Il miglior doposole

Ultimo aggiornamento: 27.02.20

 

Doposole – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Dopo aver trascorso un’intera giornata in spiaggia, con la pelle esposta ai raggi UV, le parole d’ordine sono rinfrescare e reidratare, per mantenere una cute sempre sana ed elastica. Infatti, oltre a essere arrossata è anche sottoposta a stress ossidativo, per cui un doposole è fondamentale perché agisce a fondo con la sua azione riparatrice, donando benessere e freschezza alle zone colpite. A tal proposito vi consigliamo due creme molto apprezzate dagli utenti: la prima è Collistar Balsamo Doposole 400ml, un marchio 100% italiano e che propone sul mercato prodotti di bellezza dalle formule innovative, come si può vedere anche dalla texture cremosa a base di oli vegetali, aloe e vitamine. In alternativa, Hawaiian Tropic Coconut Body Butter 200ml è un ottimo burro all’aroma di cocco, perfetto per le scottature solari, grazie alla bilanciata sinergia dei suoi ingredienti, che lasciano la cute liscia e morbida dopo una lunga esposizione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior doposole

 

Ancora non sapete quale doposole comprare, tra quelli venduti online, per il vostro tipo di pelle? I nostri consigli d’acquisto vi aiuteranno a fare una scelta oculata sui prodotti presenti in commercio e a trovare quello più adatto a voi, tra le varie offerte, anche in base ai pareri e le recensioni degli utenti.

Guida all’acquisto

 

Le componenti

Scegliere i migliori doposole è più semplice se date un’occhiata ai loro ingredienti, che possono o meno soddisfare le vostre esigenze, a seconda del tipo di pelle che avete. Di solito al loro interno sono presenti molte componenti naturali, che offrono alla cute secca il giusto sollievo al rossore di una giornata al mare.

Tra questi vi sono gli estratti di altea, malva e aloe vera, polisaccaridi che riescono a trattenere grosse quantità di acqua e formano sulla pelle uno strato protettivo ed elastico che la mantiene idratata.

La presenza di rosa e fiordaliso, poi, ha un effetto, in concomitanza con gli altri ingredienti, decongestionante ed emolliente per tutte le zone colpite, favorendo ancora di più l’assorbimento e la freschezza dell’epidermide.

Un altro elemento che difficilmente manca nei doposole è il burro di karitè, presente anche all’interno di numerosi prodotti idratanti. Se non ne avete mai sentito parlare, vi stupirà sapere che ha un triplice effetto sulla cute: idrata a fondo, è lenitiva per tutte le parti più esposte e secche ed è anche antiossidante, perciò lascia la pelle piacevolmente morbida e liscia dopo l’uso.

 

A misura di pelle

Dopo aver letto l’etichetta, con tutte le informazioni sulla composizione, potete anche preferire una determinata texture sempre in base alla vostra pelle. Infatti in commercio esistono diversi tipi di doposole sotto forma di gel, creme, paste e oli.

Le più diffuse sono le emulsioni O/A, ossia create con l’uso di acqua e oli, come ad esempio il classico latte doposole, perfetto per le pelli secche, che hanno bisogno di un’idratazione profonda e benefica soprattutto se particolarmente scottate.

I gel invece sono preferibili in caso di pelli giovani ed elastiche, perché hanno una consistenza acquosa e molto leggera, che è facile da mettere e non unge, regalando una sensazione di freschezza e protezione a lunga durata.

Per le pelli più mature o miste, l’ideale sarebbe un doposole con base di acido ialuronico, che oltre ad agire rinvigorendo e rivitalizzando le zone morte della cute, ridona morbidezza e malleabilità.

In alternativa anche un siero è perfetto da usare, quando non si vuole appesantire il viso o il corpo scottato con creme e oli ricchi di lipidi, visto che ha una texture molto fluida e semplice da applicare.

La conservazione

Se volete utilizzare il vostro doposole anche a distanza di tempo e portare con voi un prodotto salutare e privo di minacce per la pelle, ricordate che ci sono alcuni accorgimenti da osservare per evitare complicazioni.

