fbpx

Il miglior alimentatore PC

Ultimo aggiornamento: 12.10.19

 

Alimentatori PC – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

L’alimentatore PC è un dispositivo elettrico che serve, appunto, a dare corrente ai computer e le sue caratteristiche variano sostanzialmente a seconda della tipologia di PC da alimentare. La nostra guida contiene una panoramica sulle caratteristiche dei vari alimentatori disponibili sul mercato, in ogni fascia di prezzo, e un’analisi dettagliata dei migliori alimentatori PC del 2019, secondo le opinioni della maggior parte degli acquirenti. Tra questi si sono particolarmente distinti il Trust 65W, un alimentatore universale che si distingue per la ricchezza delle spine a disposizione, e il DTK DTK-A65W, un modello specifico per i portatili Toshiba, Asus e Lenovo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior alimentatore PC

 

Nel caso in cui non abbiate voglia di dilungarvi troppo nei dettagli, potete saltare direttamente alla tabella di comparazione, con i nostri consigli d’acquisto, e farvi subito una chiara idea di quale alimentatore PC comprare.

La tabella, infatti, confronta prezzi, vantaggi e svantaggi dei modelli che hanno conquistato i primi tre posti della classifica di Buonoedeconomico.it, e quale segnala i prodotti che si sono distinti per il miglior rapporto qualità-prezzo e per l’elevato gradimento riscosso presso i consumatori.

Guida all’acquisto

 

Tipologie

Prima di rispondere alla domanda: come scegliere un buon alimentatore PC? Bisogna prima capire il tipo di esigenze che bisogna soddisfare.

Tanto per cominciare esistono due tipologie distinte di alimentatori, quelli per i computer desktop, ovvero i PC “fissi” o “assemblati” che dir si voglia, e quelli per i computer laptop, ovvero i portatili (o notebook).

Quelli del primo tipo vanno montati e collegati alle varie parti del computer: scheda madre e periferiche, quelli del secondo tipo, invece, sono Plug & Play e basta semplicemente collegarli al portatile e inserire la spina nella presa di corrente.

 

Per computer fissi

L’alimentatore per il PC fisso va montato internamente al case, cioè l’involucro dove trovano posto la scheda madre e tutti gli altri componenti primari del computer.

A differenza dei modelli per i portatili, quelli per i computer fissi hanno un’elevata potenza che può variare da 300 a 800 Watt, o anche di più, a seconda delle esigenze e delle capacità del computer da alimentare.

Data la potenza, questi modelli sono tutti dotati di una ventola di raffreddamento che rimane perennemente accesa quando l’alimentatore è in funzione, per evitare che la temperatura di esercizio raggiunga livelli troppo elevati, quindi uno degli aspetti con cui bisogna fare i conti, nella scelta del modello, è il livello di rumorosità generato dalla ventola.

A seconda del numero e della tipologia di componenti e periferiche da collegare al PC, inoltre, va verificata la presenza dell’adeguato numero e tipo di cavi di collegamento; inclusa la lunghezza degli stessi e la possibilità di raggrupparli o meno durante il montaggio, in modo da ridurre l’ingombro interno al minimo.

In base al tipo di computer fisso che si vuole assemblare, ad alte o basse prestazioni che sia, bisognerà quindi scegliere un alimentatore che abbia una potenza e un numero di collegamenti adeguato alle esigenze del caso.

Per computer portatili

Nel caso dell’alimentatore PC per portatile, invece, le cose si semplificano di molto.

Sia il gruppo di alimentazione sia quello di trasformazione, dal momento che la tensione di lavoro del computer è di gran lunga inferiore a quella della rete elettrica, sono contenuti in un involucro sigillato dalle cui estremità si dipartono i cavi di collegamento: quello da inserire nella presa elettrica e quello da inserire nel portatile.

Per questo tipo di alimentatore, i parametri di potenza e le tipologie di collegamenti non fanno alcuna differenza, quello che invece è importante è la compatibilità d’uso con le diverse marche e tipologie dei portatili attualmente in commercio.

