Intel, ecco la nona generazione dei processori Core per computer desktop

Ultimo aggiornamento: 26.05.20

Soprannominata “Coffee Lake Refresh”, la 9a generazione della linea di CPU Core di Intel è un aggiornamento diretto del suo chip Coffee Lake di ottava generazione, con alcuni miglioramenti, come una migliore interfaccia termica sui processori di fascia alta, supporto fino a otto core e chipset più recenti con USB 3.1 Gen 2 (10 Gbps) integrato e Wi-Fi abilitato CNVi.

 

L’hardware è ancora fondamentalmente l’originale microarchitettura di 6a generazione conosciuta come Skylake proposta nel 2016, ma realizzata con un processo produttivo a 14nm, al fine di proporre CPU con frequenza ed efficienza maggiore, e con più versioni destinate alla fascia alta.

Intel suddivide le sue CPU in due modi. Innanzitutto, dal numero Core i-series:

Core i9: otto core, con HT

Core i7: otto core, no HT

Core i5: sei core, no HT

Core i3: Four Core, no HT

Pentium Gold: due core, HT

Celeron: due core, no HT

Quindi, ogni processore può avere un suffisso aggiuntivo relativo a determinate funzionalità abilitate o disabilitate. Per la precisione si hanno CPU con:

K = Overcloccabile

KF = Overclockabile senza grafica integrata

Nessun suffisso = CPU standard, 54-65 W TDP, grafica integrata

F = Nessuna grafica integrata

T = bassa potenza, 35 W TDP

L’idea che sta alla base di questa “numerazione” è che il nome del processore dovrebbe dire tutto ciò che c’è da sapere su quanto mette a disposizione. A parte la strana differenza per la gamma Core i9, è proprio così.

Una novità per le CPU di nona generazione è il suffisso F, che significa la mancanza di grafica integrata. Nonostante questa differenziazione, Intel propone CPU con un prezzo uguale con o senza grafica, il che dimostra semplicemente quanto Intel apprezza la sua attuale implementazione grafica.

Per quanto riguarda i processori normali e i processori ‘T’, ovvero con TDP da 35 W a bassa potenza, la principale variazione qui è nella frequenza di base. Va notato che le classificazioni TDP di Intel sono valide solo alla frequenza di base del processore, quindi anche se la CPU ha un turbo elevato, il suo picco di consumo energetico durante il turbo potrebbe essere molto più alto del valore TDP (Intel definisce un limite di potenza che è spesso superiore del 25%, ma i produttori di schede madri di solito lo ignorano).

 

DDR4 e Optane H10

Ogni CPU supporta memoria DDR4-2666 per Core i5 e versioni successive o DDR4-2400 per Core i3 e versioni precedenti. Ciò significa che, sebbene i processori possano supportare un livello superiore, Intel non fornisce alcuna garanzia sul funzionamento. Tutti i processori sono allineati con la soluzione di storage Intel Optane H10.

Top di gamma con Core i9 e Core i7

Le CPU Core i9 sono tutte proposte con tecnologia hyperthreading, La variante KF del modello K ha esattamente le stesse specifiche, solo senza grafica integrata. È interessante notare che la documentazione ufficiale di Intel elenca il Core i9-9900 come un processore da 4,9 GHz o 5,0 GHz quando “Intel Thermal Velocity Boost” è abilitato e valido. Se vi state chiedendo cosa sia Intel Thermal Velocity Boost, questa domanda rimane senza risposta, visto che l’azienda non l’ha mai menzionato in modo specifico e appare improvvisamente nelle specifiche dei nuovi processori.

Passando alle CPU Core i7, non si discostano molto dei Core i9 ad eccezione dell’hyper threading e delle frequenze leggermente inferiori, tuttavia anche i prezzi sono molto più bassi. Questo è anche dove vediamo il primo processore F che non è anche un processore K. Mentre le CPU Core i9 potrebbero essere al centro della configurazione dei migliori computer desktop sui 2.000 euro, le CPU Core i7 si adattano meglio a una configurazione che si aggira intorno ai 1.200/1.500 euro.

 

Intel Core i5 e i3 per risparmiare

La gamma Core i5 è relativamente tradizionale, con versioni 9600, 9500 e 9400 con alcune varianti. La 9600 ottiene una K, una KF e una T, mentre le CPU 9500 e 9400 sono proposte solo in una versione F e una con la T. È interessante notare che varianti di CPU “K” sono le uniche overcloccabili nello stack che hanno un TDP di 65W, rispetto a 91W o 9 W. Questi processori offrono una maggiore frequenza di base (3,7 GHz contro 3,1 GHz), sebbene abbiano un prezzo superiore alle versioni non overcloccabili.

Il Core i3 segue come era logico aspettarsi, il suo schema tradizionale, con le CPU 9350, 9320, 9300 e 9100, queste ultime con cache L3 leggermente inferiore per core quindi un prezzo allineato. Il 9350 è disponibile come K o KF, ma senza SKU standard: al contrario è possibile questa caratteristica acquistando la versione 9320. Solo i modelli 9300 e 9100 ottengono versioni T a bassa potenza. Il prezzo dell’intera linea Core i3 è stabile rispetto alla generazione precedente. Va notato che le CPU Core i3 (e precedenti) hanno solo supporto qualificato fino a DDR4-2400, anziché DDR4-2666 supportato dai processori Core i5 / i7 / i9.

A photo released Oct. 8, 2018, shows a 9th Gen Intel Core processor packages. The processor family is optimized for gaming, content creation and productivity. (Source: Intel Corporation)

Le CPU Intel rimangono più costose di quelle di AMD

Quando si parla di Intel non si può non fare riferimento anche al suo unico concorrente sul mercato, ovvero AMD. Infatti è da notare che Intel non offre ancora un quad-core per meno di 100 dollari per competere con il Ryzen 3 2200G di AMD. L’APU di AMD ha quattro core Zen completi insieme alla grafica Vega, che si occupa anche di gestire il carico di lavoro grafico e viene fornito con un buon dispositivo di raffreddamento da 65 W. Il quad-core più economico di Intel è l’i3-9100, che probabilmente offrirà migliori prestazioni a thread singolo, ma sarà anche più costoso del 30% nella vendita al dettaglio.

 

 

 

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status