Prima di tutto non esponetelo ad alte fonti di calore o all’aria, ma in un luogo asciutto e pulito, lontano dalla luce solare che potrebbe comprometterne la composizione. Per avere un effetto ancora più efficace, cercate di non riempirla di sabbia: oltre ad essere una causa di secchezza per la cute, è ricca di batteri e non è igienica a contatto con il prodotto.

Ovviamente, è importante è non aggiungere al doposole altre componenti acquose e elementi che potrebbero alterarne il contenuto e renderlo inefficace: non è necessario però tenerlo in frigo poiché si conserva a temperatura ambiente.

 

I migliori doposole

 

La nostra guida per scegliere il miglior doposole si apre ora con una lista di prodotti raccomandati e scelti da noi in base a prezzi bassi, marca, efficacia e una comparazione tra i più gettonati sul mercato, per aiutarvi a trovare quello più adatto a voi.

 

Prodotti raccomandati

 

Collistar Balsamo Doposole 400ml

 

Principale vantaggio:

Il doposole Collistar piace agli utenti perché ha due caratteristiche essenziali: svolge un’azione di rigenerazione completa della pelle, lasciandola morbida e idratata, e ha un profumo molto gradevole.

 

Principale svantaggio:

Essendo un balsamo dalla texture densa, lascia sulla pelle un alone appiccicaticcio e non si assorbe completamente, perciò è opportuno utilizzare una quantità di prodotto limitata alla zone maggiormente colpite.

 

Verdetto: 9.8/10

Nonostante qualche piccolo difetto, Collistar è un marchio di qualità e attenzione a tutte le esigenze estetiche del corpo umano, che propone una linea di prodotti di bellezza, tra i quali il doposole, efficaci e a costi contenuti.

Acquista su Amazon.it (€22,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

INCI

Come già accennato, l’etichetta è importante, perché può esserci d’aiuto nel capire quali ingredienti sono presenti nel prodotto e se sono adatti alla nostra cute. La composizione di questo doposole comprende gli ingredienti giusti per una soluzione adatta a tutti i tipi di pelle, garantendo una sensazione di freschezza e donando al corpo un effetto seta prolungato.

Stiamo parlando di oli vegetali o glicerolo, due elementi naturali che insieme svolgono la funzione di nutrire ed evitare la secchezza o la desquamazione della pelle, in seguito allo stress dell’esposizione.

Gli oli vegetali costituiscono da sempre una percentuale consistente dei cosmetici per il viso, i capelli e il corpo, perché donano maggiore lucentezza e idratazione a tutte le zone, svolgendo in più anche un’azione antiossidante, rallentando cioè l’invecchiamento cellulare.

Il glicerolo è una componente che viene estratta da alcuni oli e svolge un effetto calamita per l’umidità della pelle e dell’aria: ciò permette un rapido assorbimento del prodotto in cui è contenuta e, aggiunto al normale doposole, potenzia l’idratazione e la morbidezza della cute.

Packaging

Il balsamo Collistar è disponibile in un formato semplice ed essenziale da 400ml, perfetto da portare con sé in spiaggia vista la sua praticità. Oltre ad avere dimensioni contenute, infatti, il flacone è stato pensato per favorire un’erogazione veloce.

Rispetto agli altri articoli prodotti dall’azienda, questo si distingue per la sua corposità e per il fatto che è creato appositamente per essere usato subito dopo la doccia, penetrando in profondità attraverso la dilatazione dei pori e offrendo un benessere immediato.

L’applicazione è molto facile: basta massaggiare il corpo per qualche minuto per osservare e sentire subito gli effetti del doposole. Usato come impacco per circa cinque o dieci minuti, noterete ancora di più la sua efficacia contro gli arrossamenti e i bruciori.