In base alle vostre esigenze, infatti, potete scegliere un alimentatore per una marca specifica, oppure potete optare per un modello universale.

L’unica cosa a cui dovrete prestare particolare attenzione è il tipo di connettore: nei modelli specifici tende a essere singolo, mentre gli alimentatori con un certo range di compatibilità sono accessoriati con più connettori.

 

I migliori alimentatori PC del 2019

 

A seguire troverete la recensione approfondita dei cinque alimentatori PC più apprezzati dagli acquirenti, secondo l’ordine di gradimento.

Il primo in classifica è l’Ewent EW3966, un modello universale compatibile con i computer portatili di tutte le marche attualmente più diffuse; il DTK DTK-A65W, un alimentatore specifico per i portatili prodotti da Asus, Toshiba e Lenovo; il Corsair VS450 CP-9020096-EU, invece, è un prodotto per PC fissi, di qualità media ma affidabile.

Gli ultimi due alimentatori sono il SUNYDEAL WP207-10, un modello specifico per i portatili HP apprezzato soprattutto per la sua economicità, e l’Itek ITPS500K, per PC fissi dalle prestazioni contenute.

 

Prodotti raccomandati

 

Trust 65W

 

Un cavetto universale per dare la giusta risposta per l’alimentazione di dispositivi diversi e non solo computer portatili. È possibile impostare la potenza massima a 65 watt e scegliere il livello ideale della tensione. È facile regolare la tensione adatta scegliendo tra sette livelli di voltaggio da 9,5 fino a 20 volt. I marchi supportati sono tanti e questo caricabatterie universale si presta bene a coprire le esigenze dei proprietari di Asus, Acer, Toshiba, giusto per citarne alcuni della lunga lista.

A garantire la migliore adattabilità ci pensa anche il set di sei connettori intercambiabili. Trust si impegna di fornire i connettori adatti a completare il cavetto perché sia compatibile con le diverse versioni di portatili, notebook e simili prodotti anche dello stesso marchio.

Buone le opinioni degli utenti che confermano la solidità e la buona qualità di questo caricatore. I materiali sono robusti e garantiscono durevolezza e prestazioni soddisfacenti a lungo al pari del trasformatore e il cavo di alimentazione originali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

DTK DTK-A65W

 

L’alimentatore DTK-A65W, prodotto da DTK, è un modello compatibile esclusivamente con i laptop, i notebook e i netbook di marca Asus, Toshiba e Lenovo.

Ha una potenza di 65 Watt e lavora con una tensione di ingresso tra i 100 e 240 Volt, mentre l’output medio è di 19 Volt a 3,42 Ampere; è dotato di un connettore singolo da 5,5 x 2,5 mm di diametro e di un cavo di alimentazione da 2,8 metri di lunghezza.

Ovviamente è dotato anche di sistemi di protezione contro i sovraccarichi, il surriscaldamento e le sovratensioni; le persone che lo hanno acquistato ne hanno apprezzato innanzitutto l’economicità, ma questo è normale dal momento che si tratta di un alimentatore dedicato, compatibile soltanto con alcuni marchi specifici.

Nell’ottica di questa specificità, però, l’alimentatore DTK è ben fatto, il connettore è solido e i pin sono precisi, l’unica pecca è la spina, tedesca e non italiana.

In seconda posizione a un prezzo concorrenziale troviamo l’alimentatore di DTK per computer Asus, Toshiba e Lenovo. La lista di compatibilità è elevata e per maggiori informazioni consigliamo agli acquirenti di visionare la scheda tecnica del prodotto.

Pro
Sistemi di protezione:

Uno dei problemi più ricorrenti con gli alimentatori a basso costo è la scarsa resistenza a sovratensioni e surriscaldamento. Problema che non troverete con il prodotto DTK dal momento che adotta idonei sistemi di protezione.

Connettori e pin:

Sono realizzati in modo solido e resistente, non dovrete quindi temere di allentarli o rovinarli nelle operazioni di collegamento e scollegamento.

