fbpx

Cute secca e lucida: quali sono gli effetti dello stress a livello cutaneo e come combatterlo?

Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

 

La pelle del viso è quella che maggiormente risente gli effetti dell’affaticamento e dello stress. Combatterli non sarà un problema con una buona crema depigmentante antiage.

 

In che modo lo stress rende schiavi

Molto spesso donne e uomini si trovano a contatto con continue pressioni che non giovano all’organismo, e le conseguenze che hanno sulla pelle sono le prime a manifestarsi come segnali di allarme.

La nascita dello stress è dovuta all’aumento del cortisolo, ormone che si occupa del nostro normale equilibrio interno e che ci dà la spinta per svegliarci e affrontare una nuova giornata con energia. 

Un suo malfunzionamento, causato ovviamente dalla mancanza di riposo e dal nervosismo crescente, innesca una serie di raggruppamenti che si manifestano in esterno, spesso all’improvviso.

 

 

Un fattore determinante e naturale che ne causa ad esempio l’accrescimento è sicuramente l’esposizione ai raggi ultravioletti, siano essi direttamente presi dal sole o da lampade apposite; perciò è sempre importante l’applicazione di creme e dedicare tempo anche all’ombra.

Scadenze, esami, lavori a tempo pieno possono poi causare orticaria, herpes e dermatite: la prima si manifesta sotto forma di un prurito diffuso e di bruciore in alcune zone maggiormente colpite, il secondo con la nascita di rigonfiamenti simili ad acne.

Spesso si formano croste ricche di siero, accanto alle labbra e come una vera e propria eruzione cutanea che non colpisce solo il viso ma anche altre parti del corpo. In particolare, poi, si è scoperto che sforzi e tensioni continue provocano un considerevole aumento di sebo, ossia di grasso che è alla base dell’acne, ma anche dell’indebolimento di unghie e capelli.

Vi è capitato di perderne molti sotto la doccia o di mangiare le unghie ossessivamente? Non è altro che un meccanismo di lotta innescato dal cortisolo.

 

Cosa succede a livello più profondo dell’epidermide?

Un sintomo molto diffuso della stanchezza in generale causata dallo stress è il fatto che si noti molto la presenza delle occhiaie, che non sono molto diverse dalle classiche macchie scure o violacee che si formano sul viso.

Un modo per renderle meno evidenti potrebbe essere quello di accompagnare il sonno allo spruzzo di alcuni oli o aromi rilassanti, seguito dall’uso di piccoli cuscinetti dall’effetto massaggiante e rimpolpante.

Per non parlare poi delle cosiddette zampe di gallina che si formano accanto agli occhi, ai lati della bocca o sulla fronte, che sono una causa di forte inestetismo soprattutto quando agiscono per mezzo dello stress e non sono dovute all’età.

Ma a livello più profondo e intensivo si può verificare anche un indebolimento forte delle difese, che comporta una maggiore difficoltà nel rimarginare le ferite e cicatrici, favorendo invece l’aumento di infezioni.

Questi due casi possono essere curati consumando cibi molto ricchi di vitamine, e scegliere prodotti per la cute a base di glicerina e acido ialuronico, che aiutano a ricostruire la normale barriera protettiva, inoltre una crema depigmentante può rappresentare un valido supporto.

 

Quali sono gli alimenti giusti da consumare 

Insomma, gli squilibri ormonali sono quelli che maggiormente incidono sul nostro organismo e minano la nostra condizione di benessere, affaticandoci ulteriormente, ma alcuni studi hanno dimostrato che non occorre necessariamente far ricorso a metodi artificiali, poiché a volte basta solo scegliere il cibo o la bevanda giusta.

Proprietà nutritive molto alte le possiedono i broccoli, alimenti che dovrebbero essere consumati almeno due volte a settimana e che oltre ad avere un effetto energizzante combattono anche le cellule tumorali, così come i semi di lino, validi alleati che apportano il giusto fabbisogno di acidi grassi e fibre al nostro corpo.

Un classico intramontabile è poi il tè, che potete scegliere in vari infusi e gusti, particolarmente efficace nel bloccare gli eccessi del cortisolo poiché contiene la teina, un rilassante naturale. 

Vi stupirà sapere che anche l’olio di oliva ha ottime proprietà, è salutare e facilmente smaltibile dall’organismo essendo un grasso vegetale, e in più migliora il senso di appetito e la sensibilità del corpo all’insulina.

Anche l’avocado ultimamente sta spopolando nelle diete perché si è scoperto che oltre a favorire il riequilibrio ormonale, controlla anche il livello di colesterolo in circolo e può essere usato come rimedio contro uno sforzo fisico intenso fungendo da antinfiammatorio. 

Ultima, ma non meno importante, il frutto per eccellenza amato dagli adulti e odiato dai bambini: la mela. Come si dice? Una mela al giorno toglie il medico di torno e questo proverbio non è stato creato a caso: infatti questo frutto possiede un’importante azione antiossidante e aiuta anche a prevenire malattie cardiache, osteoporosi, ictus e diabete.

 

Ma c’è anche lo yoga skin

L’ultimo trend del momento per combattere lo stress è lo yoga skin, termine coniato da Sara Hill, famosa influencer di instagram. Consiste in un metodo per rendere la pelle totalmente radiosa e fresca grazie all’azione sinergica di gemme naturali, che con la loro azione lenitiva vi faranno dimenticare il solito make up pesante per le imperfezioni. 

Tutto avviene come in una seduta di yoga: è importante rilassare il viso e creare un contatto con l’agente esterno in modo che la pelle possa avvertire un’azione benefica e utile, piuttosto che una dannosa a cui reagisca in modo negativo.

 

 

Le gemme possiedono molte vitamine nutrienti e secondo una credenza antica, sono viatico di due forze grandi e ancestrali, una proveniente dal cosmo e l’altra proveniente dalla terra. Non sono pietre, come ben potete immaginare, ma dei semplici cristalli provenienti da germogli vegetali, che sembrano essere più efficaci dell’estratto della pianta stessa. Si tratta di una tecnica della medicina alternativa, per cui tanti sono i benefici ma c’è ancora qualche piccola controversia circa la sua effettiva efficacia.

Certo è che molti continuano a provarla, notando dei grossi miglioramenti. Se proprio non avete a disposizione queste gemme, una valida alternativa è quella di mescolare un paio di gocce d’olio al fondotinta e con un leggero illuminante liquido: il composto dovrà poi essere disteso sul viso con le dita, per sfruttarne la pressione e il calore per un più rapido assorbimento.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status