La profumazione che si avverte, appena il flacone viene aperto, è penetrante e fresca, cosa che per i nasi più sensibili potrebbe essere leggermente fastidiosa, ma in generale è piacevole e accentua l’effetto rinfrescante sulla pelle con il suo aroma delicato.

 

L’azienda

Collistar è un marchio italiano che ha fatto il suo successo proponendo prodotti e cosmetici di alta qualità accessibili a tutti, con texture pensate attentamente e in modo innovativo. Ciò ha fatto sì che fosse tanto apprezzato per i suoi articoli, tanto da essere disponibili e consigliati nelle migliori farmacie.

Grazie alle sue formule creative, che riuniscono il meglio degli estratti naturali offrendo anche profumazioni gradevoli, il beauty brand non delude, soprattutto per i costi contenuti che mostra rispetto ad altri in categoria.

Oltre ai classici doposole, potete scegliere anche trucchi, trattamenti per il viso e i solari, che donano un alto schermo protettivo per la pelle.

 

Acquista su Amazon.it (€22,99)

 

 

 

Hawaiian Tropic Coconut Body Butter 200 ml

 

L’azienda Hawaiian Tropic vanta una vasta gamma di prodotti di bellezza adatti a qualsiasi tipo di pelle, dalla più sensibile alla più secca. Uno di quelli che vi consigliamo è l’esotico burro corpo al profumo di cocco, perfetto quando la pelle è molto scottata e risente particolarmente di intense ore di sole.

Infatti, grazie alla sua texture composta da avocado, burro di karitè e olio di cocco, agisce rimpolpando la cute e lasciandola piacevolmente liscia e morbida. Queste tre componenti lavorano ciascuna svolgendo effetti diversi: uno antiossidante e ipoallergenico, che combatte quindi l’invecchiamento delle cellule, uno idratante per le zone molto irritate e un altro emolliente e lenitivo per calmare i bruciori.

Il flacone è disponibile nel formato da 200 ml, abbastanza duraturo anche se pensate di farne un uso costante e giornaliero, sebbene è consigliato comunque non abusare troppo del prodotto.

Vediamo adesso tutti i suoi pregi e difetti.

Pro
12 ore:

Uno dei vantaggi di questa crema è la sua azione prolungata, che ha effetto sulla pelle in pochi minuti, lasciandola idratata e morbida fino a 12 ore dall’applicazione, consigliata appena dopo la doccia.

Versatile:

Questo prodotto non deve essere usato per forza durante i periodi estivi e per le scottature, infatti grazie alla sua composizione lenitiva è perfetto anche come burro corpo da utilizzare tutto l’anno.

Profumato:

L’aroma di questo prodotto è inebriante, lascia un piacevole sentore, dolce e delicato sulla pelle, dopo l’utilizzo e non perde il suo profumo anche a distanza di mesi dall’apertura.

Contro
Barattolo:

Unica pecca sta nel barattolo, che non ha la pratica chiusura sigillante alla base, utile non solo a mantenere la crema all’interno, ma anche a evitare che si creino formazioni batteriche.

Acquista su Amazon.it (€12,49)

 

 

 

Avene Solare Ristrutturante Doposole 400ml

 

Nella nostra classifica non potevamo mancare di inserire il ristrutturante doposole di Avene, che sebbene non sia il migliore in categoria, ha comunque riscosso molto successo per l’alta qualità degli ingredienti che lo caratterizzano.

Nato per alleviare bruciori e riparare la cute soggetta a desquamazione, la formula da usare dopo la doccia è stata perfezionata inserendo agenti ipoallergenici e antibatterici, che la rendono la soluzione ideale soprattutto per i bimbi piccoli, maggiormente esposti al rischio.

Inoltre, la loro pelle è particolarmente delicata, perciò è facile che possano scottarsi ma, con la semplice applicazione del prodotto, gli offrirete sia una sicurezza in più, sia uno schermo leggero e lenitivo per i rossori.

Anche questo flacone è disponibile nel formato da 400 ml, che lo rende vantaggioso anche dal punto di vista del costo, visto che è contenuto e accessibile a chiunque non voglia spendere troppo. Più in basso vi mostriamo una pratica lista dei suoi vantaggi e svantaggi.