Cavo lungo:

Rispetto agli alimentatori originali, il prodotto DTK ha il vantaggio di avere un cavo di alimentazione molto lungo, fattore estremamente comodo secondo i consumatori.

Contro
Spina tedesca:

L’unica pecca è relativa alla spina che è tedesca e non italiana. Bisogna quindi procurarsi un adattatore per far sì che entri nelle prese di corrente italiane.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Corsair VS450 CP-9020096-EU

 

L’alimentatore VS450, prodotto da Corsair, è un modello ATX/EPS progettato per essere assemblato nel case e alimentare i computer desktop, ovvero i PC fissi.

Fa parte della serie di alimentatori Corsair VS, disponibili in quattro versioni: da 350, 450, 550 e 650 Watt.

La versione in oggetto, cioè quella da 450 Watt, è dotata di un connettore ATX, un EPS, due connettori per i floppy, quattro connettori per periferiche a 4 pin, due PCIe e quattro connettori SATA; la ventola di raffreddamento, da 120 mm di diametro, integra un sensore termico che ne controlla la velocità di funzionamento in base alla potenza di lavoro utilizzata dall’alimentatore ed è abbastanza silenziosa anche a pieno carico, dal momento che non supera i 35 decibel.

Le persone che l’hanno acquistato lo ritengono un ottimo alimentatore, con un buon rapporto qualità-prezzo.

Il brand Corsair non ha bisogno di introduzioni, è infatti uno dei più conosciuti e apprezzati per la componentistica hardware. In terza posizione troviamo un alimentatore interno per PC desktop.

Pro
Solido:

La qualità costruttiva è indubbia e gli utenti apprezzano la lamiera resistente e la ventola da 120 mm molto silenziosa per dissipare il calore effettua un ottimo lavoro.

Anche per gaming:

Gli utenti che non disdegnano qualche partita di tanto in tanto troveranno un valido prodotto che garantisce temperature accettabili per svariate ore di gioco.

Costo contenuto:

Considerato che si tratta di un prodotto Corsair, notoriamente famosa per avere prezzi medio-alti, il VS450 ha un costo decisamente contenuto.

Contro
Solo per PC desktop:

L’alimentatore in questione non può essere adoperato per computer portatili, All-in-one e netbook.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

CSL Computer 1000mA

 

Si distingue dagli altri alimentatori per la sua perfetta compatibilità con la maggior parte dei piccoli elettrodomestici. Il trasformatore è predisposto per essere regolato in base alla tensione più adatta all’uso che se ne vuol fare.

Si possono regolare i livelli di voltaggio su sette livelli, da 3 a 12 volt. Basta ruotare la levetta e impostare il trasformatore perché si adatti al tipo di elettrodomestico specifico.

Anche le uscite sono intercambiabili e in dotazione ci sono numerosi spinotti, facile trovare quello che più si adatta all’ingresso del proprio dispositivo. Un elemento fisso fa da base per poter collegare otto spinotti a scelta, dal classico jack da 3,5 mm agli altri formati meno comuni.

Anche sotto l’aspetto della sicurezza il dispositivo non lascia a desiderare. È predisposto per andare in protezione e prevenire incidenti per colpa del sovraccarico, sovratensione, cortocircuito e surriscaldamento. Rischi ai quali si può incorrere più facilmente di quanto si pensi, proprio perché ogni elettrodomestico funziona con potenza e tensione diverse.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Itek ITPS500K

 

Anche l’alimentatore Itek ITPS500K è un modello destinato ai PC fissi, come il Corsair descritto in precedenza.

Eroga una potenza di 500 Watt ed è dotato di un connettore da 20+4 pin, per la scheda madre, un connettore per Floppy Disk, un connettore ausiliario a 4 pin, due connettori PATA e 4 connettori SATA.

La ventola è abbastanza silenziosa secondo gli acquirenti; in base ai loro pareri, infatti, le note positive di questo alimentatore PC, a parte la silenziosità, sono le oneste prestazioni, la giusta longevità, la leggerezza e la presenza dei cavi, che sono di adeguata lunghezza.

