver misurato lo schermo del PC (se avete saltato questa fase, meglio scegliere un filtro più grande che può ritagliato), vi suggeriamo di pulire lo schermo con un panno morbido e asciutto, concentrandovi soprattutto sui bordi.

Applicate le fascette adesive sul filtro e fatelo aderire perfettamente allo schermo. Il filtro resterà in posizione, ma se lo preferite nelle confezioni più complete sono disponibili delle linguette da porre sulla cornice dello schermo, che potrete utilizzare per bloccare il foglio. Quest’ultima soluzione è perfetta perché vi consentirà di rimuovere in un attimo il filtro, nel caso in cui, per esempio, dobbiate collaborare temporaneamente con un collega e desiderate che possa consultare il file sul monitor.

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.