Pro
Flacone:

Applicare il prodotto sulla pelle è molto semplice grazie al sistematico erogatore che rilascia il giusto quantitativo di crema senza bloccarsi o sporcare eccessivamente le mani.

Conveniente:

Per essere una confezione da 400ml, a detta degli utenti, ha un costo contenuto e accessibile, con un ottimo rapporto tra la qualità della composizione e la durata effettiva del prodotto.

Delicata:

Altro punto a favore è la leggera texture di questo doposole, che ne fa un prodotto delicato e che non appesantisce la pelle dopo l’applicazione, lasciando invece una piacevole sensazione di fresco.

Contro
Fluida:

Per alcuni utenti questo doposole risulta troppo fluido per le pelli secche o mature, perciò non viene assorbito velocemente e non agisce in profondità, facendo rimanere anche la superficie leggermente unta.

buono asin=’B01CXJKTX8′ size=’400px x 40px’ price=’OfferNewPrice’]

 

 

 

Garnier Ambre Solaire Latte Doposole all’Aloe Vera

 

Il doposole Garnier Ambre Solaire viene solitamente consigliato dall’azienda in concomitanza all’acquisto delle creme solari ad alta protezione della stessa linea. Questo perché la base comune dei loro prodotti è acquosa e prevede l’aggiunta di numerosi oli e aloe vera, elementi naturali che offrono il massimo comfort e benessere per la pelle accaldata e irritata.

Inoltre, le Ambre Solaire sono dermatologicamente testate e con composizione ipoallergenica, che le rende adatte a tutti i tipi di cute, anche quelle più sensibili e maggiormente esposte all’azione del sole.

In particolare il doposole è stato apprezzato per la sua densità e leggerezza, infatti non lascia nessun alone dopo averlo utilizzato, offrendo invece alla pelle maggiore luminosità e un effetto riposato e sano.

Inoltre, ci sono diverse promozioni in commercio per quanto riguarda il prodotto, che viene anche offerto a un prezzo conveniente, insieme ad altri della stessa linea Garnier.

Osserviamo meglio i suoi pregi e difetti più in basso.

Pro
Non unge:

Come già accennato, il doposole Garnier ha una composizione leggera e che non lascia unta la pelle dopo l’applicazione, favorendo invece il rapido assorbimento e un benessere immediato.

Pelle sana:

Non dovete per forza spendere molti soldi per creme costose e piene di ingredienti chimici per avere una cute fresca e luminosa, grazie all’azione semplice ed efficace del prodotto.

Qualità:

Non può mancare in un articolo Garnier l’indice di qualità a basso costo. Ciò si può ben vedere attraverso la linea Ambre Solaire, molto conosciuta e acquistabile anche nelle farmacie per la sua efficacia.

Contro
Nichel tested:

Questa crema ha la pecca di non essere testata per l’allergia al nichel. Potrebbe perciò esserci una percentuale che va a influire nel prodotto in modo non rilevante, ma che può causare prurito a chi ne è allergico.

Acquista su Amazon.it (€10,46)

 

 

 

L’Oréal Paris Sublime Sun 200 ml

 

Ultimo in categoria, il latte doposole proposto da l’Oréal, marchio ormai conosciuto in tutto il mondo per la sua grande qualità. Vi stupirà sapere che il comodo formato da 200 ml è economico ed è la scelta ideale per chi vuole godersi le ultime giornate di mare, utilizzando un prodotto che possa durare nel tempo.

Oltre all’azione prolungata di 48h, questo composto si è fatto apprezzare per i visibili miglioramenti che apporta alla pelle, visto che da un lato fornisce un effetto riparatore alle cellule dell’epidermide, dall’altro aumenta anche le difese di quest’ultima, come se fosse uno schermo protettivo.