Le limitazioni di cui soffre invece, secondo una parte dei consumatori, sono la mancanza di sistemi di protezione contro gli sbalzi termici e umidità, i cavi privi di un sistema che li raggruppi in modo facile e ordinato e la difficoltà a sfruttare al massimo i 500 Watt di potenza nominale.

Infine, proponiamo un ulteriore alimentatore per PC desktop, stavolta prodotto da Itek con una potenza nominale di 500 watt. Per scoprire dove acquistare il prodotto vi invitiamo a cliccare sul link sottostante.

Pro
Ventola:

Abbastanza silenziosa, scelta che permette quindi di installarne di altre per avere sempre una temperatura quanto più bassa possibile all’interno del case.

Economico:

Il costo, se consideriamo che si tratta di un alimentatore per computer fissi, è abbastanza interessante, soprattutto se avete intenzione di destinarlo a PC di fascia bassa.

Connettori:

L’alimentatore abbonda di connettori per un PC normale. Sono presenti infatti quattro SATA, due PATA, un FDD, un connettore scheda madre 20+4 pin e uno a 4 pin.

Contro
Protezioni:

Uno dei difetti principali del prodotto è la mancanza di sistemi di protezione contro gli sbalzi termici e l’umidità. È sconsigliato dunque installarlo all’interno di un PC di fascia alta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un alimentatore per PC

 

L’alimentatore è un elemento fondamentale per i computer. Affinché arrivi la corrente con l’intensità adeguata è necessaria l’azione di un alimentatore. I notebook, laptop ecc. hanno un alimentatore esterno, nel caso si danneggi non c’è necessità di smontare nulla, basta comprare un alimentatore originale oppure compatibile con il modello di computer. Se comprate un PC già assemblato, l’alimentatore fa parte del “pacchetto” ma se decidete di assemblare voi il vostro computer, tra le varie componenti che dovrete scegliere c’è anche l’alimentatore.

 

 

Distribuisce la corrente

In apertura abbiamo detto di come l’alimentatore invii l’intensità di corrente al pc ma è meglio essere ancora più specifici. L’alimentatore non si limita a far arrivare la corrente al PC pensato come una cosa sola. In sostanza l’alimentatore distribuisce la corrente a ciascuna componente secondo le sue necessità energetiche. Come potrete immaginare l’intensità di corrente necessaria alla CPU non è la stessa di quella necessaria al lettore DVD.

 

Il montaggio

A seconda del case, l’alimentatore può essere montato in alto o in basso ma sempre sulla parte posteriore. La posizione, comunque, non comporta sostanziali differenze in fase di collegamento. Prima di procedere, mettetevi comodi non nel senso di infilarvi pantofole e vestaglia, sia chiaro.

Quello che vogliamo dire è di mettere il case su un piano da lavoro, ben illuminato e in una posizione che non vi affatichi o causi difficoltà. Bene, posizionate il case preoccupandovi di allinearlo con i fori per le viti. Ci siete? Avete sotto mano il cacciavite a croce, vero? Bene, avvitate le viti! Collegate il cavo di alimentazione alla mother board; lo riconoscete per le sue grosse dimensioni.

 

 

Fatto? Ok, vedete l’altro cavo più piccolo, serve per l’alimentazione aggiuntiva del processore, non avrete problemi a individuare l’alloggio; collegatelo. Non resta che collegare i restanti cavi per la scheda video, l’hard disk, il masterizzatore ecc. Se avete seguito questa procedura alla perfezione, non dovreste sentire alcun botto o vedere fumo; in caso contrario, avete sbagliato qualcosa.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Ewent EW3966

 

L’Ewent EW3966 è un modello di alimentatore universale PC destinato ai computer portatili; ha una potenza di 90 Watt e la selezione di tensione automatica.

È dotato di 11 connettori diversi, per essere compatibile con tutti i laptop, notebook e netbook di marca Acer, Asus, HP, Dell, Compaq, Samsung, Delta, IBM, Lenovo, LG, NEC, Liteon, Gateway, Fujitsu, Sony e Toshiba.

Il selettore, di tipo Smart, rileva il tipo di connettore inserito e imposta automaticamente il voltaggio richiesto dal portatile; sul sito del produttore, inoltre, è possibile richiedere ulteriori connettori di tipo specifico.

L’alimentatore è fornito anche di sistemi di sicurezza, ovviamente, per la protezione da cortocircuiti, surriscaldamento e sovratensioni, e la scheda di ricarica si ferma automaticamente non appena rileva che la batteria è al massimo della capacità.

Le persone che lo hanno acquistato sono rimaste molto soddisfatte; lo ritengono il miglior alimentatore PC, per l’ampia compatibilità e per l’eccellente rapporto qualità-prezzo.

Tra gli alimentatori PC più apprezzati dai consumatori spicca quello proposto da Ewent. Sebbene il costo non sia dei più bassi si rivela comunque ideale per i possessori di PC delle marche più svariate.

Pro
Connettori:

La presenza di diversi connettori, undici, è uno dei vantaggi del prodotto. Soprattutto la presenza di quello “piatto” per alimentare PC Lenovo, non facilmente reperibile.

Compatibilità:

EW3966 è compatibile con computer di diversi brand come Acer, HP, Sony, IBM, Toshiba, LG, Samsung e Lenovo solo per citarne alcuni. Non dovrete quindi preoccuparvi di identificare il vostro modello prima dell’acquisto.

Scelta del wattaggio:

Al momento dell’acquisto è possibile scegliere il wattaggio tra quattro modelli diversi che vanno da 40 a 120 watt.

Contro
Materiali:

La qualità costruttiva non sembra essere delle migliori. In particolare la scocca in plastica non è solidissima e appare destinata a una brutta sorte nel malaugurato caso di una caduta.

 

 

SUNYDEAL WP207-10

 

Il SUNYDEAL WP207-10 è un modello specifico di alimentatore PC portatile per i laptop di HP. La sua compatibilità con i notebook della casa americana, infatti, è pressoché totale e include, oltre ai modelli base, anche quelli delle serie Presario, Compaq, Compaq Presario, EliteBook e Pavilion.

È dotato di sistemi di protezione contro i surriscaldamenti, le sovratensioni e i sovraccarichi ed è conforme agli standard normativi FCC, per gli Stati Uniti d’America, e RoHS, per la comunità europea.

Le persone che lo hanno acquistato ne hanno apprezzato innanzitutto l’economicità, dal momento che costa decisamente meno rispetto a un alimentatore originale HP e le prestazioni offerte sono quasi analoghe.

Le uniche limitazioni, secondo gli acquirenti, sono il cavo di bassa tensione, che per alcuni è troppo corto, e la spina Schuko, la cui tipologia è inadatta per il tipo di potenza impiegata dall’alimentatore.

Avvicinandoci al termine della guida per scegliere il miglior alimentatore PC troviamo in quarta posizione un prodotto Sunydeal, azienda che fa dei prezzi bassi il suo cavallo di battaglia.

Pro
Costo:

Qualora abbiate un notebook non più così nuovo da alimentare e non avete intenzione di spendere cifre considerevoli per poter continuare a utilizzarlo, WP207-10 potrebbe essere il prodotto adatto alle vostre esigenze.

Per HP:

Sebbene il prodotto sia compatibile unicamente con prodotti HP, il supporto ai computer dell’azienda è pressoché totale, garantendo il funzionamento con serie Presario, Compaq, EliteBook e Pavilion.

Protezione:

Per evitare sovraccarichi il caricatore è dotato di efficaci sistemi di protezione conformi agli standard normativi internazionali.

Contro
Cavo:

Secondo i pareri espressi dai consumatori, il filo è eccessivamente corto, costringendo quindi in alcuni casi all’utilizzo di prolunghe.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status