Non è grassa o appiccicosa, per cui dopo la doccia potete applicarla tranquillamente e rivestirvi in fretta senza avere il bisogno di lavarvi. Giorno dopo giorno, se usata con costanza, riesce a dare un tocco di lucentezza e morbidezza al volto e alle zone del corpo maggiormente esposte. 

Vi elenchiamo ancora una volta i suoi principali difetti e pregi.

Pro
Diversi usi:

A detta degli utenti, questo latte doposole può essere utilizzato non solo per i bruciori post esposizione, ma anche per alleviare il dolore di scottature in cucina o anche arrossamenti e prurito dopo la depilazione.

In viaggio:

Facile da trasportare grazie al formato contenuto, questa crema svolge la sua azione in modo perfetto, anche in posti dove il clima è particolarmente arido e mettere una protezione è essenziale.

Abbronzante:

L’azione di questo doposole favorisce la rigenerazione e l’idratazione della pelle senza tuttavia intaccare l’abbronzatura estiva, ma anzi lasciandola intatta anche a distanza di tempo.

Contro
Nastro adesivo:

Non è piaciuta molto l’idea di sigillare la confezione con del nastro adesivo trasparente, che una volta aperta è difficile da richiudere e in più la base rimane collosa e appiccicosa sulle mani. 

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Come usare il doposole

 

Scegliere quello giusto

Quando si tratta di cura della pelle, molti si chiedono quale sia il prodotto più valido in commercio da usare, ma in realtà la domanda da porre è come scegliere un buon doposole in base al proprio tipo di cute, visto che questi prodotti variano a seconda delle caratteristiche.

 

 

Come una crema solare, infatti, anche il miglior doposole va scelto a seconda della pelle, con un’intensità e una composizione più o meno forti, in base alle esigenze personali. Capire quale sia quello giusto è facile se sapete dove acquistare: per esempio in farmacia potranno consigliarvi un prodotto più economico e specifico per la vostra pelle, altrimenti anche una normale formula light, se non ci sono problemi particolari.

Queste ultime creme sono disponibili in formati diversi e sono caratterizzate da un assorbimento rapido e un’azione idratante immediata, perfetta anche per le scottature solari.

Ci sono poi le formule antiage, creme doposole ricche di nutrienti e principi attivi emollienti, create appositamente per le pelli più secche e soggette all’età, ideali per il rilassamento cutaneo.

Per le epidermidi sensibili, tra i prodotti più venduti, è disponibile il doposole ristrutturante, che aiuta a calmare i rossori e anche il prurito, dovuto all’esposizione prolungata ai raggi UV.

 

Quando utilizzare il doposole

Il doposole è un prodotto molto versatile, perché può essere usato in modi diversi, addirittura per mantenere al meglio la propria abbronzatura. Si usa solitamente dopo aver fatto la doccia, applicandolo sul corpo e massaggiando per qualche minuto, però per le zone particolarmente colpite dal sole, si può anche lasciare un sottile strato di prodotto, che funge da impacco, per circa dieci minuti.

Anche per il viso l’ideale è idratare la pelle con una vera e propria maschera di doposole, che poi potrete rimuovere con un apposito dischetto struccante. Badate bene a proteggere il volto dalle esposizioni, visto che è una zona particolarmente esposta e sensibile.

Favorendo la rigenerazione cellulare e ridando elasticità alla pelle secca, il doposole è un alleato importante da portare sempre con sé e da applicare soprattutto di notte, quando la cute è rilassata e quindi può assolvere la sua azione in modo molto efficace. 

Un altro modo per utilizzarlo al meglio consiste nel farne un vero e proprio prodotto idratante,  per mantenere al meglio l’abbronzatura estiva. Infatti contrasta la nascita della pelle morta e di antiestetiche desquamazioni, favorendo invece una cute liscia e lucida.

 

 

Idratante o doposole?

Dal punto di vista della funzione, che è quella di aiutare la pelle alla rigenerazione e all’idratazione, c’è poca differenza tra un doposole e un prodotto idratante. La principale divergenza perciò sta nella composizione, in particolare nell’uso di ingredienti che donano un maggiore benessere alla pelle.

Per esempio, all’interno di un doposole, è facile trovare elementi come l’aloe e il mentolo: il  primo è lenitivo e in più ha un effetto calmante e rinfrescante per le zone maggiormente arrossate, mentre il secondo viene inserito come elemento ancora più incisivo, per alleviare la sensazione di calore e bruciore.

Tuttavia queste componenti sono presenti nella texture in percentuale molto bassa, quindi non hanno un effetto curativo ma solo superficiale per la propria cute, non diverso da quello di un normale prodotto idratante. 

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve il doposole?

Il doposole è un prodotto di bellezza che non può mancare nella vostra routine, se amate prendervi cura della vostra pelle. Avere un’abbronzatura dorata e uniforme, infatti, non è possibile senza un giusto grado di esposizione e una successiva attenzione per la cute, che ovviamente, a contatto con il sole e la salsedine, tende a stressarsi e a diventare molto secca.

Per riequilibrare il normale funzionamento cellulare questo prodotto è la soluzione perfetta perché agisce idratando e ammorbidendo la pelle fino a farla tornare liscia dopo un paio di applicazioni.

Un uso costante e parsimonioso aiuta anche a calmare i bruciori derivanti dalle scottature e previene le screpolature, mantenendo viva la tintarella estiva.

 

Va bene l’olio di cocco come doposole?

Le donne polinesiane da sempre usano l’olio di cocco per curare a fondo pelle e capelli, in quanto presenta molte proprietà benefiche naturali rispetto ai soliti prodotti composti chimicamente.

Quest’olio nutre la cute nel profondo anche dopo una lunga esposizione al sole e, non avendo ingredienti sintetici al suo interno, non può nuocere alla sua salute. Inoltre ha un effetto anche protettivo sia contro i raggi solari sia contro microrganismi e batteri presenti in acqua o in spiaggia.

Per questo è un ottimo schermo per la propria pelle e può essere perfino una buona alternativa a un normale doposole.

 

Va bene il gel di aloe come doposole?

Le foglie di Aloe vengono spesso utilizzate come base per molte preparazioni perché la sua polpa gelatinosa, opportunamente lavorata, ha una forte azione antinfiammatoria e lenitiva anche contro ferite e infezioni.

Non è un caso che sia una delle componenti principali inserite nei doposole, visto che ha un effetto immediato e rinfrescante sulla pelle. Il gel, ancora di più, offre dei benefici maggiori dopo che la cute è stata stressata per molto tempo a contatto con i raggi UV.

Perciò, se volete usarlo come sostituto del prodotto potete farlo, ma ricordate sempre di applicarlo nei modi e nei tempi giusti.

 

Va bene l’olio di mandorle dolci come doposole?

L’olio di mandorle è un altro ingrediente utilizzato molto spesso come base per prodotti di bellezza e cura della pelle, poiché è l’elemento per eccellenza che idrata e rigenera a fondo il corpo, lasciandolo estremamente morbido al tatto.

Non a caso viene spesso usato durante la gravidanza per favorire l’elasticità della cute e evitare pieghe e inestetismi, e può anche essere impiegato per lenire la pelle dopo l’esposizione ai raggi UV.

In caso di rossori e senso di bruciore forti è però preferibile mescolarlo al gel di aloe, per garantire anche una piacevole sensazione di freschezza, duratura nel tempo.

 

Si può usare il doposole dopo un anno dall’apertura?

Su molte confezioni vige il limite massimo di utilizzo dopo dieci mesi dall’apertura, ma alcuni test hanno dimostrato che, se il prodotto non ha cambiato consistenza, mantiene sempre lo stesso odore la ha la tipica profumazione di una volta, può essere tranquillamente applicato senza effetti collaterali o particolari conseguenze.

Se però notate qualcosa di strano rispetto all’elenco sopra citato, è sempre meglio gettare il flacone e acquistarne uno nuovo.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status